Mappa

Guida di Malaga

Introduzione a Malaga

Malaga è una città ricca di storia e cultura, con monumenti e musei che non hanno nulla da invidiare alla capitale Madrid e un dinamismo e una buona cucina comparabili a quelli di Barcellona. Se stai pensando a una gita a Malaga di seguito troverai una breve guida per aiutarti a programmare al meglio la tua visita!

Altre cose da fare a Malaga

Vicino ad Alcazaba puoi vistare il bel castello di Gibralfaro e camminare fino al Teatro Romano, costruito dall'imperatore Augusto e riscoperto solo nel 1951. Spesso diventa sede di eventi, show e concerti, solitamente gratuiti.

Per un pomeriggio rilassante nella natura, l’ideale sono i giardini botanici Conception, vale la pena fare il giro guidato perché i giardini hanno una storia molto interessante.

Per gli amanti dell’arte, Malaga non significa solo Picasso: un altro museo molto interessante è il Thyssen, aperto nel 2011, che ospita una vasta collezione di pittori spagnoli del diciannovesimo secolo.

Non può mancare una visita alla SOHO di malaga, uno dei quartieri più trendy al mondo, dove potrai trovare il centro di arte contemporanea, deliziosi mercatini all’aperto e frequenti feste e manifestazioni, tra cui la famosa Festa del Verano.

Se hai qualche giorno in più e vuoi uscire da Malaga consigliamo di visitare il Canyon de los Gaitanes, che è stato dichiarato uno die 10 paradisi naturali più belli della Spagna.

Mangiare e bere a Malaga

Malaga, come tutta la Costa del Sol, è la destinazione perfetta per i buongustai. La cucina malagueña è una delle più gustose di tutta la Spagna, e non si può visitare la città senza assaggiare almeno i piatti fondamentali!

Cosa magiare a Malaga, quindi? Si potrebbe scrivere un trattato sulla cucina malagueña, ma se è la prima volta che visiti la città ecco una lista dei cibi da non perdere:

Il pitufo: pane tostato condito in modo o dolce o salato. Di solito si prende la mattina con il caffe!

Los espetos: sono degli spiedini di sardoncini sul bambù e cotti sulla brace, conditi soltanto con sale grosso. Questo è uno dei piati tipici che puoi trovare all’incredibile ristorante sulla spiaggia El tintero.In questo chiringuito non c’è menu e non si ordina: i camerieri continuano a portare fuori piatti dalla cucina e se ti piace quello che vedi ... alzi la mano ed è tuo!

Come dolce devi provare il Bienmesabe, fatto di pan di spagna, confettura di zucca bianca, uova, mandorle, cannella e zucchero. È stato creato nel diciassettesimo secolo dalle monache di clausura di Malaga e il suo nome in spagnolo vuole dir “a me piace!”

Cosa bere a Malaga? La riposta è ovvia: il famoso vino dolce di Malaga! La taverna più famosa dove berlo è la Casa del Guardia.

Clima a Malaga

Il meteo a Malaga è molto mite. Non fa mai molto freddo e non piove mai tantissimo. In inverno le temperature oscillano dai 7 ai 20 gradi, d’estate dai 20 ai 30. Qualche giorno di pioggia in più durante l’inverno, mentre l’estate è molto secca.

Quando andare a Malaga

A livello climatico è un piacere visitare Malaga tutto l’anno. Se si hanno problemi a sopportare il caldo e le folle allora forse è meglio evitare Luglio e Agosto, che sono anche i mesi più cari. Maggio, Giugno e Settembre sono sempre caldi, ma meno afosi, e molto più convenienti in termini di prezzi.

Volare a Malaga

Ci sono diversi voli diretti per Malaga dall’Italia, di solito in partenza da Roma, Milano,  Venezia e Bologna. L’aeroporto è ben collegato con Malaga: in 10 – 15 minuti sei in centro prendendo l’autobus o il treno. Se hai intenzione di girare i dintorni della città invece potrebbe convenire noleggiare un’auto.

 Offerte per Malaga

Hotel a Malaga

Noleggio auto a Malaga

Immagini da Flickr/Crossine0

In questa pagina sono mostrati solo i prezzi più bassi stimati trovati negli ultimi 15 giorni.