Confronta gli hotel a Sarajevo e risparmia

Siamo spiacenti, Non gestiamo soggiorni superiori ai 30 giorni.

Cerca sulla nostra mappa i migliori hotel a Sarajevo

Usa la nostra mappa per trovare hotel nei dintorni di Sarajevo oppure vicino ad attrazioni turistiche che vorresti visitare.

I migliori hotel a Sarajevo. Leggi le recensioni

Prenota a colpo sicuro. Prima di prenotare, leggi le recensioni di chi è stato prima di te nell'hotel che ti interessa.

Vedi altri hotel

Hotel a Sarajevo

Sarajevo, capitale della Bosnia-Erzegovina, attraversata dal fiume Miljacka, è una città vivace, multietnica, multiculturale e multi-religiosa. Nonostante i tre anni di assedio durante la guerra civile iugoslava degli anni 1992-1995, conserva ancora molti luoghi d’interesse storico: nei suoi dintorni, a Butmir, vi sono scavi con tracce e reperti d’insediamenti umani che risalgono al periodo neolitico. A Ilidza si trovano i resti dell’antico insediamento romano. Molto presenti in città le tracce del periodo di dominazione turco-ottomana.

Sarajevo è storicamente un luogo dove oriente e occidente s’incontrano in pace e tolleranza da secoli, la comunità islamica convive tranquillamente con la comunità ebraica, con quella cristiano-ortodossa e con quella cristiano-cattolica. La guerra ha guastato un po’ questi rapporti.

I danni procurati durante la guerra sono stati interamente riparati e oggi Sarajevo è una città molto gradevole da visitare. Gli abitanti, a qualunque etnia appartengano, siano esse bosniaci o serbi o croati, sono molto cordiali e ben disposti nei confronti dei turisti stranieri, la città è molto sicura con un indice di criminalità fra i più bassi d’Europa.

Città Vecchia - Bašèaršija

Il quartiere turco di Bašèaršija è un vero dedalo di strade pedonali, dove potrai visitare numerosi laboratori per la lavorazione del rame, gioiellerie, caffè, ristoranti e bar. Solo qui potrai trovare una moschea, una sinagoga, una chiesa cattolica, una chiesa ortodossa a pochi passi l’una dall’altra.

Quartiere di Maršala Tita

Il nome di quartiere è intitolato alla memoria del maresciallo Tito, vale la pena di visitarlo per vedere l’imponente palazzo del Ministero delle Finanze al cui interno è conservata la fiamma eterna in ricordo delle vittime della seconda guerra mondiale. Altro luogo d’interesse artistico e architettonico è la moschea di Alipašina risalente al 1561; di grande effetto per via delle statue presenti sulla facciata è la sede della Banca Nazionale.

La maggior parte degli hotel si trovano nel centro di Sarajevo o nei suoi immediati dintorni. Con la ricostruzione successiva alla guerra anche gli hotel sono stati completamente rimodernati, le categorie vanno da una a cinque stelle, sono ben tenuti e ospitali. SPA, piscine, intrattenimento per i bambini e accesso a internet sono presenti in quasi tutte le strutture. Non manca la possibilità di alloggiare in B & B, case private e camere in affitto. Per chi ama viaggiare con lo zaino in spalla vi sono diversi ostelli, i prezzi per noi italiani sono molto convenienti.

Dintorni di Sarajevo

Vale veramente la pena di fare una gita lungo le circostanti colline che circondano Sarajevo. Oltre che la stupenda vista sulla città potrai incontrare antiche moschee lignee. Unica avvertenza: mantenersi sempre su strade asfaltate o su sentieri segnati, in quanto alcune zone, di solito ben segnalate, non sono ancora state completamente bonificate dalle mine poste durante la recente guerra.

Al di fuori del centro città, vi sono diversi hotel e pensioni, tutti di buona qualità e che non hanno nulla da invidiare a quelli del centro, anche i prezzi sono simili.