Damasco

19 dic 2018 - 20 dic 2018

2 ospiti - 1 camera

Ti serve uno spunto su dove alloggiare? I migliori hotel economici a Damasco includono Al Salam Hotel, Al Mah Hata (Station) e Al Amer sulla base delle recensioni dei nostri utenti. Hotel di Skyscanner è una soluzione veloce, gratuita e semplice per organizzare il tuo soggiorno. In pochi clic, puoi cercare e confrontare il tuo alloggio a Damasco e poi prenotarlo cliccando direttamente sul sito dell'hotel o dell'agente di viaggio. Nessun costo aggiuntivo quando prenoti con noi. Per iniziare, aggiungi le date del tuo viaggio nella casella di ricerca. Ti proporremo le offerte più convenienti per gli hotel. In alternativa, seleziona una delle opzioni qui sopra.

Cosa dicono i viaggiatori di Damasco?

9,8
Studenti
6,7
Trendy
Recensioni dei membri (30)
Mohamaed Al-Bayati
Mohamaed Al-BayatiDamasco
09/07/16

Università di Damasco è la più grande e più antica università in Siria, che si trova nella capitale Damasco e compuses in altri siti siriani.

Zaharah Othman
Zaharah OthmanLondra
06/01/17

Surrealistic Siria - Delizioso Damasco Da quando sono tornato dalla Siria, questo paese affascinante e bella era stato predare costantemente nella mia mente. La visita breve e breve era stato come un sogno e avrebbe potuto essere un sogno se non fossi stato letteralmente toccata dalla bellezza, il fascino e l'ospitalità di questo paese del Medio Oriente che gode le caratteristiche del Mediterraneo ad ovest, accerchiato da Libano le sue frontiere occidentali, la Turchia a nord, Iraq per l'Oriente, Giordania, a sud e ad Israele di sud-ovest - tutti questi prossimità rendendolo un pacchetto così attraente, ma al tempo stesso anche in virtù della vicinanza, un'intera regione questo è politicamente instabile. E 'difficile non spingere via le immagini che vediamo nei media di recente a seguito dell'ondata di proteste che spazzano il Medio Oriente, ma è difficile anche per dimenticare le immagini della Siria, che sarà per sempre cordiale e pieno di storia e di cultura . Questo è qualcosa che nessuno potrà mai togliere a nessuno che sia mai messo piede sul suolo siriano. Il mio viaggio in Siria è iniziato con un sacco di apprensioni. Non sapevo che il paese e la mia conoscenza striminzito iniziale del paese è stato colorato con qualsiasi rapporti politici elargiti dai media occidentali. Basti dire, una settimana non è stato sufficiente a prendere nel paese così ricco di cultura e ricco di storia. Si vuole tornare indietro, perché è quello che la Siria fa per voi. Si invita a tornare indietro. Il viaggio è iniziato all'inizio del giorno di Santo Stefano. La mancanza di ospitalità su Syrian Air è stata molto compensato dalla reception schiacciante durante la visita - sia dai venditori amichevoli nei souks di Damasco, le belle ragazze che ballano sulla cima di Aleppo Cittadella, del contadino moglie fare il pane in un piccolo villaggio siriano o le beduini nel deserto di Palmyra. I loro sorrisi appena ampliato quando ti riconosciuti come un malese! Con un amico, Zaila Idrus da Iman Viaggi, guide turistiche e Ali e Nagi e autista Hassan da Mowiashe viaggia, il viaggio è stato più di quanto potessi mai chiedere. Primo giorno a Damasco è stato progettato dal sig Ali - un'enciclopedia camminare sulle cose siriani - ci ha informato prima abbiamo detto buonanotte e si ritirò nella nostra camera confortevole in Semiramis Hotel. La mattina seguente, dopo una tipica colazione siriano, ci siamo diretti per la città vecchia di Damasco, le immagini ei suoni che ha la capacità per il trasporto di un mondo totalmente diverso, in un'epoca diversa. La prima cosa che ha attraversato la mia mente come ho inserito uno dei tanti vicoli nel souk è che ho potuto ottenere facilmente perso nel souk che risale al dominio ottomano sotto sultano Hamid. E che avventura meravigliosa che sarebbe stato schivare i muli che portano merci, moto e persone che fanno il loro shopping. Sarebbe stato un sollievo lontano dal caos della vita moderna - da sorseggiando tè in uno dei caravanserragli ascoltando racconti dei viaggiatori provenienti dai deserti del Nord Africa. Vicoli conducono a vicoli con merce per invogliare, come tovaglie di perline, runner, stuoie di preghiera e molti, molti altri. E 'stato semplicemente incredibile che si può navigare in giro, prendere un paio di cose, senza alcuna pressione da parte dei fornitori. Invece, hanno offerto il tè, senza aspettative in cambio. Siamo usciti souk in un altro mondo che mi ha lasciato in soggezione della sua maestosa presenza - la moschea Omayyade - uno dei più antichi e più sacri moschee del mondo. Da un tempio costruito dagli armeni nel 1000 aC, ha attraversato diversi periodi sotto i Romani, i cristiani e infine i musulmani - che lo rende il luogo interreligioso di culto - dove un santuario detto per contenere la testa di Giovanni Battista o Nabi Yahya ai musulmani. L'edificio era una volta condivisa da entrambi i musulmani e cristiani come un luogo di culto. In piedi sul vasto cortile, ho preso nei tre minareti, il minareto della sposa, il primo ad essere costruito, il Minareto di Profeta Isa, che si ritiene essere il luogo in cui il profeta scenderà dal nel Giorno del Giudizio e il minareto di Qaitbay. Ho fatto le mie preghiere nel vasto opulenza della Ummayad prima di partire per la tomba di Saladino, che si trova in un piccolo giardino vicino. C'era già una coda ordinata di musulmani e non musulmani di entrare nel santuario per rendere omaggio a uno dei più grandi guerrieri musulmani. Lì in piedi davanti alla tomba è stato uno dei momenti più emozionanti durante la visita - un preludio a cose e luoghi legati al grande Saladino, come il Castello di Saladino e Krac de Chevalier. Ma che verrà più tardi. Damasco non è una città a fare in un giorno, ma ho il sospetto che un mese non sarà sufficiente pure. Ma abbiamo fatto nel miglior modo possibile, tenendo nell'incantevole Hamam e l'ospitalità che ha da offrire. Il mio unico rammarico è che il giorno abbiamo visitato l'Hamam non è stato un giorno per le donne. Dopo di che siamo andati su una lunga ricerca di santuari e finiti in Bāb Saghir cimitero che ospita tra gli altri, i santuari di Umm Kulthum, figlia di Ali e Fatima, nipote del Profeta pace su di lui e quella del Bilal. Anche in questo caso, si riempirono di lacrime nei miei occhi, come ho offerto preghiere al Bilal. Non potevo credere che ero lì. Santuari sono luoghi popolari per i turisti Shiah che provengono da ogni parte del mondo in pellegrinaggio di una vita. Giovani e vecchi sono stati effettuati e sulle spalle per entrare santuari e le donne e gli uomini gemette ad alta voce. Mentre il sole stava per tramontare, Hassan ha accelerato verso il Monte Qassion dove è possibile Rifatevi gli occhi su tutto Damasco come il sole va giù. Ci sono bancarelle con musica mediorientale da radio a transistor e tè caldo sono senza fine versato come la temperatura tuffato, facendomi anelo per il mio letto. Secondo la leggenda la pace su di lui Profeta Maometto stava lì ed è stato chiesto perché non andare in città. La sua risposta è stata, che non voleva andare in paradiso due volte. Wallahualam. Ma in effetti guardando il colore che cambia sopra i cieli mediorientali. Ero ipnotizzato.

Lolo Caty
Lolo CatyIl Cairo
06/01/17

Io davvero non andare in Siria, ma ho aggiunto per aiutare i siriani ppl e salvarli da quello che succede lì :(

Nader Ajami
Nader AjamiDubai
06/01/17

Una meta davvero unica dove il senso di atemporalità è una norma. Una magnifica città da visitare per tutti i tipi di viaggiatori, come chi cerca spontinuity e un'esperienza indimenticabile.

Pianifica un viaggio con destinazione Siria