Home notizie 10 cose da fare a Gran Canaria

Tutti gli articoli

10 cose da fare a Gran Canaria

Con le sue frizzanti spiagge di sabbia vulcanica, le acque bellissime e il sole alto nel cielo, Gran Canaria è una destinazione imperdibile. Cristoforo Colombo ha fatto tappa a Gran Canaria mentre percorreva la sua strada per l'America, nel 1492; tutto ciò che possiamo dire è che deve aver avuto una quantità impressionante di determinazione e amore per la sua impresa per lasciare questa bellissima isola. Ross McGregor per Skyscanner ha individuato le prime 10 cose da fare su questo tesoro dell’ Atlantico. Buona esplorazione!

Voli economici per Gran Canaria

Scrutare con ammirazione la vita marina locale

Gran Canaria vanta un’incredibile biodiversità, sia sopra che sotto il livello del mare, e se avrete modo di organizzare un’immersione subacquea non pensateci due volte: vedrete un’impressionante varietà di specie animali e vegetali, colori pazzeschi di pesci e crostacei che qui si trovano in abbondanza, specie in siti come la Riserva Marina El Cabrón, e magari vi troverete faccia a faccia con una tartaruga di mare o con una razza. Se vi sentite avventurosi potreste andare alla ricerca del relitto sommerso di Puerto de Mogan: affidatevi all’esperienza e alla professionalità dei centri di immersione che troverete qui sul territorio e godetevi la meraviglia delle acque turchesi a temperature piacevoli.

Scopri di più: 15 posti da vedere prima che …scompaiano!

vita marina

Fare un giro in cammello sulle dune di sabbia

A Maspalomas, una meravigliosa spiaggia con dune spettacolari e scenografiche, sentitevi un po’ Lawrence d’Arabia e progettate un giro sul cammello se volete fare qualcosa di alternativo ad un’altrettanto panoramica e ristorante passeggiata a piedi o a cavallo. Le lunghe gambe dei cammelli vi faranno godere della bellezza del luogo attraverso un ritmo più lento rispetto al cavallo e, se vogliamo, più rilassante. Giocare al safari in questo mini Sahara vi farà divertire molto e, se ci andate al tramonto, potreste imbattervi in qualche artista che crea sculture con la sabbia.

Un giro sui cammelli

Programmare un’escursione alla Caldera de Bandama

Questo cratere enorme evoca tempi preistorici e si è formato dopo una potente eruzione vulcanica, si stima circa duemila anni fa. Sembra incredibile, ma è possibile effettuare la discesa giù nel cratere in soli 30 minuti. Dovrete indossare scarpe robuste e adatte e portare con voi molta acqua. Percorrendo il sentiero di cenere vedrete lucertole, cactus, eucalipti e alberi di arancio: un paesaggio che non dimenticherete facilmente. E poi, visto che questa è zona di vigne, potrete concedervi un meritato bicchiere di Rioja.

Scopri di più: Lanzarote, 10 cose da vedere assolutamente.

la Caldera

Passeggiare sulla Luna: il Roque Nublo

Nel centro dell’isola, questo coreografico elemento roccioso merita una vostra visita. Con i suoi 80 metri di altezza e i 1.813 metri sul livello del mare, il Roque Nublo non è il punto più alto dell’isola (il primo posto va al Pico de la Nieves), ma con la sua posizione panoramica è certamente il più importante: da qui si può godere infatti di una vista mozzafiato, a 360 gradi, su tutta l’isola. Qui, in cima alla vetta, il paesaggio è quasi lunare ed è abbastanza inquietante se non ci arrivate preparati. Ma naturalmente è di un fascino unico ed è un’esperienza da non perdere.

il Roque Nublo

Osservare le stelle

Grazie alla posizione dell’isola proprio sulla linea dell’equatore, di un basso livello di inquinamento luminoso e di una legge che regola il traffico aereo, Gran Canaria è uno dei migliori posti in Europa da cui guardare le stelle. Ottimi punti di osservazione sono l’Observatorio Astronomico di Temisas e il Roque Saucillo Astronomy Centre, che promettono di farvi vivere cieli pazzeschi ed emozioni intense. E, inutile dirlo, il posto è di quelli super romantici. Portateci la vostra dolce metà.

osservazione delle stelle

Fare surf come Big Kahuna

Il litorale di Pozo Izquierdo è un posto ideale per fare surf. Sedetevi sulla sabbia a guardare le tavole che cavalcano le onde e le vele che tagliano l’acqua, oppure mettetevi in gioco anche se non avete mai provato: le tante scuole di surf locali vi faranno iniziare con pazienza ed energia e ci prenderete gusto. Se invece siete dei surfer espertissimi e dominate le onde come se fosse un gioco da ragazzi, non possiamo che augurarvi buon divertimento.

Scopri di più: le spiagge migliori per il surf.

surfista in azione

Studiare le antiche pitture rupestri

Il Pintida Museo Cueva è costruito intorno a un sito di scavi archeologici che risale a tempi antichissimi. C’è una passerella sopraelevata che permette di ammirare dall’alto questo straordinario sito che effettivamente ci riporta indietro nel tempo, fino al Paleolitico. Le pitture rupestri non potete perderle, in quanto forniscono un affascinante spaccato sul simbolismo e sull’iconografia degli aborigeni indigeni molto prima della colonizzazione europea. Tutte le visite al museo sono guidate.

pitture rupestri

Seguire le orme di Cristoforo Colombo: Casa Museo di Colón

Cristoforo Colombo visse in molti posti diversi e qui, in questo imponente palazzo che è un ottimo esempio di architettura delle Canarie, potrete ammirare una delle sue case. Con le sue fontane meravigliose all’esterno, le 13 sale espositive, la bellissima biblioteca e il centro studi all’interno, questa è davvero una tappa obbligata del vostro tour. Ripercorrete i viaggi epici del famoso navigatore, tracciateli su grandi carte nautiche e esplorate la cabina de La Nina, una delle navi utilizzate da Colombo, fedelmente riprodotta.

Casa Colón

Degustare l’Arucas

I cinque secoli di coltivazione della canna da zucchero hanno caratterizzato le Canarie e hanno incentivato la creazione di rum, prima dolcificato con miele di canna da zucchero, appunto, e poi con miele d’api. Al giorno d’oggi, a Gran Canaria, Arucas è il rum più richiesto e apprezzato, lo troverete ovunque ed è esportato in tutto il mondo. Una visita alla distilleria, a 15 minuti di viaggio dalla capitale Las Palmas, è un idea interessante e allegra per trascorrere un pomeriggio. Più di 3,5 milioni di litri di rum vengono prodotti ogni anno e inoltre qui potrete assistere all’intero processo di produzione del rum, prima di assaggiarne uno dei tanti, che sia al gusto di caffè, miele o caramello. E non perdetevi gli autografi delle celebrità sulle botti.

Scopri di più: degustare il rum è una delle 13 imperdibili cose da fare a Cuba!

Riserve di Arucas

Vivere l’esperienza del Carnevale

Gli abitanti di questa terra bellissima amano far festa e divertirsi. Il più grande evento dell’anno è senza dubbio il Carnevale, una sfilata di strada chiassosa e colorata, che si tiene nel mese di febbraio e che, nello spirito, ricalca il Carnevale di Rio. Una settimana intera ricca di cose da fare e da vedere, ma il rito di chiusura non lo potete proprio perdere: è il momento della “sepoltura della sardina”. Ci si veste di nero, a lutto, si fa finta di piangere e si poi si bruciano sardine di cartapesta. Non avete capito il significato simbolico? Non vi resta che andare a informarvi sul posto!

Momenti del Carnevale

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca Ovunque di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

Leggi anche:

10 bellissime Città Slow in Italia

Il mare e il caldo in inverno: 15 mete incredibili

I 10 Musei gratuiti più belli del Mondo!

I road trip più avventurosi in Europa!

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa