COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie Cosa vedere a Lucca: 15 posti bellissimi da non perdere

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Lucca: 15 posti bellissimi da non perdere

Cosa vedere a Lucca? Cosa fare in questa bellissima città della Toscana? Anfiteatro e cattedrale, Puccini e orti botanici, Lucca è una meta ideale per un weekend o per più giorni. Skyscanner ha scelto per voi 15 posti bellissimi da vedere a Lucca, per una vacanza all'insegna del gusto, delle tradizioni e della storia.

L’Italia, lo sapete già, è una terra piena di piccole e grandi meraviglie, uno scrigno di tesori da scoprire. Tra le più belle città dello stivale, è impossibile non citare Lucca: una storia illustre che si mischia alle leggende, capolavori artistici degni di nota e una fantastica collocazione geografica, Lucca è da sempre una splendida e vivace città d’arte, amatissima e visitatissima, e con abbastanza siti interessanti da vedere per passarci un intero weekend o una breve vacanza senza rischiare di annoiarsi.

Insediamento romano prima, Granducato poi, in seguito comune e poi ancora repubblica, circondata dalle Alpi Apuane e dalla Garfagnana, Lucca è una meta top italiana, perché è capace di offrire tantissimo: da una gastronomia locale prelibata fino alle mille bellezze architettoniche da ammirare. Noi ve ne diciamo 15: le 15 cose da vedere che non potete perdere se vi trovate a Lucca. Prendete nota!

Lucca cosa vedere

Lucca, come arrivare

Lucca si trova a una trentina di chilometri dall’aeroporto internazionale di Pisa, scalo ben servito da tutta Italia, anche dalle compagnie low cost. Lucca è anche un ottimo punto di partenza per esplorare il nord della Toscana (l’ideale è disporre di un’automobile), o spingersi più in là alla scoperta delle migliori perle della regione.

1. Piazza dell’Anfiteatro

La Piazza dell’Anfiteatro è il cuore della città di Lucca, nonché uno dei suoi simboli. Derivata da un imponente anfiteatro edificato dai Romani (i cui resti del passaggio sono ancora visibile passando per Via dell’Anfiteatro), che ne ha imposto la forma ellittica chiusa, la piazza è da sempre ritrovo e punto di riferimento della vita cittadina e politica lucchese, tanto che nel medioevo eri ribattezza Parlascio, dal verbo parlare. Complice dell’attuale bellezza di Piazza dell’Anfiteatro è l’architetto Lorenzo Nottolini che nell’Ottocento smantellò alcune costruzioni sorte all’interno ed edificò questo capolavoro urbano. Da vedere assolutamente, la prima cosa all’arrivo a Lucca!

Scopri di più: I 20 siti Unesco più spettacolari d’Italia

Lucca cosa vedere: Anfiteatro

2. Cattedrale di San Martino

Fondata da San Frediano nel VI secolo, la Cattedrale di San Martino è un altro luogo speciale di Lucca. Appena ci si avvicina a questa imponente e splendida costruzione religiosa di stile romanico, si viene colpiti dall’asimmetria della facciata prima di ogni altra cosa! Una curiosa e singolare particolarità, soprattutto se si pensa a quanto fossero rigidi i canoni di allora. Per non parlare dell’interno: qui è possibile scorgere i mille capolavori che la Cattedrale custodisce, opere assolutamente imperdibili come la statua di San Martino e il Povero, l’Ultima cena di Tintoretto e la statua di Ilaria del Carretto, opera di Jacopo della Quercia.

3. Le Mura di Lucca

Le Mura di Lucca sono molto probabilmente – e giustamente – tra le prima immagini che vengono in mente quando pensiamo alla città toscana. Parliamo infatti di un capolavoro artistico con pochi paragoni a livello urbanistico europeo. Edificate tra cinquecento e seicento, si sviluppano per quattro chilometri e mezzo, con i loro undici bastioni, le tre porte e lo spettacolare parco urbano, in cui ammirare la bellezza di alberi secolari e, insieme, ristorarsi durante la passeggiata. Il luogo non è solo una meta fissa per i turisti, ma anche uno dei posti più amati dai cittadini di Lucca: andate a vedere e capirete perché.

4. Orto Botanico

Vicino al centro storico di Lucca c’è la possibilità di perdersi in un preziosissimo angolo verde. Parliamo dell’Orto Botanico, un importante e splendido giardino esteso per due ettari e voluto nel 1820 dalla duchessa Maria Luisa di Borbone. Una lunga e prestigiosa storia e un presente importante (attualmente ospita la Banca regionale del Genoplasma) hanno reso l’Orto Botanico di Lucca un vivaio ricchissimo con all’interno centinaia di specie. Da vedere!

5. Chiesa di San Michele

Altro importante luogo di culto da visitare a Lucca è la Chiesa di San Michele, situata proprio nell’omonima piazza. La chiesa, dall’imponente e maestosa facciata, è stata voluta, agli inizi dell’anno mille, da papa Alessandro II e, poiché la sua costruzione è stata molto lunga, oggi è una splendida sovrapposizione di stili, dal gotico al romanico. Concedetevi cinque minuti per verificare se la leggenda sia vera: si dice che nella parte superiore della facciata la statua dell’arcangelo Michele abbia un anello con un gigantesco diamante, il cui luccichio si può ammirare solo in alcuni punti della piazza. Cercateli tutti!

Lucca cosa vedere - San Michele

6. Piazza Napoleone

Nome importante per un luogo importante. Qui si trovava la Fortezza Augusta, residenza del ghibellino e signore di Lucca, Castruccio Castracani, e proprio qui agli inizi dell’Ottocento Elisa Bonaparte Baciocchi – sorella di Napoleone – iniziò a pensare alla costruzione di qualcosa di veramente imponente: il Congresso di Vienna fece sfumare tutto, ma il successivo comando di Maria Luisa di Borbone ha fatto sì che gli importanti progetti non andassero perduti e quindi qui oggi si possono ammirare il Palazzo Ducale e la sede dell’Istituto D’Arte di Lucca, erede dell’Accademia Lucchese delle Belle Arti. Un passaggio obbligatorio da vedere in città, insomma.

7. Torre delle Ore

La Torre delle Ore è sorta nel 1390, ed è stata recentemente restaurata. È la Torre è più alta di Lucca, ed è raggiungibile solo dopo aver salito i famosi 207 scalini dell’originaria scala in legno, ancora in ottime condizioni. L’attuale orologio venne realizzato nel 1754 grazie alla collaborazione degli orologiai lucchesi, e il suo meccanismo manuale tutt’oggi è uno degli esempi funzionanti più importanti a livello mondiale. Trovate il tempo… per vederlo!

8. Torre Guinigi

Da una meraviglia all’altra: tra tutte le torri appartenute a famiglie private di Lucca, la Torre Guinigi è l’unica a non essere stata distrutta. Per questo è ancora possibile apprezzare lo spettacolo unico dei 45 metri d’altezza messi insieme mattone su mattone, e di uno splendido giardino pensile sulla sua sommità, tratto spettacolare che la contraddistingue. Potete immaginare che paesaggio incredibile si possa apprezzare da là…

Pisa cosa vedere - Torre Guinigi

9. Chiesa di San Frediano

Voluta da San Frediano, che fu Vescovo di Lucca nel V secolo d.C., la chiesa vede partire, proprio davanti al suo portale, il 13 settembre di ogni anno, la sentita processione della Santa Croce. Di affascinante impatto medievale, San Frediano è famosa anche per il mosaico raffigurante l’ascesa di Cristo in cielo. Altrettanto degna di attenzione è la fonte battesimale disposta a destra dell’entrata, impreziosita dai bellissimi rilievi raffiguranti scene sacre. Un microcosmo da esplorare!

10. Puccini Museum

Come è giusto che sia, Lucca omaggia uno dei suoi cittadini più illustri – Giacomo Puccini – con un museo dedicato. Nel cuore della cittadina, l’appartamento al secondo piano in cui è nato Puccini il 22 dicembre 1858 si è trasformato in un museo nel 1979 (e riaperto al pubblico nel 2011). Gli anni della giovinezza e dei primi approcci alla musica sono testimoniati, in questo posto quasi magico, dagli oggetti appartenuti al leggendario compositore: partiture, strumenti, lettere, addirittura costumi di scena! Un viaggio nel tempo per fare la conoscenza di un artista immortale.

11. Palazzo Mansi e la Pinacoteca

Volete scoprire come vivevano e di cosa si circondavano i mercanti lucchesi? Allora dovete passare per Via Galli Tassi 43 e ammirare lo splendore di Palazzo Mansi e della sua Pinacoteca. Per festeggiare i quarant’anni dalla riapertura al pubblico, Palazzo Mansi sta organizzando una serie di eventi che si concluderanno nel corso del 2017: un’ottima occasione per ammirare tutto il lusso, l’arte e la storia racchiusa in questo edificio. Tra arredi originali del Seicento opere di Reni e del Tintoretto, un passaggio qui è super consigliato!

12. Ponte del Diavolo

Lucca luogo di bellezza, storia e arte, ma non solo! A rendere il tutto più intrigante ci pensano alcune leggende legate a luoghi davvero sospesi e pieni di mistero, come il Ponte del Diavolo. Siamo sul fiume Serchio, nei pressi di Borgo a Mozzano, non lontano da Lucca. Il “mistero” del ponte appare fin da subito in tutto il suo fascino, con quell’arcata così sproporzionata rispetto alle altre. La colpa? Del Maligno ovviamente. La leggenda vuole che il capomastro a cui venne affidata l’opera, per consegnarla in tempo, abbia venduto l’anima a Lucifero. Il patto? Ponte finito in una sola notte in cambio dell’anima di chi lo avrebbe attraversato per primo. Ma il capomastro, confessato il tutto a un religioso del luogo, riuscì a trovare una soluzione, facendo attraversare il ponte ad un maiale. Accusata le beffa, si dice che il Diavolo non si faccia più vedere in quei paraggi. Si dice…

Lucca cosa vedere: Il ponte del Diavolo

13. Palazzo Ducale

Sul lato ovest della già citata Piazza Napoleone ecco apparire il Palazzo Ducale. Il Palazzo ha una storia molto intensa e importante. La Fortezza Augusta di Castruccio Castracani, distrutta da un’insurrezione popolare nel 1370, sorgeva qui. Dopo vari passaggi di testimone e riammodernamenti, il nuovo Palazzo lucchese fu prima abitato dalla duchessa Elisa Baciocchi (ricordate di chi era sorella?) e in seguito fu sede del governo fino all’annessione al Granducato di Toscana del 1847. Il Palazzo Ducale deve il suo aspetto odierno a Bartolomeo Ammannati, e ai suoi lavori di fine Cinquecento.

14. Palazzo Massoni

Arrivati a questo punto è giusto passare anche per via dell’Angelo Custode 24, per fare una sosta a Palazzo Massoni. Il motivo? Ne basta anche solo uno! Il giardino al suo interno, di origine seicentesca, un indescrivibile spettacolo di decorazioni floreali e architettoniche. I mascheroni, il vialetto, statue, piante e fiori compongono una visione davvero sbalorditiva!

15. Antico Caffè de Le Mura

Dopo aver esplorato Lucca in lungo e in largo, è doveroso riposarsi nella maniera più giusta e godersi i piaceri della cucina italiana, magari vicino alle Mura della città. Elegantissimo nella sua impostazione ottocentesca e in zona centrale, l’Antico Caffè de Le Mura fu pensato da Carlo Ludovico di Borbone, il quale tramutò la piccola caserma militare in uno dei luoghi più visitati di Lucca. Merito anche di una cucina legata alla tradizione lucchese fatta di piatti di carne, le tipiche zuppe della Garfagnana e un particolare occhio di riguardo al pesce, acquistato da pescatori di Viareggio. Il tutto gustato dalla romantica terrazza, dove si può ammirare tutta Lucca.


Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni nel mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca Ovunque di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

10 cose da fare a Valencia

Campeggi in Puglia: 10 proposte per vivere il mare e la natura

Le Maratone più belle in Italia

Regioni della Spagna: quali sono e cosa vedere

Mare d’inverno: 15 Paesi caldi per vacanze in spiaggia da favola

I 20 Paesi più economici del 2017

Villaggi Turistici in Sicilia: 10 proposte per vivere l’isola in pieno relax

Oroscopo Summer Edition: un’isola per ogni segno dello Zodiaco

10 bellissime Città-Slow in Italia

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso