COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie 15 mostre d’arte in Europa da vedere questo autunno

Tutti gli articoli

15 mostre d’arte in Europa da vedere questo autunno

15 Mostre da vedere nei prossimi mesi, 15 bellissime esibizioni ed eventi legati all'arte da vedere in Europa e che ispirano a viaggiare. Il 2016 si conclude con una miriade di appuntamenti d'arte per tutti i gusti, dal Caravaggismo all'Astrattismo: tenetevi pronti a segnare in agenda le grandi esposizioni e a programmare tanti viaggi dal tocco artistico. Per voi le 15 mostre d'arte in Europa da vedere questo autunno! ###Noi di Skycanner abbiamo studiato a puntino gli eventi in agenda per l'autunno-inverno 2016/2017 e abbiamo selezionato 15 mostre imperdibili. Approfittate delle migliori offerte per scoprire almeno una di queste città bellissime in Italia e all'estero: da Roma a Oslo la magnificenza è garantita! ###Scopri di più: 15 Bellissime opere d'arte Italiane all'estero

1. ROMA, Palazzo Braschi

Artemisia Gentileschi (30 novembre 2016 – 8 maggio 2017)

Una pittrice italiana di scuola caravaggesca. Lei è Artemisia Gentileschi e viene ospitata nelle sale di Palazzo Braschi di Roma dal 30 novembre 2016 al 8 maggio 2017. Famosa per tutta una serie di opere tra cui "Giuditta che decapita Oloferne", fu colei che diffuse il Caravaggismo a Napoli, la città dove si trasferì e trascorse tutta la sua vita. Per una mostra dalla forte teatralità, in una location strepitosa in Piazza San Pantaleo.

2. MILANO, Palazzo Reale

Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Luoghi e volti del Giappone che ha conquistato l’Occidente (22 settembre 2016 – 29 gennaio 2017)

Oltre 200 tra silografie policrome e libri illustrati provenienti dalla Honolulu Academy of Arts arrivano a Palazzo Reale di Milano, dal 22 settembre 2016 al 29 gennaio 2017 per una grande mostra dal fascino orientale. I tre grandi maestri dell’ukiyoe, Hokusai, Hiroshige e Utamaro, raccontano il Mondo Fluttuante contrapposto all’etica del samurai. Dopotutto il 2016 è il 150esimo Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia!

Hokusai
Katsushika Hokusai, La grande onda presso la costa di Kanagawa, dalla serie Trentasei vedute del monte Fuji, 1830-1832 circa, Honolulu Museum of Art

3. FIRENZE, Palazzo Strozzi

Ai Weiwei. Libero (23 settembre 2016 – 22 gennaio 2017)

Attivismo politico e ricerca artistica si fondono nelle opere del controverso Ai Weiwei, il più famoso artista cinese vivente, che viene ospitato a Firenze e per la prima volta in Italia. Le sale del meraviglioso Palazzo Strozzi si aprono così dal 23 settembre 2016 al 22 gennaio 2017. L’esposizione propone installazioni monumentali, sculture, oggetti, video e fotografie dal forte impatto politico e simbolico.

Ai Weiwei
He Xie, 2011, Courtesy of Ai Weiwei Studio

4. PRATO, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci

La fine del mondo (16 ottobre 2016 – 19 marzo 2017)

Il Centro Pecci di Prato riapre il 16 ottobre 2016 dopo la riprogettazione degli spazi affidata all’architetto Maurice Nio. In vista del Grand Opening ecco una mostra curata dal direttore del museo Fabio Cavallucci. La fantascienza, l’ecologia e la sostenibilità sono tutti i temi sviscerati dalle opere di 50 artisti internazionali qui riunite in una sorta di esercizio della distanza che spingerà a vedere il nostro presente da lontano.

Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci
“Sensing the waves”, Nuova ala progettata da Maurice Nio. Foto: Mario Gianni

5. TREVISO, Museo di Santa Caterina

Tiziano, Rubens, Rembrandt (29 ottobre – 17 aprile)

Storie dell’Impressionismo (29 ottobre – 17 aprile)

Il Museo di Santa Caterina di Treviso ospita due grandi mostre d’autunno. Dal 29 ottobre 2016 al 17 aprile 2017 ecco che arrivano tre capolavori provenienti dalla Scottish National Gallery di Edimburgo, firmati da tre grandi artisti internazionali quali Tiziano, Rubens, Rembrandt, che raccontano l’immagine femminile tra Cinquecento e Seicento. Stesse date stessa location per l’esposizione “Storie dell’Impressionismo”: da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin.

Claude Monet
Claude Monet, Passeggiata sulla scogliera a Pourville, 1882, Chicago, The Art

6. PARIGI, Centre Pompidou

René Magritte: La Trahison des Images (21 settembre 2016 – 23 gennaio 2017)

Il celeberrimo artista belga René Magritte arriva al Centre Pompidou di Parigi con un’esposizione stratosferica in apertura il 21 settembre 2016. La mostra analizza i cinque elementi sempre presi in considerazione dal geniale pittore: fuoco, ombre, tende, parole e corpi frammentati. Somiglianza, realismo e mitologia sono questioni fondamentali per il suo pensiero, che viene qui analizzato in profondità.

René Magritte
René Magritte, La décalcomanie, 1966. Dr Noémi Perelman Mattis et Dr Daniel C. Mattis

7. BASILEA, Fondation Beyeler

Kandinskij, Marc & Der Blaue Reiter (4 settembre 2016 – 22 gennaio 2017)

Ci sono mostre e mostre, questa è una di quelle grandiose, che non va assolutamente persa e porta il Cavaliere Azzurro in Svizzera. Presso la Fondation Beyeler alle porte di Basilea, dal 4 settembre 2016 al 22 gennaio 2017, arrivano ben 70 dipinti che presentano la più grande esposizione dedicata a Kandinskij degli ultimi trent’anni che parte da un’esegesi iconografica dell’almanacco Der Blaue Reiter redatto da Wassily Kandinsky e Franz Marc.

Franz Marc
Franz Marc, Yellow Cow, 1911, Solomon R. Guggenheim Museum, New York, Solomon R. Guggenheim Founding Collection

8. LONDRA, Tate Modern

Robert Rauschenberg (1 dicembre 2016 – 2 aprile 2017)

È organizzata insieme al The Museum of Modern Art di New York e promette grandi numeri – è la prima retrospettiva dell’artista dopo la sua morte avvenuta nel 2008. Si tratta dell’esposizione di Robert Rauschenberg alla Tate Modern di Londra dal 1 dicembre 2016 al 2 aprile 2017. Il fotografo e pittore americano ha posto le basi insieme a Andy Warhol della Pop Art per poi avvicinarsi all’Espressionismo astratto.

Robert Rauschenberg
Robert Rauschenberg, Monogram 1955-59, Moderna Museet, Stockholm. Purchase 1965 with contribution from Moderna Museets Vänner/The Friends of Moderna Museet Moderna Museet, Stockholm.

9. LIVERPOOL, Tate Modern

Yves Klein (21 ottobre 2016 – 12 marzo 2017)

Lui è il pittore dell’immateriale, del colore puro, delle sfumature cosmiche, dello spazio infinito, colui che ha precorso la Body Art e che ha creato un’opera unica come il suo blu: l’International Klein Blue (IKB). Il 21 ottobre 2016 arriva una mostra alla Tate Liverpool che presenta senza freni l’universo del francese Yves Klein… un po’ pop e un po’ concettuale. L’esibizione unisce le maggiori opere dell’artista, mai viste prima in UK.

Yves Klein
© Yves Klein, Untitled blue monochrome, ADAGP, Paris and DACS, London 2016

10. BILBAO, Guggenheim

Francis Bacon: from Picasso to Velázquez (30 settembre 2016 – 8 gennaio 2017)

L’avanguardistico museo Guggenheim di Bilbao, progettato dal geniale architetto canadese Frank O. Gehry, diventa la “casa” delle opere di Francis Bacon. La mostra presenta circa 90 dipinti dell’artista anglo-irlandese accanto a quelli di altri due artisti i quali hanno fortemente influenzato la sua carriera, vale a dire Picasso e Velázquez. Sempre in questo museo, l’11 novembre 2016 apre la mostra sulla collezione di Hermann e Margrit Rupf.

Francis Bacon
Francis Bacon, Study for Self-Portrait, 1981, Private collection © The Estate of Francis Bacon. All rights reserved DACS/VEGAP, Bilbao, 2016. Photo: Prudence Cuming Associates Ltd.

11. MADRID, Museo del Prado

El Bosco (prorogata fino al 25 ottobre 2016)

Ancora in Spagna ma questa volta a Madrid, all’interno del museo più conosciuto del Paese: il Prado! Questa è l’unica mostra della rassegna che non inaugura in autunno ma che vi termina. Allora perché inserirla? Perché è l’esposizione dell’anno, quella del V Centenario di Hieronymus Bosch, l’artista olandese degli angeli e dei santi, dei vizi e dei peccati. Da non perdere la sua opera: il “Trittico del Giardino delle delizie”.

Hieronymus Bosch
Jheronimus Bosch (c. 1450–1516). Madrid, Museo Nacional del Prado. Depósito de Patrimonio Nacional

12. AMSTERDAM, Rijksmuseum

Hercules Segers (7 ottobre 2016 – 8 gennaio 2017)

Il 7 ottobre 2016 il più grande museo d’Olanda, il Rijksmuseum, apre le porte della prima completa retrospettiva di Hercules Segers, uno degli artisti più misteriosi e sperimentali della Golden Age. La sua passione e i suoi sublimi paesaggi di montagna rivivono in questa mostra incredibile che presenta quelle poche opere sopravvissute al tempo. Sempre il 7 in questo complesso museale inizia “Franz Post. Animals in Brazil”, organizzata insieme al Centro di biodiversità naturale di Leiden. Animali imbalsamati e schizzi sulla flora e la fauna della vecchia colonia olandese.

Rijksmuseum
Rikjmuseum © Erik Smits

13. VIENNA, Leopold Museum

Foreign Gods: Tribal Art in the Context of Modernism (23 settembre 2016 – 9 gennaio 2017)

Con questa mostra sarà facile comprendere come l’arte tribale abbia fortemente influenzato gli artisti europei del XX secolo. I lavori di Picasso, Modigliani, Nolde, Ernst, Pechstein e tanti altri sono tutti riuniti al Leopold Museum, in una collezione di circa 200 opere appartenente un tempo al fondatore del museo di Vienna, Rudolf Leopold. Il fascino primordiale incontra la modernità e fa spettacolo dal 23 settembre 2016.

Max Pechstein
Max Pechstein, Still Life with Negro Statues | 1918 © Private collection/permanent loan from the Stiftung Schleswig-Holsteinische Landesmuseen Schloss Gottorf © Pechstein

14. BERLINO, Kulturforum

The Birth of Modernity: the Art of Drawing in the 19th Century from C.D. Friedrich to Van Gogh (23 settembre 2016 al 15 gennaio 2017)

Ora tocca all’arte del XIX secolo con la mostra al Kulturforum di Berlino, dal 23 settembre 2016 al 15 gennaio 2017. Tanti gli artisti presentati nell’esposizione, che ha luogo in uno dei musei più complessi della capitale, un centro culturale da scoprire edificio per edificio. Tra i protagonisti dell’evento, il genio di Van Gogh.

Kulturforum
Kulturforum © visitBerlin, foto: Wolfgang Scholvien

15. OSLO, Munch Museet

Jasper Johns + Edvard Munch (fino al 25 settembre 2016)

Jorn + Munch (15 ottobre 2016 – 15 gennaio 2017)

Per ovvie ragioni il protagonista del museo è sempre lui, Edvard Munch, l’artista norvegese de “L’Urlo”. D’altronde è lui a dare il nome a questo moderno museo di Oslo. Però in autunno ci sono due interessanti “combo” da non perdere: la prima, in scadenza, vede le opere di Jasper Johns per la prima volta in Scandinavia. La seconda, con data di inizio al 15 ottobre 2016, presenta il danese Asger Jorn e le sue opere fortemente influenzate dal grande espressionista.

Jasper Johns
Jasper Johns, Untitled, 1984. Art © Jasper Johns / BONO, Oslo 2016

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca "Ovunque" di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

20 Bellissime Città d’Arte in Italia

Arte e natura: i più bei giardini del mondo

Scopri la migliore arte di strada al mondo

Le 16 Bellissime Città Europee da vedere nel 2016

I 10 Musei più strani del Mondo

I 10 Musei gratuiti più belli del Mondo

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso