COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie Acropoli di Atene: tutte le informazioni e cosa vedere

Tutti gli articoli

Acropoli di Atene: tutte le informazioni e cosa vedere

Atene per i viaggiatori di tutto il mondo significa una cosa sola: Acropoli. L'Acropoli di Atene è un complesso di edifici unico, una rocca magica Patrimonio UNESCO. Skyscanner vi porta alla scoperta del tesoro greco per eccellenza, l'Acropoli di Atene, simbolo di cultura e potenza: come arrivare all'Acropoli, cosa vedere, i biglietti, le informazioni e le curiosità per godere al meglio del vostro viaggio ad Atene!

Salendo all’Acropoli di Atene il profilo inconfondibile del Partenone vi aprirà la strada verso la storia, quella che iniziò alla fine del VII secolo a.C. e che illuminò d’immenso la Grecia. In questo articolo vi portiamo sulla famosissima Acropoli della capitale greca, alla scoperta dei suoi edifici principali, con consigli utili su come arrivare, cosa mettere in valigia e cosa vedere alle sue pendici, tra musei all’avanguardia e quartieri gioiello dove fare shopping, mangiare o semplicemente passeggiare nella storia… quella ateniese!

Scopri di più: Le 20 isole più belle della Grecia per questa estate

Acropoli di Atene: cosa vedere

L’Acropoli di Atene in breve

L’Acropoli di Atene è un sito archeologico talmente incredibile e unico nel suo genere da essere stato inserito nella lista dei Patrimoni UNESCO nel 1987, e nella wishlist di ogni viaggiatore del mondo! Un luogo da vedere almeno una volta nella vita per la sua importanza storica e architettonica, essendo composto da edifici che sembrano essere stati disegnati dalla mano degli dei.

Il complesso archeologico dell’Acropoli di Atene, anche conosciuto come Cecropia in onore del primo re ateniese Cecrope, domina la capitale greca dalla sua collina rocciosa alta ben 150 metri (da qui il suo nome Akro Poli “città che sta sopra”) e vi aspetta per un incredibile viaggio nella storia greca, quella vittoriosa e luminosa di Pericle (495-425 a.C.). Anche se di quell’epoca arcaica ne è rimasto solo il ricordo, ancora oggi è possibile capire la grandezza di quel mondo chiamato Antica Grecia, fatto di opere straordinarie plasmate da un uomo a tratti divino.

L’acropoli, nata come fortezza, ha vissuto una storia travagliata caratterizzata da assedi atroci, restauri impropri e incidenti catastrofici, uno su tutti i bombardamenti veneziani del 1687, che ridussero il Partenone, il più famoso monumento dell’Antica Grecia, a un cumulo di macerie. Ma nonostante tutto il monumento e gran parte del sito archeologico sono stati riportati all’antico splendore, grazie a ingenti lavori di restauro che in alcuni casi continuano ad andare avanti, per accogliervi in questo luogo e lasciarvi senza fiato. Pronti a scoprire l’Acropoli di Atene?

Come arrivare sull’Acropoli di Atene

Arrivare sull’Acropoli di Atene è semplice: scendete alla fermata della metro di Atene Acropolis Station e poi seguite il percorso per l’entrata principale, posta all’estremità sud-ovest del sito, proprio accanto al Teatro di Erode Attico (in alternativa si può fare una bella passeggiata dalla Plaka, il centro storico, risalendo così le pendici del monte). Da qui parte un suggestivo sentiero in salita tra gli ulivi che arriva fino ai piedi del massiccio colonnato dei Propilei, con la Porta Beulè sulla sinistra. Infine, la Via Panatenaica conduce all’interno della vera e propria acropoli.

Acropoli di Atene: orari e biglietti

L’Acropoli di Atene è aperta tutti i giorni dell’anno. Da novembre a marzo si può visitare dalle 8 alle 17, da aprile a ottobre dalle 8.30 alle 20. Il biglietto d’ingresso costa 12€, è valido per quattro giorni e permette la visita di altre attrazioni archeologiche: Teatro di Dioniso, Antica Agorà, Agorà Romana, Ceramico, Tempio di Zeus Olimpio.

Cosa vedere sull’Acropoli di Atene

Tra i tanti edifici del complesso dell’Acropoli di Atene vi segnaliamo quelli più iconici, che non farete fatica a riconoscere durante la vostra visita al sito.

Propilei

Questo colonnato è l’imponente ingresso monumentale dell’Acropoli di Atene, fatto di portici in stile ionico e dorico progettati dall’architetto Mnesicle. Da qui si apre la Via Panatenaica, e inizia così il vostro percorso nella storia.

Cosa vedere sull'Acropoli di Atene: Propilei

Tempio di Atena Nike

Dai Propilei in alto a destra scorgerete questo tempio progettato da Callicrate e interamente costruito in marmo pentelico. Nel 2003 ha subito uno smontaggio completo per via di un restauro improprio: non faticherete a notare la differenza tra gli elementi originali e aggiunte.

![Cosa vedere Acropoli, Atene: Tempio di Atena Nike](https://content.skyscnr.com/8aeb6e0194355b16abdf06f53f9a1a86/nike-pixabay.jpg “Cosa vedere Acropoli, Atene: Tempio di Atena Nike)

Partenone

Finalmente siete arrivati di fronte al simbolo dell’Acropoli nonché della capitale greca e della democrazia ateniese, un tempio dorico dalle perfette proporzioni, e il più grande mai costruito. Quest’opera degli architetti Ictino, Callicrate e Mnesicle, la cui costruzione fu supervisionata da Fidia, si trova sul punto più alto, è dedicata ad Atena Parthenos e risulta perfetta per semplicità e armonia… Una vera meraviglia tutta fotografare!

Acropoli di Atene, cosa vedere: Partenone

Eretteo

Tutti conoscono il Partenone, il tempio più decorato e noto dell’Acropoli di Atene, eppure è all’Eretteo che spetta il ruolo più importante, vale a dire quello di santuario. Situato a nord del sito, deve il nome al mitico re ateniese Erittonio. Altrettanto mitico il suo portico sorretto da cinque Cariatidi, che sono solo copie in gesso delle originali statue di donna conservate all’interno del Nuovo Museo dell’Acropoli; la sesta statua, invece, si trova custodita nel British Museum di Londra.

Acropoli di Atene, cosa vedere: Eretteo

Vecchio Museo

Anche se oscurato dal Nuovo Museo dell’Acropoli, il Vecchio Museo è una tappa importante a conclusione del vostro interessante tour sull’Acropoli di Atene. Lo trovate proprio di fronte al Partenone, come una sorta di custode del tempo: al suo interno si possono trovare le testimonianze del restauro del sito e antichi manufatti ritrovati sulla rocca.

Teatro di Dioniso

L’opera di Licurgo, posta ai piedi dell’Acropoli di Atene, va assolutamente visitata anche solo per capire l’importanza del teatro nell’Antica Grecia: basti pensare che la capienza massima era di ben 17mila spettatori!

Cosa vedere Acropoli, Atene: Teatro di Dioniso

Teatro di Erode Attico

Questo è un altro teatro-gioiello assolutamente da vedere. Situato poco oltre l’ingresso principale dell’Acropoli, il Teatro di Erode Attico è stato fatto costruire dal ricco Erode, che gli ha dato il nome, in ricordo della moglie Regilla. Un luogo suggestivo anche per via della vista sulla città!

Acropoli di Atene, cosa vedere: Teatro di Erode Attico

Cosa visitare nei dintorni dell’Acropoli

Anafiotika

Appena sotto l’Acropoli si trova un piccolo mondo antico plasmato dagli abili muratori dell’isola di Anafi, qui spediti nel 1830 per la ricostruzione post Rivoluzione Greca. E infatti sembra di stare su di un’isoletta delle Cicladi ad Anafiotika, con le viuzze strette e acciottolate e le casette basse e colorate. Un incanto di quartiere, da vedere dopo una bella visita all’Acropoli di Atene.

Vista dell'Acropoli

Museo dell’Acropoli

Una giornata sull’Acropoli di Atene non si può dire completa senza una visita al Nuovo Museo dell’Acropoli, posto alle sue pendici meridionali, progettato da Bernard Tschumi e inaugurato in pompa magna nel 2009. Tra i tanti reperti sulla storia greca, il museo custodisce alcuni tesori archeologici quali le originali Cariatidi dell’Eretteo, il fregio del Partenone, le korai e le meteope.

Museo dell'Acropoli di Atene

Plaka

Poco sotto Anafiotika si trova la Plaka, il centro storico di Atene, il luogo giusto per una passeggiata a caccia di un bel souvenir da portare a casa oppure per una sosta gourmet in una delle tante taverne tipiche che costellano le sue viuzze. Per raggiungere la Plaka basta scendere a piedi dall’Acropoli oppure, nel caso si arrivi da altre zone cittadine, arrivare alla fermata della metro Monastiraki.

Cosa vedere Atene: Plaka

Quando andare ad Atene e cosa mettere in valigia

Il piacevole clima mediterraneo della città di Atene, con estati calde e inverni miti, permette di visitare le sue attrazioni in ogni periodo dell’anno anche se l’Acropoli viene presa d’assalto ad agosto, ragion per cui vi consigliamo di evitare le lunghe file estive e le alte temperature preferendo periodi intermedi come la primavera o l’autunno. (Anche se durante le notti di luna piena in estate è possibile visitare il sito in notturna!).
Ma cosa mettere in valigia in vista di una visita all’Acropoli di Atene? Abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica per affrontare i lunghi percorsi a piedi sull’Acropoli, occhiali da sole, cappellino e crema solare per proteggervi dai raggi dell’estate, ombrello e impermeabile in inverno contro le piogge improvvise. Macchinetta fotografica in spalla e tanta voglia di avventura. Ma ricordate: è vietato portare zaini o borse sull’Acropoli!

Scopri di più: Le maratone più belle del mondo

Acropoli di Atene

Cosa vedere sull’Acropoli di Atene

Acropoli Atene: le cose da vedere in questo posto unico al mondo

Attrazione Descrizione Periodo storico
Propilei ingresso 437-432 a.C.
Tempio di Atena Nike tempio 427-424 a.C.
Partenone tempio 447-438 a.C.
Eretteo santuario 421-406 a.C.
Vecchio Museo museo archeologico 1863
Teatro di Dioniso teatro 342-326 a.C.
Teatro di Erode Attico teatro inizio lavori 161 d.C.
Museo dell’Acropoli museo archeologico 2009

 


Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca Ovunque di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

Potrebbe interessarvi anche:

I 20 siti UNESCO più spettacolari d’Italia

Vacanze in Grecia ad Amorgos, la perla nascosta delle Cicladi

Hydra, cosa vedere in questa splendida isola della Grecia

Le 20 Città più economiche da vedere nel 2016

Bagaglio a mano Ryanair: passo indietro e nuove regole

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.