Home notizie 15 Cose da vedere ad Arezzo: tutte le attrazioni da non perdere

Tutti gli articoli

15 Cose da vedere ad Arezzo: tutte le attrazioni da non perdere

Tutto quello che c’è da sapere su Arezzo, una delle città più belle della Toscana. Patria di Vasari e Petrarca, per citare due dei più grandi intellettuali e artisti italiani, è uno scrigno di tesori che la trasformano in una località molto interessante da visitare durante tutto l'anno, al pari di altre “belle” come Firenze e Siena.

In questo articolo su Arezzo vi presentiamo 15 attrazioni da non perdere per una vacanza nella frescura dei Colli Aretini: dalle basiliche più incredibili alle fortezze medicee, passando per l’importante fiera dell’antiquariato e una delle festa medievali tra le più suggestive di tutta Italia. Scegliete il vostro itinerario e partite per un soggiorno tra arte, storia, natura e soprattutto buon gusto: pronti per una succulenta Fiorentina e un calice di Chianti?

Tutti i voli più economici per Arezzo

* L’Aeroporto più vicino ad Arezzo è quello di Firenze-Peretola Amerigo Vespucci, che dista 95 km dalla città. In alternativa, l’Aeroporto di Pisa-Galileo Galilei, a 155 km circa. Anche l’Aeroporto di Perugia può rappresentare una valida alternativa, essendo servito dalle compagnie low cost e collegato ad Arezzo da un servizio ferroviario con un’ora e 20 minuti circa. Il modo migliore per arrivare fin qui è in auto percorrendo l’Autostrada del Sole (A1 Milano-Napoli), in treno o in autobus.

Scopri di più: I 20 Paesi più belli d’Italia

PIAZZA GRANDE

Piazza Grande, anche detta Piazza Vasari (il suo Palazzo delle Logge fu infatti costruito su progetto del grande architetto aretino), è il fulcro di Arezzo! Incredibilmente plasmata in salita e con un’insolita forma trapezoidale, è impreziosita da tanti monumenti che vi fanno capolino da un lato e dall’altro, a partire dalla Pieve di Santa Maria e dal Palazzo della Fraternita del Laici, un edificio che vanta un orologio astronomico ancora oggi funzionante! Volete una chicca? Questa è la piazza de “La vita è bella” di Benigni!

Scopri di più: Le 20 piazze più belle del mondo

SANTA MARIA DELLA PIEVE

È la regina di Piazza Grande e svetta sugli altri edifici con il suo campanile detto delle “100 buche” per via della sua originale lavorazione delle bifore su cinque piani. Stiamo parlando di Santa Maria della Pieve, la maggiore attrazione di Arezzo, che con la sua abside romanica si affaccia prepotentemente in piazza e lascia entrare in una meravigliosa costruzione religiosa a tre navate con soffitto a capriate. Dentro ecco il Polittico di Pietro Lorenzetti che mostra la Madonna col bambino, l’Annunciazione, Assunta e 12 santi.

Scopri di più: 15 Incredibili edifici storti del mondo da vedere al più presto

FIERA ANTIQUARIA

Ancora Piazza Grande ma questa volta in stile “vintage market”… e che market! Sì perché qui ogni primo weekend del mese (sabato e domenica) si svolge un grandissimo mercato dell’antiquariato chiamato Fiera Antiquaria. A giungervi ogni volta venditori e amanti da mezza Italia: gli espositori arrivano a 500 e vendono oggettistica davvero unica, talvolta introvabile altrove. Questa fiera è nata una cinquantina di anni fa e continua a rappresentare una grande attrazione cittadina e regionale.

Scopri di più: Carnevale nel mondo: le 15 feste più spettacolari!

GIOSTRA DEL SARACINO

Dal mercato dell’antiquariato alla competizione medievale. Il set ancora una volta è quello di Piazza Grande ma il periodo è quello di giugno (penultimo sabato del mese con la Giostra di San Donato) e prima domenica di settembre con la Giostra di Settembre, per l’appunto). Questi due appuntamenti costituiscono la Giostra del Saracino, che anima di azione e magia il cuore aretino. I cavalieri di quattro quartieri devono riuscire a colpire lo scudo del “Buratto” con una lancia e sfuggire al fantoccio del Saracino.

Scopri di più: Vacanza Pink: 8 Città europee da vivere con spensieratezza

BASILICA SAN FRANCESCO

È qui che si trova un capolavoro assoluto dell’arte italiana, vale a dire “La leggenda della Vera Croce” di Piero della Francesca. Per chi non lo conoscesse, si tratta di un celeberrimo ciclo di affreschi che prese ispirazione dalla “Legenda Aurea” del vescovo Jacopone Da Varagine: la storia narra del legno con cui fu costruita la croce di Gesù. I preziosi affreschi si trovano nella basilica in pietra di San Francesco di Arezzo. Da vedere anche le pitture di Luca Signorelli e il crocefisso del Maestro di San Francesco.

Scopri di più: Le 15 Cattedrali più belle d’Italia

Cattedrale dei Santi Pietro e Donato

Gli affreschi di Piero della Francesca stanno alla Basilica San Francesco come le vetrate colorate di Guillame de Marcillat stanno al Duomo di San Donato, la vera chiesa degli aretini! Questo bellissimo edificio religioso fu edificato a partire dal 1278 e i suoi lavori terminarono solo nel 1500, per un lavoro titanico che prende il posto dell’antica Acropoli della città. A proposito di Piero della Francesca, qui si trova anche la sua Maddalena, senza contare che nell’annesso Museo Diocesano spiccano le opere del Vasari e del Signorelli.

Scopri di più: 20 Bellissimi viaggi religiosi e pellegrinaggi nel mondo

MUSEO DELL’OPERA DEL DUOMO

Si chiama Mudas ed è il Museo Diocesano dell’Arte Sacra di Arezzo. Si trova incastonato all’interno del Palazzo Vescovile e rappresenta il fulcro della vita religiosa cittadina, o meglio della sua storia sacra. Le sale traboccano di opere pittoriche di notevole importanza che vanno dal XV al XIX secolo, presentando poi una collezione di oreficerie e parati sacri come la Pace di Siena. Poi ancora crocefissi lignei, l’affresco di San Girolamo Penitente e un nucleo di opere vasariane davvero belle.

Scopri di più: I 10 Musei più strani del mondo

BASILICA DI SAN DOMENICO

Resterete a bocca aperta di fronte all’appena restaurato Crocifisso di Cimabue! La sua grandissima croce di ben 3 metri di altezza è dipinta all’interno della Basilica di San Domenico e rappresenta la prima opera attribuita al grande artista medievale, il quale la dipinse tra il 1268 e il 1271. Un’unica navata conduce all’altare gotico della Cappella Dragondelli mentre l’esterno è romanico-gotico e gode di una facciata non terminata con un particolare campanile a vela. Un’altra chiesa assolutamente da visitare!

Scopri di più: Due itinerari brevi nei borghi della Toscana

CASA MUSEO GIORGIO VASARI

Abbiamo già detto che Piazza Grande prende il nome di Piazza Vasari. Ma non abbiamo parlato dell’interessante Casa Museo che sorge a ragione in città: Arezzo doveva in qualche modo omaggiare il grande pittore, architetto e storico aretino e non poteva farlo meglio con un museo all’interno della sua abitazione! La casa, proprietà dello Stato dal 1911, è stata decorata dall’artista e al suo interno ospita diverse camere-gioiello su tre piani: la Camera delle Muse, quella della Fama e delle Arti, l’altra di Abramo e il Salone del Camino.

Scopri di più: I 10 Musei gratuiti più belli del mondo

CASA DEL PETRARCA

Avete letto bene: Casa del Petrarca. Arezzo non solo ospita l’abitazione dove visse il Vasari per un periodo della sua vita ma anche e soprattutto il luogo dove nacque nel 1304 il fondatore dell’Umanesimo, nonché scrittore, poeta e filosofo Francesco Petrarca. La casa museo sorge in Via dell’Orto anche se l’edificio attuale altro non è che una fedelissima ricostruzione del XVI secolo e di diversi restauri portati avanti negli anni. È attualmente sede dell’Accademia Petrarca di lettere, arti e scienze.

Scopri di più: Le più belle case degli scrittori

ANFITEATRO ROMANO

Ebbene sì. Anche Arezzo al pari di Roma, Verona, Lecce e di altre meravigliose cittadine italiane, permetteteci di dire davvero fortunate, ospita un grandioso Anfiteatro Romano. Questo monumento si trova tra Via Crispi e Via Margaritone, fu costruito nel I secolo d.C. direttamente nella pietra arenaria e, udite udite, arrivava a contenere ben 8.000 spettatori! Oggi, purtroppo, non restano che alcuni ruderi dell’originale costruzione anche se il sito resto davvero suggestivo. Su una parte dell’Anfiteatro si trova il Museo Archeologico.

Scopri di più: Cosa vedere a Lecce: 18 Posti bellissimi da non perdere

MUSEO ARCHEOLOGICO

In Via Margheritone, su un lato dell’Anfiteatro Romano, sorge il Museo Archeologico Gaio Cilnio Mecenate. Un tempo Monastero di San Bernardo, oggi diventato museo, l’edificio venne inaugurato nel 1823 come raccolta di “Storia naturale e Antichità”. Molto interessante la sua sezione etrusca con i gioielli della necropoli di Poggio del Sole, di grande risonanza invece il cratere attico con Amazzonomachia e ancora i mosaici e i bronzetti della sezione romana. Non perdetevi i vasi aretini e i resti dell’anfiteatro visibili dal primo piano.

Scopri di più: Le 10 destinazioni imperdibili per gli amanti della storia

FORTEZZA MEDICEA

Volete catturare un paesaggio mozzafiato a due passi dal centro storico? Allora non dovete perdervi una visita alla Fortezza Medicea che si trova in cima alla collina di Arezzo (Colle di San Donato) e vanta un meraviglioso paesaggio sulla Valle dell’Arno, il massiccio del Pratomagno e l’Alpe di Catenaia. La fortezza, spettacolare esempio di costruzione militare cinquecentesca, fu costruita come suggerisce il nome, dai Medici di Firenze e oggi è adibita a parco pubblico dove al suo interno si trovano i giardini del “Prato”.

Scopri di più: Il Trono di Spade: tutte le location in cui è stata girata la serie

VIA REDI

Il centro storico di Arezzo non è solo chiese e musei. Ma anche shopping, gastronomia, artigianato e chi più ne ha più ne metta, il tutto, ovviamente, in puro stile italiano. Tra le tante vie ne spicca una che è davvero una chicca: si chiama Via Redi ed è una piccola traversa di Corso Italia. Passeggiate qui, entrate nelle varie botteghe per portarvi a casa un souvenir, abbandonatevi a un aperitivo a suon di calici di Chianti per poi provare un ristorantino tipico e non lasciarvi sfuggire una succulenta Fiorentina.

Scopri di più: 7 Metropoli (costose) dove fare shopping (economico!)

COLLI ARETINI

Arezzo non è solo storia ma anche natura. Una natura fatta di vigneti, castelli e borghi unici. Stiamo parlando dei Colli Aretini e delle loro infinite bellezze che si traducono in dolci colline verdeggianti accarezzate dal vento e in panorami unici che fanno di questo luogo uno degli emblemi della Toscana più amata. Un luogo da scoprire non solo per scattare foto alla Steve McCurry ma anche per abbandonarsi ai piaceri della vita… il vino ad esempio? Questa è la zona del Sangiovese. Un bicchiere di Chianti è d’obbligo!

Scopri di più: I 10 Parchi Nazionali più belli d’Italia

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di Ricerca Ovunque di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

15 bellissime opere d’arte Italiane all’estero e Voli Last Minute per l’estate

10 cose imperdibili da vedere a Firenze

Le 30 finestre più belle d’Italia

20 bellissime città d’arte in Italia

20 bellissime città emergenti da vedere nel 2016

Le 20 città nella roccia più spettacolari d’Italia

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa