Home notizie Viaggio in Bosnia e Montenegro: cosa vedere e cosa fare

Tutti gli articoli

Viaggio in Bosnia e Montenegro: cosa vedere e cosa fare

La Bosnia Erzegovina e il Montenegro fanno parte dei Balcani sud-occidentali, e sono tra gli stati più piccoli d’Europa. Come le vicine Serbia e Croazia, queste terre sono state dominate nei secoli da tantissimi popoli provenienti sia da est che da ovest (illiri, greci, romani veneziani, turchi e austriaci) che ne hanno magnificamente plasmato l’architettura, la cultura, la cucina e le usanze. Oggi, dopo gli anni bui della guerra, questi paesi sono risorti fino a diventare tra le mete più visitate e ambite degli ultimi anni. Seguiteci e vi porteremo alla scoperta dei tesori architettonici e naturalistici della Bosnia e del Montenegro, tra spiagge dall’acqua cristallina, aspre montagne e palazzi da fiaba!

La Bosnia Erzegovina e il Montenegro si sono confermate due mete molto gettonate negli ultimi anni, grazie soprattutto alla loro offerta a 360 gradi pronta a soddisfare ogni tipologia di turista: da chi vuole rilassarsi in spiaggia ai patiti di storia antica e contemporanea, dagli amanti dell’escursionismo a quelli dell’enogastronomia. Ciascuno può trovare un buon motivo per innamorarsi della Bosnia e del Montenegro, fra il Mar Adriatico e le montagne!

Scopri di più: Montenegro, le attrazioni principali e cosa vedere

Bosnia Montenegro cosa vedere: Mostar

 

Bosnia Erzegovina

Bosnia: come arrivare e come spostarsi

L’aeroporto principale della Bosnia Erzegovina è quello di Sarajevo, ma ce ne sono anche due più piccoli a Mostar e Banja Luka . Non ci sono compagnie low cost che volano su Sarajevo, ma si può arrivare a Dubrovnik, Belgrado o Zagabria e raggiungere la Bosnia Erzegovina in autobus. A Sarajevo arrivano ogni giorno treni e autobus dai paesi vicini e dall’Europa occidentale: Belgrado, Podgorica, Budapest, Zagabria… Anche le località della costa croata sono collegate con Mostar e Sarajevo da diversi autobus di linea.

 

Viaggiare in auto

 

Dopo tanti anni ora si può di nuovo fare, anche se alcune strade non sono affatto in buono stato a causa degli effetti della guerra e gli autisti locali guidano in modo piuttosto “sportivo”: non avrete alcun problema, comunque, se restate sulle strade statali: [noleggiare un’auto](https://www.skyscanner.it/autonoleggio/) è sicuramente una buona soluzione.
In ogni caso, la rete di autobus della Bosnia-Erzegovina è estesa e affidabile, nonostante alcuni mezzi siano un po’ vecchiotti.

### Scopri di più: [Balkan Express: i Balcani in treno](https://www.skyscanner.it/notizie/balkan-express)

 

Trova tutti i voli economici per la Bosnia

## Bosnia: quando andare

In **Bosnia** si può andare tutto l’anno; il clima è mediterraneo e le temperature si mantengono più o meno gradevoli lungo tutto l’anno. L’alta stagione è a luglio e agosto, e in questi due mesi gli alloggi a Mostar e a Sarajevo possono essere molto affollati, specie in corrispondenza di festival o eventi. Gli inverni possono essere molto rigidi in Bosnia, dunque… copritevi bene!

## **Bosnia: 5 attrazioni da non perdere**

## 1. Ponte di Mostar

**Mostar** significa “custode del ponte” e l’attraversamento del fiume Neretva in questo punto della Bosnia costituisce da sempre la ragione d’essere della città. Nella metà del XVI secolo Mostar divenne uno snodo fondamentale per il trasporto delle merci all’interno dell’impero ottomano e, nel 1557, **Solimano il Magnifico** ordinò la costruzione di questo imponente ponte in pietra che è diventato poi il più famoso dei Balcani… Nonché, purtroppo, **il simbolo del conflitto degli anni Novanta**: questo magnifico arco in pietra con le due torri medievali sulle estremità è stato distrutto dall’artiglieria nel novembre 1993, per poi essere ricostruito grazie agli aiuti internazionali, insieme al resto del centro storico. Il Ponte di Mostar e l’intero centro storico sono oggi [Patrimonio dell’Umanità UNESCO](https://www.skyscanner.it/notizie/i-20-siti-unesco-piu-spettacolari-d-italia). Oggi Mostar è tornata al suo antico splendore e non c’è niente di più bello che perdersi tra i vicoli acciottolati del suo centro storico e fermarsi a bere un caffè al tramonto in uno dei tanti bar con vista sul ponte. Con un po’ di fortuna… vedrete anche qualcuno **tuffarsi**: uno spettacolo nello spettacolo! Non lontano da Mostar, raggiungibile con una gita in giornata, si trovano la cittadina e il santuario di [Medjugorje](https://www.skyscanner.it/notizie/viaggio-a-medjugorje).

### Scopri di più: [Viaggio a Medjugorje, nei dintorni di Mostar](https://www.skyscanner.it/notizie/viaggio-a-medjugorje)

![Bosnia cosa vedere – il ponte di Mostar](https://content.skyscnr.com/0ef1d3b98abf4db97e70fb2e05d9f09b/GettyImages-505700381.jpg “Bosnia cosa vedere – il ponte di Mostar”)

## 2. Cascate di Kravice

Le **cascate di Kravice** si trovano a soli 40 chilometri da Mostar e ricordano molto nella forma le cascate del Niagara (ovviamente su scala ridotta). In questo punto un affluente della Neretva, il Trebižat, crea un anfiteatro naturale di inestimabile bellezza. Le sue acque precipitano impetuose da un salto di 25 metri, offrendo uno spettacolo meraviglioso davanti agli occhi dei turisti. In estate sono certo meno suggestive che in primavera, ma grazie alla minore profondità dell’acqua le piscine naturali che si trovano intorno diventano balneabili. Le cascate si raggiungono a piedi in 15’ dal parcheggio delle auto: l’ideale per una giornata di caldo!

![Bosnia cosa vedere: Cascate di Kravice](https://content.skyscnr.com/85fcb541e3d44bd646f54f2f9bde853f/kravice-pixabay.jpg “Bosnia cosa vedere: Cascate di Kravice”)

## 3. Centro storico di Sarajevo

**[Sarajevo]**(https://www.skyscanner.it/notizie/10-cose-da-fare-sarajevo-0) stava per essere cancellata dalla faccia della terra; tra il 1992 e 1995 la città fu sotto assedio, presa di mira quotidianamente dall’artiglieria serba, e un patrimonio storico immenso fu ridotto in macerie. Oggi si presenta come una città viva e vivace che vuole a tutti i costi dimenticare quegli anni, e il suo bellissimo centro storico, ora ristrutturato, è una testimonianza della tolleranza religiosa che ha sempre caratterizzato la città. Vi basti pensare che nell’**antico quartiere turco**, chiamato **Bascarsija**, in poche decine di metri si trovano diverse moschee, una sinagoga, la cattedrale ortodossa e la cattedrale cattolica. C’è poi la cosiddetta **Piazza dei Piccioni (Sebiilj)** con il suo vicolo dei calderai, il **Bursa Bezistan **(il bazar della seta che risale al 1551), la **Moschea Gazi Husrevbey** e il **Vujecnica**, l’edificio austro-ungarico più bello di Sarajevo con le sue facciate in stile neomoresco. Non mancate di fare un giro anche tra i **pittoreschi quartieri di Bjelave e Vratnik**, o di controllare l’agenda dei concerti e dei festival: **Sarajevo è una delle città più vivaci e giovani dei Balcani!**

###Scopri di più: [Sarajevo, cosa vedere](https://www.skyscanner.it/notizie/10-cose-da-fare-sarajevo-0)

![Bosnia cosa vedere -Sarajevo-Piazza dei Piccioni](https://content.skyscnr.com/49e574742f759ce4dd8d0d6d48e57d40/GettyImages-480404012.jpg “Bosnia cosa vedere -Sarajevo-Piazza dei Piccioni”)

## 4. Museo del Tunnel di Sarajevo

Se c’è un museo che non potete proprio perdere a Sarajevo è sicuramente il **Museo del Tunnel** nel quartiere di Butmir. Negli anni del conflitto serbo-bosniaco, **Butmir **era l’unica parte della città rimasta sotto il controllo dei bosniaci musulmani e l’unica che aveva un contatto con il mondo esterno. Tra Butmir e Sarajevo però c’è la pista di atterraggio dell’aeroporto, e attraversarla significava morte certa. L’unica soluzione fu quella di scavare a mano sotto la pista una galleria lunga 800 metri e alta solo 1,60 metri. Questo tunnel garantì i rifornimenti di cibo e armi alla città durante l’assedio, ed è oggi possibile percorrerne un piccolo tratto di 20 metri, più che sufficiente per rendersi conto degli orrori dell’epoca.

![Bosnia, cosa vedere: Sarajevo](https://content.skyscnr.com/af8a174b4cd6c85b166c69de4f9aa589/sarajevo-pixabay.jpg “Bosnia, cosa vedere: Sarajevo”)

## 5. Rafting nei dintorni di Banja Luka

La cittadina di **Banja Luka** nel nord della Bosnia non è particolarmente bella o interessante di per sé, ma rappresenta la base perfetta per praticare **rafting, canyoning e altri sport d’avventura** nei bei paesaggi naturali che la circondano. Il **fiume Vrbas**, che scorre tra Jaice e Banja Luka, forma una serie di laghi e gole ideali per praticare questi sport e, soprattutto per il rafting rappresenta lo spot migliore di tutta la Bosnia-Erzegovina. Per le discese lungo il fiume bisogna essere almeno in quattro, ma in estate ci si può unire ad altre persone senza bisogno di dover aspettare molto. Se il meteo è buono, si organizzano anche uscite di rafting notturno con illuminazione artificiale.

![Bosnia cosa fare – rafting vicino Banja Luka](https://content.skyscnr.com/a4d2caec0a0ec85eb885038c357221e3/GettyImages-78058622.jpg “Bosnia cosa fare – rafting vicino Banja Luka”)

## **Montenegro**
## Come arrivare in Montenegro, e come spostarsi

In** Montenegro** ci sono **2 aeroporti internazionali**: quello di **Podgorica**, la capitale, e quello di **Tivat**, più comodo per raggiungere Kotor e Bar. Le compagnie che volano dall’Italia verso il Montenegro sono Alitalia, Montenegro Airlines e Wizz Air. Non mancano i **traghetti** che collegano tutto l’anno Bari ed Ancona con il porto di Bar; queste tratte sono operate dalla Montenegro Lines e impiegano circa 9 ore. In alternativa, l’aeroporto di Dubrovnik non è lontano dal confine.
Per spostarsi nell’interno gli autobus sono il mezzo migliore e il più economico, e arrivano quasi ovunque. Il servizio ferroviario è invece piuttosto limitato, anche se il percorso lungo la costa, fino a Bar è davvero scenografico; è operato dalla Yugoslav Railways, che raggiunge Belgrado attraverso Podgorica fino ad arrivare a Bar. In alternativa potete [affittare una macchina](https://www.skyscanner.it/autonoleggio/) per muovervi in totale libertà e indipendenza, e raggiungere anche le attrazioni più scartate dai mezzi pubblici.

Trova tutti i voli economici per il Montenegro

## Montenegro: quando andare

Il Montenegro ha un clima continentale con estati calde e miti e inverni piovosi nell’entroterra. **I periodi migliori per visitarlo sono maggio/giugno a settembre/ottobre**, quando fa caldo e le spiagge non sono invase dai bagnanti. La stagione sciistica va invece da dicembre a marzo, ma gennaio e febbraio sono il periodo migliore per questo sport.

![Montenegro cosa vedere – baia di Kotor](https://content.skyscnr.com/77f364bddc44fd5fa193c1268bbf3729/GettyImages-473440498.jpg “Montenegro cosa vedere – baia di Kotor”)

## **Montenegro: 5 attrazioni da non perdere**

## 1. Baia di Kotor

La Baia – o bocche – di **Kotor**(o di Cattaro, all’italiana) sono l’icona del Montenegro; questo fiordo, il più profondo dell’Europa meridionale, si svela piano piano mentre si procede lungo la costa croata fino a farci scoprire la baia circondata da montagne altissime. La baia è talmente bella che è stata dichiarata **Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO** nel 1979 e la **Stari Grad** (la Città Vecchia fortificata) di Kotor non potrebbe avere posizione più scenografica. Incuneata tra montagne imponenti, la **cittadina di Kotor** sorge alle pendici di un’alta scogliera, in perfetta armonia con la baia e l’azzurro del mare. Le sue mura possenti, che si arrampicano per la montagna, racchiudono un dedalo di vicoli dove chiese, negozi, bar e ristoranti si affacciano su piccole piazze nascoste (pensate che ce ne sono ben 12!). Assolutamente da non perdere la **Porta del mare**, l’ingresso principale della città che risale al 1555,la **Cattedrale di San Trifone** e il **Palazzo Ducale**.

![Montenegro cosa vedere -bocche di Kotor](https://content.skyscnr.com/3ec5384e44964a38af7e3523fbe7e208/GettyImages-500016178.jpg “Montenegro cosa vedere -bocche di Kotor”)

## 2. Parco Nazionale di Lovcen

Kotor è protetta dal **Monte Lovcen (1749 metri di altezza)**, la _“montagna nera”_ che avrebbe dato il nome al paese. Questa montagna occupa un posto speciale nel cuore dei montenegrini, perché rappresenta da sempre la resistenza slava contro gli ottomani. I 6000 e più ettari che costituiscono il parco sono attraversati da sentieri ben segnalati, perfetti per gli amanti del trekking e della montagna. Ma la principale attrattiva di questo parco nazionale è sicuramente il **mausoleo con la tomba di Petar II Petrovic Njegos**, poeta e sovrano montenegrino. Per raggiungerlo da Kotor si percorre **la strada più bella del paese**, 17 stretti chilometri snodati lungo 25 tornanti, ognuno dei quali si apre su un panorama mozzafiato sulla baia di Kotor. Bisogna essere guidatori pazienti (specie con gli autobus di passaggio), ma ne vale la pena.

###Scopri di più: [Road trip in Croazia](https://www.skyscanner.it/notizie/croazia-auto-i-10-posti-piu-belli)

![Montenegro cosa vedere – vista dal Monte Lovcen](https://content.skyscnr.com/64ae4fb9e1504192e9e7d8e804d69428/GettyImages-179116660.jpg “Montenegro cosa vedere – vista dal Monte Lovcen”)

## 3. Budva

Se siete alla ricerca della **città più festaiola del Montenegro**… Bè, è di certo **Budva**. Budva la meta più turistica dell’intero Montenegro, e nonostante il massiccio sviluppo turistico è stata in grado di mantenere il suo fascino, soprattutto nella suggestiva **Città Vecchia** e nelle belle spiagge. La Città Vecchia di Budva ricorda molto [Dubrovnik](https://www.skyscanner.it/notizie/croazia-auto-i-10-posti-piu-belli), con le stradine lastricate in marmo bianco e le case in stile veneziano, anche se tutto quello che vediamo oggi è stato attentamente ricostruito dopo che due terremoti (l’ultimo nel 1979) hanno distrutto buona parte della città. Budva è la meta prediletta del Montenegro per i **turisti giovani**, ma è preferibile evitarla in alta stagione, quando le spiagge si riempiono di russi e ucraini danarosi che attraccano qui i loro yacht milionari.

![Montenegro cosa vedere – vista su Budva](https://content.skyscnr.com/de23d25af31b372b932176d0d357cc21/me_178810538.jpg “Montenegro cosa vedere – vista su Budva”)

## 4. Sveti Stefan

Proseguendo lungo la costa verso sud si raggiunge un’altra località simbolo del Montenegro: l’**isola di Sveti Stefan**, collegata alla terra ferma da uno strettissimo istmo e piena di bellissime case del XV secolo: la vista dall’alto è semplicemente stupefacente. L’isola è stata nazionalizzata negli anni Cinquanta e trasformata in un lussuosissimo **albergo diffuso** (di gran lunga uno dei più belli del Montenegro). L’**Aman Sveti Stefan** è un resort unico, ha 50 suite ricavate dalle antiche abitazioni dell’isola, tutte con travi a vista e muri in pietra. Se non siete tra i fortunati ospiti di questo hotel da sogno potete comunque andare a mangiare in uno 3 ristoranti del resort aperti anche al pubblico.

![Montenegro cosa vedere – Sveti Stefan](https://content.skyscnr.com/5d1884a5bb9329e3d5f69292689b13f3/GettyImages-493535141.jpg “Montenegro cosa vedere – Sveti Stefan”)

## 5. Lago di Skadar

Pochi chilometri a sud della capitale Podgorica c’è **il lago d’acqua dolce più grande dei Balcani**. Il lago di Skadar (o **Lago di Scutari** in italiano) appartiene per 2/3 al Montenegro e per 1/3 all’Albania. Questo lago è perfetto per gli amanti della natura: è uno degli habitat più importanti per gli uccelli palustri d’Europa e nelle sue acque ci vivono 48 specie di pesci, ma non mancano anche attrattive più “culturali”, come diversi villaggi e piccoli monasteri. Un tratto della sponda montenegrina del lago di circa 400 chilometri quadrati è stato dichiarato parco nazionale. Il modo migliore per esplorare il lago è quello di partecipare a un boat tour (normalmente durano 2 ore) da Virpazar o Vranjina, oppure di [noleggiare una macchina ](https://www.skyscanner.it/autonoleggio/)e percorrere la tortuosa strada costiera.

![Montenegro cosa vedere – Lago di Skadar](https://content.skyscnr.com/8809fe95122a5e338cf04ac2f01408d7/GettyImages-485204756.jpg “Montenegro- Lago di Skadar”)

##Viaggio in Bosnia e Montenegro, cosa vedere
### Il meglio di Bosnia Erzegovina e Montenegro

Attrazione Paese e regione Come arrivare
Ponte di Mostar Bosnia (Erzegovina) Bus o treno da Sarajevo, bus da Spalato o Dubrovnik
Cascate di Kravice Bosnia (Erzegovina) Gita organizzata in giornata da Mostar, auto
Centro storico di Sarajevo Bosnia (regione di Sarajevo) Aeroporto di Sarajevo, bus da Spalato o Belgrado
Museo del Tunnel di Sarajevo Bosnia (regione di Sarajevo) Taxi dal centro di Sarajevo (30 minuti)
Rafting nei dintorni di Banja Luka Bosnia (Repubblica Serba di Bosnia) Bus da Sarajevo, Zagabria o Belgrado
Baia di Kotor Montenegro Bus da Podgorica o Dubrovnik
Parco Nazionale di Lovcen Montenegro Gita in giornata da Kotor o Podgorica
Budva Montenegro Bus da Podgorica o Dubrovnik 
Sveti Stefan Montenegro Bus da Podgorica, Dubrovnik o Budva
Lago di Skadar Montenegro Bus da Podgorica o Budva, auto

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
_Per tenere d’occhio l’andamento dei prezzi di tutti i voli per la Bosnia e il Montenegro potete usare la funzione [Avvisi di Prezzo](https://www.skyscanner.it/notizie/trova-il-miglior-prezzo-i-voli-con-gli-avvisi-di-prezzo-di-skyscanner) di Skyscanner, e risparmiare comprando il biglietto al prezzo migliore!
_
**Potrebbe interessarvi anche:**

[Vacanze Estate 2017: 15 Città da 20 euro](https://www.skyscanner.it/notizie/estate-2017-vacanze-low-cost)

[Agosto Low Cost! 21 proposte per 2 settimane in giro per il Mondo…](https://www.skyscanner.it/notizie/vacanze-agosto-2-settimane)

[Le 5 ragioni che mi hanno fatto innamorare di Londra](https://www.skyscanner.it/notizie/5-ragioni-per-visitare-londra)

[Dove e quando: 19 esperienze di viaggio da fare nella vita](https://www.skyscanner.it/notizie/dovequando)

[I 20 Paesi più economici del 2017](https://www.skyscanner.it/notizie/i-20-paesi-piu-economici-del-2017)

[50 Capitali del mondo da vedere almeno una volta nella vita](https://www.skyscanner.it/notizie/50-capitali-del-mondo-da-vedere)

[I 15 Paesi consigliati per donne che viaggiano sole](https://www.skyscanner.it/notizie/viaggiare-da-soli-15-paesi-per-donne-che-viaggiano-sole)

_Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso
_

Mappa