Home notizie Oltre 75 consigli su come pianificare un viaggio perfetto: dalla creazione dell’itinerario alla scelta di giochi e canzoni

Tutti gli articoli

Oltre 75 consigli su come pianificare un viaggio perfetto: dalla creazione dell’itinerario alla scelta di giochi e canzoni

Le attuali restrizioni di viaggio ci hanno catapultato in uno stato di profonda tristezza e delusione per la cancellazione di una vacanza programmata mesi fa, senza considerare l’attuale assenza di prospettive rosee per futuri viaggi aerei. Ma non perdiamoci d’animo! Dopotutto ci sono tanti altri modi per godere di una piacevole vacanza senza necessariamente salire a bordo di un aereo, come intraprendere un magnifico viaggio on the road alla scoperta del nostro Paese. In questo articolo vi diamo oltre 75 consigli su come pianificare un viaggio perfetto: dalla creazione dell’itinerario alla scelta di giochi e canzoni da fare lungo il tragitto, per una vacanza autentica, divertente e “su misura”!

I viaggi on the road sono la soluzione ideale per un viaggiatore libero e curioso, che ama scegliere dove, quando e quanto fermarsi. Una vacanza senza vincoli di tempo e spazio, che si trasformerà in un’esperienza da ricordare. Ma dove iniziare per pianificare un viaggio?

Per capire meglio come fare abbiamo chiesto ad alcuni membri dello staff di Skyscanner, grandi appassionati di road trip, di condividere con noi tutte le dritte e i consigli utili per pianificare il viaggio perfetto. Scopriamolo insieme!

Clicca su:

Cosa fai per iniziare a pianificare un viaggio?

Alcune persone adorano pianificare ogni minimo dettaglio del viaggio, altre preferiscono modificarlo integrandolo strada facendo. In qualsiasi tipologia rientriate, la miglior soluzione è quella di avere un piano di viaggio approssimativo prima di intraprendere l’avventura:

  • Fissate la tappa finale. Il vostro viaggio dovrà terminare in un luogo incredibile, uno di quelli che avete sempre desiderato visitare, lasciandovi più tempo per godervelo e festeggiarlo una volta arrivati. Questo vi darà lo slancio giusto per affrontare la strada!

Scegli una super tappa finale e lasciati il giusto tempo per godertela una volta arrivato.

– Gemma, PR Manager di Skyscanner
  • Scegliete il percorso. Potete optare per una strada iconica o una meno battuta dagli itinerari turistici. L’importante è sapere perché si sta facendo quella determinata scelta. Cercate qualcosa di scenico? Qualcosa di veloce? O forse la strada che vi porta sotto casa di un lontano amico? Il vostro piano di viaggio ruoterà attorno a questa scelta.

Definisci lo scopo del tuo viaggio. Mappa tutti i luoghi che desideri visitare e crea il tuo “percorso ottimale”. Se hai poco tempo, classifica le tue priorità.

Eliana, Market Researcher di Skyscanner
  • Fate ricerche mirate. Fate qualche ricerca mirata per saperne di più sulle opzioni del noleggio auto (se necessario) e sugli hotel, i ristoranti, le stazioni di servizio e le attrazioni che potrete trovare lungo il percorso. Sebbene non sia necessario pianificare ogni minimo dettaglio, avere una vaga idea sul da farsi vi sarà senz’altro utile. Ancor più utile, capire i costi e il budget (approfondite di seguito). Infine, per godere di maggiore tranquillità ricordatevi di munirvi di un’assicurazione di viaggio.

Scegli i luoghi chiave in cui vuoi andare e poi trova i percorsi più interessanti per arrivarci. Se sei un buongustaio, fatti un’idea dei pit-stop golosi lungo la strada.

– Lisa, Communications Manager di Skyscanner
  • Annotate le tappe da non perdere. Durante le vostre ricerche, prendete nota di tutti gli incredibili luoghi di interesse che potrete incontrare lungo il vostro percorso e cercate di pianificare un viaggio per vederli. Tenete sempre una fotocamera a portata di mano.

Prendi nota di città, siti e luoghi da vedere. Crea la tua mappa personalizzata su Google Maps e, dopo aver tracciato i percorsi tra le posizioni, monitora distanze e tempi di guida.

– Haitham, Global Marketing Manager di Skyscanner
  • Stabilite un budget. Carburante, pasti, alloggi e cambiamenti di programma possono aumentare il budget del vostro viaggio, specialmente se prolungato. Dopo aver fatto ricerca sul vostro itinerario stabilite un budget giornaliero (o settimanale) e cercate di fare del vostro meglio per rispettarlo… Renderà il viaggio molto meno stressante.

Carburante e cibo saranno probabilmente le spese più significative. È bello essere in grado di tenere sotto controllo i pasti nei ristoranti e fare il piano di spesa.

– Louise, Employee Engagement Manager di Skyscanner

Quali cose devi pensare quando pianifichi un viaggio?

Pianificare un viaggio perfetto prevede molta organizzazione, senza contare che ci sono alcune cose essenziali da tenere a mente durante la programmazione dell’itinerario.

  • Tenete conto dell’imprevisto. Traffico improvviso, problemi meccanici, attese nei ristoranti, indirizzi sbagliati… Quando si è in procinto di pianificare un viaggio perfetto su strada è sempre bene sapere che gli imprevisti sono all’ordine del giorno e fanno parte del viaggio stesso (anche questo è il fascino dell’on the road). Non organizzatevi con tempi stretti e concedetevi la possibilità di perdere tempo, anche solo per riposare dalla guida. Un viaggio in auto di 10 o più ore con poche fermate è terribilmente snervante.

Ricorda che non vorrai di certo guidare per tutto il giorno ma vedere più cose possibili in ogni luogo che incontrerai. Prenditi il giusto tempo!

– Marijke, Global Marketing Manager di Skyscanner
  • Preparatevi a lunghe attese. Il viaggio su strada è caratterizzato anche da momenti meno eccitanti: macinerete chilometri e chilometri prima di arrivare alla tappa che avete stabilito a tavolino, quindi preparasi mentalmente all’attesa e alla strada da percorrere vi aiuterà a superare quella sensazione di noia, che fa pur parte del gioco. Mettete in conto di fare pit-stop per spezzare i lunghi viaggi e godetevi l’attesa guardando fuori dal finestrino, perché come è noto “aumenta il desiderio”.

Memore dei miei due lunghi road trip, ho capito che la cosa più importante quando si viaggia su strada è quella di essere realistici su quanto tempo si è disposti a guidare, pianificando le soste in base a questo. Meglio fare tappa in punti poco scenici che affrontare viaggi di 14 ore… riposando in modo organizzato, godrai meglio di ogni attimo.

– Kylie, PR Manager di Skyscanner
  • Attenetevi al vostro budget. Come accennato in precedenza, se avete stabilito una soglia di budget che non siete disposti a superare, cercate di non farlo a metà del viaggio. Assicuratevi di avere fondi sufficienti per coprire le vostre esigenze per l’intera vacanza, questo renderà tutto più rilassato, organizzato e meno stressante.

È essenziale determinare il budget. La prima volta che ho attraversato il Paese, insieme al mio compagno di viaggio abbiamo stabilito in anticipo quale sarebbe stata la nostra “tappa folle”. Abbiamo deciso che solo in quella destinazione avremmo fatto di tutto, dai massaggi alle degustazioni, ma senza distruggere il nostro budget prefissato. È facile superare i limiti tra pasti, hotel e visite, per questo penso sia necessario sapere dove valga la pena badar poco alle spese, può davvero aiutare la riuscita del viaggio.

– Kylie, PR Manager di Skyscanner
  • Preparatevi agli imprevisti, sia nel bene che nel male. Se pensate che un viaggio su strada vedrà solo strade sgombre e nessun intoppo, credeteci, non siete affatto realistici. Preparatevi a eventuali e inaspettati problemi automobilistici, assenza di segnale telefonico, maltempo e incidenti. Come accennato in precedenza, la stipulazione di un’assicurazione di viaggio è un ottimo modo per alleviare lo stress che potrebbe scaturire da alcuni di questi problemi, quindi esaminate le opzioni più adatte e acquistatela in anticipo per risparmiare. Gli imprevisti però potrebbero anche essere positivi come la scoperta di meraviglie sconosciute che non pensavate esistessero o la conoscenza di nuovi amici che potrebbero rallentare la vostra tabella di marcia – tutto quello che dovrete fare sarà concedervi più tempo per goderveli.

Una delle cose principali a cui penso è che non esiste un programma perfetto per un viaggio. Concediti la libertà di fare soste non previste e scoprire nuovi luoghi che non facevano parte dell’itinerario. Non stressarti se un viaggio dura un paio di ore in più rispetto a quanto inizialmente previsto. Rilassati e goditi il ​​viaggio.

– Eliana, Market Researcher a Skyscanner

Gli imprevisti vanno pensati e anticipati, per questo è importante viaggiare in sicurezza. Se il tuo veicolo si guasta, perderai qualche giorno di vacanza. E a seconda di dove ti trovi, potresti perdere il tuo hotel o le prenotazioni dei voli. Credo sia fondamentale non giocare d’azzardo con il tempo, meglio essere prevenuti e non stare con i minuti contati.

– Stuart, Tribe Lead di Skyscanner

Ricordate che destinazioni diverse hanno leggi diverse. Indipendentemente da dove scegliete di fare un viaggio, se viaggiate attraverso più Paesi e regioni, ci sono buone probabilità che cambino le leggi, soprattutto quando si tratta di guida su strada. Assicuratevi di essere a conoscenza delle leggi del posto in ogni luogo che attraversate per evitare di incappare in spiacevoli incontri con le autorità locali, che potrebbero guastarvi la gita.

È una buona idea consultare le leggi sul traffico locali in quanto potrebbero essere diverse dalle leggi del vostro Paese o della vostra regione di provenienza, come ad esempio la velocità massima, le regole di parcheggio…

Marijke, Global Marketing Manager di Skyscanner

Cosa consiglieresti di preparare per un viaggio?

La solita vecchia questione su come pianificare un viaggio perfetto è: cosa mettere in valigia? Dipende dalla destinazione e dalla durata del viaggio – e anche a chi lo chiedete. Dopo aver fatto un sondaggio tra i nostri esperti di viaggi on the road, siamo riusciti a stilare una lista delle cose utili senza le quali non potreste viaggiare… per lo meno su strada.

  • Patente di guida e libretto
  • Copia dei documenti di assicurazione del veicolo
  • Copia dei documenti di assicurazione di viaggio
  • Manuale della vettura
  • Kit di emergenza stradale
  • Ruota di scorta
  • Kit di pronto soccorso
  • Maglione caldo

Cerca sempre di restare leggero ma assicurati di avere vestiti per tutti i tipi di tempo, specialmente quando viaggi al nord, dove puoi incontrare tutte le stagioni in un giorno, anche durante l’estate!

– Emma, Global Marketing Manager di Skyscanner
  • Pantaloni comodi
  • Scarpe comode con cui camminare per lunghe distanze

Cerca di portarti dietro il meno possibile. Sicuramente indosserai gli stessi jeans e camicie tutti i giorni!

– Fleur, Global Marketing Lead di Skyscanner
  • Occhiali da sole
  • Bottiglia d’acqua riutilizzabile
  • Tazza da viaggio
  • Borsa termica
  • Acqua e altre bevande
  • Spuntini
  • Gel igienizzante mani
  • Rotolo di carta igienica
  • Spazzolino
  • Dentifricio
  • Protezione solare
  • Repellente per insetti
  • Piccoli sacchetti della spazzatura
  • Cuscino da viaggio
  • Asciugamano
  • Torcia elettrica
  • Ombrello
  • Notebook, penne e matite
  • Macchinetta e telecamera

Porta una macchina fotografica di qualsiasi tipo. Le fotocamere del telefono sono fantastiche, ma le action cam con impugnature estensibili come la GoPro o le 360S rendono le foto e i video davvero divertenti e perfetti mentre sei alla guida.

Fleur, Global Marketing Lead di Skyscanner
  • Cellulare
  • Caricatore del telefono
  • GPS se non disponibile sul cellulare
  • Playlist e podcast scaricati per ascoltare la musica anche in assenza di campo

Devi avere delle buone tracce. La playlist “70s road trip” su Spotify è da paura!

Gemma, PR Manager di Skyscanner
  • Mappe scaricate dall’app Maps.me disponibili offline
  • Mappa fisica
  • Contanti extra e monete per pedaggi
  • Pazienza (vedi i consigli di Lisa di seguito)

Porta pazienza. Guida con la consapevolezza che ti perderai e ti arrabbierai con il tuo compagno per le indicazioni sbagliate. Assicurati di scaricare un sacco di playlist e podcast, in modo da poterli ascoltare offline, e portati dietro tanti spuntini di emergenza.

Lisa, Communications Manager di Skyscanner 

Quali sono i tuoi snack e pasti preferiti in viaggio?

Ah, gli snack – una delle cose migliori del viaggio! Ognuno ha i suoi preferiti, questo è sicuro, ma ci sono quelli che proprio non devono mancare nella vostra lista della spesa.

  • Acqua in bottiglia
  • Gomma da masticare (ottima per i lunghi viaggi)
  • Caffè ghiacciato (per tenersi svegli)
  • Frutta
  • Noccioline
  • Barrette ai cereali
  • Cioccolato

Sono una maniaca del cibo sano, quindi mi porto sempre dietro mandorle, barrette di frutta e muesli, mele e cioccolato fondente.

– Eliana, Market Researcher di Skyscanner
  • Panini farciti
  • Patatine e salatini
  • Prodotti locali da comprare per strada

Non c’è niente di meglio che provare nuove cose!

 – Fleur, Global Marketing Lead di Skyscanner

Pianificare un viaggio perfetto implica sapere dove e come mangiare (e quanto spendere). Per quanto riguarda il cibo, una buona strategia per scoprire un luogo è quella di mangiare locale ogni volta che potete, dopotutto anche l’assaggio è parte del viaggio. Magari potreste scoprire il vostro piatto preferito in giro per il mondo! Se avete accesso a una cucina attrezzata potreste fare spesa negli alimentari lungo la strada o meglio ancora al mercato locale per fare incetta di ingredienti e prodotti freschi e del posto, da cucinare nella vostra cucina (dell’alloggio o del camper) o grigliare all’aria aperta, magari in un parco.

Una delle parti che preferisco del viaggio, meglio ancora dei viaggi on the road, è il cibo, ossia provare cose nuove e del posto, che mai avrei potuto mangiare a casa. Se non riesco a trovare del cibo local mi affido a fast food che conosco come In-N-Out Burger e Shake Shack, rispettivamente nell’ovest e nel sud ed est degli Stati Uniti.

Vita, Market Editor di Skyscanner USA News Blog

Quali giochi e canzoni suggeriresti per intrattenere i viaggiatori?

Pianificare un viaggio perfetto significa anche scovare giochi e scaricare canzoni che vi faranno passare il tempo (sull’asfalto). Tutte strategie per macinare chilometri e chilometri con leggerezza, non importa l’età! I progressi della tecnologia, poi, ci hanno semplificato tutto questo, rendendo più facile la fruizione della musica. Vediamo cosa ci piace di più:

Le stazioni radio locali ti aiutano davvero ad entrare nell’atmosfera del posto.

Lisa, Communications Manager di Skyscanner

Podcast a bizzeffe! Alterno tra musica che conosco e tracce sconosciute che voglio imparare. Molto carina l’idea di creare un podcast ad hoc sulla mia destinazione.

Maria, Partner Success Manager di Skyscanner
  • “Indovina a cosa penso” o “forma le frasi”
  • Playlist di Spotify (dai un’occhiata alla playlist “Country Roads” di Skyscanner per alcune fantastiche melodie di viaggio!)

Adoro la musica country durante i viaggi, in particolare la playlist “Hot Country” su Spotify.

Matt, Global Communications di Skyscanner 
  • “Indovina la canzone”
  • Audiolibri

Audiolibri al 100%! Abbiamo ascoltato tutto Harry Potter durante il nostro viaggio in Irlanda, ed è stato semplicemente magico.

Marijke, Global Marketing Manager di Skyscanner

Quali itinerari consiglieresti alla scoperta dell’Italia?

Non siete ancora sicuri di dove andare durante il vostro prossimo viaggio alla scoperta dell’Italia? Pianificare il viaggio perfetto significa sapere innanzitutto dove andare. Ecco alcuni suggerimenti dei nostri appassionati di viaggi on the road che speriamo possano ispirare i vostri piani futuri. Lasciatevi conquistare dal Belpaese!

  • La Strada del Sagrantino, Umbria
  • Itinerario nella Tuscia, Lazio

Il mio ultimo viaggio on the road è stato in Umbria, sulle orme del Sagrantino, tra cantine superlative come il Carapace di Tenuta Castelbuono e borghi-gioiello come Montefalco. Riempitevi gli occhi di meraviglie e la bocca di vino Montefalco Sagrantino!

Cristina, Content Editor di Skyscanner ITALIA News Blog

Non solo montagna nella mia regione ma anche scorci suggestivi e calette frastagliate come in provincia di Chieti, lungo la Costa dei Trabocchi, così chiamata per le scenografiche palafitte da pesca che la caratterizzano.

Antonella, Freelancer di Skyscanner ITALIA News Blog

Il mio consiglio è visitare il Piemonte on the road, una delle regioni più belle del mondo che custodisce meraviglie patrimonio UNESCO come i paesaggi del Monferrato e delle Langhe con le colline disegnate dai filari di vite delle etichette più prestigiose.

Valentina, Freelancer di Skyscanner ITALIA News Blog

Quali sono alcuni errori di viaggio che hai commesso e cosa consiglieresti per evitarli?

Come già accennato, le cose potrebbero andar storte – ma sicuramente andranno bene, vedrete – durante il viaggio. È la legge della strada, cari viaggiatori, quindi per aiutarvi a pianificare un viaggio perfetto e prepararvi su alcuni errori comuni, vi raccontiamo alcune storie e consigli per evitare il peggio… La conoscenza (data dall’esperienza) è potere.

  • Conoscete il più possibile il vostro veicolo. Essere iper-consapevoli di cose come le dimensioni, le caratteristiche e il consumo di carburante sono tutti fattori incredibilmente importanti quando si tratta di affrontare un lungo viaggio su strada; queste conoscenze vi garantiranno maggiore sicurezza per voi e i vostri compagni.

Conosci sempre l’altezza del tuo veicolo!

– Laura, PR Manager di Skyscanner

Abbiamo prenotato un camper selezionando l’opzione “qualsiasi disponibile”, il che è stato fantastico dal punto di vista del risparmio. Ma poi abbiamo scoperto che con un veicolo di quelle dimensioni (spropositate) era davvero complicato fare inversione a U!

– Fleur, Global Marketing Lead di Skyscanner

Anche se hai un fuoristrada, fai attenzione a guidare su pozzanghere e buche. Non hai idea di quanto siano realmente profonde e possono farti letteralmente volare.

Cat, Software Engineer di Skyscanner

Una volta ho lasciato la tenda estensibile (in metallo) aperta mentre uscivamo dal campeggio. Si è schiantata contro un albero mentre andavamo via, causando un danno di ben $1.500!

Matt, Global Communications at Skyscanner

Domande frequenti sul road trip

Come posso pianificare un viaggio perfetto on the road?

Determinate quanto tempo potete dedicare al viaggio, nonché la tappa iniziale e finale. Scegliete di concludere il viaggio in un luogo che avete sempre desiderato visitare in modo da avere qualcosa di eccitante da raggiungere, una meta insomma. Dopodiché cercate di capire quale itinerario seguire e come ottimizzare i tempi di percorrenza. Siete alla ricerca di un percorso panoramico e lento oppure veloce? Dopo aver deciso, iniziate a fare le vostre ricerche mirate e a pianificate il percorso. Scegliete a grandi linee dove dormire e dove mangiare, assicurandovi di prendere nota sulla mappa, per avere un quadro della situazione. Iniziate a stabile un budget per non dovervi preoccupare dei soldi e rendere più piacevole l’intero viaggio. E, naturalmente, stilate una valida lista della spesa, assicurandovi di avere tutto il necessario per un viaggio di successo. Ps. Lasciate a casa il superfluo!

Quando è “troppo lungo” un viaggio?

Il viaggio è sempre della giusta lunghezza, breve o corto che sia. Alcuni viaggiatori preferiscono optare per un viaggio di un weekend, guidando dalle 2 alle 4 ore al giorno, altri scelgono di viaggiare per uno o più mesi, tempo e soldi permettendo, guidano addirittura dalle 6 alle 8 ore al giorno perché vogliono cercare di “vedere tutto”. Tutto dipende dal vostro stile di vita, dalla destinazione scelta e soprattutto dal tempo a disposizione.

Quanto tempo si può guidare in un giorno?

Gli appassionati di viaggi su strada tendono a guidare dalle 4 alle 8 ore al giorno; alcuni fanno 10 ore in caso di emergenza tuttavia non è mai consigliato guidare fino allo stremo. Pianificare un viaggio perfetto significa anche garantire la vostra sicurezza e quella dei vostri compagni, cercando di non superare le 8 ore di guida al giorno, facendo pause di 15 minuti ogni 2 ore (meglio ancora se accompagnati da un altro guidatore, per alternare), e fermandovi sempre in caso di stanchezza improvvisa.

Il veicolo deve sostare dopo aver percorso una lunga distanza?

In circostanze normali, se il veicolo è in buone condizioni, non dovrebbe aver bisogno di “riposare” dopo aver percorso una lunga distanza. Tuttavia, se state guidando in condizioni di calore eccessivo il motore potrebbe surriscaldarsi, quindi è raccomandabile fare una sosta per farlo raffreddare – approfittate di questo momento per rifocillarvi e sgranchirvi.

Sei interessato a noleggiare un veicolo per il tuo road trip? Confronta gratis le offerte di auto a noleggio dalle migliori compagnie!

Vuoi leggere di più?

10 Posti remoti in Italia da scoprire al più presto

Road Trip in Molise: 10 tappe imperdibili

Road trip in Piemonte in 10 tappe

Road trip in Salento: 10 tappe imperdibili

Road trip in Basilicata: 10 tappe imperdibili

19 incredibili road trip in Europa