Home notizie Cosa fare se la prenotazione dell’hotel viene annullata

Tutti gli articoli

Cosa fare se la prenotazione dell’hotel viene annullata

Il COVID-19 ha modificato i piani di viaggio per le persone di tutto il mondo. Molti hotel hanno chiuso i battenti e cancellato le prenotazioni. Allora cosa fare se la prenotazione dell’hotel viene annullata? In questo articolo vi diciamo cosa fare se la vostra prenotazione è stata cancellata a causa dell’emergenza Coronavirus.

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale sconsiglia tutti i viaggi non essenziali dentro e fuori l’Italia. Le circostanze di assoluta urgenza devono essere autocertificate e sul sito di Viaggiare Sicuri, un servizio dell’Unità di Crisi della Farnesina, potrete trovare le informazioni e gli aggiornamenti quotidiani su tutto quello che riguarda il territorio nazionale e gli spostamenti in tutti i Paesi del mondo.

Dopo aver spiegato cosa fare per partire o avere un rimborso in caso di volo cancellato e riassunto le politiche di modifica e cancellazione dei voli delle maggiori compagnie aeree vi diciamo cosa fare se la vostra prenotazione dell’hotel viene annullata o se è necessario cancellare la prenotazione da soli, a causa delle restrizioni di viaggio di COVID-19.

Se state cercando il modo più veloce ed efficace per ottenere un rimborso dal vostro hotel, vi consigliamo di chiedere direttamente alla struttura prima di provare a ottenere un risarcimento passando per il vostro assicuratore di viaggio.

prenotazione hotel annullata

Quando ho diritto al risarcimento?

Con l’emanazione del D.L. 18/2020 anche l’albergatore è soggetto alle conseguenze della cosiddetta “forza maggiore”. Il Governo ha disciplinato in modo specifico il diritto al risarcimento e al recesso per tutti quelli che hanno acquistato pacchetti turistici per viaggi nelle aree interessate dal contagio, nel caso dell’Italia, tutto il territorio nazionale.

Il titolare della struttura alberghiera come l’organizzatore del viaggio dovranno provvedere al rimborso integrale del pacchetto turistico o del soggiorno, in alternativa sotto forma di voucher di importo pari al dovuto, da utilizzare entro un anno dalla data di emissione. Questo vale anche se la prenotazione dell’hotel viene annullata dall’hotel stesso.

Se non avete acquistato un’assicurazione di viaggio per coprire la prenotazione dell’hotel, si tratterà di contattare l’hotel o l’agenzia di viaggi con cui avete prenotato per discutere del rimborso. Se il vostro hotel o agente di viaggio non vi fornirà un rimborso o delle opzioni flessibili, vi consigliamo di informarvi presso un assicuratore per discutere le vostre opzioni.

Detto questo, ogni politica di cancellazione è diversa a seconda della struttura e della destinazione scelta, quindi dovrete informarvi personalmente sulla situazione di contagio nella vostra area di prenotazione. Se non vi è alcuna menzione di epidemia, è possibile che le perdite dovute al mancato viaggio non siano coperte.

prenotazione hotel annullata

Come posso ottenere un rimborso?

Come ottenere un rimborso se la prenotazione dell’hotel viene annullata? Questo può dipendere dal fatto che voi abbiate prenotato direttamente o tramite un’agenzia di viaggi online. Tutti gli agenti di viaggio hanno le proprie politiche di cancellazione, quindi se avete prenotato con un’agenzia dovrete contattarla per scoprire se avete diritto al rimborso.

Se avete utilizzato Booking.com per esempio, dovete controllare se avete selezionato un alloggio con una buona politica di cancellazione. Alcune prenotazioni possono essere cancellate gratuitamente in qualsiasi momento, mentre altre sono completamente non rimborsabili. Su questa pagina ufficiale potrete accedere alle domande frequenti e visitare l’Help Center per una consulenza specifica.

Tuttavia, la società in questione ha emesso una politica di cancellazione riguardante il Coronavirus ai proprietari degli immobili, affermando che le spese di cancellazione dei clienti dovrebbero essere escluse per le prenotazioni interessate dalle restrizioni COVID-19 e saranno così interamente coperte da Booking.com.

prenotazione hotel annullata

Allo stesso modo, le proprietà Airbnb hanno una serie di politiche di cancellazione che vanno dal flessibile – che offre la cancellazione gratuita fino a 14 giorni prima del check-in – al super rigoroso, dove gli ospiti ricevono un rimborso del 50% a condizione che cancellino 60 giorni prima del check-in. Tuttavia, la società ha creato una politica di circostanze attenuanti a causa dell’attuale situazione COVID-19.

Le prenotazioni effettuate entro il 14 marzo 2020 o prima, con una data di check-in compresa tra il 14 marzo e il 31 maggio 2020, possono essere cancellate prima del check-in e gli ospiti potranno scegliere tra credito di viaggio o rimborso in contanti. Tuttavia, per le prenotazioni effettuate entro il 14 marzo 2020 o prima, con una data di check-in successiva al 31 maggio 2020, si applica la politica di cancellazione dell’host. Su questa pagina ufficiale potrete trovare i termini delle circostanze attenuanti per la pandemia da Coronavirus.

Posso ancora prenotare un hotel? Quali hotel hanno le politiche di cancellazione più flessibili?

Anche in circostanze normali, le grandi catene alberghiere spesso consentono di annullare la prenotazione o riprogrammare la prenotazione per una data futura, generalmente a condizione di dare un preavviso di 24 o 48 ore. Tuttavia, la maggior parte delle grandi catene sa cosa fare se la prenotazione dell’hotel viene annullata e ora offre politiche di cancellazione estesa relative al COVID-19, i cui dettagli sono disponibili sulle pagine ufficiali di ciascun gruppo di hotel.

Ad esempio, Hilton ha definito che tutte le prenotazioni (anche quelle descritte come “non cancellabili”) programmate per l’arrivo prima del 30 giugno 2020, cancellabili gratuitamente fino a 24 ore prima dell’arrivo. Best Western ha annunciato la stessa politica per i suoi hotel in Canada, Caraibi e Stati Uniti, così come il gruppo alberghiero Hyatt e Radisson Hotels.

Intercontinental, proprietaria di Holiday Inn, Kimpton, Candlewood Suites e Crowne Plaza, rinuncia alle spese di cancellazione per tutti i soggiorni nei suoi hotel in tutto il mondo che dovrebbero arrivare tra il 9 marzo e il 30 aprile.

Four Seasons offre una maggiore flessibilità per i suoi ospiti e fino al 30 aprile 2020 non applica le penali di cancellazione per le prenotazioni individuali nuove o esistenti presso qualsiasi hotel e resort nel mondo; Grande flessibilità anche per il gruppo Mandarin Oriental, che non applica penali sulle prenotazioni fino al 31 maggio 2020, e Shangri-La, la cui cancellation policy si estende fino al 30 giugno 2020.

Le case vacanza gestite da piccole imprese, invece, tendono ad essere meno flessibili delle catene in termini di politiche di cancellazione, ma in questa precisa circostanza alcune aziende a conduzione familiare hanno mostrato una maggiore flessibilità per consentire ai clienti di riprenotare per una data futura.

prenotazione hotel annullata

Per i maggiori dettagli, consultate i siti web ufficiali delle catene alberghiere.

Questa pagina è stata aggiornata l’ultima volta il 29 Aprile 2020. Per quanto ci risulta, le informazioni di questa pagina erano corrette al tempo della pubblicazione. Tuttavia, data la natura mutevole del COVID-19, le informazioni varieranno a seconda della località e cambieranno con breve preavviso di tempo. Faremo del nostro meglio per tenere aggiornata questa pagina, ma non possiamo comunque garantirlo. 

Questa pagina è stata creata solo a scopo di orientamento generale e non è stata pensata per l’utente o per circostanze specifiche rilevanti per l’utente. Si consiglia vivamente di monitorare gli ultimi aggiornamenti sui siti ufficiali del proprio governo prima di intraprendere un viaggio o prendere qualsiasi decisione inerente uno spostamento