COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie Cosa fare vicino Milano: 10 posti bellissimi da vedere

Tutti gli articoli

Cosa fare vicino Milano: 10 posti bellissimi da vedere

Sono tempi duri per i viaggiatori. Ma con il mondo che si prepara a riaprire nel 2021, siamo qui per farvi sognare e pianificare la vostra prossima avventura, che si tratti di una staycation o di un viaggio verso luoghi sconosciuti. Fino ad allora, tenetevi aggiornati e pronti a partire con i nostri consigli di viaggio e le ultime notizie sul Covid-19.

Cosa fare vicino Milano? Beh, di cose da vedere nei dintorni di Milano ce ne sono moltissime! Nel Paese che vanta il maggior numero di siti UNESCO al mondo, la Lombardia è la regione che ne ha di più, e le destinazioni interessanti da visitare nei dintorni di Milano sono davvero tante. Che siate in città per pochi giorni o per un periodo più lungo, una gita vicino a Milano non può mancare, magari per il weekend: siamo certi che non rimarrete delusi. 

Finalmente la situazione sanitaria comincia a migliorare grazie alla diffusione dei vaccini e le restrizioni si allentano anche nel nostro amato Paese. Possiamo dunque ricominciare a programmare viaggi nella nostra bellissima Italia e, in questo articolo su cosa fare vicino Milano, vi forniamo una breve ma comprensiva guida su 10 posti bellissimi da vedere a breve distanza dal capoluogo lombardo: dalle ville del Lago di Como alle risaie della Lomellina, passando per la Franciacorta, dove si producono le migliori bollicine italiane.

Se vivete a Milano o siete in visita, oltre a vivere e vedere la città, avrete la possibilità di vedere anche altri luoghi incredibili spostandovi solo di pochi chilometri. A Bergamo resterete incantati dalla Città Alta, a Mantova camminerete sulle orme di Virgilio e a Pavia scoprirete la civiltà longobarda. Se invece foste più interessati alla natura non avrete che l’imbarazzo della scelta tra i laghi più belli d’Italia o le vette innevate della Valtellina. Ma non vogliamo svelarvi troppo: seguiteci e scoprirete tutte le cose incredibili da fare vicino Milano.

Poiché la situazione in Italia è in costante mutamento per via della diffusione della pandemia di Covid-19, e considerando che limitazioni e restrizioni di viaggio possono essere introdotte in qualsiasi momento, vi invitiamo a monitorare i siti ufficiali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e della Presidenza del Consiglio dei Ministri per avere gli ultimi aggiornamenti ufficiali sul Coronavirus in Italia. E non dimenticate il nostro articolo Coronavirus: consigli di viaggio, che viene continuamente rivisto dalla nostra redazione.

Sapevate che con Skyscanner potete cercare anche l’Hotel più economico e perfetto per le tue vacanze? Scoprite le offerte di Hotel, B&B, Ostelli e appartamenti con Skyscanner.

Come raggiungere Milano

Milano è ben collegata con tutta l’Italia e con alcune delle maggiori città d’Europa ragion per cui è possibile raggiungerla facilmente in aereo, in treno o in autobus. Vediamo come!

Aereo

È possibile raggiungere Milano in aereo sia con compagnie di bandiera, sia low cost, atterrando su uno dei tre aeroporti situati rispettivamente vicino al centro città (Aeroporto di Linate), 70 chilometri a nord-ovest (Aeroporto di Malpensa) o 55 chilometri km a nord-est (Aeroporto di Bergamo Orio al Serio). Da tutti gli aeroporti è poi possibile raggiungere il centro città con il treno (Malpensa) o con autobus dedicati (Linate, Malpensa, Orio al Serio).

Treno

Le stazioni principali che collegano Milano alle altre città italiane e/o europee sono la Stazione Centrale (centro), la Stazione Garibaldi (nord) e la Stazione di Rogoredo (sud-est).

Autobus

Milano è servita da un’intensa rete di autobus sia di compagnie ordinarie che low cost (Flixbus e Megabus). Le stazioni principali sono Famagosta (a sud) e Lampugnano (a nord).

Automobile

Se pensate di stare in centro Milano, l’auto non è probabilmente la scelta più saggia. Se invece avete in mente di visitare alcune delle destinazioni più interessanti vicino a Milano, disporre di un’auto (o noleggiarne una) è certo la soluzione migliore: vi permetterà di essere autonomi, e di scoprire i luoghi e i paesaggi più affascinanti della Lombardia.

Cosa fare vicino Milano: i 10 luoghi più belli

1. Bellagio e il Lago di Como

Il nostro articolo su cosa fare vicino Milano inizia sulle belle sponde del Lago di Como, che da meta preferita dei milanesi per una gita fuori porta, si è trasformato in una delle destinazioni più amate anche dal jet set internazionale. Divi di Hollywood del calibro di George Clooney o Brad Pitt trascorrono abitualmente le loro vacanze sulle sponde di questo lago vicino a Milano, innamorati delle sue bellezze architettoniche, dei suoi paesaggi e del suo fascino un po’ malinconico. Iniziate la visita della città di Como partendo dal bellissimo centro storico racchiuso dentro le mura per poi salire a Villa Olmo, una magnifica villa del Settecento con giardino all’italiana, da cui si gode una vista magnifica su tutta la città e sul lago. Per esplorare quest’ultimo prendete uno dei battelli che navigano verso Bellagio, Menaggio, Varenna e altre mete, oppure un idrovolante (Como vanta l’unica scuola europea che organizza anche voli turistici). Il Lago di Como è davvero una destinazione splendida vicino a Milano che non dovrebbe mancare nella vostra vacanza in Lombardia.

cosa fare vicino Milano - Lago di Como

2. Monza e la Villa Reale

Monza è famosa ai più per ospitare una tappa del Gran Premio di Formula 1, ma la città custodisce anche tesori artistici che testimoniano il suo passato glorioso e si sviluppa intorno a un bel centro storico raccolto e pedonale. Proprio nel cuore della città si trova il Duomo di Monza, che ospita la Cappella della Regina nella quale sono conservate le spoglie della Regina Teodolinda. Nella stessa cappella si trova anche la famosa “Corona ferrea” (che veniva usata per incoronare gli imperatori del Sacro Romano Impero e i re d’Italia fino al XIX secolo). Vicino al centro, assolutamente da non perdere è la neoclassica Villa Reale, che venne costruita tra il 1777 e il 1780 su commissione dell’Imperatrice d’Austria per il figlio Ferdinando – i lavori furono condotti dal Piermarini (lo stesso architetto che partecipò alla costruzione della Reggia di Caserta e del Teatro La Scala). Si possono visitare gli appartamenti reali, la cappella reale, il teatro di corte e i famosi Giardini, che costituiscono l’enorme Parco di Monza, all’interno del quale si trova anche l’Autodromo Nazionale di Monza. E… controllate la cartina: Milano è davvero vicina!

cosa fare vicino Milano - Monza
cosa fare vicino Milano - Villa Reale

3. Le Isole Borromee

Il bellissimo arcipelago delle Isole Borromee è costituito da tre isole e si trova nel Lago Maggiore, nel braccio di lago chiamato proprio golfo Borromeo, davanti a Stresa e Pallanza, non lontano da Milano. Nel 1300 la potente famiglia dei Borromeo divenne proprietaria delle tre isole (Isola Bella, Isola Madre e Isola dei Pescatori) e tutt’oggi possiede ancora l’Isola Bella e l’Isola Madre. La piccola isola dei Pescatori è l’unica abitata tutto l’anno mentre le altre due sono visitabili solo da fine marzo a fine ottobre e si raggiungono in battello da Stresa, Arona, Pallanza, Locarno e Laveno con i battelli della Navigazione Lago Maggiore. Sull’Isola Madre si può ammirare il sontuoso palazzo e i bellissimi giardini all’inglese. Il palazzo è allestito con preziosi arredi provenienti da varie dimore della famiglia Borromeo e gli ambienti ci ricordano come si viveva nel XVI e XVII secolo. Di particolare bellezza il salotto veneziano con le pareti decorate a trompe l’oeil, che ricordano quelle di un gazebo fiorito; imperdibile anche la sezione dedicata ai teatrini delle marionette. L’Isola Bella è invece famosa per i giardini all’italiana che si sviluppano su terrazze poste ad altezze differenti con statue, obelischi, scalinate e balaustre in pietra che creano un impianto scenografico di rara bellezza.

cosa fare a Milano - Isole Borromee

4. Il Lago d’Iseo e la Franciacorta

Il Lago d’Iseo è un piccolo lago che si trova a pochi chilometri a nord di Brescia e la cittadina principale che vi si affaccia, Iseo appunto, è stata eletta dal Sole 24 ore tra le città dove si vive meglio in Italia (ma gli altri comuni del lago non sono certo da meno…) Al centro del lago c’è poi il piccolo Monte Isola, una specie di montagna incantata dove ci si può rilassare tra le barche dei pescatori ormeggiate nei porticcioli, con i vitigni, gli ulivi e gli alberi da frutto che profumano l’aria. Con una circonferenza di soli 9 chilometri, Monte Isola può essere esplorato in bici o a piedi. Si affaccia sul lago d’Iseo anche la Franciacorta, che, nonostante il nome, ha poco a che vedere con la Francia. Il nome deriva infatti dall’antica presenza nella zona di insediamenti monastici esentati dal pagamento delle imposte: le corti franche. La Franciacorta è diventata poi famosa perché vi si producono le migliori bollicine d’Italia: le colline di questa zona godono delle brezze che arrivano dal lago e creano un microclima ideale per la coltivazione delle uve Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco. Qui trovate più di 100 cantine: i patiti del vino sono avvisati, e non avranno dubbi su cosa fare vicino a Milano…

cosa fare a Milano - Lago Iseo

5. Bergamo Alta

Cosa fare vicino Milano? Salire fino alla bellissima Bergamo Alta (si può raggiungere a piedi o con la funicolare che risale al 1888 e vi porterà in soli 2 minuti nel centro medievale della città) potrebbe essere una possibilità! Dall’alto Bergamo è proprio come la descriveva Stendhal: “il più bel luogo della terra”. Fulcro di Bergamo Alta è Piazza Vecchia, il salotto antico di Bergamo, la “piazza perfetta” – come amava chiamarla Le Corbusier. Sui due lati della piazza si contrappongono il Palazzo della Ragione e il Palazzo Nuovo, con la sua facciata in marmo bianco. In fondo alla piazza si svela la bellissima basilica romanica di Santa Maria Maggiore con la magnifica Porta dei Leoni Rossi che si affaccia su Piazza Duomo e il Battistero. Accanto alla Porta dei Leoni Rossi sorge poi quello che è considerato il capolavoro rinascimentale dell’arte sacra cittadina: la Cappella Colleoni, un imponente mausoleo che conserva le spoglie del condottiero Bartolomeo Colleoni e le cui pareti sono decorate da affreschi, tra cui quelli del Tiepolo che decorano la cupola. Non dimenticate di poggiare tre dita sul simbolo dei Colleoni nell’inferriata esterna e farle girare: dicono porti fortuna! Altri luoghi da non perdere: il Castello di San Vigilio e l’Accademia Carrara (in città bassa).

cosa fare a Milano - Bergamo
cosa fare vicino Milano - Bergamo Alta

6. Mantova

Vicina a Milano, Mantova è anche chiamata la città d’acqua perché bagnata da ben tre laghi creati da antiche opere idrauliche che regolano le acque del fiume Mincio sin dal lontano 1190. Mantova è una città elegante, a ricordo di quel periodo storico che va dal 1328 al 1707 quando, sotto il governo dei Gonzaga, la città ospitò una delle più raffinate corti italiane. Sono due i gioielli imperdibili di Mantova: Palazzo Ducale e Palazzo Te. Il primo era la reggia dei Gonzaga e vanta ben 500 stanze, con la famosa Camera degli Sposi, il capolavoro del Mantegna. Attraversando a piedi il centro storico lungo il Percorso del Principe si giunge poi a Palazzo Te; edificato tra il 1524 e il 1534, era il palazzo dove la famiglia Gonzaga amava rilassarsi e passare l’estate. Tra le diverse sale riccamente adornate spiccano la Camera dei Giganti e la Camera di Amore e Psiche. Ma la bellezza di Mantova si rivela anche negli angoli più nascosti o nei suoi aspetti meno noti: i vicoli del centro, come quello dietro la Basilica di Sant’Andrea, lo skyline notturno dal Ponte di San Giorgio, la stradine intorno a Piazza San Francesco o il piccolo sfavillante Teatro Bibiena, dove suonò perfino un adolescente Mozart.

cosa fare vicino Milano - Mantova

7. Valtellina

La Valtellina, una vasta area alpina che si estende per 200 chilometri nel nord della Lombardia, al confine con la Svizzera, ha molto da offrire agli amanti della natura e dello sport all’aria aperta, ma oltre a questo vanta un interessante patrimonio storico-culturale e un’ottima cucina. La Valtellina presenta un paesaggio variegato, che inizia a quota 200 metri nella punta settentrionale del Lago di Como, arrivando a ben 4000 metri al Pizzo Bernina. Man mano che si sale, il fondovalle soleggiato, coltivato a mele, è rimpiazzato da boschi e vigneti terrazzati dove le uve Nebbiolo producono ottimi vini rossi come lo Sforzato. Parchi e riserve naturali costituiscono più di un terzo della Valtellina, rendendola un paradiso per chi cerca una vacanza attiva: potete fare escursioni a piedi nel Parco Nazionale dello Stelvio e nel Parco delle Orobie Valtellinesi, andare in mountain bike lungo il Sentiero Valtellina e la Ciclabile Valchiavenna, passeggiate a cavallo lungo le rive del fiume Adda, rafting, sci tutto l’anno lungo 436 chilometri di piste. E per un po’ di relax, ci sono le famose Terme di Bormio

Valtellina

8. Pavia e la Certosa

Questa piccola cittadina che vanta poco più di settantamila anime si trova vicino a Milano, 35 chilometri a sud. Pavia è diventata una tappa obbligata per i viaggiatori che vogliono scoprire le bellezze e i tesori artistici nascosti nella provincia. La città ha un passato glorioso: fondata dai Romani, fu poi conquistata dai Longobardi nel 572 dopo un lungo assedio e fu elevata a rango di capitale del regno diventando una delle città più importanti della Penisola. Passò poi sotto le mani di Carlo Magno divenendo Capitale del Sacro Romano Impero e vivendo uno dei suoi momenti di massimo splendore. Dopo ci furono i Visconti, gli Sforza e un lungo periodo di dominazioni straniere. Quello che rimane e che è visibile ancora oggi sono le vestigia di questo incredibile passato che annovera, tra le tante attrazioni, una delle Università più antiche d’Europa (ci hanno insegnato Ugo Foscolo, Vincenzo Monti, Alessandro Volta e tanti altri), Piazza della Vittoria , la Cattedrale di Santo Stefano e Santa Maria Assunta, la Basilica di San Teodoro, il Ponte Coperto e il pittoresco Borgo Ticino. Pochi chilometri fuori città c’è poi uno dei massimi capolavori italiani del Rinascimento: la Certosa di Pavia, all’interno della quale sono sepolti Beatrice d’Este, Ludovico il Moro e Gian Galeazzo Visconti. Pavia è davvero un’ottima scelta per una gita vicino a Milano ed è raggiungibile anche in treno.

cosa fare vicino Milano - Pavia
cosa fare vicino Milano - Certosa di Pavia

9. Vigevano

La cittadina di Vigevano dista poco meno di 40 chilometri da Pavia ed è il centro più importante della Lomellina, un mosaico di acqua e di terra dove sorgono immense risaie (non a caso il riso è protagonista di diversi piatti tipici) e bellissimi castelli. Se non sapete cosa fare vicino Milano potete visitare questa città e conoscere da vicino le vicende del periodo visconteo-sforzesco, momento di massima espansione in cui diventa una residenza ducale, oltre che un importante centro commerciale per la lavorazione dei panni di lana e di lino – pensate che risale a questi anni la realizzazione della sua famosa piazza, una delle più belle d’Italia, nonché del mondo. La bellissima Piazza Ducale è stata realizzata in soli due anni tra il 1490 e il 1492 per volontà di Ludovico il Moro, che ne ha affidato il progetto (tra gli altri) ad architetti del calibro di Leonardo Da Vinci e Donato Bramante. La piazza è il cuore pulsante della città ed è chiusa su tre lati da palazzi porticati sorretti da colonne e capitelli dalle fogge più svariate, e sul quarto lato dalla Cattedrale di Sant’Ambrogio. Quest’ultima presenta una particolarissima e rara facciata concava, con il primo portale da sinistra che in realtà è solo un accesso ad una strada accanto alla chiesa. Entrando nella piazza il colpo d’occhio è meraviglioso! Da non perdere anche il Castello Sforzesco e la Torre del Bramante.

Vigevano

10. Trenino Rosso del Bernina

Una cosa da fare vicino Milano potrebbe essere quella di saltare a bordo di un treno Patrimonio UNESCO. Con oltre 100 anni sulle spalle – la prima tratta è stata inaugurata nel 1908 – il Trenino Rosso del Bernina continua a risalire le pendici del massiccio del Pizzo Bernina (l’unica cima lombarda che supera i 4000 metri) per poi giungere a destinazione nella mondana St Moritz, in Svizzera. Questo è un capolavoro di ingegneria ferroviaria che, in tutte le stagioni, regala emozioni e panorami mozzafiato ai suoi passeggeri. Parte da Tirano, una cittadina della Valtellina con bei palazzi nobiliari e antiche cantine sorte nei secoli scorsi per vinificare l’uva raccolta nei terrazzamenti della zona. Tocca il picco a quota 2253 metri, all’Ospizio Bernina, per poi ridiscendere nella Valle dell’Inn. Si viaggia su moderne e confortevoli carrozze panoramiche che consentono una vista a 360 gradi, sia in estate, sia in inverno, attraversando vigneti, laghi, boschi, imponenti montagne, ghiacciai e alpeggi. Uno spettacolo indescrivibile, la potenza della natura, e il tutto vicino a Milano e ai suoi grattacieli!

Trenino Rosso Bernina
montagne lombarde

I 10 posti più belli vicino Milano secondo Skyscanner

DestinazioneDistanza da MilanoPrezzo
Bellagio (Lago di Como)40 kmGratuito
Monza14 kmGratuito
Isole Borromee (Isola Bella + Isola Madre)75 km33 €
Lago d’Iseo76 kmGratuito
Bergamo Alta48 kmGratuito
Mantova145 kmGratuito
Valtellina130 kmGratuito
Pavia (Certosa di Pavia)38 kmGratuito
Vigevano40 kmGratuito
Trenino Rosso del Bernina171 km58 € (64 CHF)

Dove puoi viaggiare?

Scoprite dove potete viaggiare con la nostra mappa globale aggiornata in tempo reale. Volete sapere dove volare in Italia e nel resto del mondo senza correre alcun rischio? Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete aggiornamenti sulla revoca delle restrizioni.

FAQ sui viaggi in Italia

Si può viaggiare tra regioni?

È possibile spostarsi liberamente tra regioni in zona gialla e bianca; tra regioni in zona rossa o arancione, oltre agli spostamenti normalmente consentiti per motivi di lavoro, salute o necessità, si può circolare se la persona che si sposta è in possesso di una “certificazione verde COVID-19” valida, rilasciata per attestare una delle seguenti condizioni:
a) aver completato la vaccinazione anti-SARS-CoV-2;
b) essere guariti da COVID-19, con cessazione dell’isolamento;
c) aver effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus SARS-CoV-2 nelle 48 ore precedenti lo spostamento.

Si può fare il tampone in aeroporto prima di partire?

Il test PCR, ovvero un tampone molecolare, richiede dalle 2 alle 6 ore per l’elaborazione e può essere effettuato solo in laboratorio. Invece il test antigenico rapido, mediante tampone, può essere svolto in aeroporto: le tempistiche e le regole variano da aeroporto ad aeroporto. Il nostro consiglio è quello di effettuare qualsiasi test Covid in anticipo.

Come evitare di perdere soldi se prenotiamo e non possiamo partire?

La cosa migliore è prenotare una sistemazione flessibile, ovvero che consente la cancellazione anche last minute per motivi indipendenti dalla propria volontà. La maggior parte degli hotel e delle strutture turistiche in Italia permette la cancellazione all’ultimo momento, proprio per evitare inconvenienti di qualsiasi tipo.

Vuoi leggere di più?

Mentre iniziate a pianificare il vostro viaggio post-Covid, leggete i consigli di viaggio del nostro team per essere sempre informati:

Skyscanner è leader globale nei viaggi. Controlliamo il costo con 1.200 compagnie di viaggio per aiutarti ad ottenere il miglior prezzo su volihotel e noleggio auto.