Home notizie Cosa vedere a Maratea

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Maratea

Chiamata “la Perla del Tirreno”, Maratea è l’unico comune della Basilicata ad affacciarsi sul mare ed è inserita in un tratto di costa di rara bellezza. Il suo “Cristo Redentore” è famoso in tutta Italia, ma pochi sanno che viene chiamata anche “la città delle 44 chiese” per il suo grande patrimonio artistico e storico. A completare l’offerta, decine di grotte (su tutte la magnifica Grotta delle Meraviglie ricca di stalattiti e stalagmiti), spiagge e insenature dall’acqua turchese. Eccovi dunque i 10 posti assolutamente da non perdere a Maratea.

Il comune di Maratea si estende per 32 chilometri e confina a nord con il comune di Sapri, in Campania, e a sud con quello di Tortora in Calabria. Buona parte del suo territorio è montagnoso e collinare, con un’unica eccezione..una piccola zona pianeggiante vicino alla foce del fiume Noce e del confine con la Calabria. Il suo nome sembrerebbe derivare dalla parola Marathia, ovvero “finocchio selvatico” ad indicare una “terra dove cresce il finocchio selvatico”; i più romantici invece preferiscono la versione secondo la quale il nome deriverebbe dal latino màris e del greco théa, ovvero “la dea del mare”.  Affacciata sul Golfo di Policastro, Maratea è un vero e proprio scrigno nascosto e attira ogni anno migliaia di turisti, ma andiamo a scoprirla insieme!

Scopri di più: 10 Cose da vedere a Matera, Basilicata

Mappa

Come arrivare a Maratea

L’aeroporto più vicino a Maratea è l’Aeroporto di Lamezia Terme, che si trova a circa 160 km. In alternativa, ma è più distante (200 km), potete atterrare all’Aeroporto di Napoli Capodichino. Da entrambi gli aeroporti dovrete poi noleggiare un auto, che vi servirà anche per potervi spostare liberamente nella zona. Se arrivate direttamente con l’auto da nord dovrete percorrere l’Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria ed uscire a Lagonegro.  In treno infine, la stazione di Maratea si trova sulla linea Roma-Napoli-Reggio Calabria e ci sono diversi collegamenti quotidiani.

Cosa vedere a Maratea: 10 luoghi da non perdere

1.Statua del Cristo Redentore

L’imponente scultura del Cristo Redentore è senza ombra di dubbio il simbolo di Maratea. Si trova sulla vetta del Monte San Biagio (620 mt) e venne realizzata dallo scultore fiorentino  Bruno Innocenti in 2 anni, tra il 1963 e il 1965. Nel punto in cui è stata eretta ci sono tuttora le rovine dell’antica cittadella di Maratea che venne attaccata e distrutta da migliaia di soldati francesi nei primi anni del ‘900. Questo evento è stato commemorato inizialmente con una croce in ferro, ma veniva puntualmente danneggiata dai fulmini finchè non si decise di sostituirlo appunto con la statua. Dalla base del Cristo è possibile avere una vista magnifica su tutta la costa

2. Centro storico 

Come vi abbiamo anticipato nell’introduzione, Maratea è conosciuta anche come “la città delle 44 chiese” e molte di queste si trovano nel centro storico cittadino, tutto arroccato in alto. Iniziate la visita dal corso principale (Via dell’Unità d’Italia) su cui si trovano alcune chiese magnifiche come la cinquecentesca Chiesa dell’Annunziata dalla cupola di maioliche verdi e gialle, la settecentesca chiesa dell’Addolorata con il suo bellissimo altare neoclassico e la chiesa dell’Immacolata, con un bell’altare barocco in marmi policromi. Leggermente defilata ma assolutamente da non perdere anche la chiesa di santa Maria Maggiore

Scopri di più: Road trip in Basilicata: 10 tappe imperdibili

3.Palazzo de Lieto

Sempre all’interno di Maratea Vecchia si trova il palazzo più bello della cittadina, ovvero Palazzo De Lieto. Costruito su un grande sperone di roccia, questo palazzo venne eretto nella metà del ‘700 come ospedale; abbandonato all’inizio del ‘900, è stato magnificamente ristrutturato negli anni ‘90 e oggi è di proprietà  del Ministero per i beni e le attività culturali. Il palazzo ospita un’esposizione permanente di archeologia subacquea e diverse esposizioni temporanea. 

4.Basilica di San Biagio

La Basilica Pontificia del Santuario di San Biagio è la chiesa più importante di Maratea e si trova nel punto più alto della città vecchia, proprio davanti a Monte S. Biagio e alla statua del Cristo Redentore. È una chiesa decisamente modesta, lontana dallo sfarzo e dal lusso di altri luoghi religiosi molto più famosi, ma rappresenta il cuore religioso della comunità cristiana locale perchè custodisce le reliquie del Santo patrono Biagio. Secondo la tradizione, la chiesa sarebbe stata costruita sul sito di un antico tempio pagano dedicato alla dea Minerva.

5.Castello di Castrocucco

Malmesso ma di grande fascino, quel che resta dell’antico Castello di Castrocucco si trova sospeso su un grande costone di roccia nei pressi della frazione omonima, a poco più di 10 chilometri da Maratea. Fu costruito molto probabilmente nel IX secolo per difendere la costa dalle invasioni che venivano dal mare e passò di mano in mano a diverse famiglie nobili calabresi prima di essere abbandonato nel XIX secolo. Sono rimasti i resti di oltre 20 edifici, di una torre di guardia, di mura di cinta e una chiesa, nonchè di un antico borgo sorto nelle vicinanze. 

6.Grotte di Marina di Maratea (Grotta delle Meraviglie)

Il territorio di Maratea è disseminato di grotte: pensate che ne sono state censite più di 100 dal catasto, tra grotte marine e grotte terrestri! La grotta di Marina di Maratea è la più conosciuta della zona grazie alle sue bellissime stalattiti e stalagmiti. Chiamata Grotta delle Meraviglie non a caso, è stata scoperta per caso nel 1929 e si trova a 76 metri di altezza sul livello del mare. La parte che si vede è lunga meno di 100 metri (è la più piccola d’Italia) ed è visitabile solo nei mesi estivi. 

7.Spiaggia di Fiumicello

Tra le meraviglie di Maratea non si possono non menzionare le sue spiagge. Tra le più rinomate c’è sicuramente la Spiaggia di Fiumicello che si trova a 4 km dal centro di Maratea, nella località omonima. Questa bella spiaggia di sabbia bianca è abbastanza ampia ed è divisa in due litorali dal torrente Fiumicello, che scorre lungo la valle. Nella parte sud della spiaggia ci sono anche degli scogli mentre a nord non potrete non notare la torre Santavenere. È una spiaggia adatta a tutti. 

Scopri di più: Le 15 Spiagge più belle d’Italia / 2019

8 Cala Jannita (Spiaggia Nera)

Come capirete dal suo soprannome, questa spiaggia che si trova a Marina di Maratea è fatta di piccolissimi sassolini di ossidiana nera e ricorda le spiagge vulcaniche di altre zone d’Europa. È una spiaggia molto bella, ben tenuta e dall’acqua super limpida; l’unica cosa a cui dovrete fare attenzione è la temperatura che raggiunge la sabbia negli orari centrali della giornata..se non indossate le ciabatte rischiate di ustionarvi la pianta dei piedi! 

9.Spiaggia di Acquafredda

Spostandosi 12 chilometri a nord da Maratea c’è il piccolo paese di Acquafredda e il suo tratto di costa è davvero mozzafiato. Ripide pareti scoscese, grotte, baiette e spiagge, (alcune non raggiungibili se non via mare) rendono questo litorale il più bello di tutta la zona. Il nome Acquafredda deriva dalla sorgente di acqua dolce che sgorga nel mare, davanti alla spiaggia di Marizza, che rappresenta un fenomeno più unico che raro. Per quanto riguarda le spiagge ci sono quelle di Porticello, di Pietre Cadenti, di Marizza, di Luppa e della Anginarra e quelle di Grotta della Scala e di Cala di Mezzanotte  (raggiungibili solo via mare). 

10. Parco del Pollino

Se amate la natura incontaminata non potete perdervi l’area protetta più estesa d’Italia, ovvero il Parco del Pollino. Questo magnifico parco, che dal 2015 è entrato a far parte del Patrimonio dell’UNESCO, si trova a poco più di 1 ora di guida da Maratea ed è caratterizzato da una natura davvero mozzafiato. Il Parco si trova a cavallo tra la Basilicata e la Calabria e spazia dal Mar Tirreno allo Jonio; nel mezzo l’Appennino Meridionale con i Massicci del Pollino e dell’Orsomarso le cui vette superano i 2000 metri. Qui potete dedicarvi a tantissime attività all’aria aperta, dall’escursionismo alla mountain bike, dall’arrampicata alle passeggiate a cavallo,  al canyoning e molto ancora. 

Cosa vedere a Maratea

10 cose da non perdere a Maratea e dintorni

AttrazioneTipologiaPerchè visitarla
Statua del Cristo Redentoremonumentovista panoramica
Centro Storicoborgoborgo antico con
44 chiese
Palazzo de Lietopalazzo storicoil palazzo più bello
di Maratea
Basilica di S. Biagiochiesail cuore religioso
della comunità
Castello di Castrocuccorovine di un castellovista panoramica
Grotta delle Meravigliegrottastalattiti e stalagmiti
Spiaggia di Fiumicellospiaggiabella spiaggia anche
per bambini
Spiaggia Neraspiaggiaspiaggia di vulcanica
Aquafreddaspiaggiaspiagge, grotte e calette
Parco del Pollinoparco naturalenatura incontaminata

La nostra lista di cosa vedere a Maratea vi ha fatto venire voglia di partire? Scoprite quando prenotare un volo nazionale al prezzo più basso e utilizzate la funzione Avvisi di Prezzo di Skyscanner per sapere quando acquistare i vostri voli al prezzo più conveniente!


Potreste anche essere interessati a:

20 posti in Italia da vedere almeno una volta nella vita

Le 20 migliori app da viaggio raccomandate da Skyscanner

Cosa vedere a Nizza: 10 posti imperdibili

Cosa vedere a Capri: 10 attrazioni sull’isola