Home notizie Cosa vedere a Siracusa: 15 posti imperdibili

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Siracusa: 15 posti imperdibili

Cosa vedere a Siracusa? Quali sono le attrazioni imperdibili, per un weekend o una tappa di un road trip per l'isola? Scopritelo con la nostra guida di viaggio a questa splendida città della Sicilia. E se la città non vi basta... sappiate che le spiagge più belle della Sicilia non sono lontane, e vi stanno aspettando! Ecco a voi le 15 cose da non perdere a Siracusa.

Siracusa, nel sud della Sicilia, porta benissimo i suoi quasi 2800 anni di vita: teatri greci, rovine romane, misteriose grotte, castelli normanni, chiese gotiche e bizantine a fianco di edifici modernissimi… I diversi passati della città (e il suo presente) convivono l’uno accanto all’altro, e fanno di Siracusa una delle città più affascinanti di tutta la Sicilia. e dell’Italia intera.

Sapevi che con Skyscanner puoi cercare anche l’Hotel più economico e perfetto per le tue vacanze? Scopri le offerte di Hotel, B&B, Ostelli e appartamenti con Skyscanner.

Scopri di più: Le spiagge più belle della Sicilia

Siracusa, come arrivare

L’aeroporto più vicino a Siracusa è quello di Catania Fontanarossa, ben servito da tutta Italia e anche dalle compagnie low-cost. Il percorso da Catania a Siracusa si può percorrere in treno (circa un’ora e venti, partendo dalla stazione di Catania), o in bus (anche direttamente dall’aeroporto): il viaggio dura 45 minuti-un’ora.
Ma per muoversi in Sicilia, soprattutto se avete poco tempo e volete raggiungere città più piccole o spiagge nascoste, vi servirà o un’auto a noleggio, oppure una sana dose di pazienza!

1. Isola di Ortigia

La parte più antica di Siracusa, il centro storico più “storico” della città, è in realtà… un’isola! Ortigia è collegata alla terra ferma da due ponti, il Ponte Umbertino e il Ponte Santa Lucia. Qui, in un dedalo di viuzze, sorgono moltissimi dei monumenti e dei musei più importanti, oltre a tanti ristorantini e locali. Il quartiere da dove partire per scoprire la città, e quello dove tornare a fine giornata.

Scopri di più: 10 isole nelle città

2. Fonte Aretusa

Aretusa era una ninfa (ovviamente) bellissima. Di lei si innamorò – scorgendola nuda mentre faceva il bagno – il dio Alfeo, figlio di Oceano. Aretusa non doveva essere particolarmente entusiasta delle avances del dio: fuggita sull’isola di Ortigia, a Siracusa, fu tramutata da Artemide in una fonte. La spiegazione “ufficiale” (ma meno affascinante) del perché possa esserci una fonte di acqua dolce a pochi metri dal mare riguarda particolarità della falda freatica locale… ma non importa. La fonte circolare è uno dei simboli di Siracusa, e vi crescono delle verdeggianti piante di papiro. (Ad Alfeo non andò poi così male: trasformato in un fiume in Grecia, percorre tutto il Mar Ionio per ricongiungersi ogni giorno all’amata ninfa-fonte).

3. Latomia del Paradiso e Orecchio di Dionisio

Le latomie erano cave di pietra utilizzate, nell’antichità, come prigioni: se ne trovano molte a Siracusa e dintorni, ma la più famosa è certamente quella detta del “Paradiso”, che ospita il famoso Orecchio di Dionisio, proprio sotto il Teatro Greco. Secondo la leggenda, fu scavata da Dionisio di Siracusa: grazie alla particolare forma della grotta, il crudele tiranno era in grado di ascoltare di nascosto i discorsi dei suoi nemici imprigionati… altro che cimici e microfoni! In effetti, la grotta vanta un’acustica eccezionale, e ogni suono ne risulta amplificato fino a 16 volte. Dunque, attenti a quel che dite!

4. Teatro Greco

Dove vedere una tragedia classica in un teatro antico? Ma al Teatro Greco di Siracusa, naturalmente. Costruito nel V secolo avanti Cristo, passato attraverso molte ristrutturazioni nei secoli successivi, il teatro è oggi il centro del Parco Archeologico della Neapolis di Siracusa, e una delle attrazioni più visitate della Sicilia. A lungo abbandonato in passato, nel corso dell’Ottocento affascinò i primi viaggiatori inglesi sbarcati in Italia per il loro “Grand Tour”, e fa rimanere a bocca aperta ancora oggi i loro nipoti.

5. Anfiteatro Romano

A testimonianza delle molte culture passate per la Neapolis di Siracusa, non poteva mancare anche un anfiteatro romano, in parte scavato nella collina e in parte costruito con pietra locale estratta dalle latomie. Oggi, purtroppo, la parte superiore è mancante: all’epoca del suo massimo splendore, quello di Siracusa era il maggiore anfiteatro siciliano e uno dei più grandi in assoluto, secondo in Italia solo all’Arena di Verona.

6. Duomo di Siracusa

La storia greca di Siracusa viene sempre a galla: così, persino la più importante architettura religiosa della città, il Duomo, è stata in passato un tempio greco, dedicato alla dea Minerva. Collocato nella parte più elevata dell’isola di Ortigia, la Cattedrale metropolitana della Natività di Maria Santissima di Siracusa vanta una delle più belle facciate della Sicilia, progettata e completata nella prima metà del settecento in un misto di elementi barocchi e rococò. L’interno, più antico, ospita anche un bel crocifisso di epoca bizantina e un ricco tesoro.

 

7. Riserva Naturale Orientata Cavagrande del Cassibile

Un vero e proprio canyon – la “Cava Grande” – scavato nei millenni dal corso del fiume Cassibile, che sbuca in mare una quarantina di chilometri a sud di Siracusa: la natura selvaggia, le strane forme della roccia e il richiamo di un buon bagno rinfrescante in uno dei molti laghetti naturali lungo il percorso valgono la gita. Armatevi di acqua da bere, e di un buon paio di scarpe da trekking!

8. Castello Maniace

Il periodo svevo è invece rappresentato, a Siracusa, dal Castello Maniace. Costruito sulla punta estrema dall’isola di Ortigia dall’imperatore Federico II di Svevia intorno al 1200, il castello doveva apparire come imprendibile e minaccioso ai nemici che arrivavano dal mare, o particolarmente desiderabile ai soldati di ritorno dalle Crociate. Oggi una passeggiata fra le torri e sui bastioni offre un’incredibile vista a quasi 360 gradi sul mare intorno alla città.

9. Chiesa di San Giovanni alle Catacombe e Catacombe

Non ha il tetto, la chiesa di San Giovanni alla Catacombe di Siracusa, e fra le sue navate – quel che resta dell’antica chiesa in stile gotico normanno – crescono cespugli e palme. Il fascino del luogo è indubbio, specie al tramonto, quando la pietra prende strani colori e si crea un’atmosfera davvero magica. Dal lato sud della chiesa si può anche scendere nelle catacombe di San Giovanni, parte dell’antica necropoli cristiana sotterranea (l’unico complesso di catacombe aperto al pubblico a Siracusa).

10. Teatro dei Pupi

Le epiche vicende di Carlo Magno, Rolando e i paladini sono al centro dell’Opera dei Pupi, tradizione siciliana che più siciliana non si può. Anche Siracusa ha il suo Teatro dei Pupi, a pochi passi dal Duomo, con una ricca stagione di spettacoli per grandi e piccini. Oltre al teatro merita una visita anche la Bottega del Puparo, dove i personaggi prendono vita dalla cartapesta grazie all’abilità di sapienti artigiani, e il Museo dei Pupi.

 

 

11. Tempio di Apollo

Il tempio dorico più antico di tutta la Sicilia è stato trasformato, nel corso dei secoli, in una chiesa bizantina e una moschea araba, una chiesa normanna e – persino – una caserma spagnola. Così, passandoci davanti (si trova nel pieno centro di Ortigia) ci vuole forse un po’ di fantasia per immaginarsi la maestosa struttura originale: provateci, e poi continuate la vostra passeggiata verso il centro!

12. Spiaggia Arenella

Visitare templi e teatri sotto il sole può essere stancante: niente di meglio allora di una gita in spiaggia! Un’ottima scelta, se vi trovate a Siracusa o nei dintorni, è la spiaggia Arenella. È una spiaggia di morbida sabbia dorata, in una piccola baia. Il paesaggio è magnifico, si possono affittare sdraio e lettini, e si trova a soli 9 chilometri dal centro della città.

Scopri di più: Le 10 spiagge più belle della Sicilia

13. Riserva Faunistica Oasi di Vendicari e Spiaggia di Calamosche

Se si prosegue verso sud lungo la costa, in direzione di Noto e Avola, a una quarantina di chilometri da Siracusa si raggiunge la Riserva Faunistica Oasi di Vendicari: amanti del birdwatching, preparatevi a gioire! La riserva è nota soprattutto come tappa di passaggio per gli uccelli migratori, ma se non vi interessa appostarvi con il binocolo, un’escursione vi porterà attraverso un fantastico paesaggio costellato da resti archeologici di varie epoche, in cui coste rocciose si alternano a spiagge sabbiose. Fra queste, la spiaggia di Calamosche, protetta dai due lati da due promontori, magnifica e calma.

14. Ipogeo di piazza Duomo

Durante la seconda guerra mondiale, con la minaccia di essere bombardati, i siracusani scavarono un rifugio antiaereo sotto il Duomo, ampliando gli scavi di un’antica cava di pietra: l’Ipogeo di piazza Duomo è oggi visitabile (se non soffrite di claustrofobia). Le gallerie, che ospitano anche mostre temporanee, attraversano Ortigia come buchi in una forma di groviera: incontrerete una grande cisterna sotto il palazzo Arcivescovile e – d’un tratto – sbucherete alle mura della Marina, finalmente in salvo!

15. Castello Eurialo

Il Castello Eurialo fu costruito, probabilmente dal tiranno Dionisio, come opera di fortificazione della città. Si trova un po’ fuori dal centro, e i pochi cartelli vi potrebbero rendere difficile raggiungerlo… ma ne vale la pena: fra fossati, corridoi e stanze sotterranee (o quello che ne resta) invase dall’erba, il castello gode di una posizione unica, che domina tutta Siracusa e la costa di fronte. Il posto perfetto dove aspettare il tramonto dopo una lunga giornata…

 


Volete partire alla scoperta di Siracusa e delle altre meraviglie siciliane acquistando il volo più conveniente? Con la funzione Avvisi di prezzo di Skyscanner restate sempre aggiornati sui costi dei voli che vi interessano e potrete prenotare al momento migliore!

Potreste anche essere interessati a:

Valle dei Templi in Sicilia, che cosa vedere

Costiera amalfitana in 10 tappe

Canarie o Baleari? Isole della Spagna

15 incredibili opere d’arte italiane all’estero

La città più grande d’Europa

50 capitali del mondo da vedere almeno una volta nella vita

Oroscopo dell’estate: un’isola per ogni segno zodiacale


Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.

Mappa