Home notizie Cosa vedere a Sorrento: 10 attrazioni imperdibili in città e nei dintorni

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Sorrento: 10 attrazioni imperdibili in città e nei dintorni

State pensando ad una vacanza tutta italiana a Sorrento, in Campania, e cercate informazioni su cosa fare e cosa vedere durante il vostro soggiorno? Sorrento con il suo mare, le sue stradine e il suo profumo di limoni è davvero incantevole tutto l’anno; per voi abbiamo scelto le 10 cose imperdibili da vedere a Sorrento, per un fine settimana o una vacanza all’insegna della bellezza totale.

Sorrento, affacciata sul mare e arroccata su una collina che costituisce l’inizio della Penisola Sorrentina è una delle cittadine più peculiari della Campania: meno chiassosa e viva di Napoli e più ordinata, quasi fosse una colonia inglese di altri tempi, Sorrento è davvero una perla da visitare sia durante un fine settimana che nel corso di una vacanza più lunga, includendo magari anche la Costiera amalfitana e/o Napoli.

Perché andare a Sorrento? Le ragioni non mancano. Partiamo allora alla scoperta della meravigliosa Sorrento, con cosa vedere assolutamente, le cose da fare in città e nei dintorni tra isole, paesi che sembrano usciti da una favola e sentieri poco battuti così da aiutarvi a pianificare una vacanza davvero perfetta.

Scopri di più: Le 10 spiagge più belle di Napoli e dintorni

Mappa

Sorrento e la sua storia

Prima di raccontarci che cosa c’è da vedere a Sorrento, un po’ di storia. La storia di Sorrento si perde nella notte dei tempi: colonizzata prima dai greci poi dai romani, dai normanni e dagli aragonesi, Sorrento ha fatto della diversità e dell’unione di culture diverse il suo elemento primario. Costruita a strapiombo sul mare, ha dato i natali a Torquato Tasso ed è da sempre stata meta di un turismo intellettuale e raffinato; a partire dal XIX secolo, infatti, divenne destinazione prediletta dei nordeuropei che viaggiavano per conoscere altre culture e in particolare di coloro che volevano o dovevano affinare la conoscenza del Mediterraneo. Il nome Sorrento, stando agli studi, deriverebbe dal greco “surreo” che vuol dire “confluire”, in riferimento alle acque che scendevano dalle valli al mare. Da menzionare la canzone “Torna a Surriento”, scritta da uno dei suoi abitanti per celebrarne la bellezza e l’unicità.

Come arrivare a Sorrento

Aereo

Il modo migliore per raggiungere Sorrento in aereo è tramite un volo per Napoli Capodichino, che dista circa 60 chilometri, e da qui spostarsi con bus di linea, noleggiando una macchina o arrivando presso la Stazione di Napoli Garibaldi per prendere la Circumvesuviana. Se arrivate a Roma Fiumicino o Ciampino, potete recarvi presso la Stazione Tiburtina e prendere un bus per Sorrento, oppure optare per una macchina a noleggio o un treno in partenza dalla Stazione Termini.

Treno

Sorrento è servita dall’omonima stazione ferroviaria, appartenente alla linea della Circumvesuviana. Per raggiungere Sorrento in treno bisogna arrivare alla Stazione Centrale di Napoli Piazza Garibaldi e da lì prendere la linea della Circumvesuviana che porta sulla Penisola Sorrentina e a Sorrento. La circumvesuviana passa ogni 30 minuti e la corsa da Napoli a Sorrento dura circa 60 minuti.

Autobus

L’autobus è una soluzione da prendere in considerazione nel caso in cui si viaggi all’interno della regione Campania e, ancora meglio, se si viaggia tra le province di Napoli e le province di Salerno. In linea di massima è la soluzione meno comoda per raggiungere Sorrento da altre zone d’Italia perché non sono previsti molti collegamenti diretti.

Automobile

Per raggiungere Sorrento in macchina bisogna seguire l’autostrada A2 Roma-Napoli se si viene da nord, o la A16 Bari-Napoli se si arriva da sud. All’uscita Castellammare di Stabia immettersi sulla A3 e seguire le indicazioni per la SS 145 Sorrentina che vi permetterà di raggiungere Sorrento costeggiando la splendida costa.

Quando visitare Sorrento

Sorrento è una di quelle destinazioni che si può visitare tutto l’anno. L’estate è sicuramente la stagione da preferire se ci si vuole dedicare al mare con costanza e senza problemi, godendo sia della città che della sua costa. In autunno i turisti iniziano a scemare e la città inizia a colorarsi di arancione e rosso ma molto spesso le temperature sono ancora abbastanza alte e non è detto che non si possa godere del mare fuori stagione. Dicembre è il mese ideale per chi ama il Natale: le strade di Sorrento si animano con luci e mercatini, la tradizione campana dei presepi si rinnova ogni anno anche qui oltre che a San Gregorio Armeno e l’atmosfera che si respira è davvero incredibile. A primavera inizia il turismo, anche quello locale, dal momento che in questa stagione iniziano a riaprire gli stabilimenti balneari ed è anche possibile dedicarsi a del trekking o delle attività diverse senza subire gli effetti del caldo o del freddo.

Quando visitare Sorrento - Cosa vedere a Sorrento

Cosa mangiare a Sorrento

Non si può prevedere un viaggio a Sorrento senza pensare a cosa assaggiare, oltre che a cosa vedere; la zona è infatti famosa per la sua cucina, che fa ampio uso sia di carne che di pesce ma che, soprattutto, si caratterizza per prodotti e ricette genuine e preparate usando gli ingredienti del luogo.
Gli gnocchi alla sorrentina sono il piatto da provare assolutamente, sia in estate che in inverno: gnocchi di patate conditi sugo di pomodoro, mozzarella e basilico e gratinati in forno. A questi si affiancano le melanzane alla parmigiana, altro piatto tipico della zona.
Il provolone del monaco, originario dei monti Lattari, è il formaggio per eccellenza da assaggiare quando si è a Sorrento, insieme alla mozzarella. Imperdibile la pizza. L’abbondanza di limoni fa in modo che siano diffusi molti piatti a base di questo agrume, per esempio la pasta, senza dimenticare limoncello e crema di limoncello. Menzione a parte per la delizia al limone, un gustoso guscio di pan di Spagna ripieno di crema al limone e coperto di crema al limone.

Cosa vedere a Sorrento: pizza napoletana

Cosa vedere a Sorrento e dintorni: 10 cose da non perdere

1. Villa Comunale

Al primo posto nella nostra lista su cosa vedere a Sorrento, c’è la Villa Comunale. Realizzata alla fine dell’Ottocento, la Villa Comunale di Sorrento sorge sull’orto dei frati francescani e con la sua vista è sicuramente uno dei punti imperdibili di Sorrento, per godere della brezza marina e del panorama sull’intero Golfo. La discesa a mare è perfetta per perdersi nell’atmosfera di Sorrento (ma per i più pigri è disponibile un ascensore che conduce direttamente alla Marina di Sorrento).

Cosa vedere a Sorrento: Villa Comunale

2. Chiostro di San Francesco

Adiacente alla Villa Comunale, il Chiostro di San Francesco è imperdibile a Sorrento. Almeno tre stili diversi si alternano sulle colonne del Chiostro, che è stato eretto per la prima volta nel Trecento e che racconta perfettamente la storia della città e delle diverse influenze ricevute nel corso dei secoli. Un angolo di paradiso, dove rilassarsi anche durante le calde giornate estive.

Cosa vedere a Sorrento: Chiostro San Francesco

3. Vallone dei Mulini

Il Vallone dei Mulini si trova in pieno centro a Sorrento ed è davvero qualcosa di unico e di imperdibile. Si tratta del rudere di un insediamento urbano che era situato sul solco che attraversa la montagna adiacente e che comprendeva anche un mulino utilizzato fino agli inizi del 1900. I valloni, cinque in tutto nella Penisola Sorrentina, definivano i confini tra i vari paesi. Quello di Sorrrento, una volta abbandonato, è stato lasciato a sé stesso e oggi, pur essendo inaccessibile, è una delle attrazioni più fotografate della città.

Cosa vedere a Sorrento: Vallone dei Mulini

4. Cattedrale di Sorrento

La Cattedrale dei Santi Filippo e Giacomo si trova nel centro storico di Sorrento e, risalente originariamente al I sec. D.C., quello che si può vedere oggi è il frutto del lavoro di ristrutturazione che ha portato alla luce i diversi stili architettonici che si sono succeduti nel tempo: non mancate di visitarla, è senz’altro una delle cose da vedere a Sorrento.

Cosa vedere a Sorrento: Cattedrale

5. Piazza Tasso e Corso Italia

Il cuore nevralgico di Sorrento è Piazza Tasso che sorge oggi dove un tempo sorgeva un Castello aragonese demolito alla fine dell’Ottocento. È qui che sorge l’omonimo monumento dedicato a Torquato Tasso (tra e cose da vedere assolutamente a Sorrento) ed è da qui che parte Corso Italia, la strada dello shopping di Sorrento sulla quale si affacciano tante strade piccole e strette, dove a dicembre si può assistere alle tradizionali celebrazioni per il Natale e dove tutto l’anno ci si può fermare per mangiare dello street food, i famosi gnocchi alla sorrentina o una pizza.

Cosa vedere a Sorrento: Piazza Tasso

6. Punta Campanella, Nerano e Baia di Ieranto

A pochi chilometri da Sorrento si trova la splendida Punta Campanella, dichiarata zona protetta nel 1997. La si raggiunge attraverso un sentiero che da Nerano porta a Marina del Cantone: camminando, a un certo punto lo spettacolo dei Faraglioni di Capri si aprirà di fronte ai vostri occhi, senza contare che, percorrendo ancora pochi metri, arriverete alla splendida e incontaminata Baia di Ieranto con il tempio dedicato ad Atena. Partendo o tornando da Nerano, vi consigliamo di fermarvi a mangiare un piatto di spaghetti alla Nerano con zucchine e formaggio, che sono nati proprio qui.

Cosa vedere a Sorrento

7. Bagni della Regina Giovanna

I Bagni della Regina Giovanna sono sicuramente una delle perle nascoste da scoprire nella zona di Sorrento. Conosciuti fin dall’antichità, devono il loro nome ufficiale alla Regina Giovanna D’Angiò che a quanto pare amava fare il bagno in questa zona. Ancora incontaminata, la si raggiunge da Capo Sorrento tramite un sentiero ben segnalato ricordando di informarvi nel caso in cui la zona sia chiusa, come accaduto in passato, per problemi di accessibilità.

Cosa vedere a Sorrento: Bagni della Regina Giovanna

8. Positano e Amalfi

Spostandovi dalla Penisola Sorrentina, in breve arriverete in Costiera Amalfitana. Positano è una delle perle di questa zona, con il suo panorama da cartolina, le strade strette che scendono al mare e un’atmosfera old style che non potrà non affascinarvi. Regalatevi la discesa su Viale Pasitea, scendete al mare verso la Spiaggia Grande e se avete voglia di passeggiare arrivate fino alla spiaggia di Fornillo, che si raggiunge seguendo il Sentiero degli Innamorati. Da Positano potete pianificare anche una visita ad Amalfi, raggiungendola in macchina, in bus o via mare. Una volta arrivati ad Amalfi, non perdetevi il Duomo con il suo Chiostro, lasciatevi incantare dai vicoli stretti bianchi, dall’odore di limone e dalla piazza del paese, dove potrete fermarvi per assaggiare un piatto di scialatielli all’amalfitana.

Cosa vedere a Sorrento: Positano

9. Capri

Capri è così vicina a Sorrento che, quando le giornate sono limpida, sembra quasi di poterla toccare con una mano. Un’escursione da Sorrento a Capri è un must se decidete di passare qualche giorno in città. Capri si raggiunge in traghetto e aliscafo e una volta arrivati potete decidere cosa fare e come organizzarvi. Se possibile, non perdete la gita in barca alla Grotta Azzurra, la visita di Villa San Michele e ovviamente la famosa Piazzetta, da dove potete partire per una passeggiata verso i Giardini di Augusto e lungo Via Camerelle fino a Punta Tragara. In alta stagione Capri potrebbe essere particolarmente affollata ma l’isola è così affascinante che riuscirete sicuramente a goderla al meglio.

Cosa vedere a Sorrento: Capri

10. Sentiero degli Dei

Se siete amanti della montagna e amate passeggiare, il Sentiero degli Dei è davvero imperdibile durante una vacanza a Sorrento. Si tratta di un sentiero di circa 7 chilometri che parte da Agerola e arriva fino a Positano; il modo migliore per arrivare in zona è in autobus così da non avere problemi per il rientro. Da Sorrento arrivate ad Amalfi e da Amalfi arrivate in bus ad Agerola, scendendo alla fermata Bomerano. Da qui, seguite le indicazioni e lasciatevi guidare dalla natura che vi farà scoprire paesaggi incredibili e viste pazzesche sulla Costa.

Cosa vedere a Sorrento: Positano

Cosa vedere a Sorrento e dintorni

Le 10 cose imperdibili da vedere a Sorrento e nelle vicinanze

Cosa vedere Tipo di attrazioneCosto
Villa ComunaleGiardino panoramicoGratuito
Chiostro di San FrancescoMonumentoGratuito
Vallone dei MuliniRudereGratuito
CattedraleMonumento Gratuito
Piazza Tasso e Corso ItaliaMonumentoGratuito
Punta Campanella, Nerano, Baia di IerantoAttrazione naturaleGratuito
Bagni della Regina GiovannaAttrazione naturaleGratuito
Positano e AmalfiCittàGratuito + Pagamento
CapriIsolaGratuito + Pagamento
Sentiero degli DeiAttrazione naturaleGratuito

Volete partire subito per visitare Sorrento e i suoi bellissimi dintorni? Scoprite quando prenotare un volo nazionale al prezzo più basso e utilizzate la funzione Avvisi di Prezzo di Skyscanner per sapere quando acquistare i vostri voli al prezzo più conveniente!


Potreste anche essere interessati a:

Calendario ponti 2019 e idee per viaggiare

Le Città Invisibili: 10 mete che vi stupiranno

20 Viaggi-Avventura nel Mondo


Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.