Home notizie Crociera in Norvegia, a caccia di tramonti e Aurora Boreale

Tutti gli articoli

Crociera in Norvegia, a caccia di tramonti e Aurora Boreale

L’Aurora Boreale è il sogno di qualsiasi viaggiatore romantico, lo spettacolo naturale che tutti ci siamo ripromessi di andare a scovare, da qualche parte a Nord del Mondo, prima o poi. Che sia per l’Aurora Boreale, o anche solo per il vostro amore sconfinato per la natura e per i paesaggi intatti di una bellezza incontrastata: la Norvegia riserva perle di rara meraviglia, che noi abbiamo avuto la fortuna di scoprire durante una crociera tra i fiordi insieme a PukkaTravels, e che vi consigliamo di esplorare in uno dei vostri prossimi viaggi. Con la promessa che questo sarà davvero indimenticabile!

Mappa

Se state pensando di partire per un viaggio in barca tra i fiordi della Norvegia, alla ricerca di baie solitarie, tra una sessione di pesca e una di trekking, cercando di avvistare delfini e balene, l’Aurora Boreale o il più bel tramonto della vostra vita: una crociera in Norvegia è il viaggio che fa per voi!

Di seguito il racconto delle nostre 3 giornate vissute a bordo del catamarano “The Golden Eagle” di PukkaTravels e le immagini degli scenari mozzafiato in cui ci siamo imbattuti durante la navigazione!

Date un’occhiata ai voli più economici per la Norvegia e preparatevi a partire! Un’avventura grandiosa vi aspetta quasi alla fine della Terra!

Arrivo a Tromsø

La navigazione a bordo del catamarano di PukkaTravels parte da Tromsø, che è un po’ la base di tutte le crociere e i tour alla scoperta della Regione Settentrionale della Norvegia. Da qui, ci siamo imbarcati su quella che sarebbe poi stata la nostra “casa” per tutto il weekend, la nostra bellissima base galleggiante dalla quale partire alla scoperta delle isole e dei fiordi del Nord della Norvegia.

Tromso-Norvegia

Voli low cost per Tromsø

Primo giorno: Gåsvear e Kvaløya

La giornata promette bene e le temperature sono davvero piacevoli. A queste latitudini le giornate non finiscono mai durante l’estate, e seppure la brezza marina rinfresca l’aria, il tepore di una bella giornata di sole permette di stare in barca anche solo con una maglietta e una giacca leggera.

La navigazione inizia con i migliori auspici e il bel tempo permette di rispettare la rotta. Oggi lasciamo Tromso per dirigerci a Nord e iniziare la nostra esplorazione tra i fiordi della Norvegia Settentrionale.

Dopo un pranzo leggero con gamberetti e pane tostato al burro, il nostro skipper decide di buttare l’ancora e di lasciarci pescare in una baia riparata. Nonostante il nostro scettiscismo iniziale, alla fine peschiamo tutti qualcosa e ci assicuriamo la cena.
Riprendiamo la lavigazione e ci dirigiamo verso Gåsvear, una piccola isola con spiaggette solitare di sabbia bianca finissima e sassi arrotondati dal tempo e dall’acqua. Approdiamo sull’isola per perlustrarla e per goderci la vista della baia dalla collina che fronteggia una chiesetta con il suo piccolo cimitero. Nessuno vive più sull’isola, ma lo spirito di questo luogo è ancora intatto e siamo stupiti dei colori dell’acqua così trasparente e della bellezza di questo posto “abbandonato”.

Riprendiamo la navigazione e, prima di cenare tutti insieme nel salotto meraviglioso del nostro catamarano, gettiamo l’ancora nella baia di Kvaløya: qui passeremo la notte e da qui riprenderemo l’esplorazione domani. Ancora sorpresi di essere da qualche parte a galla nel profondo Nord del Mondo!

Tromso, Norvegia

Pranzo a bordo

Pecsa in Norvegia

Gasvear, norvegia

Gasvear, Norvegia

Norvegia

Norvegia-fiordi

In foto: 1. Nordkvaløya; 2. interni del Catamarano Pukka Travels, 3. 4. e 5. Gåsvear, 6. e 7. immagini dal drone della baia di Nordkvaløya.

Secondo giorno – Nordkvaløya e il tramonto a “Toftefjorden”

Ci svegliamo presto questa mattina. I profumi di una colazione dolcissima servita in salotto ci danno la carica per lasciare le nostre stanze e iniziare questa seconda giornata della nostra “arctic experience”.

Il tempo non è dei migliori oggi, ma i più avventurosi sono usciti nonostante la pioggia e stanno esplorando le colline che circondano la “Southern Bird Island”. Io preferisco restare al calduccio nel nostro catamarano e aspettare che il vento spazzi via le nuvole e ci restituisca il sole.

E, come spesso accade da queste parti, il tempo ci impiega davvero poco a cambiare e, come speravo io, il bel tempo torna sulla nostra strada e riprendiamo la navigazione sotto un sole meraviglioso. Dopo aver superato Rebbensø, Grotøya ed Hersøya, ci fermiamo nella baia di Nordkvaløya per provare a pescare l’halibut. Alla fine nessuno riuscirà nell’impresa, ma la natura ci premia lo stesso, facendoci un bellissimo regalo: il tramonto più bello della nostra vita!

Scivoliamo sull’acqua, infatti, che nel frattempo si è tinta di rosa, con un cielo che sembra essersi acceso di tutte le sfumature del rosso e dell’arancio, con bagliori lucenti che virano da un dorato cangiante a un porpora che non scorderemo più.
Il tempo di scattare qualche foto e metterci in posa davanti a questo spettacolo naturale, che giungiamo nell’area chiamata “Toftefjorden”. Le luci del tramonto sono ancora vibranti e piene di magia, quando ci mettiamo a tavola e iniziamo a raccontare le storie della nostra vita.

L’atmosfera magica della natura nel suo più icredibile splendore che ci circonda e abbraccia, le chiacchiere con i nostri compagni di viaggio e l’idea di trovarsi in un posto così meraviglioso e remoto del mondo ci riempiono il cuore. Un viaggio che vorremmo non finisse e che di sicuro vi consigliamo di fare!

Pukkatravels, Norvegia

Pukkatravels, Norvegia

Tramonto artico, Norvegia

Tramonto artico, Norvegia

Tramonto artico, Norvegia

In foto: 1. Nordkvaløya, 2. 3. e 4. Rebbensø.

Terzo giorno – il villaggio di Helgøy

L’ultimo giorno di navigazione, prima del rientro a Tromso ci porta a visitare il bellissimo villaggio di Helgøy. Ci sono un pugno di casette colorate e una chiesa bellissima che avevamo scorto già dall’acqua, con i suoi profili affilati ed eleganti.
Nessuno vive più su questa meravigliosa isola, ma i figli di quelli che abitavano qui fino agli anni ’60, tornano qui per le vacanze estive o per quelle natalizie.

Ci arrampichiamo sul sentiero che conduce in cima alla montagna, da lì la vista sulla baia è meravigliosa. Solo dall’altra parte di questo monte arrotondato ci si affaccia sulla fine del mondo! Più a Nord di noi ci sono soltanto le Isole Svalbard. E chissà un giorno di non poterle navigare insieme al team di PukkaTravel.

Lasciamo Helgøy con la sensazione di trovarci in un piccolo paradiso, dove le cose più piccole e semplici sono quelle che hanno il valoro più alto e dove le giornate trascorrono serene e rilassate, fra una passeggiata fino al porticciolo e una buona lettura sulla veranda di casa.

Riprendiamo la navigazione e ci intratteniamo nelle ultime chiacchiere e risate di questo incredibile viaggio, davanti a un piatto delizioso preparato da Perry.
Tutte le meraviglie che ci sono passate davanti in questi giorni, l’amicizia e la condivisione che è nata da questa incredibile avventura, il tramonto e Nordkvaløya e la sorpresa della scoperta di un villaggio incantevole come quello di Helgøy ci lasciano il segno cocente addosso di uno di quei “viaggi della vita” che ognuno dovrebbe fare prima o poi. E a noi resta la promessa di tornare in inverno, per salpare alla volta di una nuova esplorazione, a caccia dell’Aurora Boreale e dei suoi colori magici che fanno tremare il cuore.

Helgoy

Helgoy

Helgoy

Helgoy

 

In foto: 1. 2. 3. e 4. villaggio di Helgøy


Il catamarano “The Golden Eagle”

Il catamarano di PukkaTravels è un gioiello moderno e super attrezzato. Può ospitare fino a 10 persone, ed ha stanze confortevoli con bagno privato. L’attrezzatura per la pesca viene fornita a bordo, e così anche pasti e snack, l’assistenza di una guida e c’è sempre uno skipper esperto ad assicurare la rotta e a calare l’ancora nelle baie più belle e incontaminate. Nelle giornate invernali, potete anche indossare le tute impermeabili che PukkaTravels mette a disposizione degli ospiti, mentre in estate, come è accaduto a noi, l’unica cosa da fare è godersi il sole di mezzanotte e la fresca brezza che arriva dal mare.

Quando andare in crociera in Norvegia

PukkaTravels organizza crociere durante tutto l’anno e può organizzarle su diverse rotte in base alle vostre preferenze. In generale, se volete avvistare l’Aurora Boreale, i periodi migliori per vederla sono quelli che vanno da Ottobre a Marzo, ma a queste latitudini si potrebbe avvistare anche da fine agosto.
Nel periodo estivo, o comunque quello che va da maggio a fine agosto, le giornate sono lunghissime e il sole non scende mai al di sotto dell’orizzonte. Se è davvero improbabile beccare l’Aurora Boreale, potete però godervi il sole di mezzanotte, giornate soleggiate e più calde (con temperature fino ai 25 gradi) e tramonti rosa che non dimenticherete più.

Voli low cost per Tromsø


Progetto in collaborazione con PukkaTravels



AUTRICE

 

Sara Izzi // @sara_izzi

Laureata a L’Aquila in Studi Filologici e Letterari, ha vissuto a New York e Stoccolma, prima di trasferirsi in Scozia. Arrossisce di frequente, non sa orientarsi con la metro e ha imparato l’inglese leggendo riviste di moda. Adora Puccini, Landolfi e i disegni di Schiele. Nel 2014 ha fondato il blog di Viaggi e Lifestyle ”The Lost Avocado”. Non ha tatuaggi, ma il suo elemento è l’inchiostro.


Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca Ovunque di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!


Se vi è piaciuto questo articolo sulla nostra crociera in Norvegia, potreste anche essere interessati a:

Crociera tra i fiordi norvegesi e Bergen

Le Isole Lofoten: un paradiso terrestre

Le perle della Scandinavia da non perdere

6 Posti del Mondo dove vedere l’Aurora Boreale

Mappa