Home notizie Cosa vedere a Ercolano e Pompei

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Ercolano e Pompei

Se avete in programma un viaggio a Napoli o in Costiera amalfitana non potete non includere nel vostro itinerario anche una visita a Ercolano e Pompei. Mete imperdibili per chi ama la storia antica, Ercolano e Pompei sono uniche, tra le destinazioni più apprezzate in Italia: e non faticherete a capire perché! Ecco allora la nostra guida a cosa vedere a Ercolano e Pompei, per aiutarvi a pianificare al meglio il vostro viaggio.

Ercolano e Pompei sono due tra le maggiori attrazioni della Campania e dell’Italia intera: i reperti archeologici e gli scavi sono a disposizione di tutti coloro che vogliono regalarsi un fine settimana o qualche giorno a contatto con la Storia, e sono un’ottima occasione per riscoprire la ricchezza del patrimonio italiano. Visitare Pompei e Ercolano è semplice se vi trovate a Napoli o in Costiera Amalfitana ma per massimizzare la visita è bene sapere cosa vedere e avere tutte le informazioni logistiche del caso.

Scopri di più: 20 posti in Italia da vedere almeno una volta nella vita

Mappa

Ercolano e Pompei: come arrivare

Pompei e Ercolano possono essere visitate insieme in una giornata da Napoli, se vi muovete velocemente, oppure potete decidere di soggiornare in una o nell’altra cittadina per visitare gli scavi con la dovuta calma.

Per raggiungere Ercolano e Pompei ci sono diversi modi da Napoli:

  • Con la ferrovia circumvesuviana da Napoli, linea Napoli-Sorrento, fermata Ercolano Scavi per gli scavi omonimi o Pompei-Scavi per gli scavi pompeiani;
  • Con la ferrovia circumvesuviana da Napoli, Napoli-Poggiomarino, fermata Ercolano Scavi per gli scavi omonimi o Pompei-Scavi per gli scavi pompeiani;
  • In treno da Napoli Centrale a Pompei, fermata Ercolano Scavi per gli scavi omonimi o Pompei-Scavi per gli scavi pompeiani (tempo di percorrenza massimo 50 minuti fino a Pompei).

Sempre dalla stazione di Napoli è possibile usufruire degli autobus di linea che portano sia a Ercolano che a Pompei.

Potete arrivare agli scavi di Pompei e Ercolano in macchina, così da avere la possibilità di organizzare la vostra visita in maniera autonoma e senza dover dipendere dai mezzi pubblici; in questo caso dovete seguire l’autostrada A3 Napoli-Salerno quindi uscire a Ercolano e/o a Pompei Ovest per visitare gli scavi.

Se arrivate in aereo a Napoli Capodichino, prendete un autobus locale per raggiungere la Stazione di Napoli e da lì proseguite in treno o in autobus.

Pompei ed Ercolano

Quando andare a Ercolano e Pompei

Non esiste un periodo migliore dell’altro per visitare Ercolano e Pompei. Essendo Patrimoni UNESCO sono solitamente molto affollate in alta stagione mentre sono più vivibili in bassa stagione. Per questo motivo sarebbe bene programmare una visita in primavera o autunno, anche per evitare le temperature troppo alte che in estate possono davvero rendere difficile la visita. In inverno, se le giornate sono belle, una visita a Pompei e Ercolano può essere davvero unica: pochi turisti e la possibilità di godere al meglio dei due siti.

Pompei e Ercolano: orari e biglietti

Per visitare Ercolano e Pompei bisogna pagare un biglietto di ingresso:

  • 15 euro per gli scavi di Pompei
  • 11 euro per gli scavi di Ercolano.

I due siti osservano gli stessi orari di apertura e chiusura, ovvero:

  • Dal 1° aprile al 31 ottobre: 9:00 – 19:30 (ultimo ingresso 18:00)
  • Dal 1° novembre al 31 marzo: 9:00 – 17:00 (ultimo ingresso 15:30)
  • Giorni di chiusura: 1° Gennaio, 1° Maggio, 25 Dicembre

È possibile acquistare i biglietti direttamente all’ingresso degli scavi.

Ora che avete tutte le informazioni logistiche, vediamo più nel dettaglio le cose imperdibili da vedere a Ercolano e Pompei.

Cosa vedere a Pompei: 8 cose imperdibili

Gli scavi di Pompei si estendono su un’area di circa 44 ettari e, anche se buona parte degli edifici sono stati sepolti e distrutti da una colata di lava e fango dovuta all’eruzione del Vesuvio del 79 d.c, il patrimonio culturale ancora visibile è moltissimo. Per visitare gli scavi di Pompei occorrono almeno 3-4 ore e bisogna essere equipaggiati con scarpe comode, acqua e, in estate, protezione solare e cappello, dal momento che non esistono posti dove mettersi al riparo dal sole.

1. Foro di Pompei

Il Foro di Pompei è uno dei primi elementi che salta agli occhi appena si entra: è qui che si trovavano gli edifici pubblici, i templi più importanti e la Basilica, ovvero il tribunale dell’epoca. L’intera vita politica della città si svolgeva in questa zona: provate a immaginare la vivacità di questa piazza, nell’epoca di massimo splendore di Pompei…

Cosa vedere a Ercolano e Pompei

2. Casa del Menandro

Il nome di questo edificio è dovuto all’affresco dedicato al commediografo greco Menandro che è stato rinvenuto al suo interno; si estende su una superficie di 1800 metri quadrati e rende bene l’idea di come potesse essere una casa patrizia a Pompei. La Casa del Menandro anche uno degli edifici meglio conservati a Pompei, con un mosaico ancora abbastanza intatto e visibile.

Cosa vedere a Ercolano e Pompei

3. Tempio di Iside

Il tempo dedicato alla Dea Iside sembra non essere stato intaccato dal passare del tempo, al punto che i colori dei suoi affreschi ancora oggi sono magnifici. Usato per le cerimonie quotidiane, il Tempio di Iside venne scoperto nel Settecento, e con esso vennero scoperte anche le ceneri dei sacrifici che venivano organizzati per onorare la divinità.

4. Casa dei Vettii

La Casa dei Vettii è davvero l’esempio massimo della civiltà pompeiana: il rosso che colora le pareti e gli affreschi con scene di giochi e miti sono davvero unici e raccontano molto della vita dei ricchi ai tempi dell’Antica Roma.

Cosa vedere a Ercolano e Pompei

5. Teatro Grande e Odeion

Conservati ottimamente, il Teatro Grande e l’Odeion erano i due teatri dove si svolgeva la vita culturale di Pompei: nel primo venivano messe in scena le opere greche, mentre il secondo era dedicato alla musica e alla poesia per via dell’ottimo sistema di amplificazione naturale.

Cosa vedere a Ercolano e Pompei

6. Anfiteatro Grande

L’Anfiteatro Grande di Pompei è considerato tra i meglio conservati al mondo: qui si svolgevano eventi sportivi e soprattutto i combattimenti tra gladiatori. Ancora oggi si possono vedere le scalinate che ospitavano gli spettatori, divise in settori in base al livello sociale dei presenti. Una curiosità: è qui che fu girato il famoso Live at Pompeii dei Pink Floyd.

7. Lupanare

Il Lupanare altro non era che il bordello di Pompei: si estendeva su due piani, ognuno riservato a una determinata tipologia di clientela, e per entrare era richiesto il pagamento di un obolo. Ancora oggi sulle pareti sono visibili affreschi raffiguranti scene erotiche.

8. Casa del Fauno

La Casa del Fauno era un’abitazione immensa, di cui non conosce il proprietario. Si sa però che si estendeva su diversi piani ed era composta da diversi edifici collegati tra di loro; la struttura è considerata uno degli esempi migliori di architettura antica realizzata usando tecniche moderne, come per esempio le piastre di piombo inserite tra uno strato e l’altro di intonaco per proteggere le pareti dall’umidità. Il nome deriva da una statuetta in bronzo del fauno danzante che è stata ritrovata in una delle stanze.

Cosa vedere a Ercolano: 4 cose imperdibili

Gli scavi di Ercolano si estendono su un’area di circa 4 ettari e, a differenza di quelli di Pompei, hanno resistito meglio al passare del tempo e all’eruzione del Vesuvio del 79 d.c. Per visitare gli scavi di Ercolano occorrono circa 2 ore, la visita è molto tranquilla ed è ideale per chi vuole vedere le architetture complete delle abitazioni e i mosaici; molti edifici e case sono oggi chiusi per restauro o per evitare il deterioramento.

1. Casa dei Cervi

La spettacolare Casa dei Cervi è davvero uno dei punti di forza del complesso archeologico di Ercolano: al suo interno è stata ritrovata la statua di due cervi sbranati da un cane ed è a questa statua che si deve il nome della struttura. La cosa più bella sono sicuramente le terrazze, ottimamente conservate, dalle quali si gode di una spettacolare vista sul Golfo di Napoli.

2. Fornici

Si tratta di una delle zone più suggestive di Ercolano, dove sono conservati circa 300 scheletri umani appartenenti ad abitanti uccisi dalle altissime temperature durante l’eruzione del 79 d.C., sorpresi mentre scappavano verso il mare. Oltre ai corpi è stata trovata anche una barca romana e gli scheletri del rematore e di un soldato.

3. Casa del Tramezzo di Legno

Il nome di questa abitazione deriva dal tramezzo di legno che è sopravvissuto all’eruzione e che era usato per separare i vari ambienti della casa. I mosaici e i pavimenti sono conservati abbastanza bene.

Cosa vedere a Ercolano e Pompei

4. Casa Sannitica

Chiaro esempio di architettura classica, la Casa Sannitica è una delle dimore più antiche di Ercolano. Spettacolare la parte superiore caratterizzata da una loggia finta con colonne ioniche su un solo lato.

Cosa vedere a Ercolano e Pompei

I monumenti imperdibili negli scavi di Ercolano e Pompei:

AttrazioneCosa vedereLuogo
Foro di PompeiBasilica + edifici pubbliciPompei
Casa del MenandroMosaico Pompei
Tempio di IsideAffreschiPompei
Casa dei VettiiAffreschi rossi con scene di giochi e mitiPompei
Teatro Grande + OdeionI due teatri cittadiniPompei
Anfiteatro GrandeScalinate e palcoPompei
LupanareAffreschi con scene erotichePompei
Casa del FaunoStatuetta in bronzo + mura antichePompei
Casa dei Cervi Terrazza affacciata sul Golfo di NapoliErcolano
ForniciResti di 300 copri bruciati durante l’eruzione del VesuvioErcolano
Casa del Tramezzo di Legno Tramezzo di legno Ercolano
Casa SanniticaLoggia superiore + atrioErcolano

Se vi è venuta voglia di partire, scoprite quando prenotare un volo al prezzo più basso e utilizzate la funzione Avvisi di Prezzo di Skyscanner per sapere quando acquistare i voli al prezzo più conveniente!


Potreste anche essere interessati a:

Le 10 spiagge più belle di Napoli e dintorni

Salerno, cosa vedere in città e nei dintorni

Cosa vedere a Capri: 10 attrazioni da non perdere sull’isola

Cosa vedere e cosa fare a Ischia: 10 attività sull’isola

Le 10 spiagge più belle della Campania


Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.