Home notizie Fioritura dei ciliegi: la meravigliosa primavera del Giappone

Tutti gli articoli

Fioritura dei ciliegi: la meravigliosa primavera del Giappone

Avete in programma un viaggio in Giappone? Bene, scegliete il periodo della fioritura dei ciliegi, perché saprà riservarvi emozioni uniche. In Giappone la fioritura annuale dei ciliegi regala ai viaggiatori colori vividi e romantici, profumi incantati e una simbologia che rivela radici profondissime! Per visitare il magico Giappone non c'è periodo migliore. L'Hanami saprà conquistarvi

La Fioritura dei ciliegi in Giappone è uno dei momenti migliori per visitare la splendida terra del Sol Levante, così raffinata ed elegante in ogni stagione, romantica, e che tesse insieme una natura mozzafiato, una cultura sofisticata e tradizioni radicate. Visitare il Giappone sarà affascinante e, soprattutto, sarà un arricchimento se fatto con i giusti accorgimenti e le giuste informazioni: il sakura, il fiore del ciliegio che regala ogni anno una magnifica fioritura, con la sua delicatezza effimera diventa simbolo della fragilità ma, insieme, anche della rinascita. Avvicinatevi a un mondo incantato e a un rito splendido: partite per il Giappone, e ci ringrazierete del consiglio!

Scopri di più: Quando prenotare un volo verso 15 bellissimi Paesi del Mondo

Fioritura dei ciliegi in Giappone

Trova tutti i voli economici per il Giappone

Il Giappone in fiore

Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi, scriveva Pablo Neruda, rapito dall’esplosione nobile ma delicata dei ciliegi in fiore. hanami è un bellissimo termine giapponese che vuol dire proprio "ammirare i fiori", e fa riferimento alla tradizione antica dei ciliegi giapponesi. Ammirare i sakura, questi fiori eleganti e bellissimi nel loro rosa regale, vuol dire saper godere di un immenso spettacolo della natura e, soprattutto, vuol dire imparare da essa, meditando.

Le feste per l’hanami si tengono all’aperto: si organizza un ricco picnic all’ombra dei ciliegi in fiore, a base di sushi e sake, oppure si allestiscono feste in grande stile, con balli e musiche tipiche, che vanno avanti anche di notte. Nelle ore buie, infatti, l’hanami cambia nome in yozakura, che vuol dire appunto "la notte del ciliegio", e i sakura vengono illuminati e adornati con delle caratteristiche e scenografiche lanterne di carta. L’atmosfera sarà meravigliosa: se non sapete scegliere, fate in modo di vivere sia il giorno che la notte. Qualche ora di sonno in meno varrà la bellezza che i vostri occhi godranno. Fateci un pensierino!

Il periodo della fioritura dei ciliegi

Quando andare in Giappone? Sebbene il periodo migliore per ammirare la fioritura dei ciliegi vada da marzo a maggio, la geografia del Giappone – che è un arcipelago composto da 4 isole più grandi e quasi 7000 isole e isolotti – comporta tempi diversi di fioritura, a causa delle differenze climatiche e di latitudine.

Per primi, nella seconda metà di marzo, fioriscono i ciliegi dell’Isola di Kyushu, a sud. A seguire, sono protagoniste le grandi città del Giappone centrale, come Tokyo, Osaka e Kyoto e, per finire, regalano meraviglie i ciliegi di Hokkaido, isola del Nord, dove la città di Sapporo è senza dubbio uno dei punti privilegiati di osservazione, perché offre uno spettacolo che è in assoluto tra i migliori.

Scopri di più: 10 cose da vedere a Tokyo

Fioritura dei ciliegi in Giappone: Lo spettacolo dei sakura

La Simbologia del sakura

Il fiore di ciliegio, nella cultura giapponese, assume significati simbolici molto interessanti: il sakura è un fiore che dura pochi giorni, ma è bellissimo e scoppiettante di vita e di colore. In questo modo, per la sua caducità, per il suo essere in piena fioritura solo per pochi giorni, diventa un vero e proprio emblema della vita stessa: bellissima, seppur breve rispetto all’eternità e al tempo che passa. Simbolo della stagionalità e della natura effimera di tutte le cose, dunque, il fiore del ciliegio riveste allo stesso tempo il significato di rinascita, di forza e di purezza. I Samurai venivano paragonati ai fiori di ciliegio: una vita incredibile che si può spegnere proprio nel momento di massimo splendore. Il simbolo del fiore che sboccia è di buon auspicio anche per gli studenti che, proprio in primavera, incominciano il loro anno scolastico.

Sakura, fioritura del ciliegio a Osaka

Fiori di ciliegio in Giappone: le varietà

Esistono più di 600 varietà di ciliegio che vanno dal bianco al rosa, nelle sue più diverse sfumature fino ad arrivare a un rosa intenso e carico, quasi rosso. Di solito un sakura ha cinque petali, ma anche qui si cambia in base alle varietà: l’Ichiyo ne ha una ventina, mentre si arriva a cento con la varietà Kikuzakura. Il Somei Yoshino, coi suoi fiori rosa pallido, è la varietà più coltivata in Giappone, mentre il ciliegio delle colline, lo Yamazakura, ha un fiore bianchissimo e un tronco robusto e maestoso. Bellissimo è lo Shidarezakura, il famoso ciliegio piangente, coi rami ricurvi e colmi di fiori. Inoltre, proprio in Giappone, si trova il ciliegio più longevo del mondo, il Miharu Takizakura, che ha più di mille anni e che potrete ammirare nella Prefettura di Fukushima.

I sakura non solo soltanto protagonisti dell’hanami: vengono utilizzati per produrre cibi e bevande di ogni genere, ad esempio. Se vi capita, assaggiate il gelato al sakura, ne resterete conquistati.

Fioritura dei ciliegi: il Giappone in fiore

Dove vedere la fioritura dei ciliegi in Giappone

Sono molti gli angoli magici in cui poter godere di questo spettacolo. Ve ne consigliamo qualcuno.

Naha

Naha si trova nella parte meridionale dell’isola di Okinawa: qui i sakura iniziano a sbocciare già a febbraio, essendo l’isola molto a sud, e hanno la particolarità di avere uno splendido color ciclamino che li rende bellissimi e molto rari.

Giappone, fioritura dei ciliegi

Parco Maruyama, Kyoto

A Kyoto, l’antica capitale imperiale del Giappone, si trovano diversi luoghi per praticare l’hanami, ma probabilmente il migliore è questo parco e il suo shidarezakura, il suo splendido ciliegio piangente. Altri due posti da tenere in considerazione a Kyoto sono il Santuario Heian e l’Arashiyama y Kamogawa.

Castello di Himeji

A Himeji ammirerete la natura che si esprime al suo meglio e, al contempo, potrete visitare un tipico esempio di architettura giapponese, inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

Fioritura dei ciliegi in Giappone

Parco Ueno Onshi, Tokyo

A Tokyo è qui che, in occasione dell’hanami, ci si riunisce tradizionalmente, in mezzo a ciliegi antichissimi e giovani. Il Chidorigafuchi e il Shinjuku-Gyoen National Garden sono altri due luoghi di Tokyo perfetti per apprezzare i ciliegi in fiore.

Hirosaki

A Hirosaki si trova un parco meraviglioso, curato fino al più piccolo dettaglio, che ospita più di 2500 piante, oltre ai ciliegi, e in cui si tiene l’Hirosaki Sakura-matsuri, un Festival della Fioritura dei Ciliegi, appunto. Uno spettacolo nello spettacolo. Da non perdere.

Okinawa

Le migliaia di lanterne accese che pendono dai rami di sakura è quel che vi offre la festa notturna di Okinawa, nell’estremo sud del Giappone.

Monte Fuji

Per chi non ama la folla e ama, invece, una contemplazione più meditativa, magari solitaria o con pochi amici, il Monte Fuji e le zone limitrofe sono l’ideale, fra vallate fiorite e la neve sulla cima, in lontananza.

Fioritura dei ciliegi, Giappone, Monte Fuji

Monte Yoshino

Qui la varietà di ciliegio Yamazakura regala fioriture di un bellissimo bianco perlato, e potrete ammirare lo spettacolo insieme ai cervi che passeggiano nel parco liberamente.

Sapporo

Sapporo è la capitale dell’Hokkaido, la provincia più settentrionale del Giappone: qui, al Parco Maruyama, è possibile vivere una delle feste più belle dell’intero paese.

La fioritura in Giappone

La fioritura in Giappone: consigli pratici

Per partecipare all’hanami c’è una ritualità che va rispettata.

Innanzitutto dovrete portare con voi un telo impermeabile, poiché l’erba sarà rugiadosa, abbastanza grande da poter contenere sia il cibo sia le persone che dividono la giornata con voi. I teli usati sono di solito blu e il picnic si degusta nel tradizionale bento, un cestino a scomparti con un coperchio, usatissimo nella cucina giapponese e che potrete facilmente acquistare in un qualsiasi supermercato.

Vestitevi con abiti pesanti: c’è da stare all’aria aperta per molte ore e stando fermi, quindi avrete bisogno di essere ben coperti per non cedere al freddo e tornare subito a casa. Portate con voi la macchina fotografica, perché sarà difficile non scattare una foto ricordo, ma sappiate che sarà impossibile immortalare l’atmosfera indescrivibile di serenità e bellezza intorno a voi! Vivetela al massimo!

Fioritura dei ciliegi in Giappone: Hanami


Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca Ovunque di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

Potrebbe interessarvi anche:

10 Paesi per i backpackers

10 bellissime Città Slow in Italia

I 26 ponti più belli del mondo

30 viaggi da fare prima dei 30 anni

15 weekend romantici in Italia

19 incredibili road trip in Europa

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa