Home notizie Cosa vedere a Hong Kong: viaggio nella metropoli asiatica

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Hong Kong: viaggio nella metropoli asiatica

Cosa vedere a Hong Kong? Hong Kong è una città unica e piena di contrasti, diversa da tutte le altre città della Cina e dell’Asia. Ad Hong Kong in pochi metri si passa dagli altissimi grattacieli dell’Admirality ai grandi spazi verdi e silenziosi dell’Hong Kong Park, dalle moltitudini di persone su Hong Kong Island alla solitudine di una spiaggia di Lantau, dai mercati che vendono meduse e occhi di serpente ai centri commerciali dedicati esclusivamente ai brand di lusso. Hong Kong è davvero una tappa imperdibile per qualsiasi viaggio in Asia. Poche città nel mondo hanno il fascino di Hong Kong e delle sue isole, e noi di Skyscanner vi porteremo alla scoperta delle attrazioni che non potete perdervi in questa città, dai luoghi più mainstream a quelli più nascosti.

Dopo la restituzione al governo cinese nel 1997, Hong Kong è ancora una città divisa tra il suo essere ex-colonia britannica e una città cinese, e questo lo si respira un pò ovunque. La popolazione è mista, ci sono tanti cinesi ma anche tantissimi occidentali che sono nati qui e praticamente tutti parlano inglese (soprattutto su Hong Kong Island, il centro finanziario della città). All’apparenza, infatti, Hong Kong potrebbe quasi non sembrare una città cinese, ha un aeroporto ultramoderno, grattacieli scintillanti, trasporti pubblici super efficienti, strade pulite e businessmen in completo griffato: vi sembrerà piuttosto di stare a New York! Ma vi basterà addentrarvi nei vicoli dietro Hong Kong Central per ritrovare immediatamente la “più cinese delle città cinesi”: mercati di amuleti e incensi, antichi templi buddisti e mille persone che si accalcano tra i fumi dei venditori ambulanti di dim sum.

Ma la cosa che forse stupisce di più quando si esplora Hong Kong sono gli spazi verdi; Hong Kong è una città piena di verde, tanti i parchi nel centro vicino Central o Admirality dove centinaia di persone si ritrovano all’alba e al crepuscolo per praticare il tai chi, ma soprattutto tantissimo verde nei cosiddetti New Territories e nelle decine di isole che circondano Hong Kong. A Hong Kong è molto facile evadere dal caos cittadino: con 30 minuti di metro si può arrivare in una spiaggia semi-deserta o sulla vetta di una montagna per fare trekking!

Scopri di più: La città più popolosa del mondo

Trova tutti i voli economici per Hong Kong

Hong Kong: cosa vedere - donna al mercato

Informazioni su Hong Kong: fuso orario, documenti, moneta

Status: Hong Kong è una regione amministrativa speciale della Cina. Popolazione: 7,4 milioni. Lingua: cinese e inglese. Religione: Le principali religioni di Hong Kong sono il Buddismo, il Taoismo e il Confucianesimo, però la maggioranza dei residenti di Hong Kong non rivendica alcuna affiliazione religiosa. Moneta: dollaro di Hong Kong (HKS) Documenti: a differenza del resto della Cina, per entrare ad Hong Kong non serve il visto. Vi basterà avere il passaporto con scadenza residua di almeno 6 mesi. Se però entrate o uscite da Hong Kong verso la Cina dovrete richiedere un visto “single-entry” al Consolato Cinese in Italia. Fuso Orario: Hong Kong si trova a +8h rispetto all’Italia Vaccinazioni: nessuna vaccinazione è richiesta ai viaggiatori italiani

Quando andare a Hong Kong

Il periodo migliore per visitare Hong Kong va da ottobre a marzo, quando piove poco e le temperature sono miti. Nel resto dell’anno piove molto e l’umidità raggiungere livelli molto elevati.

Hong Kong: cosa vedere: grattacieli colorati

Cosa vedere a Hong Kong: le attrazioni più importanti

1. Central

Central è l’immagine simbolo di Hong Kong. È qui che negli anni Quaranta dell’Ottocento nacque l’Hong Kong britannica e dove il dinamismo dell’attuale città è più evidente. Questo piccolo fazzoletto di terra funge da quartier generale per centinaia di istituti finanziari e in questi grattacieli si trovano le sedi governative nonché alcuni tra i centri commerciali più lussuosi, ma non manca anche qualche vecchio edificio coloniale (come ad esempio la Government House). Questa zona è attiva 24 ore su 24, qui si può fare shopping a tutte le ore, mangiare e bere in uno dei tanti ristoranti su Lan Kwai Fong per poi scatenarsi nei locali e nei club di Soho fino a tardi. Central è sviluppata tutta in salita, qui ci sono le famose “vie a scala” (ripide vie con gradini) e le scale mobili che salgono verso l’area residenziale (lussuosissima) dei Mid-Levels, proprio sotto al Victoria Peak.

Hong Kong cosa vedere - veduta di Central

2. I vicoli storici di Sheung Wan

Dopo l’insediamento britannico, il governo coloniale destinò l’area a ovest di Central alle migliaia di immigrati cinesi che arrivavano ad Hong Kong. Artigiani, bottegai e venditori si stabilirono e misero in piedi le loro attività in questo distretto che viene appunto chiamato la Chinatown di Hong Kong. Chiaramente non ci sono più i covi per fumatori di oppio e le case da gioco, ma lungo le stradine strette e i vicoli di Sheung Wan si può avere un assaggio dello stile di vita più tradizionale. Imperdibile il mercatino dell’antiquariato di Cat Street dove potrete trovare vecchi sigilli in giada, cimeli di Mao, tabacchiere, teiere e quant’altro. Subito sopra c’è il Tempio Man Mo, uno dei tempi più antichi di Hong Kong ed uno dei più suggestivi con le enormi spirali a forma di cono che pendono dal soffitto.

Scopri di più: 20 Posti porta fortuna da vedere se siete superstiziosi

Hong Kong cosa vedere: tempio Man Mo

3. Victoria Peak

L’escursione al Peak dovrebbe essere una delle prime mete del turista appena arrivato ad Hong Kong, non solo per i panorami mozzafiato su Hong Kong Island, Kowoloon, i New Territories e le isole periferiche, ma anche per farsi un’idea della città. Trovate una giornata senza nubi e godetevi il viaggio di giorno o di sera (che è altrettanto bello) per scattare una fotografia memorabile di Hong Kong. La maggior parte dei visitatori arriva a Peak con la funicolare che parte da Central con una pendenza impressionante, ma, per i più allenati, esiste anche la possibilità di arrivarci a piedi con le stradine che si inerpicano su per la collina.

Hong Kong, cosa vedere: Victoria Peak

4. Hong Kong Park

Hong Kong Park è un immenso polmone verde proprio nel centro di Hong Kong. È un insieme di giardini, cascate artificiali, laghi, laghetti, terreni da gioco e da allenamento, serre, musei, gallerie e voliere. Il tutto è chiuso, da un lato, dai grattacieli di Central, e dall’altro dalle montagne. Le scale mobili che portano all’ingresso principale partono da Pacific Place e la Fountain Walk vi conduce poi dentro il parco. L’attrattiva più interessante è l’Edward Youde Aviary, un’uccelliera tra le più grandi al mondo. Un enorme recinto che simula una foresta pluviale tropicale e ospita 800 uccelli di 100 specie diverse.

Hong kong, cosa vedere: uccello multicolore all'Hong Kong Park

5. Tsim Sha Tsui e lo Star Ferry

Esattamente di fronte a Hong Kong Island c’è la punta della penisola di Kowoloon chiamata Tsim Sha Tsui. Questo distretto vistoso e scintillante rappresenta l’Hong Kong dei turisti, una zona piena di negozi, grandi alberghi, bar, ristoranti, negozi di elettronica, insegne luminose e masse di gente. Da questo “lungomare” avrete la vista più bella sui grattacieli di Central. Ogni giorno alle 20 c’è poi uno spettacolo di suoni e luci, e tantissime persone si riversano qui per vedere i giochi di luce a tempo di musica sui grattacieli, assolutamente imperdibile! Il modo più romantico e caratteristico per raggiungere Tsim Sha Tsui da Hong Khong Island è quello di salire su uno dei tanti Star Ferry che fanno la spola tra le due sponde del Victoria Harbour. Queste imbarcazioni sono in funzione dal 1888 e la traversata (che dura 10 minuti) è particolarmente romantica, soprattutto di sera.

Hong kong, cosa vedere: panorama notturno da Tsim Sha Tsui

6. Kowoloon e Mong Kok

Il nome di Kowoloon, ceduta ai britannici in perpetuo nel 1856, viene da una storpiatura della parola cantonese gau lung (nove draghi), così chiamata per gli aspri picchi montagnosi alle sue spalle. In realtà la maggior parte di questi picchi sono stati sgretolati per far posto allo sviluppo e riempire Victoria Harbour, e oggi quest’area è uno dei luoghi più popolati della terra. Kowoloon è affollata di grattacieli, condomini e traffico ma non manca di atmosfera. È una zona a vocazione decisamente commerciale ed è qui che si trovano i mercati più eccentrici della città, su tutti: il mercato notturno di Temple Street, il mercato degli uccelli, quello dei fiori e dei pesci rossi nella zona di Mong Kok.

Hong Kong, cosa vedere -mercato di Kowoloon

7. Un pranzo a base di dim sum

Il dim sum è il tipico pasto cantonese che si consuma come prima colazione, brunch o pranzo tra le 7 e le 15, e il termine yum cha (che letteralmente significa “bere tè”) è il termine con cui solitamente ci si riferisce a questo rito sociale molto amato dagli abitanti di Hong Kong. Il dim sum comprende più piatti da dividere tra i commensali e, di norma, più si è, e meglio è. Nella maggior parte dei casi le pietanze del dim sum sono cotte a vapore in cestini di bambù e poi impilate e includono, tra le altre: involtini di farina di riso al vapore con gamberetti, manzo o maiale, ravioli di gamberetti e riso glutinoso avvolto in foglie di loto. In genere i ristoranti di dim sum sono locali pieni di luce, grandi e rumorosi e i migliori si trovano a Central.

Cosa mangiare a Hong Kong: dim sum

8. Lantau

Lantau è la più grande delle isole esterne, è quasi 2 volte le dimensioni di Hong Kong Island, eppure è scarsamente popolata, disseminata di splendidi spazi naturali, tranquilli monasteri e lunghe spiagge deserte. Oltre la metà della superficie di Lantau è adibita a parco e presenta splendidi sentieri di montagna come il Lantau Trail, un itinerario di 70 chilometri che valica il Lantau Peak (957 metri di altezza). Ci sono anche magnifiche spiagge come Cheung Sha, interessanti villaggi tradizionali come Tai O, uno stupefacente budda (il Tian Ta Buddha che si raggiunge con la funivia panoramica Ngong Ping Skyrail) e un parco divertimenti (Hong Kong Disneyland).

Cosa vedere a Hong Kong: Lantau

Cosa vedere a Hong Kong: le attrazioni principali

Il meglio di Hong Kong, da non perdere

Attrazione Quartiere/distanza dal centro Costo
Zona di Central Central Gratis
Vicoli storici Sheung Wan Gratis
Victoria Peak 8 minuti in funicolare da Central Peak Tram A/R 40 HKS
Hong Kong Park Nei pressi di Central Gratis
Tsim Sha Tsui  e Star Ferry 10 minuti con il traghetto  Star Ferry A/R 100(giorno)/180(notte) HKS
Kowoloon e Mong Kok Nei pressi di Victoria Harbour, Gratis
Isola di Lantau Circa mezz’ora in treno o traghetto Gratis

––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––– Per tenere d’occhio l’andamento dei prezzi di tutti i voli per Hong Kong potete usare la funzione Avvisi di Prezzo di Skyscanner, e risparmiare comprando il biglietto al prezzo migliore! Potrebbe interessarvi anche:

Le 10 destinazioni più colorate per la primavera da 23 euro

I 20 paesi più belli d’Italia nel 2016

Le 5 ragioni che mi hanno fatto innamorare di Londra

Dove e quando: 19 esperienze di viaggio da fare nella vita

I 20 Paesi più economici del 2017

50 Capitali del mondo da vedere almeno una volta nella vita

I 15 Paesi consigliati per donne che viaggiano sole

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa