Home notizie I 10 edifici futuristici dell’ASIA

Tutti gli articoli

I 10 edifici futuristici dell’ASIA

Giardini verticali alti come grattacieli e astronavi che nascondono sale da concerti: scoprite i 10 edifici più incredibili di tutta l'Asia!

Benvenuti in un mondo fatto di altezze vertiginose, giardini sospesi, luci pazze e forme surreali: in una parola, benvenuti in Asia!

Di grattacieli e palazzi strani se ne vedono ormai in tutto il mondo, ma di sicuro l’estremo oriente ha un posto d’onore nel costruire edifici che sembrano arrivare dritti dritti da un film di fantascienza. Che siano centri commerciali o sale da concerti, poco importa: queste 10 meraviglie sono tutte da scoprire!

MERIKEN PARK – Kobe, Giappone

Ogni città ha il lungomare che si merita, e Kobe ne ha uno da vera superstar. Oltre ad una torre di acciaio rosso da cui godersi una vista sulla baia a 360°, c’è il fantastico Maritime Museum, che rende omaggio al suo ruolo con un tetto decisamente particolare: insomma, chi ha detto che un museo non possa avere le vele?!

Meriken Park – Photo Credits @ tungtopgun / Shutterstock.com

WORLD EXPO CULTURAL CENTER – Shanghai, Cina

In realtà oggi si chiama Mercedes-Benz Arena, ma il nome originale ci sembrava più adatto per questa… questa… beh, ASTRONAVE è l’unico termine appropriato! Nel 2010 ospitò la cerimonia inaugurale dell’Expo, e adesso prosegue la carriera con concerti ed eventi. Sempre che da un momento all’altro non se la riprendano gli alieni, scambiandola per una delle loro casette.

_Shanghai _World Expo Cultural Center – Photo Credits @ huxiaohua / Shutterstock.com

GALAXY SOHO BUILDING – Pechino, Cina

Dal genio della regina dell’architettura contemporanea, la signora Zaha Hadid, arriva questo enorme complesso che ricorda un po’ della panna montata e un po’ una navicella spaziale. 15 piani di uffici e negozi, tutti collegati da grandi open space e senza un solo angolo retto, ma soltanto curve sinuose e vetrate. Perfetto per perdersi nello shopping futuristico della capitale!

Galaxy Soho Building – Photo Credits @ TonyV3112 / Shutterstock.com

GARDENS BY THE BAY – Singapore

Sempre parlando di lungomare, questo di Singapore è decisamente il boss della categoria. Oltre ad essere un gigantesco miracolo di giardinaggio urbano, offre lo spettacolo dei supertrees, ovvero strutture alte circa 50 metri interamente ricoperte da piante di tutto il mondo. Una passeggiata sopraelevata permette ai visitatori di godersi una vista dall’alto di questo parco del futuro, magari finendo con un drink in uno degli hotel più esclusivi della città.

OZONE RESTAURANT – Hong Kong

All’interno del Ritz-Carlton Hotel, la cui struttura è già di per sé imponente, si nasconde questo spettacolare ristorante fatto di luci led, proiezioni alle pareti e fontane sospese. Sarà difficile concentrarsi sul menu e rischierete di ordinare alla cieca, ma la location sarà il vero piatto forte della vostra cena!

Photo Credits @ Ozone Restaurant

INNOVATION TOWER – Hong Kong

Di nuovo Zaha Hadid, e di nuovo un edificio incredibile. Poiché è la casa della Scuola di Design della Polytechnic University, non poteva che presentarsi come un edificio mozzafiato, diverso da tutte le altre strutture del suo genere. Una forma fluida e leggera nonostante le dimensioni, che sembra invitare alla creatività e alla sperimentazione senza paura del futuro. Beati i suoi studenti!

Hong Kong Innovation Tower – Photo Credits @ e X p o s e / Shutterstock.com

DONGDAEMUN DESIGN PLAZA – Seoul, Korea del Sud

Continuiamo con la signora Hadid, che a quanto pare è davvero brava a rappresentare lo spirito futuristico dell’Asia contemporanea. Questa volta a Seoul, dove ha progettato un’area della città che vuole essere un punto di riferimento per moda e innovazione nonché una grande attrazione turistica. Non vi piacerebbe passeggiare sovrastati da un enorme fungo argentato?

Dongdaemun Design Plaza – Photo Credits @ Vincent St. Thomas / Shutterstock.com

ESPLANADE THEATRES – Singapore

All’interno dello stesso modesto lungomare in cui svettano i supertrees, si trovano anche questi due pazzeschi edifici, che ospitano sale da concerti, teatri e molti altri spazi culturali. Dai locali vengono chiamati “i durians”, che è il nome del frutto conosciuto in Italia come “mandarino cinese”. Avete presente quelle palline rosate tutte ricoperte di spinotti come piccoli ricci? Ecco, solo che in questo caso la buccia è di vetro e alluminio, e le dimensioni sono un tantino diverse!

PEAK TOWER – Hong Kong

Questa specie di mezzaluna rovesciata è stata progettata dai suoi architetti per essere sia un punto di riferimento nella skyline della città, sia un elemento urbano integrato con l’ambiente circostante perfetto per gite in macchina rilassanti. Infatti, essendo situata a quasi 500 metri di altezza è il punto di osservazione più alto di Honk Kong, e si presenta ai cittadini come una stramba collina tra le colline!

Singapore Peak Tower – Photo Credits @ Ronnie Chua / Shutterstock.com

GUANGZHOU OPERA HOUSE – Cina

Terminiamo la nostra rassegna con un altro capolavoro di Zaha Hadid, nonché uno dei più grandi teatri di tutta la Cina. L’unione di cemento grezzo, acciaio e vetro rende la costruzione imponente e leggera allo stesso tempo, perfetta per rappresentare il legame tra la tradizione millenaria del paese e la sua incessante spinta verso il futuro. Ci sono voluti cinque anni per costruirlo, ma ne è valsa sicuramente la pena!

Guangzhou Opera House – Photo Credits @ mary416 / Shutterstock.com

Volete andare a vedere qualcuno di questi pazzi edifici ma non sapete quando partire? Affidatevi alla ricerca di Skyscanner sui voli durante tutto l’anno e troverete sicuramente il momento più conveniente!

Mappa