Home notizie Isole Tremiti: vacanza in Puglia nel Parco Nazionale del Gargano

Tutti gli articoli

Isole Tremiti: vacanza in Puglia nel Parco Nazionale del Gargano

Alla scoperta delle Isole Tremiti e delle bellezze della Puglia e del Gargano, da Vieste a Peschici, da Rodi Garganico a Mattinata.

Avete già programmato le vostre vacanze mesi e mesi fa o siete più i tipi da last-minute e state ancora vagando in rete alla ricerca di offerte interessanti e di splendide mete dove trascorrere un po’ di tempo in relax al mare? Esistono sicuramente moltissime possibilità, dalle isole remote, alle spiagge più familiari di Spagna e Grecia. E poi “esiste” l’Italia. Perché il nostro Bel Paese offre un mare da favola ed un ventaglio di possibilità davvero ampio, che molti altri luoghi al mondo ci invidiano. Per esempio, siete mai stati alle Isole Tremiti? Ecco, noi vi portiamo! Prendete carta e penna, e fate le valigie: si parte!

Voli economici per l'Italia

Vi siete mai fermati a pensare quanti km di costa ci circondano in Italia? E come è facile passare dagli scogli alla sabbia finissima nel giro di pochi passi? Ce n’è davvero per tutti i gusti. Io ad esempio sono una appassionata dei fondali rocciosi, che rendono l’acqua talmente limpida da riuscire a vedere ogni sua piccola increspatura. Ed è proprio cercando l’acqua limpida che mi sono imbattuta nel Parco Nazionale del Gargano.

Meno noto del suo fratello pugliese, il Salento, il Gargano offre mete ed itinerari di grande interesse, fruibili in ogni stagione dell’anno. Accoglie turisti interessati all’enogastronomia (con moltissimi prodotti a km 0, tanti inseriti anche nei patrimoni slow food), all’ecoturismo, al benessere e, ovviamente, al turismo balneare.

Scopri di più: Campeggio in Puglia, 10 proposte per vivere il mare

Isole Tremiti, un cuore verde in mezzo al mare

A circa 22 km dal promontorio del Gargano, sorgono le Isole Tremiti, un arcipelago costituito da cinque isolotti: San Nicola, San Domino, Cretaccio, Caprara e Pianosa. L’intero complesso è insignito anno dopo anno della prestigiosa Bandiera Blu, in virtù della acque cristalline che circondano le verdi isole.

Tra le baie più belle che potrete esplorare:

Cala dei benedettini (San Domino)

Incastonata nella parte occidentale dell’Isola, è una spiaggia di scogli e rocce con un mare particolarmente trasparente, raggiungibile dal porto tramite alcuni sentieri piuttosto ripidi e frequentata anche da chi vuol fare immersioni e snorkeling.

Spiaggia dei Pagliai (San Domino)

Si tratta della spiaggia più famosa delle Isole Tremiti, raggiungibile solo via mare. Sabbia dorata delimitata da piccoli scogli di roccia.

Cala delle Arene (San Domino)

Questa è la spiaggia più vasta di tutto l’arcipelago, sabbia bianca e lento digrado nelle acque turchesi.

Cala dei Turchi (Caprara)

Si tratta di una baia rocciosa completamente protetta dall’isola, in una insenatura suggestiva. Bellissimo luogo di immersioni per la presenza di numerosi relitti sul fondale marino.

Punta Secca (Caprara)

Una zona rocciosa, con pareti scoscese e caratterizzata dalla presenza di forte vento. Si tratta di un luogo raggiungibile solo da mare, molto visitato per le immersioni e per la bellezza incontaminata della natura.

Nelle zone particolarmente rocciose, con picchi a strapiombo sul mare, sono tantissime le grotte naturali che si sono create e che sono visitabili con motoscafi e barchette. Le più rinomate sono la Grotta del Sale, dove è ben visibile uno strato di sale bianchissimo, la Grotta delle Rondinelle, così denominata per la nidificazione primaverile delle rondini e la Grotta delle Viole, famosa per i suoi splendidi colori.

Non solo mare

Ma le Tremiti non sono solo mare. Le isole sono un vero paradiso anche per gli appassionati di trekking e bicicletta e per chi ama la flora e la fauna mediterranea che vivono in completa libertà nell’ecosistema dell’arcipelago, così come per gli amanti delle riserve naturali: Pianosa, così chiamata per la sua conformazione completamente pianeggiante, è riserva naturale dal 1989 ed è attualmente completamente disabitata. Inoltre, merita una visita il centro storico di San Nicola, con l’Abbazia di Santa Maria, risalente al 1045, i Chiostri del Monastero ed il Castello dei Badiali.

Nonostante il luogo sia soprattutto meta di turisti dediti al relax, esistono anche alcune discoteche, Diomede, Furmicola e Club della Sofferenza, tutte nell’isola di San Domino, che rendono appetibile questa meta anche agli appassionati della vita notturna. Nella stessa isola, così come a San Domino, è facile trovare locali dove trascorre le serate in compagnia degli amici tra un bicchiere di vino, di birra o un buon cocktail, con musica dal vivo in sottofondo, oltre alla presenza di svariati ristoranti.

L’arcipelago è inoltre adatto alle famiglie con bambini, per la presenza di spiagge sabbiose e di molte strutture ricettive ben attrezzate e kid friendly.

Scopri di più: Vacanze al mare con i bambini, 20 mete perfette

Come raggiungere le isole Tremiti

Le Isole Tremiti sono raggiungibili mediante traghetti in partenza da Vasto, Termoli, Rodi Garganico, Peschici e Vieste, con partenze quotidiane durante la stagione e estiva e collegamenti più rari, ma comunque presenti, durante il resto dell’anno. Non è assolutamente prevista la possibilità di traghettare le auto, tranne che per i mezzi di servizio ed i residenti. Invece è possibile utilizzare barche private e ancorarle nei vari porti turistici o in una delle tante calette, al riparo dalle onde e dal vento.

Il promontorio del Gargano oltre le sue Isole

Sono moltissimi i borghi da visitare durante un soggiorno sul Gargano, alcuni per la presenza di una costa davvero splendida, che poco ha da invidiare alle Isole Tremiti, altri perché piccoli paradisi fatti di vicoli e di terrazze panoramiche.

Lesina

Famosa per la presenza del lago ominimo, riserva naturale di Ripopolamento Animale, Lesina è anche sede di turismo balneare, ma è visitata soprattutto per le sue peculiarità gastronomiche che uniscono ai sapori del mare, quelli del lago, tra cui i gamberetti d’acqua dolce e l’anguilla, presidio slow food.

Scopri di più: road trip in Puglia

Monte Sant’Angelo

Sorge sulla sommità di Monte Sant’Angelo, il Santuario di San Michele Arcangelo, facente parte del sito “Longobardi in Italia: i luoghi del potere”, Patrimonio Unesco dal 2011. Il Santuario è costituito da un livello superiore, con portale romanico e campanile, e da un livello inferiore che è la vera particolarità del luogo, per la presenza di alcune cripte di età longobarda dalle quali si accede ad una grotta, considerata dalla National Geographic tra le 10 più belle al mondo. Ed è proprio questa grotta che, dopo esser stata luogo di alcune apparizioni, è da secoli meta di pellegrinaggi e di preghiera, considerata come luogo di connessione e di riconciliazione con Dio.

Scopri di più: 20 bellissimi Pellegrinaggi Religiosi

Rodi Garganico

La città è circondata da agrumeti che sorgono a picco sul mare, i cui prodotti, le Arance del Gargano ed i Limoni Femminello, sono stati riconosciuti come IGP. La sua costa è divisa in due spiagge: la Spiaggia di Ponente e la Spiaggia di Levante, entrambe di natura sabbiosa e, anche per questo, molto frequentate dalle famiglie con bambini. Molto caratteristico (e completamente rinnovato) il porto turistico e l’ex quartiere dei pescatori, con i tradizionali vicoli bianchi, case basse, scalinate piuttosto ripide e piccoli murales colorati.

Vico del Gargano

Piccolo borgo, soprannominato “il paese dell’amore” ed inserito nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia, Vico del Gargano è arroccato su di un promontorio e non ha accesso diretto alle coste del Gargano. Non per questo è meno interessante da visitare. Il borgo infatti è un dedalo di vicoli, tra cui ricordiamo lo strettissimo Vicolo del Bacio, e di rioni, ognuno dei quali vanta un suo Castello o Palazzo nobiliare. Da qui è possibile raggiungere facilmente la Foresta Umbra, un cuore verde di 400 ettari nel centro del Gargano, con un suggestivo laghetto circondato da una vegetazione piuttosto fitta.

Peschici

Probabilmente questa è una delle mete più famose e frequentate del Gargano, non solo per la presenza di splendide spiagge di sabbia fine e piccole cale di ghiaia, ma anche per la presenza di una delle attrazioni più particolari del Gargano: i Trabucchi. Si tratta di costruzioni in legno che i pescatori usavano (ed in parte, anche se minima, usano ancora) per la pesca lungo la costa. Sono piattaforme in legno, con cabine per conservare le attrezzature, con lunghe braccia che dalla roccia puntano verso il mare aperto, a cui sono ancorate le reti che poi vengono calate nell’acqua e ritirate su, cariche di piccoli pesci del mediterraneo. Le strutture sono veramente suggestive, ed è possibile ammirarne diverse sulle varie punte rocciose della costa garganica nel dintorno di Peschici. Alcuni trabucchi sono oggi stati trasformati in ristoranti ed è quindi possibile visitarli, oltre che godere del bel panorama a picco sul mare e di tramonti da favola, mentre si gusta un aperitivo o un pranzo/cena, rigorosamente a base di pesce fresco. Le spiagge del litorale, tra cui sono particolarmente famose la Spiaggia di Zaina, di Mannacora e Calalunga, sono tra le spiagge più belle della zona. Il centro storico di Peschici è dominato dal Castello, che delimita la città vecchia da quella nuova. Le case, perse nei vicoli stretti, tra piccoli negozio e tanti locali, hanno i tetti a forma di cupola a dimostrazione evidente dell’influenza orientale dell’intero paese. Da percorrere la strada litoranea che da Peschici porta fino a Vieste: un susseguirsi di curve a strapiombo sul mare, da dove è possibile osservare, e fotografare, le spiagge, le calette e le baie sulle quali spicca l’azzurro intenso e limpido del mare del Gargano.

Vieste

Soprannominata la “Perla del Gargano”, Vieste è un bellissimo borgo medievale, i cui vicoli bianchi e acciottolati, digradano lentamente con leggere salite o con scalinate più ripide, rispetto alla sua costa, aprendosi in splendide terrazze da cui è possibile osservare il mare sottostante ed il resto del paese. Uno dei luoghi caratteristici è il Pizzomunno, uno scoglio altissimo, che sorge sulla spiaggia a pochi metri dal mare e che rappresenta ad oggi, la cartolina tipica di Vieste. Molto bello anche il castello svevo a pianta triangolare, che svetta imponente nelle sommità del paese, nonché la cattedrale di architettura romanica, con campanile in stile barocco. Vieste ha una costa che spazia dalla sabbia, ai ciottoli, fino ad arrivare agli scogli. Tra le spiagge più belle ricordiamo Spiaggia di Braico, Cala della Pergola, Baia di Campi, Spiaggia di Porto Piatto, Spiaggia della Scialara e Spiaggia di Finalicchio. Molto suggestive le tante grotte che si aprono lungo la costa rocciosa e che è possibile visitare con itinerari in gommone ed in barca.

Scopri di più: 20 città bellissime nella Roccia

Mattinata

Adagiata in una conca verde di uliveti, mandorli, fichi d’india e campi di orchidee, la costa di Mattinata è famosa per la presenza di numerose falene e faraglioni, che la rendono particolarmente interessante dal punto di vista paesaggistico e naturalistico. Le spiagge, tra cui citiamo la Baia di Mattinatella e la Spiaggia di Vignanotica, di acqua azzurra e cristallina, circondano il paese ed esaltano il bianco calcareo delle rocce la bellezza del luogo.

Scopri di più: le spiagge più belle d’Italia, classifica 2016

Manfredonia

Comune più a sud del Parco Nazionale del Gargano, Manfredonia è famosa non solo per le sue belle spiagge, ma anche per il centro storico, ricco di monumenti e di luoghi di interesse. Da visitare il Castello Svevo Angioino, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, l’Abbazia di San Leonardo ed i vari palazzi nobiliari che circondano le vie del centro storico. Di interesse naturalistico ricordiamo invece la Grotta Scaloria, una cavità profonda probabilmente legata ad un antico rituale religioso ed in parte utilizzata come necropoli, ed il Lago Salso, una zona umida di circa 550 ettari con una presenza consistente di uccelli migratori di varie specie.

Non ci resta che augurarvi buon viaggio!


Questo articolo bellissimo sulle Isole Tremiti è stato scritto da Lucia Scalzo, blogger di mondovagandosenzameta.it


Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca "Ovunque" di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

Last minute: i voli più economici di Luglio

50 Capitali del Mondo da vedere almeno una volta nella Vita

Le 20 città più trendy del 2016

10 bellissime Città-Slow in Italia

Scopri i 15 laghi più belli d’Italia

15 bellissime opere d’arte italiane all’estero

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa