Home notizie Poca folla e zero file: i lati positivi del Covid-19 in viaggio

Tutti gli articoli

Poca folla e zero file: i lati positivi del Covid-19 in viaggio

Sappiamo che viaggiare è difficile in questo momento. Insieme agli aggiornamenti sulle restrizioni dovute alla diffusione del Covid-19, vogliamo continuare a ispirarvi con nuovi contenuti di viaggio in modo che quando il mondo riaprirà le sue porte, sarete pronti.

È importante e terapeutico cercare di vedere il lato positivo delle cose anche quando una pandemia incombe già da qualche tempo. E allora, quali sono i lati positivi del Covid-19 in viaggio? Il mondo che stiamo vivendo è difficile e sta avendo un impatto non indifferente sulla possibilità di spostarci. Al momento tutto è ancora avvolto nella nebbia e gli effetti della pandemia sul turismo sono tangibili: dalle restrizioni dei Paesi alle cancellazioni dei voli, fino alle preoccupazioni relative a come gestire la sicurezza in viaggio. Nonostante questo, alcuni aspetti postivi ci sono e vanno messi in luce per guardare al presente con positività malgrado il periodo incerto e, per certi versi, spaventoso che stiamo vivendo.

È proprio per questo motivo che abbiamo chiesto il parere di alcuni dei dipendenti di Skyscanner, tutti viaggiatori appassionati, che ci hanno raccontato di come la pandemia possa avere dei pro per chi viaggia durante il Coronavirus. Se state cercando ispirazione per i vostri prossimi viaggi, se avete già prenotato una vacanza per il 2020 e non volete rinunciare, se semplicemente volete unirti a noi nella ricerca del bello nascosto dalla pandemia, ecco alcuni dei lati positivi* che alcuni membri del nostro staff hanno trovato.

* Nota a margine: anche se in questo articolo vogliamo mettere in evidenza gli aspetti positivi del viaggiare in questo momento, sappiate che Skyscanner prende molto sul serio il COVID-19 e il suo impatto sui viaggi, sulle persone che lavorano nel settore e sul mondo nella sua interezza. Per questo motivo è essenziale viaggiare in maniera responsabile: solo così possiamo aiutare il turismo a risorgere, con la speranza di viaggiare più di prima.

Per restare sempre informati sulle restrizioni di viaggio inerenti la pandemia da Coronavirus vi consigliamo di monitorare il sito dell’Unità di Crisi della Farnesina Viaggiare Sicuri, il sito International Air Travel Association (IATA), il nostro articolo Coronavirus: consigli di viaggio, che viene continuamente rivisto dalla nostra redazione, e la nostra mappa globale aggiornata in tempo reale su quali parti del mondo potete raggiungere adesso.

È facile evitare le folle

lati positivi Covid-19 in viaggio

Uno dei lati positivi del Covid-19 in questo momento? Alcune città che sono di solito piene di turisti oggi sono molto più tranquille e vivibili. Invece di mettersi in fila per visitare le principali attrazioni o condividere spazi ridotti con altri visitatori impazienti di fotografare questo o quello, oggi le destinazioni più famose sono meno affollate e molto più godibili.

“Ho trascorso una settimana sul Lago di Como a settembre, ed è stato uno dei viaggi più rilassanti che abbia mai fatto. Avevo letto che avrei dovuto prenotare i biglietti del traghetto, fare la fila, prenotare ristoranti – in pratica, che avrei dovuto pianificare ogni dettaglio altrimenti avrei trascorso il mio tempo in coda. Ma durante il mio soggiorno, la mia esperienza è stata completamente diversa. Mi sono imbarcata solo 10 minuti prima della partenza e ho deciso in quale ristorante andare a mangiare all’ultimo momento, in base alla voglia che avevo. Penso che sia questo il segreto per viaggiare in questo periodo: pianificare il minimo e godersi ogni istante di tranquillità” – Lisa, Communications

Scattare la foto perfetta per Instagram è possibile

coppia a Praga

Da quando gli smartphone sono diventati accessori di uso comune ci siamo tutti, almeno una volta, dilettati con la fotografia. Instagram ci ha spronato in questo, fornendoci uno spazio dove pubblicare le nostre foto da mostrare al mondo. Il problema più grande in questo senso? La difficoltà di fare fotografie che rendano giustizia al posto che stiamo visitando e lo valorizzino. Catturare un bel tramonto di Santorini quando davanti alla fotocamera si trovano 200 persone non è certamente il massimo… e sono tante le volte che abbiamo perso lo scatto perfetto! Un grande vantaggio del viaggio durante il Coronavirus è che non ci sono più problemi di affollamento e questo vuol dire che si può più facilmente scattare quella foto perfetta a prova di Instagram che non eravate mai riusciti a fare.

“Mio marito ed io stavamo cercando una vacanza e alla fine abbiamo optato per Praga. Era la terza volta che visitavamo la città ma in questo periodo siamo riusciti a godere davvero delle sue bellezze e della sua atmosfera. È fantastico poter camminare sul Ponte Carlo senza dover schivare migliaia turisti!” – Anastasija, User Satisfaction

Trovare il posto in spiaggia è un gioco da ragazzi!

spiagge vuote pandemia

Sappiamo tutti che quando si prenota una vacanza al mare, specialmente in alta stagione, ci si deve organizzare al meglio per essere sicuri di riuscire a trovare posto in riva al mare o in piscina. Infatti, a meno che si organizzi un viaggio alle Maldive con accesso a spiaggia privata, è estremamente raro trovare spiagge vuote. In questo 2020, però, le cose sono andate e stanno andando decisamente in modo diverso: le spiagge sono tutte pressoché vuote. Le alzatacce per il posto in prima fila e lo slalom tra i bagnanti sono solo brutti ricordi che si trasformano in lati positivi del Covid-19 in viaggio, siete d’accordo con noi cari viaggiatori?

“Le spiagge del Mozambico oggi sono praticamente deserte, è possibile vedere i fenicotteri che sono tornati nelle acque poco profonde di Maputo e anche località balneari un tempo affollate come Tofo, Bilene e Santa Maria sono diventate zone calme pensate appositamente per chi ha deciso di scappare dalla città e lavorare da remoto. La disponibilità di case sulla spiaggia, a prezzo molto basso rispetto al normale, è ampia e senza i tanti turisti che di solito affollano l’isola si può davvero godere di questo paradiso al meglio” – Kirsteen, Legal

Addio code e traffico!

zero folla a Parigi

La Grande Mela! La Città Eterna! Le destinazioni più famose del mondo, quelle dove si trovano anche le attrazioni più conosciute, sono di solito così affollate che mettersi in coda per visitarle è la norma. Pensate solo che in media per salire in cima all’Empire State Building si spende almeno un’ora e mezza in fila. Per entrare al Colosseo si può aspettare anche per oltre due ore. E sapete quanto ci vuole per salire sul Millennium Wheel di Londra? Circa due ore e mezza! Il bello di questo strano periodo è che le code si sono pressoché azzerate… e se questo non è un vantaggio non c’è altro modo per definirlo!

“Ho passato qualche giorno a Parigi questa estate. È stato surreale vivere la città senza turisti. Trovare una sedia fuori da un caffè nella zona di St. Germain o Montmartre ed essere circondato solo dalla gente del posto mi ha fatto sentire un cittadino. La metropolitana è sempre stata tranquilla, è stato facile trovare un tavolo nei migliori ristoranti e non ho mi sono mai messo in fila per entrare nei musei o visitare monumenti e attrazioni. È stato sorprendente vedere quanto accuratamente alcune città europee stiano gestendo la crisi e quanto l’industria del turismo si sia preparata per garantire la sicurezza delle persone e il rispetto delle norme igienico-sanitarie”. – Kim, Content Writer

Prendere un aereo è meno stressante

Covid-19 in viaggio

Quasi tutti i viaggiatori che abbiamo interpellato hanno definito volare nel 2020 come una delle esperienze più piacevoli. Tra i lati positivi del Covid-19 quello di stressarsi meno per l’imbarco, lo sbarco e il ritiro dei bagagli, quest’ultimo più veloce del solito. Anche gli esperti del nostro team hanno espresso di sentirsi sicuri e coccolati da questa nuova realtà.

“Ho volato con i miei due figli e ho provato di persona due cose che non mi sarei mai aspettata: 1) acqua e snack gratuiti, che in precedenza erano a pagamento, e 2) passeggeri seduti fino allo sbarco. È stato lo sbarco più veloce e meno caotico a cui io abbia mai assistito! Decisamente meno stressante del solito, quando nel momento in cui la spia della cintura di sicurezza si spegneva tutti iniziavano ad agitarsi, ad alzarsi e a muoversi per prendere i bagagli!”. – Davina, Learning Manager

“Anche se un aeroporto tranquillo è in qualche modo inquietante, la cosa più bella è che tutte le procedure diventano veloci e agili. Quando sono arrivato ad Atene, non appena ho passato il controllo passaporti ho scoperto che la mia valigia era già arrivata e non ho dovuto aspettare neanche un momento prima di uscire!” – Gavin, Business Analyst

Viaggiare è più sicuro di quanto si pensi

aspetti positivi Covid-19

Il mondo è in stato di allerta ed è naturale sentirsi disorientati. Ma l’esperienza dei nostri viaggiatori ci racconta di una situazione estremamente diversa in cui il settore del turismo, a tutti i livelli, sta facendo del tutto pur di far sentire i viaggiatori al sicuro.

“Siamo appena tornati da 10 giorni fantastici in Turchia. Siamo stati in una città costiera, quindi abbiamo trascorso la maggior parte del nostro tempo in spiaggia e al mare, senza aver grandi contatti con altre persone. Abbiamo consumato i pasti all’aperto, quindi ci siamo sentiti più sicuri rispetto a cenare in spazi chiusi. Durante tutto il mio soggiorno ho capito quanto abbiamo dato per scontato il viaggio e il viaggiare e ho goduto molto di più dell’esperienza rispetto a quanto accaduto in passato”. – Eileen, Designer

Partire fa stare bene

aspetti positivi Coronavirus

Non è di certo una novità ma tutte le persone che abbiamo intervistato hanno dichiarato di sentirsi molto meglio dopo aver staccato dalla routine. La durata della vacanza non è stata un fattore fondamentale, perché i benefici del viaggio sono stati avvertiti indistintamente sia da chi è partito per due settimane, sia da chi è partito per pochi giorni.

“Sono andato a prendere mia figlia che era fuori per delle cure. Ho trascorso sette ore da solo, guidando una macchina a noleggio su strade vuote e in mezzo alla campagna. Non è stata una vacanza lunga, ma la mia salute mentale ne ha immediatamente risentito positivamente” – Andrew, Developer

“Sentivo davvero il bisogno di andare da qualche parte, da qualsiasi parte. Per questo è stato fantastico trascorrere un fine settimana a Copenaghen. L’aspetto positivo più importante per me è stato quello di aver capito quanto abbiamo sottovalutato l’importanza del viaggio in un momento come questo”. – Lloyd, Software Engineer

Il lavoro da remoto è realtà

lati positivi Coronavirus

Orari flessibili e lavoro da casa sono realtà per molti da tanto tempo, ma è stato il Covid-19 ad estendere questa possibilità a più persone, e questo diventerà una tendenza nel 2021. Uno dei benefici più grandi è quello di poter passare del tempo con la famiglia e lavorare in posti nuovi. Chi non vorrebbe trascorrere la pausa pranzo in riva al mare?

“Mio padre si prende raramente delle ferie, quindi non abbiamo mai trascorso una vacanza tutti insieme come famiglia. Ora, siccome entrambi lavoriamo da casa, abbiamo affittato una casa per un mese a Bodrum, in Turchia (il nostro Paese d’origine) e abbiamo lavorato insieme sul balcone vista mare, prendendoci delle pausa per andare in spiaggia e nuotare quando ne avevamo voglia. È stato ristoratore guardare il mare durante delle chiamate via Zoom, cucinare e trascorrere del tempo tutti insieme!” – Ezgi, Developer

Il bello della vacanza “fatta in casa”

Westminster, Londra

Volare liberamente non è ancora possibile e per questo motivo la cosiddetta “staycation“, la vacanza restando nella propria città o nella propria zona di residenza, è diventata un trend pressoché ovunque. Si tratta di un modo di viaggiare che fa bene all’economia locale e anche all’ambiente, dobbiamo ammetterlo. Siamo sempre andati alla ricerca di mete e luoghi lontani ma in questo 2020 abbiamo imparato ad amare e apprezzare casa nostra sempre di più… diteci se questo non è il migliore dei lati positivi del Covid-19?!

“Per il mio compleanno quest’anno volevo trascorrere una vacanza all’estero, ma il Covid-19 ha fatto saltare i miei piani. Alla fine io e il mio compagno abbiamo prenotato un soggiorno in un hotel di lusso di Londra. Abbiamo vissuto la città al massimo e ci siamo tanto divertiti in sicurezza. Staccare rispetto alla solita routine è stato necessario e mi ha resa felice di contribuire all’economia locale della città che amo”. – Tanya, Content Manager

Viaggiare in maniera responsabile durante l’emergenza Coronavirus

famiglia durante il Covid-19

Sicuramente ci sono tanti lati positivi nel viaggiare al tempo del Covid-19 ma non possiamo dimenticare la difficoltà del momento. Alcuni siti hanno persino registrato un aumento del turismo, come la Grande Muraglia in Cina e il Monte Snowdon in Galles… Per questo, viaggiare in maniera responsabile resta un imperativo categorico da seguire.

Evitate le zone troppo affollate

Uno dei maggiori vantaggi del viaggiare oggi è che anche le città non sono più affollate… Ma se ce ne sono alcune dove il numero di visitatori è aumentato, soprattutto a livello locale. Se vedete che un luogo è suggestionato, andate da un’altra parte ed evitate quanto possibile gli assembramenti. Pianificare in anticipo vi aiuterà a evitare le ore di punta, per mettere al sicuro sia voi, sia le persone che lavorano e vivono nella località che avete scelto di visitare.

Non dimenticate mascherine e disinfettante

Le mascherine e il disinfettante per le mani non sono accessori opzionali ma fondamentali se viaggiate in tempo di Coronavirus. Assicuratevi di avere a disposizione più mascherine così da poterle sostituire e non dimenticate di usare l’antibatterico o igienizzante di frequente. In alcune zone del mondo è obbligatorio indossare la mascherina all’esterno quindi è bene averne sempre una pulita con sé nel rispetto delle normative locali.

Riducete al minimo i contatti

Molte realtà stanno adottando i pagamenti elettronici al 100% nel tentativo di ridurre al minimo i contatti. Avvisate la vostra banca prima del viaggio in modo che la carta non venga rifiutata se fate acquisti all’estero. E non dimenticatevi il souvenir dell’anno: la mascherina della destinazione che state visitando, che sostituisce le classiche calamite da frigo. Viaggiare in questo momento potrebbe non essere più come una volta, ma ci sono alcuni lati positivi del Covid-19 da non sottovalutare. Preparatevi, il mondo vi sta aspetta a braccia aperte!

Scoprite dove è sicuro viaggiare

Scoprite dove potete viaggiare con la nostra mappa globale aggiornata in tempo reale. Volete sapere dove volare in Italia e nel resto del mondo senza correre alcun rischio? Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete aggiornamenti sulla revoca delle restrizioni.

I lati positivi del Covid-19 FAQ

Quali accortezze prendere in caso di viaggio durante la pandemia?

Esistono diversi modi per mitigare i rischi di esposizione al Coronavirus in viaggio. Tra questi: indossare una mascherina che copra bocca e naso, lavarsi le mani regolarmente, portare con sè disinfettanti per le mani a base di alcol e mantenere la distanza dagli altri. Potete leggere le raccomandazioni complete dell’OMS sulle precauzioni da prendere qui.

È consigliato volare durante la pandemia di Coronavirus?

Vi raccomandiamo di leggere gli aggiornamenti di viaggio sul Coronavirus e i consigli delle autorità e dei governi locali per valutare al meglio questa questione, come il Ministero della Salute, la Protezione Civile, la Farnesina, la guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), e Re-open EU (un sito dedicato dell’EU), fonti sicure e aggiornate.

Vuoi leggere di più?

Mentre pianificate la vostra vacanza durante il Covid-19, potete leggere gli ultimi consigli di viaggio del nostro team per essere sempre informati:

Skyscanner è leader globale nei viaggi. Controlliamo il costo con 1.200 compagnie di viaggio per aiutarti ad ottenere il miglior prezzo su volihotel e noleggio auto.