COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie Le 15 Spiagge più belle della Sardegna

Tutti gli articoli

Le 15 Spiagge più belle della Sardegna

Le spiagge più belle della Sardegna secondo Skyscanner: acque caraibiche, sabbia finissima e macchia mediterranea... per trovare il paradiso non serve andare tanto lontano!

Quali sono le spiagge più belle della Sardegna? Tra insenature meravigliose, acque dal colore del cristallo e selvagge riserve naturalistiche, vi portiamo alla scoperta dei più bei tratti della costa sarda. Le spiagge sarde che abbiamo deciso di inserire nel nostro articolo sono perfette per tutte le tipologie di viaggiatore: dall’amante della privacy a quello in cerca di divertimento, passando per le famiglie con i bambini al seguito e i solitari a caccia di total relax. Alcune sono attrezzate e perfette per tutte le necessità, altre sono difficili da raggiungere e decisamente isolate ma ideali per restare lontani da assembramenti e preoccupazioni. 

Ora che è sicuro viaggiare in Italia vi consigliamo di approfittare della bellezza delle regioni italiane e partire in tutta sicurezza alla scoperta del nostro Belpaese… cosa aspettate?

Sappiamo che viaggiare è difficile in questo momento. Insieme agli aggiornamenti sulle restrizioni dovute alla diffusione del Covid-19, vogliamo continuare a ispirarvi con nuovi contenuti di viaggio in modo che quando il mondo riaprirà le sue porte, sarete pronti.

Le spiagge più belle della Sardegna

1. Cala Mariolu, Baunei (NU)

Iniziamo il nostro articolo sulle spiagge più belle della Sardegna tra le grandiose falesie a picco sul mare e le rocce lambite d’azzurro di Cala Mariolu. Il nome di questo paradiso dal fascino tropicale deriverebbe dalla presenza della foca monaca, che, si racconta, “rubasse” il pescato dalle reti dei pescatori provenienti da Ponza, perciò era chiamata il mariolo (ladro). Una delle perle del Golfo di Orosei, questa, accessibile da terra solo attraverso un impegnativo trekking in mezzo alla fitta macchia mediterranea e caratterizzata dal fondale basso di sassolini bianchi e sabbia rosa a tratti (per questo è stata battezzata “is pùligi de nie”, ossia “le pulci di neve”), una delle più belle spiagge in Italia in cui trascorrere momenti indimenticabili!

spiagge bellissime

2. Cala Spinosa, Santa Teresa Gallura (SS)

Si giunge qui dopo aver percorso sentieri ripidi, ma l’attesa e la fatica saranno ripagate. Riparata da costoni di roccia granitica, questa meravigliosa spiaggia nella parte settentrionale di Capo Testa, in prossimità del mitico faro guardiano delle Bocche di Bonifacio, rappresenta una delle spiagge più belle della Sardegna… vi farà impazzire, ne siamo certi! Una piccola caletta segreta solo per voi, in cui fare un bagno rinfrescante tra acque di mille sfumature, dal blu cobalto fino allo smeraldo. I massi di roccia lambiscono questo tratto solitario di costa e rendono Cala Spinosa uno dei punti più interessanti del litorale per gli amanti delle immersioni subacquee. Che altro aggiungere… non dimenticate di portare con voi maschera e pinne!

spiagge più belle della Sardegna

3. Cala Coticcio, Caprera, La Maddalena (SS)

Una spiaggia di sabbia finissima bianca, un mare dalle mille sfumature turchesi e splendide sculture di roccia rosa tra cui crescono piante di ginepro, cisto e lentisco. No, non è un sogno: è Cala Coticcio, una delle spiagge più belle della Sardegna situata a nord-est dell’isola di Caprera, davanti allo scoglio Murru​! L’isola è anche nota storicamente, perché Garibaldi vi trascorse gli ultimi 26 anni della sua vita, quindi, una volta qui non dimenticate di fare un salto al Compendio Garibaldino, dove potrete visitare il Memoriale e la Casa Bianca, sua residenza. Natura e storia vi aspettano, cosa aspettate a tuffarvi nella piscina naturale della “Tahiti sarda”? Potete raggiungerla via mare con imbarcazioni che organizzano escursioni nell’arcipelago o via terra, attraverso un sentiero-trekking in parte sterrato.

lidi belli

4. Spiaggia di Tuerredda, Teulada (SU)

Un’insenatura paradisiaca che si distende per oltre mezzo chilometro fra Capo Malfatano e Capo Spartivento, nel territorio di Teulada, per un piccolo universo di pace in cui dimenticarvi la frenesia della città: la Spiaggia di Tuerredda è il luogo ideale per rilassanti nuotate, grazie al suo mare limpidissimo, con temperature sempre abbastanza alte. Proprio di fronte alla spiaggia, l’omonimo isolotto è raggiungibile a nuoto in pochi minuti ed è una perla anche per la sua vegetazione: l’interno è ricoperto di macchia radente e profumata. Per raggiungerla si percorre la panoramica della Costa del Sud (strada provinciale 71), per 25 km di scenari mozzafiato. Superato il bivio per Perdalonga, l’incantevole distesa di sabbia comparirà dall’alto, per una veduta da cartolina speciale. Unica nota: per preservala è diventata a numero chiuso!

spiagge sarde

5. La Pelosa, Stintino (SS)

Protetta dalla barriera naturale dei faraglioni di Capo Falcone, dall’isola Piana e dall’Asinara, che la circondano, La Pelosa è una delle spiagge più belle di tutta la Sardegna. Situata nei pressi di Stintino, si distingue per i suoi fondali dai colori così accesi e vivi da sembrare dipinti. Di fronte alla spiaggia si trova l’isolotto con la torre aragonese della Pelosa, risalente al 1578 e che dovrebbe dare il nome alla zona. In effetti, più popolarmente l’area sembra essere chiamata per la sua strana vegetazione a forma di cespi lunghi e sottili. Ovviamente essendo molto conosciuta, è solitamente affollata, soprattutto nei mesi di alta stagione. Visitarla a settembre, potrebbe essere la soluzione giusta per stare lontani da folla e stress.

spiagge d'Italia

6. Spiaggia di Solanas, Sinnai (CA)

Battuta dal vento in ogni stagione, bagnata da un mare limpido e cristallino, baciata dal caldo sole italiano, la Spiaggia di Solanas, incastonata sulla costa sud della Sardegna, a pochi chilometri da Cagliari​ e V​illasimius, è la meta ideale per i surfisti e per i sub. Ma anche per gli amanti delle lunghe passeggiate sul bagnasciuga che qui possono godere di un immenso arenile di sabbia dorata soave al tatto (p​edalò, sdraio e ombrelloni sono disponibili in spiaggia per una giornata rilassante e organizzata), il mare poi racchiude nel suo specchio tutte le gradazioni del v​erde e dell’azzurro per un colpo d’occhio decisamente spettacolare. ​Un mondo incantato sopra e sotto l’acqua, da vedere almeno una volta nella vita!

spiagge in Italia

7. Scoglio di Peppino, Muravera (SU)

C’era una volta Peppino, un pescatore sardo che amava lavorare, riposarsi e riflettere su un chiarissimo scoglio di roccia granitica, sopra il quale passava gran parte delle sue giornate. Oggi quello scoglio porta il suo nome e delimita il confine di spiaggia tra i comuni di Muravera e Castiadas (dividendo la spiaggia delle Ginestre dalla spiaggia di Santa Giusta), nella provincia del Sud Sardegna. Luogo privilegiato per il mare stupendo e per il fondale che degrada lentamente quindi perfetto anche per i bambini, questo magnifico lido è caratterizzato da un paesaggio di quelli da cartolina, per cui: spegnete il cellulare, chiudete la valigia e portate con voi le persone che amate per vivere una delle vacanze più rilassanti della vostra vita!

lidi

8. Spiaggia di Rena Majori, Aglientu (SS)

Il vento, l’acqua e il tempo sono gli autori di un paesaggio da favola: nell’Aglientu, la Spiaggia di Rena Majori vi stupirà col suo arenile di sabbia chiarissima circondato da scogli scuri, rocce di granito e morbide dune di rigogliosa vegetazione. Una fitta pineta alle spalle di questa che è una delle spiagge più belle della Sardegna (parte integrante del sito naturalistico di Monti Russu) vi offrirà un riparo nelle torride giornate estive, quindi puntate la sveglia al mattino e andatevi a ritagliare il vostro spazio in questo vero e proprio paradiso terrestre, talmente incredibile da essere stato scelto diverse volte come set di vari spot pubblicitari. 

spiagge Sassari

9. Cala Goloritzé, Baunei (NU)

Torniamo in Ogliastra per ammirare una delle spiagge più belle della Sardegna dichiarata Monumento Naturale della Regione Sardegna e poi Monumento Nazionale Italiano: Cala Goloritzé. Questo gioiello di inestimabile valore, completamente selvaggio, si trova nella parte sud del Golfo di Orosei, lì dove mare e montagna si incontrano in perfetta armonia. Nata da una frana, la cala è famosa per il pinnacolo di quasi 150 metri che la sovrasta, particolarmente amato dai climbers per l’arrampicata sportiva, e per il suo arco naturale. L’arenile, di piccoli ciottoli bianchi e sabbia, è raggiungibile via mare o con un sentiero che dall’Altopiano del Golgo giunge alla spiaggia. Il posto è di quelli magici già solo per la bellezza naturalistica, ma la presenza del falco della regina, che ha scelto questa zona per nidificare, lo rende unico al mondo. Non potete perdervi questa caletta, tra le più belle di tutto il Mediterraneo!

spiagge Baunei

10. Cala Domestica, Buggerru (SU)

Tra le bianche falesie della costa sudoccidentale dell’isola, si trova l’insenatura di Cala Domestica, col suo fondo di sabbia sottile mista a ghiaia, si trova in un’ex zona mineraria (tutt’ora conserva rovine di magazzini, depositi e gallerie scavate dai minatori che possono essere visitati). Tramite coreografiche gallerie si accede a piccoli tratti di spiaggia riparati e intimi, come la cosiddetta Caletta, nella quale si trova la foce di un torrente. Sicuramente una delle più belle spiagge della Sardegna in cui trascorrere le vacanze e vivere momenti che non dimenticherete. Cala Domestica è molto comoda da raggiungere grazia all’ampio parcheggio, all’area di sosta per i camper, il punto ristoro, la passerella d’accesso e un camping.

Cala Domestica

11. Su Giudeu, Domus De Maria (CA)

Affacciata sulla Baia di Chia, insieme alle spiagge Colonia, Porto Campana e S’Acqua Durci, Su Giudeu gode di un litorale lunghissimo di sabbia bianca, un mare da sogno, un fondale bassissimo ideale al bagno dei piccoli e dune molto alte sulle quali si arrampicano secolari ginepri. Ricca di servizi, deve il suo nome all’isolotto di Su Giudeu, a soli 150 metri dalla riva, o, più simpaticamente, al polpo che nuota in queste acque. Un litorale davvero incredibile questo che può essere colto nel suo insieme con una passeggiata verso il faro che domina l’estremità sud-occidentale della Sardegna. Dopo una giornata di mare non dimenticatevi una visita all’area archeologica di Bithia, antica città prima nuragica poi fenicia, punica e romana. 

spiagge italiane

12. Spiaggia Rosa, Budelli, La Maddalena (SS)

Budelli è un’opera d’arte, una tela da preservare, tutelata da severi vincoli paesaggistici, ambientali e idrogeologici. Non potrete mettere i vostri piedi sulla famigerata Spiaggia Rosa, tra le più belle al mondo, ma  potrete ammirarla dalle vicine spiagge del Cavaliere e Cala di Roto, accompagnati dalle guide del parco nazionale dell’arcipelago della Maddalena. Sono i piccoli frammenti di corallo, granito, conchiglie e gusci di molluschi a donare alla sabbia la colorazione rosata e per questa sua particolarità Michelangelo Antonioni la scelse per girare una scena di “Deserto Rosso”, suo primo film a colori. Un vero capolavoro della natura!

spiagge più belle

13. Punta Molentis, Villasimius (SU)

Sabbia candida e luminosa, scenografici resti di nuraghe alle spalle e un mare che non delude: Punta Molentis, che deve il suo nome agli asini (“su molenti”) usati per l’attività estrattiva del granito, molto abbondante in questa zona, fa parte dell’Area Marina Protetta di Capo Carbonara. Suddivisa in più calette, questa bellissima spiaggia italiana è sormontata da arbusti mediterranei e variopinti cactus, che regalano al panorama un aspetto a dir poco inconsueto. La spiaggia è stretta a nord da un piccolo promontorio e a est da un ammasso di rocce caviche, per un rifugio poco frequentato tutto da scoprire: godetevi qui le ore più belle della giornata e poi concedetevi una cenetta di pesce freschissimo nei ristoranti della zona.

spiagge più belle

14. Cala Brandinchi, San Teodoro (SS)

A Cala Brandinchi, situata nella località di Capo Coda Cavallo, precisamente nell’Area Marina Protetta di Tavolara, sarete conquistati da un bellissimo contrasto cromatico: la pineta fresca e scura fa da contorno a una spiaggia bianchissima dalle acque brillanti e dai toni turchesi. L’aria è profumata dagli aromi speziati del timo, del mirto e del rosmarino mentre l’atmosfera è di quelle da togliere il fiato: siamo certi che non vorrete più andar via. Volete sapere una curiosità di questa che è una delle spiagge più belle di tutta la Sardegna? Da qui, secondo la storia, il 17 ottobre del 1867, dopo una fuga da Caprera, Giuseppe Garibaldi si imbarcò per tentare di liberare Roma, aiutato dagli abitanti del posto.

spiagge della Sardegna

15. Porto Giunco, Villasimius (SU)

Chiudiamo il nostro articolo sulle spiagge più belle della Sardegna in un vero e proprio angolo di Caraibi italiano, una “perla” della costa sudorientale a circa 45 km da Cagliari. Cari viaggiatori, stiamo parlando di Porto Giunco, una spiaggia che non teme confronti: un bosco di eucalipti che conduce a un mare tropicale, un litorale lunghissimo a sabbia chiara e lo stagno di Notteri alle spalle, in cui è facile vedere i fenicotteri rosa, che lo hanno scelto come habitat. Un piccolo Eden da esplorare non solo per gli amanti dello snorkeling e del birdwatching ma anche per i trekker che possono salire sul promontorio a sud ovest, in cima al quale, a guardia della baia, si erge l’imponente torre di Porto Giunco, alta ben 9 metri. Pronti per l’avventura?

spiagge più belle

FAQs

Cosa fare prima di arrivare in Sardegna?

Chi intende imbarcarsi per l’isola deve registrarsi compilando il seguente modulo online. Alla partenza dovrà essere presentata copia della ricevuta di registrazione, con le indicazioni di provenienza e destinazione finale. Ci si può registrare anche scaricando dagli app store iOS e Android l’applicazione SardegnaSicura, utile a tracciare i contatti durante la permanenza

Come aggiornarsi sulla situazione Covid-19 in Sardegna?

Per seguire l’evoluzione la Regione Sardegna ha attivato una sezione speciale sul suo portale. Per aggiornamenti sul territorio nazionale visitate lo speciale del Ministero della Salute.

Chi contattare in caso di necessità in Sardegna?

È possibile, in caso di necessità, contattate le autorità sanitarie al numero telefonico 1500 attivato dal Ministero della Sanità, attivo 24 ore su 24. La Regione Sardegna ha, inoltre, messo a disposizione dei cittadini il numero verde 800311377, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 18. In caso di estrema urgenza contatta il 118 ma non recarti autonomamente al pronto soccorso.

Le 15 Spiagge più belle della Sardegna secondo Skyscanner

Spiaggia Località  Provincia
Cala Mariolu Baunei Nuoro
Cala Spinosa Santa Teresa Gallura Sassari
Cala Coticcio Caprera, La Maddalena  Sassari
Tuerredda Teulada Sud Sardegna
La Pelosa Stintino Sassari
Solanas Sinnai Cagliari
Scoglio di Peppino Muravera/Castiadas Sud Sardegna
Rena Majori Aglientu Sassari
Cala Goloritzé Baunei Nuoro
Cala Domestica Buggerru Sud Sardegna
Su Giudeu Domus De Maria Sud Sardegna
Spiaggia Rosa Budelli, La Maddalena Sassari
Punta Molentis Villasimius Sud Sardegna
Cala Brandinchi San Teodoro Sassari
Porto Giunco Villasimius Sud Sardegna

Vuoi leggere di più?

Mentre iniziate a pianificare il vostro viaggio post-Covid, leggete gli ultimi consigli di viaggio del nostro team per essere sempre informati:

Coronavirus: consigli di viaggio

I migliori campeggi in Italia per vacanze nella natura

I 20 posti remoti in Italia e nel resto del mondo da esplorare

Skyscanner è leader globale nei viaggi. Controlliamo il costo con 1.200 compagnie di viaggio per aiutarti ad ottenere il miglior prezzo su volihotel e noleggio auto.