Home notizie Metropolitana di Stoccolma: le stazioni più belle in foto

Tutti gli articoli

Metropolitana di Stoccolma: le stazioni più belle in foto

Tour in Tunnelbana tra arte e design, per scoprire le stazioni più belle della Metro di Stoccolma.

È la galleria d’arte più lunga al mondo, si estende per un totale di 110 chilometri ed espone opere di oltre 150 artisti differenti. Di cosa stiamo parlando? Di una delle metropolitane più belle del Mondo, la Tunnelbana di Stoccolma! Niente code all’ingresso: con un biglietto di corsa singola potrete andare alla scoperta delle 10 stazioni più belle della della metro!

A guidarci in questo tour nei sotterranei più colorati del Mondo: Letizia, di MangiaViaggiaAma.it, che ha visitato la capitale svedese con le 13 blogger di #sivastoccolma e ha selezionato per voi le tappe imperdibili di questo museo speciale, che solo Stoccolma può vantare. Se vi va di fare un giro tra giochi di luce, geometrie, gallerie colorate, reperti archeologici integrati nei sotterranei urbani di questa città incredibile, seguite i suoi consigli e saltate in carrozza: si parte!

KUNGSTRADGARDEN

La decisione di rendere la metropolitana di Stoccolma un enorme museo accessibile a tutta la popolazione si deve a due artiste, Vera Nilsson e Siri Derkert, che nel corso degli anni ’50 presentarono una mozione immediatamente approvata dal Consiglio cittadino. Arte vista come un diritto ed una ricchezza comune, cultura da condividere anche con il pubblico solitamente meno propenso ad entrare in un museo. Da questo punto di vista, la fermata di Kungstradgarden,“Giardino del Re”, è senz’altro una delle più rappresentative. Avreste mai pensato di trovare un sito archeologico all’interno di una stazione della metropolitana? Se la risposta è no, dovrete ricredervi: a Stoccolma accade anche questo!

FRIDHEMSPLAN

In ben 90 delle 100 stazioni totali sono presenti dipinti, mosaici ed installazioni di varia natura: un’impresa grandiosa in cui sono stati coinvolti artisti da tutta Europa. Come a Fridhemsplan, una delle più apprezzate grazie alle colorate figure di ceramica e terracotta: un’opera di Dimas Macedo donata alla città di Stoccolma dal Museo Metropolitano di Lisbona.

SOLNA STRAND

O come a Solna Strand, dove tra i binari, dalle pareti e dal soffitto, tra la grigia roccia appaiono all’improvviso enormi cubi di cielo, opera dell’artista giapponese Takashi Naraha. Forse un omaggio alle tele di Magritte?

T-CENTRALEN

Le tre linee delle rete metropolitana di Stoccolma – blu, verde e rossa – si incrociano qui, alla stazione centrale. Diverse linee, diversi stili: dalle decorazioni a mosaico degli anni cinquanta fino all’imponente caverna della linea blu, che per la prima volta scendeva fino a decine di metri sotto terra. Qui l’artista Per Olof Ultvedt ha alternato motivi floreali, alle sagome dei lavoratori che negli anni ’70 hanno partecipato alla costruzione della metropolitana. Tutto rigorosamente sui toni del blu, per donare serenità ai passeggeri in attesa. Non siete già più rilassati anche voi?

HOTORGET

Le stazioni degli anni ’50, principalmente lungo la linea verde, mostrano pareti ricoperte di piastrelle dai colori pastello: qui lo chiamano “stile da bagno”. Ma non lasciatevi distrarre, potrebbe esserci qualche altro segreto da svelare: ad Hotorget, ad esempio, l’artista Gun Gordillo ha installato 103 neon luminosi sul soffitto per richiamare le scie dei pattini sul ghiaccio. E sarebbe davvero un peccato perdersi quest’opera, perchè è apparsa persino in un video di Madonna!

RADHUSET

Riconoscerete immediatamente le stazioni costruite negli anni ’70: qui si è deciso di seguire i principi dell’architettura organica, le pareti sono state quindi ricoperte di calcestruzzo anziché da uno strato di cemento per non alterare il profilo della roccia. L’impressione è di entrare in una grotta, ed il diverso metodo di costruzione ci regala ora alcune delle opere più scenografiche. Come a Radhuset, dove vi sembrerà che un’enorme colata di lava cada dal soffitto.

SOLNA CENTRUM

Un intenso cielo di roccia color rosso fuoco sembra cadere anche sui binari di Solna Centrum, mentre il profilo di un bosco attraversa l’intera lunghezza della parete per oltre mille metri. In molte stazioni le opere d’arte sono legate ad attrazioni presenti in superficie, altre si ispirano invece ad una tematica di interesse generale: a Solna, ad esempio, gli artisti hanno voluto rappresentare i pericoli per l’ambiente rurale derivanti dall’industrializzazione.

Siete curiosi e vorreste saperne di più? Nessun problema: durante l’estate vengono offerte visite guidate in lingua inglese ogni martedì, giovedì e sabato alle 15.00. Il servizio è gratuito, vi basta un biglietto della metro per armarvi di macchina fotografica e saltare a bordo!

STADION

Altra grotta, altro cielo, ma questa volta di un azzurro intenso ed attraversato da uno splendido arcobaleno, un colorato omaggio alle Olimpiadi di Stoccolma del 1912. Arte bella da fotografare ma anche utile: pare infatti che la presenza di queste opere riduca notevolmente il numero di atti vandalici nelle rete metropolitana della città. Un bell’esempio da seguire!

HALLONBERGEN

Nella patria di Pippi Calzelunghe poteva forse mancare una stazione dedicata al mondo dei più piccoli? Qui siamo ad Hallonbergen, dove gli artisti hanno riprodotto come grandi graffiti dei disegni realizzati da bambini.

THORILDSPLAN

Mai sognato di trovarvi dentro un videogioco? A Thorildsplan preparatevi ad immergervi in una grande visione fatta di pixel e piastrelle colorate, in un mondo popolato da Pac Man e Super Mario. Ma non ci sono solo opere permanenti, l’impegno per dare spazio all’arte prosegue tuttora: 6 stazioni della metropolitana sono riservate ad esposizioni temporanee, nelle quali varie volte l’anno si alternano artisti emergenti. Come a Skanstull, dove vengono proiettati cortometraggi su schermi accanto alla biglietteria. Un vero e proprio museo di arte contemporanea in perenne divenire, al costo di un biglietto della metropolitana. Pensate ancora che Stoccolma sia troppo cara?

https://instagram.com/p/y7MGpRMydA/

Potreste anche essere interessati a:

Le 10 Spiagge più belle d’Italia

10 Posti Trendy a MILANO

Gli accenti più sexy del Mondo

A NEW YORK si va Gratis

I 15 Luoghi che stanno per scomparire per sempre

10 meraviglie Naturali d’Italia che nessuno conosce

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo,

che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa