COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie Le 10 spiagge più belle in Abruzzo

Tutti gli articoli

Le 10 spiagge più belle in Abruzzo

L’Abruzzo è una terra di meraviglie e magie: si passa dal ghiacciaio perenne del Gran Sasso ai 133 chilometri di costa adriatica e spiagge, dai castelli arroccati sui monti ai trabocchi che si allungano sul mare… Noi, per cominciare, vi raccontiamo le favolose spiagge dell’Abruzzo: 10 spiagge da sogno per la vostra vacanza in Abruzzo.

In Abruzzo convivono piccoli e caratteristici borghi e città storiche, mare, spiagge e montagna, il tutto in una superficie non troppo estesa, facilmente percorribile in auto con un fantastico road trip. Si può sciare in inverno guardando il mare, per dirne una… Se però l’estate si avvicina, noi consigliamo di scoprire l’Abruzzo a partire dalle sue spiagge, spesso selvagge.

Scopri di più: Cosa vedere in Abruzzo

Abruzzo, come arrivare e come spostarsi

Prima delle migliori spiagge in Abruzzo, ecco tutte le informazioni pratiche. L’aeroporto più comodo, raggiungibile da tutta Italia, è quello di Pescara, ma la regione è facilmente raggiungibile anche da Roma, a poco più di un’ora di macchina, al massimo due se si deve raggiungere la costa. Il modo migliore per spostarsi è disporre di una macchina, che vi permetterà di visitare tutta la lunga costa abruzzese, e magari anche un po’ dell’entroterra. Lungo la costa adriatica è più facile spostarsi con il treno e i mezzi pubblici.

spiagge abruzzo

Spiagge in Abruzzo: costa nord vs. costa sud

Iniziamo, allora, a parlare di costa e di spiagge in Abruzzo. È come se l’Abruzzo fosse un po’ diviso in due a livello adriatico, sopra e sotto Pescara: la zona nord, quella del teramano, presenta spiagge e coste molto simili a quelle marchigiane, con lidi sabbiosi, costa regolare, acqua bassa e spiagge attrezzate, adatte anche ai bambini, mentre la zona sud, quella del teatino, presenta scogliere irregolari, spiagge di ciottoli e sassi, con promontori e calette più selvagge in mezzo alla macchia mediterranea. È la famosa Costa dei Trabocchi, bellissima e sicuramente molto caratteristica per via di queste antiche “macchine da pesca” che si stendono sul mare, per facilitare i pescatori che in queste acque pescose da sempre si muovono. I trabocchi sono costruiti totalmente in acqua e sono collegati alla terra ferma per mezzo di una passerella: i pennoni in legno sorreggono una grande rete, chiamata tecnicamente bilancia, che si cala in mare tramite un argano. Oggi le cabine di alcuni trabocchi sono diventate degli ottimi ristoranti in cui assaporare – in un panorama davvero unico, in mezzo al mare, con la brezza che allevia la calura e le onde che rilassano – del buon pesce appena pescato e ottimamente cucinato. Il fascino di questo tratto costiero lo si deve anche ai suoi profumi portati da ulivi, arance, ginestre e finocchio selvatico, tipici della zona. Al nord invece troverete colorati e delicati oleandri e glicini odorosi e floridi. Dunque in base a quelle che sono le vostre esigenze o preferenze potrete scegliere l’angolo più adatto a voi oppure esplorare le spiagge più belle d’Abruzzo in un avventuroso road trip.

Scopri di più: Le Riserve della Biosfera in Italia

Le 10 spiagge più belle in Abruzzo

1. Punta Aderci e Vasto

Cominciamo subito con una perla: la splendida Riserva naturale guidata di Punta Aderci. La sua bellezza sta nella semplicità: verdissima e ricchissima la vegetazione alle vostre spalle e azzurrissimo il mare che vi troverete davanti. Godetevi la meraviglia della natura selvaggia, incontaminata, che vi saprà ammaliare. Qui le dune sabbiose fanno da dimora al fratino, un uccello tipico degli ambienti costieri. Per darvi un po’ un’idea, questa zona è chiamata anche “piccola Normandia”, ed è ideale, come potrete intuire, sia per gli amanti del mare – che si potranno dedicare a immersioni e a nuotate in acque pulite, magari incontrando delfini e tartarughe marine – sia a coloro che amano il trekking e le escursioni, a piedi o in bici, attraverso le pinete e i sentieri della Riserva. Tutto il litorale di Vasto, comunque, è bellissimo: il golfo è punteggiato da diverse spiagge tra le più belle e selvagge di tutto l’Abruzzo, tra cui non possiamo non nominare la Spiaggia di Punta d’Erce, Mottagrossa e Punta Penna. Una più bella dell’altra.

Scopri di più: Le 15 Spiagge più belle d’Italia / 2019

2. Spiaggia del Turchino, San Vito Chietino e Eremo Dannunziano

A San Vito Chietino troverete una delle località balneari più caratteristiche d’Abruzzo, apprezzata dagli amanti dello snorkeling e dai sub, ma anche da coloro che amano la natura e la cultura. Il nome già dice molto: spiaggia del Turchino, detta anche Calata Turchino: sarete immersi nell’azzurro più totale, come dentro a una magia. Di fronte a voi il Trabocco Turchino, tra i più conosciuti e antichi d’Abruzzo. Gabriele D’Annunzio, abruzzese celebre, nel libro Il trionfo della morte, lo descrive come “la grande macchina pescatoria, simile allo scheletro colossale di un anfibio antidiluviano”. E ancora: “Proteso dagli scogli, simile a un mostro in agguato, con i suoi cento arti”… E infatti qui, tra ginestre, ulivi e aranceti profumati e colorati, proprio alle spalle del mare, potrete visitare il meraviglioso Eremo Dannunziano. Qui il Vate soggiornò nel 1889, traendo proprio dalle bellezze circostanti ispirazione per le sue opere. In questo tratto le spiaggette sono di diverso tipo, dai ciottoli ai lidi più sabbiosi fino agli anfratti e alle calette romantiche: non troverete una calca eccessiva e vi potrete godere lo spettacolo di un paesaggio in cui la mano dell’uomo è stata delicata, un mix perfetto di natura e cultura.

Scopri di più: 20 Libri che raccontano l’Italia e ispirano a viaggiare

3. Ripari di Giobbe, Acquabella e Ortona

Tappa obbligatoria tra le spiagge d’Abruzzo è anche Ortona, con la Riserva Naturale dei Ripari di Giobbe e la sua spiaggia incontaminata, riparata –appunto – da due promontori che scendono a picco sul mare e raggiungibile solo a piedi (o con una barca) e per questo davvero intatta, con paesaggi autentici e acque cristalline. La spiaggia più conosciuta e più frequentata di Ortona è Lido Riccio, ma sono bellissime Punta Ferruccio e Acquabella, che si raggiunge attraversando a piedi un piccolo sentiero tra casette abbandonate. Arrivarci in macchina è impossibile, preparatevi a camminare. E ricordatevi le scarpette da spiaggia per i sassi, che in tutta la Costa dei Trabocchi sono sempre utili. Non tralasciate la visita di Ortona, bellissima città portuale da vedere assolutamente prima di scendere a godere delle sue spiagge, spesso insignite di Bandiera Blu. Il Castello Aragonese è notevole, così come la chiesa di san Tommaso Apostolo (da Ortona parte il Cammino di San Tommaso, che arriva fino a Roma). Altra tappa imperdibile qui in zona è il cimitero militare canadese, nella frazione di San Donato, in cui sono sepolti i soldati, in gran parte canadesi, morti nella Battaglia di Ortona durante la Seconda guerra mondiale.

4. Spiaggia di Pescara

Cambiamo senz’altro scenario, ma non possiamo non spendere due parole per Pescara, con la sua spiaggia cittadina affollata e frequentata tutto l’anno, non solo d’estate. Passiamo dalla natura incontaminata e selvaggia al caos urbano: niente angoli selvaggi, niente calette appartate, ma stabilimenti attrezzatissimi e dotati di ogni comfort, pieni di vita e occasioni di svago. Questa è una spiaggia scelta dai giovani, in particolare, che cercano divertimento e movida. Pescara però è anche un grande centro culturale abruzzese: è sede di eventi estivi di importanza internazionale come il Pescara Jazz; è la città natale di Gabriele D’Annunzio e di Ennio Flaiano, cittadini illustri ricordati attraverso musei interessantissimi da visitare; è la città che ha saputo unire alla perfezione modernità e tradizione anche nell’architettura, come dimostra l’ormai celeberrimo Ponte del Mare – che è il ponte ciclopedonale più lungo e imponente d’Italia – ma anche la Fontana di Cascella, nella centralissima Piazza Salotto. Dunque un mix assolutamente di rilievo, che senz’altro apprezzerete tra una spiaggia e l’altra.

Scopri di più: Mare d’inverno: 15 paesi per vacanze da favola

5. Spiaggia del Cavalluccio, La Foce e Rocca San Giovanni

Spostiamoci a Rocca San Giovanni, altro piccolo incanto d’Abruzzo: qui troverete numerose spiagge e calette. La Foce è abbastanza conosciuta e regala ai viaggiatori giornate di relax in mezzo a un paradiso naturale, così come la spiaggia del Cavalluccio con acque blu cobalto, bellissime, pluripremiata negli anni con Bandiere Blu e segnalata da Legambiente; qui si trova anche un faraglione, appena dietro la spiaggia. Gli amanti del cibo non manchino una cena di pesce freschissimo nell’omonimo trabocco o in quelli limitrofi. Poi potreste scendere fino a Fossacesia per ammirare il bellissimo complesso monastico di San Giovanni in Venere, con affreschi del Duecento e vista mozzafiato su mare e collina: vi assicuriamo che lo spettacolo vale la piccola deviazione.

Scopri di più: 10 bellissime Città-Slow in Italia

6. Torre del Cerrano e Pineto

Risaliamo la costa dell’Abruzzo ora perché, sul versante teramano, è imperdibile la spiaggia di Pineto, caratterizzata dal verde intenso della sua pineta sul mare che procede parallela alla spiaggia e ci conduce alla bella e famosa Torre del Cerrano, meta apprezzata non solo dagli abruzzesi. Più volte premiata da Legambiente e con la Bandiera Blu d’Europa, questa spiaggia è ideale per diverse tipologie di turisti: dalle coppie in cerca di romanticismo alle famiglie con bambini, poiché il litorale dorato presenta sabbia sottile e intorno ci sono attrazioni per i bimbi e aree attrezzate, anche in pineta. L’area protetta del Parco Marino del Cerrano è il posto ideale per chi ama lo snorkeling, mentre la Torre soddisferà gli amanti della storia: questa è infatti una delle antiche torri costiere del Regno di Napoli, testimonianza della rete di fortificazioni nata per fronteggiare le invasioni dei Saraceni; al suo interno potrete anche visitare la bellissima Biblioteca e il Museo del Mare. E ancora: vela, escursioni, birdwatching, immersioni e pesca sportiva sono alcune delle attività che potrete praticare nell’Area marina Protetta del Cerrano.

7. Spiaggia di Cologna e Roseto degli Abruzzi

Poco distante da Roseto Degli Abruzzi andiamo a Cologna, anzi nella spiaggia di Cologna, che è il posto giusto per coloro che amano la natura selvaggia e i tratti di costa poco affollati, in piena riservatezza e in contatto solo con l’ambiente più autentico e intatto: siamo all’interno della Riserva Naturalistica del Borsacchio, che vi farà apprezzare la bellezza del paesaggio collinare abruzzese e vi metterà in stretto contatto con flora e fauna locali. Il tratto costiero gode di acque pulite e la spiaggia, bianca e piena di conchiglie e ciottoli, è costellata di pini secolari e lecci, bellissimi e utilissimi per una sosta all’ombra. Il posto è magico a ogni ora del giorno, ma il tramonto lo tinge di indaco e di blu fiordaliso, con sprazzi di giallo dorato. Sapete a che ora trovarvi lì!

Scopri di più: Costa adriatica: cosa vedere in 10 tappe

8. Alba Adriatica

La spiaggia di Alba Adriatica, chiamata anche Spiaggia argentata per via della sabbia sottile e quasi argentea, è frequentata e adatta a ogni genere di viaggiatore. È attrezzata e dotata di ogni comfort, e la cittadina offre davvero di tutto, dai locali aperti fino a tarda notte per i giovani ai parco giochi per uno svago adatto alle famiglie. Ogni anno ad agosto, sul lungomare, potrete divertirvi e gettarvi nella mischia del Carnevale estivo: una sfilata di carri e maschere coloratissima e allegra. E se invece volete fare una gita fuori porta durante la vostra permanenza, magari dirigendovi nell’entroterra: vi consigliamo Civitella del Tronto, a un’oretta di macchina, che con la sua Fortezza Spagnola e le sue viuzze del centro storico (tra cui “la ruetta, la via d’Italia più stretta”), fa parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia.

9. Le Morge e Torino di Sangro

Torniamo a Sud, di nuovo lungo la Costa dei Trabocchi e precisamente a Torino di Sangro, con la bella spiaggia Le Morge, accanto all’omonimo trabocco e al famoso scoglio, denominato “lo scoglione” dagli abitanti. Questo è davvero un posto in cui la natura signoreggia ed è anche ufficialmente riconosciuta come spiaggia naturista. La spiaggia è facilmente accessibile ed è caratteristica nei suoi ciottoli dai mille riflessi che danno il nome al luogo: morge infatti è una forma dialettale abruzzese che proviene da murex, in latino, ovvero sasso, roccia. Il litorale a Sud dello Scoglione cambia conformazione e diventa prevalentemente sabbioso intervallato da scogliere e calette. La vegetazione alle spalle della spiaggia è florida e rigogliosa: la macchia mediterranea impreziosisce il prestigio di un luogo già apprezzato per sue le acque smeraldine. Fateci un pensierino.

Scopri di più: Vacanze low cost: 15 Città da 20 euro

10. Spiaggetta di Scanno

E, poiché spiaggia vuol dire anche spiaggia di lago, facciamo una sosta sulla spiaggia del Lago di Scanno riconfermata bandiera blu anche quest’anno. Siamo in pieno Parco Nazionale d’Abruzzo, ed è inutile ricordarvi che siete in presenza di natura selvaggia, vegetazione rigogliosa e borghi incantevoli che conservano intatte antiche e bellissime tradizioni, da quelle culinarie a quelle orafe (approfittate per farvi regalare la Presentosa dalla vostra dolce metà ad esempio, il tipico gioiello dell’Abruzzo più antico!). Il lago di Scanno, incastonato tra i Monti Marsicani, offre, con la Spiaggetta, un luogo davvero unico, con acque trasparenti in cui si riflette il verde della vegetazione circostante, i pedalò a disposizione dei turisti, i punti di ristoro, le aree attrezzate, una romantica chiesetta a filo d’acqua e la possibilità di praticare sport all’aria aperta. E sapevate che, se visto dall’alto e da una certa prospettiva, il lago assume la forma di cuore?

Scopri di più: I 15 Laghi più belli d’Italia

Le 10 spiagge più belle in Abruzzo

Abruzzo: 10 spiagge da non mancare

DestinazioneProvinciaPerché andare
Punta AderciChietiDune e natura selvaggia
Spiaggia del TurchinoChietiSnorkeling, sub; sabbia e sassi
OrtonaChietiSassi, escursioni
PescaraPescaraSpiaggia urbana attrezzata
Spiaggia del Cavalluccio e La FoceChietiNatura
Torre del Cerrano e PinetoTeramoPineta attrezzata, snorkeling
Cologna e Roseto degli AbruzziTeramoNatura incontaminata
Alba AdriaticaTeramoSpiaggia sabbiosa attrezzata
Le Morge e Torino di SangroChietiCiottoli e sabbia, natura incontaminata
Spiaggetta di ScannoL’AquilaSpiaggia di lago

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca “Ovunque” di Skyscanner e organizzare viaggi fantasici ai prezzi migliori!


Potrebbe interessarvi anche:

Le 19 esperienze di Viaggio da fare nella vita

Le 10 spiagge più belle della Campania

Le 10 spiagge più belle della Romagna

10 Paesi dove viaggiare da soli zaino in spalla


Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.