COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie Valencia-Alicante on the road

Tutti gli articoli

Valencia-Alicante on the road

Siete pronti per un magnifico road trip in Spagna all’insegna della storia, del sole, del mare e del divertimento sfrenato? La scatenata festa di Las Fallas de San José (che si svolge dal 15 al 19 marzo a Valencia) è sicuramente un ottimo pretesto per organizzare un incredibile viaggio on the road da Valencia fino ad Alicante, lungo la famosa Costa Blanca. Questo tratto di costa è uno dei più belli e amati di tutta la Spagna grazie alle sue località balneari, come Benidorm o Altea, ma anche grazie al suo entroterra fatto di colline sormontate da castelli (come Xàtiva) e sonnolenti borghi immersi in una natura maestosa (come Guadalest). Se a questo aggiungete il buon cibo – siamo nella patria della paella! -, il sole e il clima mite… il gioco è fatto!

La Costa Blanca accontenta tutti, chi parte alla scoperta dei capolavori di Calatrava a Valencia, chi è alla ricerca della migliore paella della Spagna, chi è a caccia dello scatto perfetto (magari dalla Muralla Roja a Calpe), o chi cerca relax e divertimento sulle belle spiagge di Benidorm. Lasciatevi ispirare da questo articolo e partite insieme a noi per questo magnifico road trip da Valencia ad Alicante! 

Scopri di più: 10 cose da fare a Valencia, bellissima città della Spagna

Come raggiungere Valencia e Alicante

Valencia e Alicante sono facilmente raggiungibili in aereo da tantissime città italiane (Milano, Napoli, Bologna, Roma, Cagliari, Venezia e tante altre) con voli diretti operati da Ryanair e altre compagnie low cost a prezzi davvero vantaggiosi. In previsione di fare un road trip, potrete quindi valutare di arrivare in una delle due città e ripartire dall’altra. 

L’Aeroporto di Manises di Valencia, che si trova 10 km a ovest del centro cittadino, è raggiungibile facilmente con la metro o con un’auto a noleggio (se decidete di iniziare il vostro road trip da qui). Ci sono 2 linee, la Linea 3 Rafelbunyol-Aeroport che collega l’aeroporto con il centro storico (la fermata consigliata è Xavita) e la Linea 5: Neptú / Torrent Avinguda-Aeroport che invece raggiunge la zona del porto e del litorale.

L’Aeroporto di Alicante-Elche dista solo 9 km da Alicante e il centro della città è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici (o con un’auto a noleggio). La Linea C6 degli autobus ferma alla stazione dei treni e in altri punti strategici della città; è in servizio 365 giorni all’anno dalle 6.30 di mattina alle 23.00 con corse ogni 20 minuti. 

Come spostarsi tra Valencia e Alicante

Sia lungo tutta la Costa Blanca, sia verso le cittadine dell’interno come Xàtiva o Guadalest, il servizio di trasporto pubblico spagnolo (bus e treno) è capillare ed efficiente quindi non avrete difficoltà a raggiungere tutte le destinazioni di cui vi parleremo a breve nell’articolo. Il noleggio di un’auto vi garantisce però la totale libertà (impagabile dal nostro punto di vista) di partire e di potervi fermare quando e dove volete. Valutate in base al vostro budget e alle vostre esigenze qual è la soluzione migliore per voi per un fantastico viaggio on the road!

Valencia-Alicante: la Costa Blanca in 8 tappe

1. Valencia

La terza città più grande della Spagna è una città vivace, colorata e accogliente il cui profilo è radicalmente cambiato negli ultimi anni grazie alla costruzione di meravigliosi edifici ad opera dei più grandi architetti del secolo (Norman Foster, Calatrava e tanti altri). Famosa anche per aver dato i natali alla paella e per la bellissima Città delle Arti e delle Scienze di Santiago Calatrava, Valencia è un perfetto mix tra la cultura catalana e quella andalusa, caratterizzata da una vita notturna decisamente effervescente. Se amate la movida, non potete perdervi la Festa de Las Fallas (15-19 marzo 2020), una tradizione dichiarata Patrimonio Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, che nacque dai falò in onore di San Giuseppe (ora trasformati in grandi carri allegorici satirici) con feste nelle strade e nelle piazze che si susseguono 24 ore su 24. Il divertimento è assicurato, parola di Skyscanner!

Scopri di più: Le 10 città principali della Spagna

2. Parco Naturale dell’Albufera

La grande laguna di acqua dolce di Albufera si trova a circa 15 km a sud di Valencia ed è separata dal mare da una sottile striscia di sabbia e di pinete. Il lago e le zone circostanti fanno parte del Parque Natural de la Albufera e rappresentano un’importante area di riproduzione e di riserva per tantissime specie di uccelli migratori e non solo. Qui si possono ammirare tramonti spettacolari facendo escursioni con le barche a fondo piatto dei pescatori locali partendo dai villaggi di El Palmar e El Perellonet. Per raggiungerli c’è il bus N.25 che parte dal centro di Valencia. Esiste anche un Albufera Bus Turistic, che vi permette di esplorare il parco nei minimi dettagli e scoprire i vari ecosistemi delle risaie (l’escursione include inoltre una gita in barca). Una tappa da non perdere per gli amanti della natura…

Scopri di più: I 20 Tramonti più belli d’Europa e che non ti aspetti

3. Xàtiva

Da Albufera ci addentriamo ora nell’entroterra valenciano per raggiungere, dopo circa 50 km, la bellissima cittadina di Xàtiva, dominata da un imponente castello. Culla della famiglia Borgia, da cui diventarono papi Callisto III e Alessandro VI, Xàtiva fu la capitale del centro amministrativo durante la dominazione araba (XVI-XVII secolo) e risale proprio al suo periodo di massimo splendore l’istituzione della prima cartiera d’Europa. Da non perdere la visita al Castello, in realtà costituito da due manieri, quello maggiore e quello minore, che si trovano sulla cima di una montagna vicina da cui si può vedere la città. La fortezza è in stile gotico e svolse il ruolo di prigione durante la dominazione aragonese e nella Guerra di Successione Spagnola. Xàtiva è raggiungibile anche in treno, in 40 minuti, da Valencia.

Scopri di più: 19 incredibili road trip in Europa

4. Guadalest

Rientrando poi verso la costa, dopo 75 km, ci fermiamo a Guadalest, un borgo situato allo sbocco di una galleria naturale e dominato dal Castello de San José. Il suo centro storico di origine musulmana è un vero gioiellino, tanto da essere dichiarato Complesso Storico-Artistico dall’UNESCO. Delle due fortezze dell’XI secolo, che divennero poi il Castello di San José e il Castello della Alcozaiba, restano purtroppo solo alcuni resti che sono sopravvissuti a due terremoti e alla Guerra di Successione Spagnola. Vale comunque la pena salire fin lì per ammirare lo splendido panorama che si gode dall’alto. Oltre al Castello a Guadalest ci sono anche 9 piccoli musei dedicati ad argomenti vari come il Museo Etnologico, il Museo delle Microminiature e il Museo del Presepe e delle Case di Bambola. 

Scopri di più: I musei da scoprire in Italia e nel mondo nel 2020

5. Altea

Torniamo sulla Costa Blanca per fare la nostra quinta tappa nella località di Altea. Quest’ultima è una tranquilla cittadina il cui centro è abbarbicato su di una collina che domina il mare con stradine di ciottoli e case imbiancate. Altea è uno dei borghi più pittoreschi della Comunidad Valenciana ed è molto amata dagli spagnoli sia per gli scorci che offre sia per le sue spiagge da sogno. Chi è a caccia di like su Instagram non può farsi scappare una foto alla Muralla Roja, il complesso di appartamenti postmoderno arroccato sul mare che si trova a Calpe, alle porte di Altea, progettato dall’architetto spagnolo Ricardo Bofill nel 1968 e ispirato alle casbe nordafricane. Altea è raggiungibile in bus sia da Valencia (circa 2 ore 30 minuti con cambio a Benidorm), sia da Alicante (1 ora e 25 minuti).

Scopri di più: 20 Posti color Classic Blue da vedere nel 2020

6. Benidorm

La sesta tappa del nostro viaggio on the road tra Valencia e Alicante prevede una sosta nella località più famosa della Costa Blanca (in realtà di tutta la Spagna), ovvero Benidorm. Da tranquillo villaggio di pescatori fino agli anni ‘60, Benidorm ha saputo cavalcare l’onda crescente del turismo internazionale ed è diventata una città moderna in grado di offrire servizi e divertimenti che attraggono visitatori di tutte le età. I giovani la amano per la sua movida e le famiglie possono contare su una grande offerta alberghiera family-friendly. Indipendentemente dalla vostra età non potrete non amare le sue bellissime spiagge dorate (Levante e Poniente), circondate da grattacieli svettanti, e la magnifica vista panoramica che potete godere dal Balcon del Mar. Benidorm è raggiungibile in bus sia da Alicante, sia da Valencia (in 1 ora e 1 ora e 45 minuti rispettivamente). 

Scopri di più: Spiagge a Barcellona: 10 posti dove andare al mare

7. Alicante

Ancora 45 km e siamo finalmente arrivati ad Alicante! Città universitaria vivace e dinamica, il suo centro storico si snoda intorno ai vicoli del Barrio de la Santa Cruz e attorno alla Cattedrale de San Nicolas. Con un ascensore o meglio ancora con le vostre gambe, potrete poi salire di 166 metri e raggiungere il simbolo di Alicante: il Castello di Santa Barbara che domina la città in tutto il suo insieme offrendo una stupenda vista della costa. In estate tutta la vita si sposta vicino al mare: questa cittadina è infatti famosa per i suoi lunghissimi lidi di sabbia dorata, tra cui la bella spiaggia urbana Playa del Postiguet. Se ci venite a giugno non perdetevi la Festa de Sant Joan, la versione alicantina de Las Fallas, un evento con fuochi d’artificio e fantocci di cartapesta che vengono dati alle fiamme. 

Scopri di più: Cosa vedere a Malaga: 10 posti da non perdere

8. Elche

Chiudiamo questo viaggio tra Valencia e Alicante con una gita fuori porta a Elche, la città delle palme, 23 km a sud di Alicante. Elche è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO per ben 2 volte: per i Misteri d’Elx (una rappresentazione sacra che risale al Medioevo e che si svolge il 14 e 15 agosto di ogni anno) e per il suo palmeto millenario, originariamente piantato dai Fenici, poi ampliato dagli Arabi. Questa distesa di 200.000 alberi di palme è la più grande d’Europa e la si può esplorare percorrendo un percorso a piedi di 2,5 km che parte dal Museo del Palmerar. Come tutte le località della Costa Blanca inoltre, Elche non fa eccezione e troverete tante belle spiagge dove godervi il mare e il relax. Elche si raggiunge da Alicante con il bus in 35 minuti, con partenza ogni 30 minuti.  

Scopri di più: Quando prenotare le vacanze in Spagna


Volete partire per un viaggio alla scoperta della Spagna? Scoprite quando prenotare un volo al prezzo più basso e utilizzate la funzione Avvisi di Prezzo di Skyscanner per sapere quando acquistare i vostri voli al prezzo più conveniente!

Skyscanner è leader globale nei viaggi. Controlliamo il costo con 1.200 compagnie di viaggio per aiutarti ad ottenere il miglior prezzo su voli, hotel e noleggio auto.