COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie Si può andare in Croazia per le vacanze? Vaccini, tamponi e restrizioni: ecco le regole

Tutti gli articoli

Si può andare in Croazia per le vacanze? Vaccini, tamponi e restrizioni: ecco le regole

Sono tempi duri per i viaggiatori. Ma con il mondo che si prepara a riaprire nel 2021, siamo qui per farvi sognare e pianificare la vostra prossima avventura, che si tratti di una staycation o di un viaggio verso luoghi sconosciuti. Fino ad allora, tenetevi aggiornati e pronti a partire con i nostri consigli di viaggio e le ultime notizie sul Covid-19.


Se volete organizzare le vostre vacanze in Croazia, dovete conoscere in anticipo le regole relative alle restrizioni Covid. La buona notizia è che al momento la Croazia è aperta al turismo e si può viaggiare da vaccinati con il green pass e non solo: vediamo insieme tutte le regole per entrare nel Paese.

Spiagge bellissime lungo oltre 6200 km di coste da sogno costellate da più di un migliaio di isole e isolotti, ma anche tanti parchi naturali e aree verdi: organizzare le proprie vacanze in Croazia è un’ottima idea, soprattutto considerando la vicinanza con l’Italia (e l’ottimo clima presente durante tutto l’anno). Si possono pure organizzare dei magnifici viaggi in camper in Croazia con tutta la famiglia, visitando in comodità tutte le parti migliori del paese.

  1. Serve il green pass per andare in Croazia?
  2. Bisogna fare un tampone per volare in Croazia?
  3. È necessario compilare un passenger locator form per andare in Croazia?
  4. Durante le vacanze in Croazia quali regole bisogna rispettare?
  5. Tornare in Italia dalla Croazia: quali restrizioni rispettare?
  6. FAQ sulle vacanze in Croazia e le restrizioni in vigore

Qualsiasi viaggio abbiate in programma, vi consigliamo sempre di organizzare delle vacanze flessibili. Secondo l’andamento della pandemia, potrebbero infatti venire cambiate le regole di ingresso nel Paese, che potete consultare sul portale ufficiale del turismo della Croazia.

Serve il green pass per andare in Croazia?

vacanze in croazia, Dubrovnik

La Croazia ha stabilito nuove regole per viaggiare durante il periodo estivo dal 26/07/2021 al 15/08/2021 per gestire il flusso di turisti in arrivo. E probabilmente, secondo l’andamento epidemiologico, queste regole rimarranno valide per tutta l’estate. Di base, il certificato di vaccinazione per il Covid permette di viaggiare sicuri in Croazia ed evitare le eventuali restrizioni all’arrivo (quindi nessuna quarantena da fare e nessun tampone da mostrare all’imbarco).

Ricordiamo che il cosiddetto “green pass” può essere presentato sia in forma cartacea, sia in forma digitale. Se volete avere il certificato in formato digitale o QR Code, dovete visitare la piattaforma per la certificazione Covid del governo italiano e seguire le procedure elencate.

Bisogna fare un tampone per volare in Croazia?

Se disponete del certificato vaccinale, allora non dovrete presentare un tampone all’ingresso in Croazia. Altrimenti, se non avete ancora effettuato il vaccino, dovrete per forza di cose presentare l’esito negativo di un tampone quando arrivate in Croazia. Se volate in Croazia senza il certificato negativo di un tampone, sarete costretti a fare il tampone all’arrivo e poi sottostare a un periodo di isolamento in attesa dell’esito negativo.

Conviene quindi fare un tampone prima di partire. Per la precisione, potete scegliere tra:

  • Un tampone PCR fatto 72 ore prima dell’arrivo in Croazia
  • Un tampone antigenico rapido fatto 48 ore prima dell’arrivo in Croazia

I bambini e bambine al di sotto dei 12 anni non hanno l’obbligo di presentare un tampone con esito negativo.

È necessario compilare un passenger locator form per andare in Croazia?

passenger-locator-form

Proprio come la maggior parte dei Paesi europei, anche in Croazia viene richiesto di compilare un Passenger Locator Form sulla piattaforma Enter Croatia prima del vostro arrivo nel paese. La procedura è molto semplice e richiede di inserire i vostri dati personali, così come delle informazioni sul vostro viaggio (motivo della visita e stato di partenza).

Durante le vacanze in Croazia quali regole bisogna rispettare?

Nelle strutture alberghiere e in tutti i negozi, ristoranti o locali al chiuso, bisogna rispettare sempre il distanziamento sociale di 1,5 metri e troverete sempre erogatori di gel disinfettante da usare per lavarsi le mani. In determinati locali al chiuso potrebbe essere presente anche un limite massimo di persone che possono entrare (a seconda delle dimensioni del locale stesso). Per quanto riguarda le mascherine per viaggiare, vi potrebbe venire richiesto di indossarle al chiuso oppure in luoghi pubblici troppo affollati dove non può venire garantito il distanziamento sociale.

Tornare in Italia dalla Croazia: quali restrizioni rispettare?

Al ritorno in Italia, le persone vaccinate possono mostrare il certificato vaccinale cartaceo o digitale, mentre le persone non vaccinate dovranno mostrare l’esito negativo di un tampone molecolare o antigenico effettuato 48 ore prima dell’arrivo in Italia. In entrambi i casi, dovete sempre e comunque compilare il Passenger Locator Form da consegnare una volta atterrati in Italia.

Per viaggiare sicuri in Croazia

Laghi di Plitvice, Croazia

Viaggiare è il modo migliore per staccare la spina e ritrovare sé stessi in un periodo non sempre facile per tutti. Al momento le vacanze in Croazia si possono fare: il Paese è aperto ai turisti vaccinati e chi non ha ancora il vaccino, deve presentare un tampone negativo. Nonostante ciò, consigliamo sempre di rimanere informati consultando il sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Affari Esteri per scoprire eventuali restrizioni nei paesi esteri ed europei, così come leggere le nuove regole per viaggiare all’estero sul sito del Ministero della Salute italiano.

Dove puoi viaggiare?

Scoprite dove potete viaggiare con la nostra mappa globale aggiornata in tempo reale. Volete sapere dove volare in Italia e nel resto del mondo senza correre alcun rischio? Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete aggiornamenti sulla revoca delle restrizioni.

FAQ sulle vacanze in Croazia e le restrizioni in vigore

Quali vaccini sono ammessi per andare in Croazia?

Bisogna aver completato il ciclo vaccinale di Pfizer, Moderna, Astrazeneca, Gamaleya o Synopharm; in alternativa, devono essere passati 14 giorni dal vaccino monodose Johnson&Johnson.

Posso andare in Croazia senza vaccino?

Si può viaggiare senza vaccino, ma dovrete presentare l’esito negativo di un tampone PCR effettuato 72 ore prima dell’arrivo oppure di un tampone antigenico rapido 48 ore prima dell’arrivo.

Si può volare in Croazia con una sola dose di vaccino?

Si, dopo la prima dose di Pfizer, Moderna o Gamaleya potete recarvi in Croazia con il relativo certificato vaccinale dal 22esimo al 42esimo giorno dalla prima dose ricevuta. Se avete ricevuto Astrazeneca, potete viaggiare dal 22esimo al 84esimo giorno dalla prima dose.

Bisogna fare la quarantena in Croazia?

No, la quarantena all’arrivo non è richiesta se siete vaccinati oppure se portare l’esito negativo di un tampone. Altrimenti, dovrete fare un tampone all’arrivo e isolarvi fino a quando non ricevete il risultato del tampone.

Si può andare in Croazia dopo essere guariti dal Covid?

In caso abbiate contratto il Covid-19, potete viaggiare in Croazia portando con voi il certificato di guarigione dal Covid valido da 270 giorni a 11 giorni prima dell’arrivo nel paese.

Vuoi leggere di più?

Mentre iniziate a pianificare le vostre vacanze in Croazia post-Covid, leggete i consigli di viaggio del nostro team per essere sempre informati:

Skyscanner è leader globale nei viaggi. Controlliamo il costo con 1.200 compagnie di viaggio per aiutarti ad ottenere il miglior prezzo su volihotel e noleggio auto.