Home notizie 10 cose da vedere a Vienna, i musei e le attrazioni più importanti

Tutti gli articoli

10 cose da vedere a Vienna, i musei e le attrazioni più importanti

Vienna, in Austria, è la meta perfetta per un weekend passato a passeggiare al parco, a visitare musei... O per una vacanza in Europa centrale, diretti verso est o verso i Balcani... o ancora per scoprire le montagne austriache e le piste da sci. Qualunque sia la vostra idea di vacanza, Vienna è un ottimo punto di partenza, o di arrivo. Dal Prater all'Hotel Sacher, fino alla Torre del Danubio: ecco a voi le 10 cose più importanti da vedere a Vienna!

Vienna, capitale dell’Austria e cuore della Mitteleuropa, è una città romantica, elegante e vivacissima dal punto di vista culturale ed artistico. La “Città dei sogni” – così è soprannominata Vienna – è divisa in 23 distretti, e il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Un giro in carrozza, una visita ai musei per apprezzare le opere di Schiele e Klimt, e una sosta golosa all’Hotel Sacher, per assaggiare una fetta della mitica torta con lo stesso nome, vi faranno innamorare di Vienna. Natale è un bellissimo momento per vivere la città, ma in estate i colori prendono vita e il Prater (il parco cittadino) diventa un’attrazione imperdibile! Magari per un romantico picnic a due…

Scopri di più: Balkan express: in treno alla scoperta dei Balcani

Voli Low cost per Vienna

Vienna, come arrivare

L’aeroporto di Vienna, Wien-Schwechat, è ben collegato con i principali aeroporti italiani. Dista 16 chilometri dal centro della città, e si raggiunge facilmente con i mezzi pubblici. Ad esempio con il CAT – City Airways Train, che in 16 minuti vi lascerà in centro. Se volete esplorare il resto dell’Austria, noleggiate un auto e partite per un road trip all’avventura!

Vienna cosa vedere

Trova tutti voli più economici per Vienna

1. Hofburg Palace

Nel cuore della città, il Palazzo Imperiale vi farà fare un salto nel mondo delle fiabe, tra il lusso e lo sfarzo dell’impero asburgico. Ad accogliervi, all’ingresso di questo complesso architettonico di 18 palazzi e 2.600 stanze, una maestosa scalinata che vi condurrà direttamente negli appartamenti imperiali. Qui è raccontata la vita di corte dei sovrani, e in particolare quella della bella e intrigante Principessa Sissi, con un museo interamente dedicato a lei. Storia e mito si intrecciano… pronti per un salto indietro nel tempo?

L’Hofburg Palace di Vienna è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17.30, fino alle 18 in estate.

Vienna cosa vedere

2. Hundertwasserhaus e Quartiere di Landstrasse

Vale senz’altro la pena fare un salto nel quartiere di Landstrasse per vedere il complesso delle 52 bellissime e coloratissime case popolari progettate, a metà degli anni Ottanta, da Friedensreich Hundertwasser, poliedrico architetto, scultore e pittore. L’uso delle ceramiche di recupero per i decori, i colori accesi e vivaci delle pareti, i giardini pensili su ogni terrazza e le linee morbide e sinuose vi conquisteranno. Tirate fuori la macchinetta fotografica e preparatevi a scatti non convenzionali!

Vienna cosa vedere: Hundertwasserhaus

3. Leopold Museum e Museo dell’Albertina

All’interno del Museumsquartier, il quartiere dei musei, essenziale e moderno nella sua riconoscibile struttura cubica in pietra bianca, il Leopold Museum espone centinaia di capolavori dell’arte contemporanea austriaca. Pensate solo alla collezione di Egon Schiele, la più importante e completa al mondo, e ad alcune tra le opere più belle di Gustav Klimt: questo museo si conferma una tappa imprescindibile. Picasso, Goya, Klimt, Dürer e Andy Warhol sono invece alcuni degli artisti che potrete ammirare al Museo dell’Albertina, attraverso un incredibile e minuzioso viaggio nel mondo del disegno: il museo, il cui nome si deve al duca Alberto di Sassonia Teschen, ospita una delle collezioni d’arte grafica più vaste al mondo: circa un milione di stampe e 60.000 disegni! Un museo da guinness dei primati!

Il Leopold Museum è chiuso il martedì, e aperto gli altri giorni dalle 10 alle 18, il giovedì fino alle 21. Il biglietto costa 13 euro (8 o 9 euro il ridotto, sotto i 28 anni).Il Museo dell’Albertina è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18, fino alle 21 il mercoledì. Il biglietto costa 12.90.

4. Prater

Il tour dei musei e dei monumenti storici ha appagato la vostra mente e stancato le vostre gambe? Bene, concedetevi un momento di meritato svago e riposo al Prater, il grandissimo parco divertimenti permanente con più di 250 attrazioni. Uno spazio verde pieno di caffè e ristoranti e una ruota panoramica diventata uno dei simboli di Vienna, da cui godere di una suggestiva vista da quasi 65 metri d’altezza! Andateci di sera, quando Vienna è illuminata, o al tramonto: non ve ne pentirete!

Il Prater è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 24.

Vienna cosa vedere: Prater

5. Donauturm – Torre del Danubio

252 metri di altezza e 2 ascensori super veloci che vi porteranno in meno di 35 secondi sulla piattaforma girevole con il ristorante panoramico: numeri da capogiro alla Torre del Danubio, che vi offrirà una vista mozzafiato a 360° su Vienna e i dintorni: da vedere! Lasciatevi incantare dallo scorrere lento delle acque del Danubio, magari con un bel valzer viennese di sottofondo nelle vostre immancabili cuffiette, e una guida della città tra le mani: una visita qui è d’obbligo, sognerete a occhi aperti!

La Donauturm è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 24. Il biglietto costa 7.90 euro.

Vienna dall'alto

6. Kunsthistorisches Museum

Non solo la splendida galleria di pitture, con sezione italiana, tedesca, fiamminga e spagnola vale la visita al museo, ma anche il monumentale edificio che le ospita. Inaugurato nel 1891, il Museo di Storia dell’Arte di Vienna è una vera e propria opera architettonica. Raffaello, Vermeer, Velazquez, Rubens, Rembrandt, Dürer, Tiziano e Tintoretto: c’è bisogno di aggiungere altro? Eppure di cose da dire ce ne sarebbero: oltre alla pinacoteca, il museo ospita una collezione d’antichità, una egiziano-orientale e una interamente dedicata alla numismatica. Non si sono fatti mancare proprio niente!

Il Kunsthistorisches Museum di Vienna è chiuso il lunedì. Orario di apertura: 10-18, il giovedì fino alle 21. Il biglietto costa 15 euro (11 il ridotto, gratis sotto i 18 anni).

7. Cattedrale di Santo Stefano

Meglio conosciuta come Duomo di Vienna, questa è la cattedrale gotica più importante di tutta l’Austria, con le sue torri altissime, che sembrano tendere al cielo, e il suo campanile, detto Steffl, visibile da quasi ogni punto della città. Al suo interno si trovano moltissime testimonianze dell’arte barocca e anche un bellissimo pulpito gotico-fammingo. L’atmosfera è di quelle uniche: misteriosa e affascinante. Il particolare? Il tetto decorato con quasi 250.000 tegole policrome, che rappresentano gli stemmi dell’Austria, di Vienna e degli Asburgo.

La cattedrale di Vienna è aperta tutti i giorni fino alle 22, e l’ingresso è gratuito.

Vienna cosa vedere: Cattedrale di Vienna

8. Castello di Schönbrunn

Se lo sfarzo reale dell’Hofburg Palace non vi è bastato, il Castello di Schönbrunn vi lascerà senza fiato. Un tempo fuori Vienna, oggi inglobato dalla città, il Castello di Schönbrunn era il castello di caccia voluto da Leopoldo I, che commissionò la costruzione all’architetto Johann Bernhard Fischer von Erlach. La residenza imperiale estiva dà il suo meglio in estate e in primavera, quando si può passeggiare nel grande parco. No, non è vero: è splendida anche sotto la neve.

Il Castello di Schönbrunn è aperto dalle 8 alle 17 in inverno, fino alle 18 in estate e primavera. Ci sono diversi tour disponibili: scegliete accuratamente il vostro!

Vienna cosa vedere: Schönbrunn

9. Hotel Sacher

Assolutamente vietato andar via da Vienna senza aver assaggiato una fetta della celeberrima Sachertorte. Fate una sosta e assaggiate l’unica e inimitabile al Café dell’Hotel Sacher, in pieno centro storico. In un’atmosfera raffinata ed elegante potrete soddisfare il vostro palato con questa prelibatezza al cioccolato. Creata nel lontano 1832 dal pasticcere Franz Sacher, che la preparò su richiesta di Metternich, l’allora Ministro degli Esteri austriaco, la Sachertorte è ormai entrata nella leggenda: secondo noi farete il bis!

Vienna cosa vedere

10. Palazzo della Secessione – Wiener Secessionsgebäude

Simbolo indiscusso della secessione viennese, questo è uno dei capolavori architettonici dello Stile Liberty viennese. Il movimento artistico nacque a Vienna da pittori come Gustav Klimt e Egon Schiele, e architetti come Otto Wagner e Joseph Maria Olbrich, che progettò il Palazzo. Fiore all’occhiello: il Fregio di Beethoven di Klimt, che rappresenta una raffinata interpretazione pittorica della Nona Sinfonia in 34 metri di lunghezza. L’edificio è noto per la sua cupola, chiamata dai Viennesi il “cavolo d’oro” (perché è rivestita con 3.000 foglie di alloro in metallo dorato), e per l’iscrizione A ogni epoca la sua arte, all’arte la sua libertà, motto degli artisti secessionisti. Noi siamo d’accordo. E voi?

Il Palazzo della Secessione è chiuso il lunedì, e aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 18. L’entrata costa 9.50 euro.

Voli Low cost per Vienna

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––– Per scoprire i prezzi dei voli di tutte le destinazioni del mondo, dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca "Ovunque" di Skyscanner.

Potreste anche essere interessati a:

10 Consigli per sfruttare un volo lunghissimo in aereo

Viaggi avventure nel Mondo: 20 tour spettacolari

Weekend romantico in Europa: 15 bellissime città da vedere

Cambio vita: i Paesi più amati per ricominciare una vita all’estero

30 Bellissime Città Europee insolite e ancora da scoprire

Fioritura dei ciliegi: la meravigliosa primavera del Giappone


Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa