Le destinazoni più trendy del 2020

Skyscanner analizza le variazioni di interesse da parte dei viaggiatori Italiani, prendendo in considerazione le 50 Destinazioni con il maggior numero di ricerche voli dall’Italia verso il mondo, per decretare le mete che si confermano o conquistano il titolo di “Reginette dell’anno”, e quelle che, invece, perdono qualche posizione.

2019 Top Destinations2018 Top DestinationsVariazioni di posizione
1stNew YorkNew York = 0
2ndLondraLondra = 0
3rdMilanoMilano = 0
4thCataniaCatania = 0
5thParigiParigi = 0
6thBangkokBangkok = 0
7thBarcellonaAmsterdam ↑ 1
8thAmsterdamBarcellona ↓ 1
9thRomaRoma = 0
10thPalermoPalermo = 0

New York, Londra, Milano, Catania, Parigi e Bangkok si confermano le “Regine del 2019″, stabili tra le mete più ricercate dagli italiani per i viaggi . Sale di 1 posizione Barcellona, che scalza Amsterdam, mentre rimangono stabili in 9a e 10a posizione Roma e Palermo.


#1 New York

La Grande Mela si conferma ancora una volta la destinazione più ricercata e amata dagli italiani. Una città che non dorme mai, capace di reinventarsi e di stupirci con la sua multiculturalità, con i suoi musei, la sua musica e le sue vibrazioni. Mai come a New York ognuno riesce a sentirsi a casa.

Ogni quartiere esprime e riflette la storia e la cultura di un popolo. Da Manhattan a Brooklin, dal Bronx ad Harlem, da Chinatown a Little Italy, una passeggiata a New York vi svelerà la storia di un intero continente.

Alta stagione: Natale e Capodanno, luglio e agosto

Si spende meno: nei mesi più freddi di novembre, gennaio, febbraio e marzo quando può anche nevicare

È meno affollata: maggio, settembre e ottobre

All’interno del Museum of Jewish Heritage c’è un giardino molto particolare, il “Garden of Stones”. Qui le famiglie che sono sopravvissute all’Olocausto hanno piantato dei semi dentro dei grandi vasi in pietra e man mano che cresceranno romperanno le rocce. Questo giardino vuole simboleggiare la libertà e la voglia di ricominciare.

– La città vista dall’alto dalle terrazze dell’Empire State Building o dal Top of the Rocks

-Il MOMA, fresco di restyling e di ampliamento

-La street art di Williamsburg a Brooklin


#2 Londra

Con decine di voli giornalieri dall’Italia, Londra si conferma la regina tra le capitali europee. Da sempre nel cuore degli italiani che vengono qui per scoprire tutte le novità in fatto di moda, musica, arte e costume. Una città estremamente contemporanea con una storia che però risale all’antica Roma.

Il fiume Tamigi lungo cui si possono vedere gli edifici più importanti della città: la Torre di Londra, la House of Parliament, lo Shakespeare’s Globe e i nuovi grattacieli come lo Shard.

Alta stagione: Natale e Capodanno, luglio e agosto

Si spende meno: in pieno inverno, quando piove e tira molto vento. Novembre, gennaio, febbraio e marzo

È meno affollata: in primavera e in autunno

La metropolitana di Londra è la più antica del mondo ed è stata inaugurata il 10 gennaio del 1863; attualmente ha 414 km di linee.

-i quartieri di Dalston, Hackney per scoprire la Londra hipster e alternativa.

-uno dei famosi mercati: Portobello,Carnaby, Brick Lane..Spitafield Market

-i canali di Little Venice: non vi sembrerà di essere in città!


#3 Milano

Da città votata al business e al commercio, grazie anche a EXPO 2015, Milano ha saputo trasformarsi in una città dal sapore internazionale dove l’arte, la moda e la cultura la fanno da padroni. Una città dalla bellezza nascosta che gli italiani hanno finalmente iniziato a scoprire.

Milano è la città della moda e del design, è la città di Leonardo da Vinci e la capitale della cucina etnica e gourmet. Le nuove tendenze arrivano qui e si diffondono poi al resto d’Italia.

Alta stagione: Aprile (per il Salone del Mobile), Gennaio e Settembre per la Settimana della Moda Donna-Uomo.

Si spende meno: ottobre, novembre, e da gennaio a marzo

È meno affollata: a luglio e agosto (può fare molto caldo)

Sotto la Galleria Vittorio Emanuele c’è un mosaico di un toro; si ritiene che, ruotando con il tallone sui suoi genitali per 3 volte, porti fortuna. Tentar non nuoce!

-Hangar Bicocca: un bellissimo museo di arte contemporanea in un’ex-fabbrica che ospita le 7 torri celesti di Kiefer

-Casa degli Atellani: qui si trova la vigna che Ludovico il Moro regalò a Leonardo da Vinci, che è stata ritrovata e ripiantata esattamente com’era

-Centro Culturale Ikeda di Milano per la pace: uno dei centri buddisti più grandi d’Europa, inaugurato nel 2014


#4 Catania

Grazie al suo aeroporto internazionale, è la porta d’accesso alla costa ionica siciliana, a Taormina e Siracusa, non chè la città più vitale dell’isola. Catania è una città universitaria, un pò caotica forse ma affascinante, con uno splendido centro storico Patrimonio UNESCO.

L’Etna che incombe a poca distanza e veglia sulla città. Catania è famosa anche per le sue piazze e le sue chiese barocche, per la festa di S.Agata e per il suo vivacissimo mercato del pesce.

Alta stagione: Febbraio (Festa di S.Agata), luglio e agosto

Si spende meno: nei mesi invernali, escluso febbraio

È meno affollata: in primavera e in autunno

Nonostante sia una città di mare e sia sede del più importante mercato del pesce dell’isola, Catania si distingue perché in cucina ha un ingrediente particolare: la carne di cavallo!

-La Pescheria: il mercato del pesce che si tiene nei giorni feriali, circondato da ristoranti.

-La Festa di S.Agata: 1 milione di catanesi seguono la portantina con la santa che viene portata in processione per 3 giorni lungo le vie della città

-Piazza Duomo: il fulcro della città, su cui si affacciano i monumenti principali


#5 Parigi

Nonostante Il 15 aprile 2019 un impressionante incendio abbia devastato la Cattedrale di Notre Dame, il simbolo della città, gli italiani non hanno abbandonato Parigi e rimane saldamente in 5a posizione tra le mete più ricercate nel 2019. Complici sicuramente anche le tante iniziative per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

Con i suoi La Ville Lumiere è indubbiamente tra le città più romantiche e affascinanti al mondo. Magnifici i suoi ampi boulevard, la Senna, la La Tour Eiffel, il Louvre e gli Champs Elysees.

Alta stagione: Natale, Capodanno e Luglio (per la Festa della presa della Bastiglia)

Si spende meno: nei mesi invernali, escluso gennaio quando c’è la Settimana della Moda Donna.

È meno affollata: in primavera e in autunno

I famosi gargoyles di Notre Dame (i 54 mostri minacciosi che ci guardano dall’alto delle mura sono un falso storico. Notre Dame infatti fu costruita tra il 1100 e il 1200 mentre i gargoyles vennero aggiunti solo nella metà del 1800 (e non hanno nulla a che vedere con l’immaginario medievale!).

-Il quartiere di Batignolles: la nuova zona trendy e hipster della città

-Il Musée Rodin: la casa-museo dello scultore, ricca di di opere sensuali e toccanti, tra cui Il pensatore e Il bacio

-La Fondation Cartier: il recente centro espositivo progettato da Jean Nouvel


#6 Bangkok

La capitale della Thailandia è una grande metropoli famosa per i templi riccamente decorati, i grandi palazzi reali, i mercati e la cucina, ed è di gran lunga il paese asiatico più amato dagli italiani. Porta d’accesso per l’Asia intera, Bangkok affascina davvero tutti per la gentilezza del suo popolo e per la sua cultura secolare.

Un mix incredibile di templi dorati e grattacieli ipermoderni, di mercati sull’acqua, di limousine di lusso e tuk-tuk su cui sfrecciare in mezzo al traffico. Bangkok è un bellissimo mosaico dove futuro e passato si mescolano alla perfezione.

Alta stagione: da novembre a marzo, durante la stagione più secca

Si spende meno: da aprile a giugno, settembre e ottobre

È meno affollata: luglio e agosto

Da diversi anni è la città più visitata al mondo! Con quasi 20 milioni di turisti all’anno, si contende il primato con Hong Kong.

– Treno treno Bangkok – Maeklong: vicino alla stazione di Maeklong il binario scompare, inghiottito dalle bancarelle

-Il Palazzo Reale: visitate il Wat Phra Kaew, con il prezioso Buddha di smeraldo

-I vicoli di Chinatown: perdetevi nel quartiere cinese più grande del mondo pieno di templi e di mercati


#7 Barcellona

Grazie ai tanti voli low cost da quasi tutte le città italiane, Barcellona è riuscita a salire nella classifica nel 2019 e si conferma la città spagnola più amata dagli italiani. Una città perfetta per i giovani, con tanti festival, una movimentata vita notturna, belle spiagge e una qualità della vita invidiabile.

Gli stravaganti edifici progettati da Gaudí, i festival musicali tra i più importanti in Europa (Primavera e Sònar in testa), la vita da spiaggia, la movida e le partite della squadra cittadina con Messi e compari.

Alta stagione: da giugno a settembre, per i festival e per l’estate

Si spende meno: novembre, febbraio e marzo

È meno affollata: da ottobre ad aprile

Il capolavoro di Gaudì, la Sagrada Familia, fu iniziata nel 1882 e, a più di un secolo dalla morte del suo ideatore, non è stata ancora completata.

-Recinto Modernista di San Pau: un ex-ospedale gioiello dell’architettura modernista

-Street Art e architettura moderna a Poble Nou: insieme a Diagonal, sono i quartieri emergenti

-Bunker del Carmel: per avere una vista a 360° sulla città


#8 Amsterdam

Amsterdam è da sempre divisa tra la fama di “cattiva ragazza” (per il quartiere a luci rosse e i coffee shop) e quella di città d’Arte ( grazie ai tanti musei che espongono tele di Van Gogh, Rembrandt, Vermeer, ecc). Di sicuro c’è che è una città super dinamica e creativa; una città ecologica e a misura d’uomo dove basta avere una bicicletta per raggiungere ogni angolo della città.

Amsterdam è la città che ha più canali di Venezia, con circa 3300 case galleggianti. È anche la città dei musei con il Van Gogh Museum, il Rijksmuseum, lo Stedelijk Museum e il Frans Hals Museum..solo per citarne alcuni, non chè quella in cui hanno aperto i primi coffee shop legali.

Alta stagione: da maggio ad agosto, (per i festeggiamenti del 1 maggio e la Festa della Regina)

Si spende meno: da novembre a marzo (freddo e pioggia)

È meno affollata: marzo, aprile, settembre e ottobre

Le famose case alte e strette sono dovute ad una legge che prevedeva il pagamento di una tassa in funzione della larghezza della facciata.

-Quartiere di Jordaan: per vedere la parte più autentica della città

– Bloemenmarkt (Mercato dei Fiori): un mercato galleggiante che risale alla fine dell’800

-Musei d’Arte: a voi la scelta, ce ne sono davvero tanti ed è impossibile visitarli tutti


#9 Roma

Tutte le strade portano a Roma e gli italiani lo sanno bene. L’antica caput mundi e il centro spirituale d’Europa custodisce più di 2500 anni di arte e di storia: dal Pantheon alla Cappella Sistina, dal Colosseo a San Pietro..una città impregnata di storia a cui è impossibile resistere!

Roma è stata la prima super potenza d’Europa e le vestigia di quel passato glorioso sono ancora ben visibili. Ci dispiace per le altre capitali europee, ma..nessuna sarà mai come lei. Semplicemente unica ed inimitabile.

Alta stagione: da aprile a settembre, Pasqua e Natale

Si spende meno: da novembre a marzo

È meno affollata: ottobre, ma le ottobrate romane regalano un clima perfetto

Con più di 2000 unità, Roma è la città che ha più fontane al mondo.

-I capolavori di Michelangelo: la Cappella Sistina, San Pietro, il Mosè, Piazza del Campidoglio…

-Le vestigia dell’antica Roma: Colosseo, Foro, Mercati di Traiano e chi più ne ha più ne metta

-il ghetto ebraico: nel cuore del centro storico, il secondo ghetto più antico del mondo dopo quello di Venezia


#10 Palermo

Seconda città siciliana in classifica, Palermo è piena di contrasti e ci si perde facilmente tra i trionfi del barocco e la bellezza decadente dei suoi mercati e delle sue piazza. Nel 2018 è stata Capitale Europea della Cultura e non si arrestano i progetti di riqualificazione per riportarla agli antichi splendori.

Palermo è una città caotica e stimolante con dei palazzi magnifici e delle chiese che fanno impallidire per la loro bellezza. Una città popolare ma dall’animo nobile.

Alta stagione: giugno, luglio e agosto (a luglio c’è la festa di S. Rosalia, patrona della città)

Si spende meno: aprile e maggio

È meno affollata: settembre e ottobre

Il suo Teatro Massimo è il primo Teatro dell’Opera d’Italia ed il terzo in Europa, secondo solo all’Opera di Parigi e al Wiener Staatsoper di Vienna.

-Mercato di Ballarò: uno dei mercati storici..un’esperienza imperdibile!

-Palazzo dei Normanni e la Cappella Palatina: mosaici bizantini e intarsi di marmo incredibili

-Duomo di Monreale: capolavoro di arte arabo-normanna e bizantina


Potresti essere interessato anche a:

Torna ai Travel Trend Italia 2020