Home notizie Cosa vedere in Austria: 15 attrazioni imperdibili e i consigli di viaggio

Tutti gli articoli

Cosa vedere in Austria: 15 attrazioni imperdibili e i consigli di viaggio

Cosa vedere in Austria? Presto detto. Questa terra è molto di più dell'immaginario collettivo che la lega alla Principessa Sissi, a Vienna, alla musica classica e al Danubio. Che, a dire il vero, sarebbero già validissime ragioni per scegliere l'Austria come destinazione bellissima in Europa. Potrebbe anche essere il vostro punto di partenza per un tour nei Balcani, oppure la meta perfetta per un weekend lungo. Dalla capitale Vienna a Innsbruck fino alle montagne austriache innevate, ecco cosa fare e cosa vedere in Austria!

La piccola Austria è un vero e proprio scrigno di meraviglie da scoprire: tesori artistici, culturali, paesaggistici. Vi diciamo, tanto per cominciare, che ha ben otto siti Patrimonio UNESCO: la favolosa ferrovia del Semmering, le montagne mozzafiato di Hallstatt-Dachstein e Salzkammergut, i centri storici di Vienna, Graz e Salisburgo e, ancora, il Neusiedler See e il Wachau – dunque, non avrete problemi a trovare qualcosa da vedere, in Austria!

L’Austria è anche una terra di grande cultura che ha prodotti personalità geniali del mondo della musica, come Mozart, Mahler, Strauss e Schubert; dell’arte, come Schiele e Klimt; della letteratura, come Rilke, Musil e Kafka; e del Cinema, come il regista Fritz Lang. Ecco cosa vedere in Austria…

Sapevi che con Skyscanner puoi cercare anche l’Hotel più economico e perfetto per le tue vacanze? Scopri le offerte di Hotel, B&B, Ostelli e appartamenti con Skyscanner.

Scopri di più: Cosa vedere a Vienna, le attrazioni principali

Austria: quando andare

Che la scegliate in inverno o in estate, l’Austria non vi deluderà: ogni stagione è ideale per visitare l’Austria. Tutto dipende da quello che avete in mente. Chiaramente se volete praticare gli sport invernali o visitare i mercatini natalizi austriaci, scegliete i mesi freddi che vi regaleranno atmosfere uniche e accoglienti, di luci intense e profumi di dolci esposti sulle bancarelle. Se invece preferite visitare le città e i parchi naturali, oppure fare escursionismo, è preferibile scegliere temperature miti e giornate di sole, quindi i mesi primaverili ed estivi, che regalano una natura vivida e in piena esplosione.

Cosa vedere in Austria

Austria, come arrivare e come spostarsi

L’Austria è uno Stato Federale diviso in 9 Land, uno più bello dell’altro, e fa parte dell’Unione Europea: avrete bisogno di una carta d’identità (se siete cittadini europei) o di un passaporto in corso di validità. L’Austria è facilmente raggiungibile dall’Italia in macchina o in treno, oppure più comodamente ed economicamente in aereo: le compagnie che collegano Vienna, la capitale, con altre capitali europee e mondiali sono moltissime.
Il codice della strada è uniforme a quello degli altri Paesi europei: è obbligatorio l’uso della cintura di sicurezza per gli automobilisti e del casco per i motociclisti; il limite di velocità per moto e autovetture è di 130 km/h sulle autostrade, 100 km/h sulle strade nazionali, 50 km/h nei centri abitati (verificare sempre in loco di volta in volta). In caso di neve, è indispensabile montare pneumatici da neve, appunto. La patente italiana è valida.  

Cibo e tradizioni dell’Austria

Se la gastronomia è un aspetto fondamentale del viaggio e la cucina è – come è vero – contaminazione, quella austriaca testimonia la vastità della monarchia di un tempo e le mille influenze (in particolare quella ungherese) che si sono mischiate nel tempo. Vi verrà proposta ovunque la buonissima cotoletta Wiener Schnitzel, il tafelspitz, un gustoso bollito di manzo, i crauti in tutte le salse e i famosissimi Knödel, o canederli: tutti piatti che dovrete provare durante un viaggio in Austria.
Nei mercatini di Natale, presenti in quasi tutte le città austriache nella stagione invernale, potrete trovare chioschi che vendono Glühwein, vin brûlé che vi riscalderà, castagne calde e frittelle dolci, oltre ai classici hot dog coi wurstel. Ma anche le feste legate alla Pasqua qui sono tante e ognuna offre diverse specialità culinarie, così come la transumanza del bestiame in autunno, che coinvolge moltissimi alpeggi. Lo strudel di mele o di ricotta, dolce viennese per antonomasia (che in realtà è una ricetta d’importazione che dalla Turchia arrivò in Ungheria e poi in Austria), è proposto in varianti diverse, una più buona dell’altra. Anche la Sachertorte è un dolce d’eccezione: andate all’Hotel Sacher di Vienna per gustare una fetta dell’originale. Che aggiungere? Guten Appetit!

Cosa mangiare a Vienna: Sacher

Cosa vedere in Austria: 15 attrazioni imperdibili

1. Vienna

Qualunque sia la vostra idea di vacanza in Austria, Vienna è un ottimo punto di partenza: la capitale austriaca è un capolavoro di eleganza e ricercatezza e racconta una storia importante, che si riflette nella sua vivacissima vita culturale. Cuore della Mitteleuropa, Vienna è una città romantica, con un centro storico che è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, in cui vi sembrerà di scorgere ancora la Principessa Sissi e la sua corte in giro in carrozza per la città. Se si parla della Principessa più famosa d’Austria non si può non può non pensare all’Hofburg Palace, meta imperdibile per fare un tuffo nello sfarzo dell’impero asburgico. Non fatevi mancare una visita ai tanti musei per apprezzare le opere di Schiele e Klimt, primi fra tutti, e nemmeno una sosta golosa all’Hotel Sacher, per assaggiare una fetta della mitica torta omonima. Merita una visita anche il quartiere di Landstrasse, con le famosissime e coloratissime casette progettate da Hundertwasser. E se tour dei musei e dei monumenti storici ha appagato la vostra mente ma ha stancato le vostre gambe, correte dritti al Prater, il grandissimo parco divertimenti permanente, per un riposo che sarà rilassante e divertente al contempo. Ritrovate le energie per un’ultima meta che vi conquisterà: il Castello di Schönbrunn, oggi inglobato nel territorio della città di Vienna. Buona esplorazione!

Scopri di più: Capodanno a Vienna

Cosa vedere in Austria: Vienna

2. Wienerwald

Una capitale europea circondata da una Riserva della Biosfera Unesco vi potrà sembrare impossibile. E invece Vienna stupisce anche in questo: i Wienerwald, i boschi meravigliosi che la cingono, sono un incanto, un vero paradiso naturalistico che preserva animali e piante incredibili, nonché meta domenicale amatissima dai viennesi. I Wienerwald erano e sono tuttora un posto speciale per gli artisti austriaci che qui hanno tratto ispirazione e serenità per realizzare i loro capolavori: Beethoven, Schubert, Schönberg e Schiele, per dirne alcuni. Gli immensi prati e la fitta boscaglia nascondono tesori unici, come i monasteri Kosterneuburg e Heiligenkreuz, e tutto il territorio è punteggiato di cittadine bellissime e località vitivinicole che hanno conservato le loro locande tipiche, in cui turisti e residenti possono trascorre ore piacevoli degustando buon vino e piatti locali. Cultura e natura sono da sempre un binomio perfetto.

Scopri di più: Mercatini di Natale a Vienna

Cosa vedere in Austria: Wienerwald

3. La Valle di Wachau e la Romantische strasse

Nella Bassa Austria, seguiamo il corso del Danubio che da Krems porta a Melk e forma la splendida vallata di Wachau: posti incredibili che vedono l’alternarsi di vigneti e frutteti che – nonostante l’azione umana – non hanno alterato il paesaggio, ed è per questo che l’UNESCO ha inserito questa zona nella lista del Patrimonio dell’Umanità. Questa valle che costeggia il fiume prende il nome di “Romantische strasse“, strada romantica, proprio perché regala scorci poetici da vivere intensamente con la vostra dolce metà. Questo paesaggio, favorito dal suo clima mite, venne colonizzato sin dai tempi più remoti, tanto che proprio qui venne trovata la Venere di Willendorf, una figura in pietra calcarea risalente a 250.000 anni fa. Inoltre, il progetto pilota sulla mobilità elettrica “Elektromobilitätsinitiative” della Bassa Austria, vi farà ammirare le meraviglie di questo Land facendo uso di moderni veicoli elettrici, naturalmente nel rispetto dell’ambiente. Pensate anche a questo!

Scopri di più: Gli 11 Paesi più felici del Mondo: c’è anche l’Austria

Cosa vedere in Austria

4. Graz e il design

Ancora una città Patrimonio Unesco, in quest’Austria che non smette di stupire: siamo a Graz, famosa nel mondo anche per il design. La capitale della Stiria, in Austria sudorientale, è un concentrato di bellezze sospese tra passato e futuro: palazzi storici e insieme urbanismo d’avanguardia, ma anche musei e gallerie d’arte. Graz è una città che sa rinnovarsi costantemente, puntando allo stesso tempo sulla tutela delle antichità e sull’architettura contemporanea. La Torre dell’Orologio, il bellissimo Duomo, il Castello, l’Armeria Landeszeughaus e naturalmente la Murinsel, la conchiglia d’acciaio di Vito Acconci, sono solo alcune delle tante mete che potrete scegliere di visitare. Quante meraviglie: tirate una monetina per capire da dove cominciare!

Scopri di più: Le 20 più belle città del Design

Cosa vedere in Austria: Graz

5. Il Tirolo e le piste da sci austriache

Il Tirolo è un sogno per tutti gli appassionati della neve e degli sport invernali, con gli oltre 80 comprensori sciistici e più di 3000 chilometri di piste per tutti i livelli di difficoltà. Qui troverete attività di ogni tipo, per grandi e piccini, ma anche per chi non ama lo sci. In effetti il Tirolo austriaco non è solo sci: i bellissimi paesaggi sono di certo il primo pensiero che ci viene in mente – splendidi sia nel candore invernale che nell’intensità del verde estivo -, ma non vanno dimenticati i pittoreschi paesini medievali, il bellissimo Museo Tirol Panorama per scoprire la storia del luogo, e la frizzante vita culturale di città come Kufstein, Lienz e Innsbruck. E ancora, andate a scoprire i Mondi di Cristallo Swarovski a Wattens, ci ringrazierete del consiglio!

Scopri di più: Dove sciare in Europa: le destinazioni migliori

Cosa vedere in Austria: Tirolo

6. Hallstatt e le miniere di sale

Hallstatt é un perla ai piedi dell’imponente Dachstein che si specchia nell’acqua limpida del lago omonimo, nel cuore del Salzkammergut. Lo scenario che vi accoglierà qui è da fiaba: casette dai tetti appuntiti che si aggrappano ai pensi ripidi di montagne svettanti e bellissime, acque trasparenti, grotte misteriose, flora e fauna uniche al mondo. Il sale è «l’oro bianco» di Hallstatt (sono visitabili le miniere)e la sua estrazione risale all’era del bronzo: si tratta di un’attività che da sempre ha portato benessere alla zona, insieme al commercio e ai riti legati all’acqua. Se potete, a proposito di acqua, organizzate la vostra sosta qui il giorno della festa del Corpus Domini: assisterete a bellissima processione su barche decorate con colorati fiori. E, nei dintorni, non dimenticate di fare un salto nella Valle di Echern, per ammirare la cascata Waldbachstrub: mozzafiato!

Scopri di più: I mercatini di Natale a Vienna

Cosa vedere in Austria: Hallstatt

7. Salzkammergut e le mongolfiere

se volete vivere un’esperienza davvero unica vi consigliamo un giro pazzesco in mongolfiera – possibile farlo sia in estate che in inverno – sulla zona del Salzkammergut, coi suoi laghi romantici incastonati come pietre preziosi tra le montagne e che regalano un vista panoramica incredibile. Partite dal Mondsee (il bellissimo “Lago della luna”), che è una meta turistica famosa in tutta l’Austria, tanto per la bellezza paesaggistica, quanto per la miriade di attività a cui potrete dedicarvi, dal windsurf al trekking. Un paradiso per coloro che amano la natura purissima e gli sport. Se vi piace di più andare in giro per le città, dritti a Bad Ischl, nota come “la città imperiale”, perché era uno dei posti prediletti della casa regnante degli Asburgo. E non occorre aggiungere altro!

Cosa vedere in Austria: Salzkammergut

8. Innsbruck

Il Tettuccio d’Oro, la Loggia dell’Imperatore Massimiliano I, il Palazzo Imperiale, il Castello di Ambras: Innsbruck racconta ai turisti una storia bellissima, che è capace oggi di fondere perfettamente antichità e modernità. Non a caso sono molte anche le opere di architettura moderna, come le bellissime stazioni delle funivia dell’Hungerburgbahn o come il trampolino del Bergisel, che regala una vista mozzafiato sulla città e sui panorami circostanti. Non dimentichiamo infatti che questa città si inscrive nell’incanto dei paesaggi tirolesi e sa offrire un connubio straordinario tra ambiente urbano e montagna, tra natura e città. Insomma, Innsbruck si conferma meta perfetta in ogni stagione e per ogni tipo di vacanza: non vi resta che chiudere il bagaglio!

Scopri di più: Cosa vedere a Innsbruck

Cosa vedere in Austria: Innsbruck

9. Baden bei Wien e le terme

Altro giro, altra corsa, altra tipologia di vacanza: scegliete Baden, alle porte di Vienna (Baden bei Wien significa proprio vicino a Vienna), nella Bassa Austria, se avete voglia di lusso e benessere termale. Già gli antichi romani apprezzavano le acque sulfuree locali e questa località era nota con il nome di Thermae Pannonicae. Durante la Prima Guerra Mondiale fu sede del comando supremo dell’esercito austro-ungarico ma era già dall’Ottocento che questo posto godeva di un enorme prestigio, e divenne luogo di ritrovo di statisti e uomini di cultura: Mozart, Strauss e Beethoven furono grandemente ispirati qui. Dunque rilassatevi all’interno della struttura termale che, al contrario di quel che ci si potrebbe aspettare, mostra un’architettura moderna e innovativa, ammirate le splendide rose del roseto cittadino e se avete voglia, concedetevi una puntatina nello storico Casinò. Insomma, un posto che ha molto da offrire, fra i top delle cose da vedere in Austria.

Scopri di più: 15 splendidi week end di coppia

Cosa vedere in Austria: Spa austriaca

10. Hermes villa

Volete essere stupiti ancora volta? In Austria è facilissimo: andate a vedere la Hermesvilla, ex residenza di caccia situata nel Lainzer Tiergarten di Vienna, di proprietà della famiglia degli Asburgo, che ancora oggi è bellissima e regale, con il suo mobilio preziosissimo, le camere riccamente affrescate (nientemeno che da Klimt e Makart) e i suoi inquilini d’eccezione: volpi, cervi e lepri. La villa deve il suo nome alla bella statua di Ermes, al centro del giardino del palazzo, e attualmente accoglie il Vienna Museum, un altro dei tanti musei che vale la pena visitare. Suggestioni che riportano alla mente la Grecia classica e Shakespeare, in questa villa delle meraviglie: ma non vi sveliamo di più, andate a vedere di persona!

Cosa vedere in Austria: Austria

11. Salisburgo e la musica

Altra tappa assolutamente imperdibile è Salisburgo, città piena di fascino che seduce per tante ragioni. Incorniciata da montagne bellissime, adagiata serenamente sulle rive del fiume Salzach, ha un centro storico (Altstadt) meraviglioso, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Non perdete il Duomo e gli splendidi palazzi che arricchiscono le strade del centro e non dimenticate che Salisburgo è anche chiamata la Città della Musica, innanzitutto perché diede i natali a Mozart e poi perché qui vengono organizzati festival di ogni genere durante tutto anno. Forse il più celebre è il Festival di Salisburgo, che richiama appassionati di musica sinfonica, teatro e opera lirica da tutto il mondo. Molti sono i musei, tra i quali il Rupertinum, con le opere di Klimt e di Nolde, e il Salzsburger Freilichtmuseum, a pochi chilometri dalla città, unico davvero nel suo genere perché si tratta di un Museo Etnografico all’aperto che offre esperienze ludico-didattiche per visitatori di tutte le età. Non si può non concludere con l’incantevole Fortezza di Hohensalzburg, in stile medievale e raggiungibile grazie alla funicolare, che domina la città e ne è diventata uno dei simboli.

Scopri di più: Le fortezze più belle d’Europa

Cosa vedere in Austria: Salisburgo

12. L’abbazia benedettina di Nonnberg

L’Abbazia di Nonnberg è un convento di suore benedettine in pieno centro di Salisburgo, che va ad impreziosire ancor di più un centro storico già ricchissimo di splendori. Il campanile che svetta sui tetti delle case ne è il simbolo e l’Abbazia, che sorge proprio sotto la Fortezza di Hohensalzburg, è il più antico convento costantemente abitato d’Europa. Il suo complesso di edifici – con tanto di cripta, chiostro, refettorio, cappelle varie – è un esempio di stili diversi che vanno dal romanico e abbracciano anche il gotico e il barocco. Grazie alla scrittrice e cantante austriaca Maria Augusta Kutschera (divenuta poi Maria Augusta von Trapp, nome con il quale è senz’altro più conosciuta), l’abbazia ha acquisito fama internazionale poiché la Von Trapp insegnò nella scuola di questa abbazia e la sua vita divenne fonte di ispirazione sia per il film Tutti insieme appassionatamente, sia per la serie animata giapponese Cantiamo insieme. Sì, lo sappiamo, siete curiosissimi e avete ragione: varcate la soglia, vi aspetta un mondo!

Scopri di più: Le 30 biblioteche più belle del Mondo

Cosa vedere in Austria: Abbazia di Nonnberg

Cosa vedere in Austria: Biblioteca dell’Abbadia di Admont

13. Bregenz e il Lago di Costanza

Cittadina di confine romanticamente affacciata sul Lago di Costanza, lago che fa incrociare con le sue acque tre Paesi (Germania, Svizzera e Austria), Bregenz è situata in una bella baia riparata dal vento ed è nota per l’architettura modernissima che crea un contrasto bellissimo e armonioso con l’ambiente lacustre che la circonda, ancora meravigliosamente intatto e stupendo. Visitate il Museo Regionale per avvicinarvi un po’ alla storia locale, andate in battello fino alla medievale isola di Lindau e all’isola dei fiori di Mainau, e poi immergetevi nella fantastica atmosfera del Festspielbuehne, il maestoso anfiteatro che galleggia sul lago dove si svolgono i famosi festival di musica per cui la città è diventata famosa. Immaginerete dunque quanto possa essere ricca l’offerta culturale di questa città… Se aggiungete al tutto che questo posto è l’ideale per tantissime attività sportive sull’acqua e non, a partire dal ciclismo fino ad arrivare al parapendio, capirete che il mix è davvero qualcosa che rasenta la perfezione, fra le cose da fare in Austria!

Scopri di più: 10 isole segrete: una è nel Lago di Costanza

Cosa vedere in Austria: Lindau

14. Il Parco Nazionale degli Alti Tauri e il trekking

Il Parco Nazionale degli Alti Tauri è il più antico dei parchi nazionali austriaci e forma un comprensorio unico con il parco naturale Vedrette di Ries-Aurina in Italia. Le cime più alte (quasi 4000 metri) dell’Austria svettano all’interno del Parco: i monti Grossglockner e Grossvenediger, tra tutti. La natura qui regna sovrana, esprimendosi al meglio in paradisi naturali pazzeschi, come le forre del Leitenkammerklamm, le cascate di Krimml o l’universo di ghiacciai del Weißsee. Trekking, mountain bike o nuoto sono solo alcune delle tantissime attività praticabili nel parco. Eppure, anche se non amate lo sport, questo posto è comunque da inserire tra le tappe della vostra vacanza austriaca: l’incontro con la Natura è emozionante sempre.

Scopri di più: Montagna in Estate: dove andare

Cosa vedere in Austria: Montagna

15. Le Grotte del Dachstein

Nella zona del Dachstein – l’Hoher Dachstein è un massiccio di tipo carsico di 2995 metri, al confine fra l’Alta Austria e la Stiria – si trovano tre grotte spettacolari, da vedere assolutamente: la Mammuthöhle, la Eisriesenhöhle e la Koppenbrüllerhöhle. Le grotte, bellissime e immerse nella roccia e nel ghiaccio, offrono ai visitatori – che saranno accompagnati da esperte guide speleologiche – sentieri escursionistici e spettacolari piattaforme panoramiche. La Eisriesenhöhle, la grotta nel ghiaccio, è forse la più suggestiva per via delle installazioni di ghiaccio presenti al suo interno, ma vi assicuriamo che tutte e tre valgono la visita. Naturalmente le guide sveleranno ai turisti anche leggende e storie magiche legate a questi posti incantevoli. Uno schiocco di dita e la magia si fa realtà: noi siamo già in Austria, ci raggiungete?

Scopri di più: 19 incredibili road trip in Europa

Cosa vedere in Austria: Paesaggi del Dachstein

Austria, cosa vedere: le 15 attrazioni imperdibili

Che cosa vedere e che cosa fare in vacanza in Austria

Attrazione Regione Distanza da Vienna
Vienna e il castello di Schönbrunn Vienna 0 km
Wienerwald Vienna 40 km
Valle di Wachau Bassa Austria 90 km
Graz Stiria 200 km
Tirolo Tirolo 450 km
Hallstatt Alta Austria 300 km
Baden bei Wien Bassa Austria 40 km
Hermesvilla Vienna 10 km
Salzkammergut Alta Austria 280 km
Innsbruck Tirolo 450 km
Nonnberg Salisburghese 300 km
Salisburgo Salisburghese 300 km
Grotte del Dachstein Alta Austria 300 km

Per tenere d’occhio l’andamento dei prezzi dei voli potete usare la funzione Avvisi di Prezzo di Skyscanner, e risparmiare comprando il biglietto al prezzo migliore!

Dove e quando: 19 esperienze di viaggio da fare nella vita

15 posti da vedere prima che scompaiano

Capodanno al caldo: dove andare

I 20 Paesi più economici del 2017

50 Capitali del mondo da vedere almeno una volta nella vita

Indonesia: la guida del Paese

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa