Home notizie Cosa vedere a Vicenza: 10 attrazioni imperdibili

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Vicenza: 10 attrazioni imperdibili

Amanti dell’architettura e dell’enogastronomia, benvenuti a Vicenza – non sarete delusi! La città di Palladio – tra le più belle città del Veneto – offre monumenti e attrazioni da riempire qualche giorno di vacanza, e nei dintorni le ville venete, e alcuni piacevoli paesini, completano l’offerta. Ecco allora cosa vedere a Vicenza, in 10 posti immancabili.

Vicenza lega il suo nome a quello di Andrea Palladio, vissuto tra il 1508 e il 1580 e maggior architetto del Rinascimento veneto, a cui si devono i principali monumenti cittadini e la fama della città come meta turistica. Dal 1994 Patrimonio UNESCO, la Vicenza palladiana è infatti una gioia per gli occhi, e una meta ideale se viaggiate – ad esempio – verso o da Venezia e Verona. Non vi resta che scoprire cosa c’è da vedere – e la scelta è particolarmente ricca – e partire per il vostro weekend a Vicenza!

Scopri di più: Costa adriatica: cosa vedere in 10 tappe

Mappa

Come arrivare a Vicenza

Prima di scoprire cosa vedere, le informazioni pratiche: Vicenza si trova in Veneto, non lontano da Verona e da Venezia. Gli aeroporti più vicini sono infatti quello di Verona-Villafranca (a circa 45 minuti) e quello di Treviso, a circa un’ora. Si può arrivare poi facilmente a Vicenza in treno (calcolate una mezz’ora da Verona), o – ovviamente – in auto. Se intendete visitare le ville venete, disporre di un’auto – vostra o a noleggio – è certo necessario.

Cosa mangiare a Vicenza 

La leggenda accusa i vicentini di mangiare i gatti… Ma non c’è il caso che vi preoccupiate: l’offerta gastronomica cittadina è decisamente più intrigante e meno inquietante. Si può cominciare con uno spritz di aperitivo, per poi passare a salumi di antipasto e via al primo: risi e bisi (ovvero risotto e piselli) oppure bigoli (ovvero spaghettoni) con ragù d’anatra. A seguire, obbligato il baccalà alla vicentina. Formaggi dal vicino altopiano di Asiago per chiudere. E una bella grappa per digerire!

Cosa vedere a Vicenza: 10 attrazioni imperdibili

1. Piazza dei Signori

Si può entrare in una casa senza passare dal salotto? Piazza dei Signori è il favoloso salotto di Vicenza, una meraviglia di armonia architettonica palladiana da vedere assolutamente, e come prima cosa, una volta arrivati in città. Se non vi accontentati di sedervi in un bar per guardare il passeggio, cominciate a memorizzare i vari palazzi che si affacciano sul selciato: la Basilica, il Palazzo del Monte di Pietà, la Chiesa di San Vincenzo, il Palazzo del Capitaniato

Vicenza, cosa vedere: Piazza dei Signori

2. Basilica Palladiana

Goethe, nel suo viaggio in Italia, ne rimase profondamente colpito… E siamo certi che sarà lo stesso per voi. Massima espressione dell’arte di Palladio, con le linee raffinate scolpite nella pietra bianca proveniente dall’altopiano di Asiago, la Basilica Palladiana è in effetti uno dei simboli di Vicenza. Non è una basilica, in realtà: l’architetto la definì così per evocare l’antichità romana, e in effetti in origine l’edificio accoglieva le magistrature pubbliche della città. Oggi ospita spazi espositivi: controllate cosa c’è in calendario!

Basilica Palladiana, Vicenza

3. Teatro Olimpico

Considerato unanimemente uno dei più bei teatri italiani, il Teatro Olimpico di Vicenza risale al 1580 ed è ancora – e vi stupite? – frutto del genio di Palladio, di cui rappresenta il testamento (non lo vide mai finito, purtroppo per lui). Si tratta anche del più antico teatro stabile coperto di epoca moderna, con una scenografia a colonne che evoca un antico teatro romano… e che ancora oggi fa da sfondo a spettacoli e concerti di vario genere (anche il Festival Vicenza Jazz, per esempio, si tiene qui).

4. Palazzo Chiericati e Museo Civico

Ancora Palladio anche per l’elegante Palazzo Chiericati in piazza Matteotti. Progettato nel 1550 su incarico del Conte Chiericati, oggi è la sede del Museo Civico di Vicenza, con opere di grande pregio di pittura (soprattutto) veneta, con pezzi – fra gli altri – di Paolo Veneziano, Hans Memling, Cima da Conegliano, Giovanni Bonconsiglio, Tintoretto, Veronese. Ma oltre guardare i quadri, alzate anche lo sguardo verso gli spettacolari soffitti affrescati

5. Il centro storico e Corso Palladio

Esauriti i monumenti da vedere assolutamente, potete andare in cerca di qualche cosa da bere o da mangiare nel centro storico di Vicenza, e magari cercare altre tracce palladiane… Non sarà difficile se percorrete, per esempio, il centralissimo Corso Andrea Palladio, che collega Piazza del Castello con Piazza Matteotti. Lungo il percorso chiese e palazzi, oltre ai già citati Palazzo Chiericati e Teatro Olimpico.

6. Ville Palladiane e La Rotonda

Nei dintorni di Vicenza, le ville progettate dal nostro Andrea Palladio sono decisamente da vedere se siete in città e disponete di una macchina (che facilita decisamente la cosa). Sono ben 24 le ville venete inserite tra i Patrimoni dell’UNESCO. A Vicenza si trovano Villa Trissino, Villa Gazzotti Grimani (purtroppo in stato di degrado) e soprattutto Villa Almerico Capra, detta La Rotonda, la più famosa tra le ville venete, con la struttura circolare ispirata al Pantheon di Roma, che ha ispirato infiniti architetti fino a oggi. Dopo gli interni, non mancate di fare un bel giro in giardino. Si trova nei pressi della città: a piedi è raggiungibile in mezz’ora dalla stazione di Vicenza, oppure prendendo il bus 8, o ancora noleggiando una bicicletta (cosa che potrete fare alla stazione).

7. Giardini Salvi e Loggia Valmarana

Se volete un po’ di verde in città, o vi viene voglia di fare un picnic, potete visitare i Giardini Salvi, nel centro di Vicenza. Al loro interno si trova anche la Loggia Valmarana, una specie di  tempietto risalente alla fine del Cinquecento affacciato sull’acqua, progettato (forse) da un allievo di Palladio.

8. Ponte San Michele

Un ponte pedonale sul fiume Retrone, e subito sembra di essere a Venezia: quello è infatti lo stile del Ponte San Michele, costruito intorno al 1621 a campata unica. È un luogo di incontro per i giovani vicentini, e in particolare per le coppie di fidanzati: un buon luogo per un selfie!

Cosa vedere a Vicenza: Ponte San Michele

9. Bassano del Grappa

E, dopo avervi raccontato cosa vedere in città, qualche suggerimento per una gita in giornata da Vicenza. Una buona scelta è Bassano del Grappa, che si trova a una quarantina di minuti di auto. Bassano è sede del celebre Ponte Vecchio di Bassano, sul fiume Brenta, icona della città e luogo simbolico della Prima guerra mondiale: da qui passarono migliaia di soldati diretti verso l’altopiano dei Sette Comuni. Il ponte fu distrutto poi nel 1945, e ricostruito per volontà degli alpini. Tra le altre cose da fare a Bassano, il Museo degli Alpini, il Museo Hemingway e della Grande Guerra (lo scrittore americano fu in effetti di stanza a Bassano, durante la Prima guerra mondiale), il delizioso centro storico… oltre a distillerie e grapperie (ad esempio, Nardini e Poli) per scoprire tutto sulla grappa!

Bassano del Grappa

Scopri di più: 10 posti bellissimi dove fare trekking in Italia

10. Marostica

In provincia di Vicenza si trova poi Marostica, piccola cittadina che lega il suo nome alla tradizione degli scacchi viventi: la “partita” (in realtà una vera rappresentazione) si tiene fin dal 1923, ogni due anni (negli anni pari) nel secondo fine settimana di settembre. Anche senza partite in corso, Marostica è comunque un piacevole centro, con il bel castello e il profilo delle antiche mura a incorniciare il tutto. Ideale per una bella passeggiata.

Marostica

Cosa vedere a Vicenza: 10 attrazioni da non perdere

Il meglio di Vicenza e dei dintorni in 10 cose da vedere

Cosa vedere a VicenzaTipi di attrazioneCosto
Piazza dei SignoriPiazza centraleGratis
Basilica PalladianaEdificio storico4€
Teatro OlimpicoTeatro storico11€
Palazzo Chiericati Pinacoteca e museo7€
Corso PalladioVia del centro storicoGratis
La RotondaVilla palladiana10€
Giardini Salvi e Loggia ValmaranaGiardini pubbliciGratis
Ponte San MichelePonte storicoGratis

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca “Ovunque” di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!


Potrebbero interessarvi anche:

Vacanze al mare con bambini: 20 Posti bellissimi in Italia

Le 15 Spiagge più belle d’Italia / 2019

Cosa vedere a Reggio Emilia

Cosa vedere a Nizza: 10 luoghi imperdibili in città


Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.