Home notizie Cosa vedere a Urbino, la “città ideale”

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Urbino, la “città ideale”

Se state cercando idee per un viaggio in Italia che unisca cultura, tradizione, buon cibo e paesaggi fantastici, abbiamo la soluzione per voi: andate a Urbino! La perla delle Marche, conosciuta anche come la “città ideale” per via dell’omonimo dipinto conservato presso il Palazzo Ducale e anche per la sua conformazione, è la rappresentazione perfetta di un classico borgo italiano: i vicoli che si incrociano, il profumo di buono a ogni angolo, il magnifico panorama che circonda la cittadina e poi… tanta arte! La tipicità dei borghi italiani è famosa in tutto il mondo e Urbino, grazie alla sua storia, ha davvero tutte le carte in regola per essere la meta ideale per un fine settimana tutto italiano.

Cosa vedere a Urbino? La “città ideale” accontenta davvero tutti: chi è appassionato di storia, chi è attratto dal fascino degli antichi borghi arroccati in collina e dalla buona cucina italiana, chi adora passeggiare in mezzo alla natura per non parlare degli amanti dell’arte. Urbino è infatti uno dei luoghi più importanti del Rinascimento italiano e dal 1998 il suo centro storico è patrimonio dell’umanità UNESCO. Lasciatevi ispirare da questo articolo e programmate il vostro prossimo viaggio in città con i nostri consigli su cosa fare, cosa vedere e cosa mangiare. In più, tante curiosità!

Scopri di più: Viaggi in Italia: 20 posti da vedere almeno una volta nella vita

Come raggiungere Urbino

Urbino non è servita da alcun aeroporto; i più vicini sono quello di Rimini e quello di Ancona, da cui poi si prosegue in treno o in auto verso la città. Chi arriva in auto da Bologna deve seguire l’Autostrada A14 direzione Bologna-Canosa e uscire a Pesaro-Urbino mentre chi arriva in auto da Roma deve seguire la A1-E35-E45 fino a Orte quindi proseguire sulla Ss 3 bis fino a Umbertide e infine uscire a Urbino.

Tutti quelli che vogliono lasciare a casa la macchina possono scegliere di raggiungere la città di Urbino in treno. In treno si può arrivare a Pesaro o a Fano e da qui proseguire in autobus fino in città o, ancora meglio, noleggiando un’auto per essere più autonomi e potersi spostare meglio. Vi ricordiamo che il territorio pullula di bellezze ragion per cui avere un proprio mezzo può essere decisamente utile.

Dieci cose imperdibili da vedere a Urbino

Queste sono le dieci cose imperdibili a Urbino: otto sono collocate nel centro storico, una è subito fuori e un’altra a qualche chilometro di distanza, ma è imperdibile se si visita Urbino.

Palazzo Ducale e Galleria Nazionale delle Marche

Il Palazzo Ducale è sicuramente la struttura più rappresentativa di Urbino. È anche considerato uno dei più importanti esempi architettonici ed artistici del Rinascimento italiano e venne costruito nel corso del XV secolo. Dopo aver perso il suo ruolo come centro della vita politica e culturale a seguito dell’annessione di Urbino alla Santa Sede, il Palazzo Ducale subì un processo di degrado che si concluse solo agli inizi del Novecento.

Infatti fu nel 1912 che la Galleria Nazionale delle Marche venne aperta all’interno del Palazzo Ducale dando nuovo lustro all’intero complesso. La Galleria e si compone di circa 80 ambienti dove sono esposte opere realizzate tra il Trecento e il Seicento. L’Appartamento del Duca ospita la Flagellazione di Cristo e la Madonna di Senigallia di Piero della Francesca mentre nelle Sale di Rappresentanza è esposto il famoso dipinto de La Città Ideale di Leon Battista Alberti e Luciano Laurana. Il Salone del Trono presenta decorazioni e arazzi basati sui lavori di Raffaello. Lo stesso Raffaello è presente con il suo Ritratto di Gentildonna (la Muta) collocato presso l’Appartamento della Duchessa insieme alla Resurrezione e all’Ultima Cena di Tiziano. Due meraviglie da non perdere a Urbino.

Informazioni utili

Apertura

  • Lunedì: 8.30-14 (chiusura biglietteria ore 13)
  • Da martedì a domenica: 8.30-19.15 (chiusura biglietteria ore 18.15)

Prezzi

  • Intero: €8
  • Ridotto: €2

Scopri di più: I musei da scoprire in Italia e nel mondo nel 2020

Casa di Raffaello

La Casa di Raffaello è uno dei tanti luoghi che ricordano il rapporto stretto tra il pittore urbinate e la città di Urbino. Fu qui che Raffaello Sanzio nacque il 28 marzo 1483 e fu proprio qui che si formò, accrescendo anno dopo anno la sua fama. Oggi quella che era la sua casa ospita poche opere del pittore tra cui la Madonna con Bambino, un’opera giovanile che realizzò insieme al padre, grande artista alla corte di Federico da Montefeltro.

Apertura dal 4 novembre al 29 febbraio

  • Dal lunedì al venerdì: 9-14
  • Sabato: 9-18
  • Domenica e festivi: 10-13 / 15-18

Apertura dal 1 marzo al 3 novembre

  • Dal lunedì al sabato: 9-13 / 15-19
  • Domenica e festivi: 10-13 / 15-18

Prezzi

  • Intero: €8
  • Ridotto: €2

Oratorio San Giovanni

Una facciata gotica, spoglia e poco interessante, nasconde un vero e proprio tesoro: stiamo parlando dell’Oratorio San Giovanni che al suo interno ospita opere risalenti al tardo gotico marchigiano con la scena della Crocifissione a farla da padrona. Il nome di questo Oratorio è legato alla presenza di dipinti che illustrano la vita di San Giovanni Battista.

Apertura

  • Da lunedì a sabato: 10-13 e 15-18
  • Domenica 10-13

Prezzi

  • Intero: €2.5
  • Ridotto: €1.5

Chiesa di San Bernardino

Se state cercando un vero panorama marchigiano, la Chiesa di San Bernardino non vi deluderà. Si trova a pochi chilometri dal centro di Urbino e fu fatta costruire da Federico da Montefeltro per accogliere le sue spoglie; è qui che originariamente si trovava la Pala di Brera di Piero della Francesca, oggi conservata presso la Pinacoteca di Brera a Milano. Se la Chiesa di per sé non presenta caratteristiche particolari, la sua posizione in mezzo alle campagne dell’urbinate e la sua maestosità valgono da sole una visita… e una foto!

La Rampa Elicoidale

La Rampa Elicoidale è diventata famosa per due motivi: primo, perché è un’opera architettonica ingegnosa; secondo, perché è estremamente fotogenica. Nacque per un semplice motivo, per permettere al duca di raggiungere il Palazzo Ducale comodamente a cavallo dal momento che le stalle si trovavano proprio nelle vicinanze. Oggi la Rampa è stata ristrutturata e conduce da Piazzale Mercatale fino al piano del teatro di Raffaello: è percorribile a piedi o si può osservare dall’alto per uno scatto di sicuro effetto!

Vie del centro storico

Se passeggiare attraverso la storia è quello che amate fare di più durante la vostra vacanza, Via Mazzini a Urbino è la meta ideale: si inizia da Porta Valbona, che sancisce l’inizio del centro storico, e la si percorre tutta per arrivare nella zona dei monumenti. Ogni angolo è caratteristico per un diverso motivo ma a farla da padrona sono le botteghe artigiane che ancora oggi sono collocate all’interno dei vecchi edifici, contribuendo a rendere Urbino una città davvero unica. Da non perdere neanche Via Vittorio Veneto, Via Raffaello e la vicina Via Valerio, tutte quante perfette per chi è in cerca di valido artigianato tipico.

Scopri di più: 20 Bellissime Città d’Arte in Italia

Teatro Sanzio

Il Teatro Sanzio di Urbino è oggi utilizzato come principale teatro della città e di tutta la regione delle Marche. Fu inaugurato nel 1853 e costruito seguendo il piano architettonico e lo stile già presente in città, in modo da non stonare con il resto dell’architettura cittadina. Oggi è visitabile oppure, se non vi accontentate di esplorarlo in giornata, potete prenotare i biglietti per gli spettacoli che si tengono periodicamente nella struttura.

Ateneo Carlo Bo

Urbino è sede di una delle università italiane più prestigiose, l’Ateneo Carlo Bo. Si trova all’interno di Palazzo Bonaventura e presenta la classica struttura medievale con colonne, archi, tufo e tanti mattoncini. Il modo migliore per raggiungere questo palazzo? Partendo da Corso Matteotti e arrivando a piedi a Viale Salviati attraverso una piacevole salita nel verde.

Parco della Resistenza

State cercando un posto da dove ammirare Urbino dall’alto? Si tratta del Parco della Resistenza a Pian del Monte, da dove potrete ammirare il Palazzo Ducale dall’alto, con tanto di campagne circostanti. È qui che si trovano anche i bastioni dell’antica Fortezza Albornoz, caratterizzati dalla sua pianta rettangolare e dalle torri semicircolari. Una meraviglia!

Gradara

Usciamo da Urbino e in pochi chilometri ci troviamo nel comune di Gradara, graziosissimo borgo medievale con tanto di castello diventato famoso per essere la location della storia d’amore tra Paolo e Francesca narrata da Dante Alighieri nella Divina Commedia. Oggi Gradara è un piccolo paese che vive di turismo, circondato dalle campagne marchigiane e dove il tempo sembra essersi fermato… avete presente “Non ci resta che piangere”?

Scopri di più: 15 destinazioni in Italia per un weekend romantico

Urbino e Raffaello: le celebrazioni per il Cinquecentenario

Come abbiamo già parlato dell’articolo 2020, l’anno di Raffaello: i luoghi e gli eventi del grande artista, il 2020 è un anno speciale per Urbino: ricorrono infatti i 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio che morì il 6 aprile 1520. La città di Urbino festeggia uno dei suoi più illustri cittadini con eventi speciali, tra cui la mostra Raffaello e gli amici di Urbino allestita all’interno di Palazzo Ducale che si è conclusa a gennaio 2020.

Tra le altre mostre dedicate a Raffaello che si svolgono a Urbino segnaliamo:

Raphael Ware. I colori del Rinascimento
Urbino, Galleria Nazionale delle Marche, fino al 13 aprile 2020
Una mostra tutta dedicata all’arte della ceramica ai tempi di Raffaello.

Sul filo di Raffaello
Urbino, Galleria Nazionale delle Marche, da primavera 2020
La Galleria Nazionale, in collaborazione con i Musei Vaticani, espone i cartoni preparatori che Raffaello realizzò per gli arazzi della Cappella Sistina.

Baldassare Castiglione
Urbino, Galleria Nazionale delle Marche, da primavera 2020
Una mostra tutta dedicata a Baldassare Castiglione, artista della corte di Urbino che fu ritratto da Raffaello.

5 cose da mangiare a Urbino

Le Marche sono una terra di grandi tradizioni enogastronomiche. Ecco i piatti tipici da provare assolutamente durante il vostro viaggio a Urbino, per un tour di storia e gusto.

  1. Lumachelle all’Urbinate
    Una pasta cilindrica rigata che viene servita in un brodo di rape, verze, animelle di pollo o salsiccia, tutto soffritto nel burro.
  2. Coniglio in Porchetta
    Si tratta di coniglio disossato condito con sale e pepe e farcito con il suo fegato, della pancetta e del finocchietto selvatico.
  3. Crescia sfogliata
    Simile alla piadina romagnola, dalla quale si differenzia per la presenza di uova e lievito all’impasto e per la cottura su una piastra dopo essere stata cosparsa di strutto.
  4. Casciotta DOP di Urbino
    Si tratta di un formaggio misto pecora e mucca, abbastanza grasso e poco stagionato. Una curiosità: si sarebbe dovuto chiamare Caciotta DOP ma un impiegato al ministero ne sbagliò la registrazione conferendole un nome che, oggi, è davvero unico.
  5. Bostrengo
    Un dolce contadino a base di pane, riso, farina, mele, pere, noci e uvetta. Il pane viene lasciato in ammollo nel latte e cotto poi in forno insieme agli altri ingredienti.

5 curiosità uniche su Urbino

  1. Provate a mettervi al centro del piazzale esterno del Palazzo Ducale e parlate ad alta voce: questa si amplificherà come se aveste un microfono davanti a voi!
  2. Per permettere agli abitanti di camminare senza problemi anche in caso di neve e pioggia, la città vecchia di Urbino venne equipaggiata con degli agganci in ferro che ancora oggi sono osservabili e utilizzabili da chiunque abbia difficoltà a camminare in discesa per evitare di cadere quando piove o quando nevica;
  3. A settembre si tiene a Urbino la Festa dell’Aquilone: i vari rioni cittadini si sfidano a colpi di aquilone per conquistare il trofeo annuale;
  4. Se ci si posiziona sulle colonne laterali della facciata del Palazzo Ducale e si bisbiglia da una parte all’altra, la voce arriverà come se non si stesse bisbigliando;
  5. A Urbino si trova un obelisco egiziano che venne donato nel 1737 dal Cardinale Annibale Albani alla città. Oggi è impossibile non notarlo quando si è a passeggio!

Mappa

Volete partire per un viaggio alla scoperta di Urbino? Scoprite quando prenotare un volo nazionale al prezzo più basso e utilizzate la funzione Avvisi di Prezzo di Skyscanner per sapere quando acquistare i vostri voli al prezzo più conveniente!

Skyscanner è leader globale nei viaggi. Controlliamo il costo con 1.200 compagnie di viaggio per aiutarti ad ottenere il miglior prezzo su voli, hotel e noleggio auto.