Home notizie Le Isole Canarie: quali sono e cosa vedere

Tutti gli articoli

Le Isole Canarie: quali sono e cosa vedere

In pieno Oceano Atlantico, l’arcipelago delle Isole Canarie appartiene alla Spagna anche se – geograficamente parlando – è molto più vicino all’Africa nord-occidentale. Per voi, è una buona notizia: le Isole Canarie godono di clima mite tutto l’anno, anche in inverno, e sono perfette per gli amanti del mare, ma anche per gli escursionisti… Ma quale isola visitare? Ecco allora la nostra guida alle favolose Isole Canarie!

Una vacanza alle Isole Canarie è sinonimo di incontro tra natura e cultura, ed è anche per questo motivo che le Canarie soddisfano le esigenze di ogni tipologia di turista: dalla famiglia con bambini piccoli alle giovani coppie, da gruppi di amici agli anziani in pensione. Le spiagge di Tenerife o Gran Canaria, Fuerteventura, i vulcani, la vita notturna, le escursioni in montagna… Le Isole Canarie sono un mondo a sé, un pezzo di Spagna diversissima dalla Spagna continentale: un’esperienza unica. Vi sta venendo voglia di partire? Ecco allora tutto quello che vi serve sapere su cosa fare e vedere alle Isole Canarie.

Scopri di più: Canarie o Baleari? Tutte le isole della Spagna per l’estate

Tenerife - Isole Canarie

Come raggiungere le Isole Canarie e come muoversi

Una vacanza alle Isole Canarie può includere una sola isola, o più destinazione: la scelta sta a voi! Le diverse isole (sono otto quelle maggiori: si è da poco aggiunta, tra le isole indipendenti a livello amministrativo, la minuscola La Graciosa) sono ben collegate tra loro. Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote hanno aeroporti sul proprio territorio, collegati con ogni parte d’Europa anche se non sempre tramite voli diretti: dall’Italia, in particolare da Roma e Milano, è possibile trovare anche dei diretti se vi muoverete con il dovuto anticipo (cosa che vi converrà in ogni caso, anche a livello di prezzo). Le altre isole principali – La Gomera, La Palma, El Hierro e appunto La Graciosa – invece sono meno abitate, e possono essere comodamente raggiunte tramite nave da una delle isole principali, ma non con l’aereo.

Lanzarote, Mirador del Rio - Isole Canarie

Trova tutti i voli economici per Lanzarote

Trova tutti i voli economici per Tenerife

Trova tutti i voli economici per Gran Canaria

Trova tutti i voli economici per Fuerteventura

Cosa mangiare alle Isole Canarie

Il mix di culture delle Isole Canarie si applica facilmente anche all’ambito culinario: cibi tipici della tradizione spagnola si incontrano in maniera quasi naturale con contaminazioni provenienti dalla vicina Africa, per accostamenti davvero succulenti e vari. Il gofio, la tipica farina di cereali tostati o di mais, è un elemento base dell’alimentazione mentre se amate qualcosa di più piccante allora non potete proprio evitare le mojos, salse preparate con sale, aglio, aceto, olio ed erbe aromatiche. Essendo località di mare, chiaramente anche le pietanze di pesce vanno per la maggiore e tipici sono sicuramente i sancocho, ossia cernie lesse, o i tollos, piccoli squali sotto sale essiccati al sole. Insomma, le Canarie non vi deluderanno nemmeno a livello di cibo.

Le Isole Canarie: cosa vedere e cosa fare

Tenerife

Iniziamo da Tenerife, in assoluto la più popolosa e urbanizzata tra le Isole Canarie, che regala davvero ogni tipo di esperienze. Tappa obbligatoria è sicuramente la capitale Santa Cruz. Un po’ anche per la presenza dell’aeroporto nella città, questa è una città densa di culture e divertimento, ma anche di storia e paesaggi interessanti. Si passa facilmente da visite a musei archeologici a escursioni naturalistiche meravigliose e, in questo senso, sicuramente la maggiore attrazione della città è il Museo della Natura e dell’Uomo (Museo de La Naturaleza y el Hombre), ma anche Parque Garcia Sanabria, un’oasi naturale di straordinaria bellezza a pochi chilometri dal centro.

Santa Cruz vanta, poi, la presenza sul proprio territorio di una delle spiagge più belle e visitate dell’isola, la Playa de Las Teresitas. La particolarità di questa spiaggia è la sabbia di colore chiaro, direttamente dal deserto del Sahara per donare un tocco esotico alla località! Trattandosi di un’isola vulcanica, infatti, ci si aspetterebbe sabbia scura. Inoltre, Las Teresitas è una spiaggia libera, ma in alcuni punti è comunque possibile trovare delle sdraio di cui poter usufruire a pagamento, se siete tra coloro che amano la comodità.

Tenerife - Isole Canarie

L’antica capitale di Tenerife – La Laguna, o San Cristòbal de La Laguna – rimane ancora oggi il centro culturale dell’isola, sede dell’università e con un centro storico che è Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Proprio grazie alla presenza dell’Università, anche la vita notturna è più festaiola e vivissima: recandosi nel cuadrilatero, all’interno del centro storico, si troveranno numerosi bar, ristoranti e locali notturni in cui ascoltare musica dal vivo bevendo un fresco cocktail, ma anche gustare qualche prelibatezza del posto,accompagnata dal vino tipico dell’isola, magari dai vigneti di Tacoronte-Acentejo.

A Tenerife, infine, si trova il Teide, uno dei vulcani più grandi del pianeta e la vetta più alta delle Isole Canarie – e di tutta la Spagna – con i suoi 3718 metri sul livello del mare… Potete fotografarlo dal basso, oppure provare a salire… Ma è solo per camminatori allenati! Per tutti gli altri, c’è una comoda funivia, davvero imperdibile.

Tenerife - Isole Canarie

Scopri di più: Le 10 spiagge più belle di Tenerife, e come raggiungerle

Lanzarote

Lanzarote è una meraviglia della natura, una vera e propria perla che è stata dichiarata Riserva Naturale della Biosfera, grazie alle distese di natura pressoché incontaminata presenti sull’isola. Grazie al clima mite che oscilla sempre tra i 18 e i 25 gradi è la destinazione perfetta per vivere una vacanza all’insegna del relax in pieno contatto con la natura e… non solo.

Lanzarote è infatti strettamente legata all’arte: il fatto che l’isola sia luogo natio di César Manrique non va sottovalutato. L’artista infatti ha sempre contribuito alla valorizzazione dell’isola e in particolare della sua città natale, Arrecife. Il Castillo di San Josè ne è un esempio: anticamente era una fortezza militare, oggi è uno dei più importanti musei di arte contemporanea di Spagna. Contiene al suo interno opere dei più grandi artisti del Novecento, come Picasso o Mirò, anche se la vera particolarità del luogo è l’intera ala dedicata alla ristorazione: i numerosi turisti possono visitare il museo e poi gustare un pasto tipico o assaggiare prelibatezze internazionali con vista sul mare. A pochi passi dal centro di Arrefice si può ammirare anche la Fundacion César Manrique, la casa dell’artista, oggi diventata museo in cui ammirare molte delle sue opere e di altri artisti spagnoli. Sempre opera di Manrique, non mancate il Jardin de Cactus, un enorme giardino in cui la natura si fa arte: si trova a Guatiza, nel nord di Lanzarote, e ospita più di mille varietà di cactus, provenienti da varie parti del mondo.

Non mancano però aree di interesse più strettamente naturalistico, come la Cueva de Los Verdes, una cavità formatasi dopo eruzioni vulcaniche avvenute nel corso dei secoli: i giochi di luce al suo interno colorano la pietra di mille sfumature. Anche l’area di Jameos del Agua è molto interessante: si tratta di un insieme di grotte sotterranee che al loro interno, grazie all’acqua dell’Oceano, hanno creato un lago salato di colore azzurro, diventando anche habitat naturale del granchio albino cieco, specie tipica di Lanzarote.

Da Lanzarote, poi, non si può non partire alla volta dell’Isla Graciosa: insieme ad altre quattro piccole isole e la scogliera Famara, forma un arcipelago nell’arcipelago. La Graciosa è l’unica di queste isolette che potrete visitare in autonomia, e sarà davvero come fare un tuffo nel passato: non ci sono hotel, e si trova un unico villaggio, quello di Caleta del Sebo, ma le spiagge sono meravigliose: provate Playa Francesa o Playa Amarilla.

Lanzarote - Isole Canarie

Fuerteventura

Anch’essa Riserva Naturale della Biosfera, Fuerteventura è la seconda isola più grande, dopo Tenerife, dell’arcipelago delle Isole Canarie. Contrariamente a Tenerife, però, l’isola è un paradiso incontaminato di spiagge che si estendono per circa 150 chilometri. Le spiagge sono il punto di forza di Fuerteventura, anche per la varietà delle tipologie, e per la bellezza della sabbia scura vulcanica in contrasto con l’azzurro dell’Oceano. L’isola è anche una destinazione sognata da tutti gli amanti del surf: la spiaggia più frequentata dai surfisti è la Playa de Jandia, con la sua sabbia finissima e l’acqua particolarmente trasparente.

Una delle spiagge più particolari, invece, è Playa de Cofete: è riparata leggermente dalle montagne, e per questo il mare ha una temperatura dell’acqua più calda rispetto alle altre spiagge di Fuerteventura… immergersi è un vero piacere!

Sull’isola di Fuerteventura non ci sono molti città, e vale la pena viverne l’ambiente incontaminato: anche per questo motivo, l’ideale per visitare l’isola è usare una bicicletta, passando per parchi naturali come il Parque Natural de Corralejo o visitare le piscine naturali presenti sul territorio, in particolare quelle di Aguas Verdes.

Scopri di più: Le migliori spiagge di Fuerteventura, splendida isola delle Canarie

Fuerteventura - Isole Canarie

Gran Canaria

L’isola di Gran Canaria è divisa in due dal Pico de las Nieves, la montagna più alta dell’intera isola, che regala un forte contrasto – con la sua cima innevata – con le spiagge assolate affollate di turisti. Gran Canaria vanta un clima pressoché ideale, con temperature che potremmo considerare primaverili tutto l’anno.

Las Palmas è il centro urbano più abitato di tutta l’isola ed è luogo di arrivo di numerosi turisti grazie alla presenza dell’aeroporto: ma la città merita certo una visita di per sé, dato che è un paradiso di storia e natura perfettamente amalgamate l’una all’altra. Vagueta, per esempio, il centro storico della città, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO: non mancate la Casa Regental, la Casa Consistoriales (ossia il municipio) e la Cattedrale di Sant’Anna, che unisce in sé più stili architettonici.

Tra le spiagge più belle di Gran Canaria non si può non citare Playa de Las Canteras e Playa de las Alcaveranes. Per chi invece è alla ricerca di qualcosa di caratteristico, una vacanza a Gran Canaria non può prescindere da una visita a Puerto de Mogán. Si tratta di una cittadina con uno stile molto mediterraneo, sviluppata intorno al porto turistico, tra vicoli stretti, case colorate, piccoli ponti. Inoltre, Puerto de Mogán è una delle mete di partenza sia per escursioni su terra che subacquee; quest’ultime si possono effettuare anche a bordo di un suggestivo sottomarino denominato Yellow Submarine

Scopri di più: Le 10 spiagge più belle di Gran Canaria da visitare

gran Canaria - Isole Canarie

La Palma

Il nome esteso è San Miguel de La Palma, e fra le isole dell’arcipelago delle Canarie è una delle meno sviluppate dal punto di vista turistico, ma si tratta di un vero e proprio paradiso per gli amanti delle avventure a contatto con la natura. Oltre alle meravigliose spiagge totalmente incontaminate, a La Palma sarò d’obbligo organizzare delle escursioni negli immensi boschi in cui ammirare la flora tipica del luogo ma anche una fauna diversificata.

Un esempio è il Bosco di Los Tilos, una riserva naturale che nel 2002 è stata inserita nel Patrimonio Biosfera dell’UNESCO. Il bosco è formato per la maggiore da alberi di alloro e vi sono numerosi percorsi al suo interno.

Sempre per gli appassionati dell’escursionismo, La Palma presenta un percorso davvero suggestivo nel sentiero dei vulcani: si prosegue a piedi per circa cinque ore, godendo della spettacolarità degli ambienti vulcanici. Spingendosi a Sud dell’isola tappa obbligatoria sono le saline di Fuencaliente: resterete a bocca aperta, sia le numerose varietà di uccelli che trovano rifugio qui, sia perché i paesaggi sono davvero unici, grazie all’accostamento del cielo intenso con il bianco delle saline e il nero delle rocce vulcaniche.

La capitale dell’isola, nonché città più visitata dai turisti che scelgono quest’isola, è Santa Cruz de La Palma: la città è un mix perfetto tra vari stili artistici e architettonici, che vanno dal neoclassicismo al barocco spagnolo, incredibilmente amalgamati l’uno all’altro. Gli edifici più importanti della città si trovano nella centrale Plaza de España e presentano uno stile più rinascimentale come la Chiesa di El Salvador.

La Palma - Isole Canarie

La Gomera

Raggiungibile attraverso traghetti giornalieri o voli interni (non troppo frequenti) da Tenerife, La Gomera è completamente opposta alla grande isola sua “sorella”. Si tratta infatti di un’isola in cui la natura è regina. Ci si può muovere comodamente noleggiando un’auto e viaggiando su strade che sono vere e proprie opere d’arte.

Una prima tappa dovrà essere necessariamente il Parco Nazionale Garajonay: pur essendo stato in parte rovinato da un incendio, mantiene la sua particolare bellezza. Il parco è sede dell’antichissima foresta di laurisilva, oggi ammirabile solo alle Canarie, sulle Isole Azzorre e a Madeira.

La città principale dell’isola è San Sebastián, ma ci sono alcuni villaggi molto caratteristici sicuramente da visitare, come quello di Agùlo: si tratta di un piccolo paese costruito in un punto particolarmente panoramico, con vista su Tenerife e il Teide. Parlando di luoghi da cui godere di splendidi panorami, dobbiamo menzionare il Mirador de Abrante, un luogo magico che permette di osservare la natura da un terrazzo vetrato molto suggestivo, dove si può anche pranzare. 

La Gomera - Isole Canarie

El Hierro

El Hierro è l’isola più meridionale dell’arcipelago delle Canarie, nonché quella in assoluto più adatta agli amanti della natura: scegliere di visitare El Hierro vuol dire prediligere un tipo di vacanza più “mistica”. È possibile arrivare sull’isola via aereo o via mare, atterrando al piccolo aeroporto oppure attraccando al Puerto de la Estaca. Poco distante da lì si trova il piccolo villaggio di La Caleta: con una passeggiata lungo mare potrete raggiungere vari posti in cui fermarsi a prendere il sole, o fare il bagno in piccole piscine di acqua salata.

Il capoluogo dell’isola è Valverde: la città è l’unica capitale delle Canarie a non affacciarsi sul mare, poiché sorge alle pendici di una montagna. Anche per questo motivo Valverde è relativamente poco frequentata, pur offrendo i principali servizi che ci si aspetta in un capoluogo. El Hierro è ricca di centri agricoli in cui poter ammirare la vita quotidiana dei cittadini dell’isola restando connessi con la natura e la tradizione del luogo.

El Hierro - Isole Canarie

La Graciosa

Dal 2018, alle sette “sorelle” – le isole delle Canarie indipendenti a livello amministrativo – si è aggiunta anche La Graciosa. Si tratta di una piccola isola abitata perlopiù da pescatori (poco più di 600 sono i residenti) che si trova al largo di Lanzarote. Il turismo è in crescita anche qui, ma La Graciosa rimane ancora in gran parte da esplorare: partite dalla bella Playa de las Conchas, e raggiungete poi l’interno, desertico e affascinante. Si raggiunge in nave da Orzola, sull’isola di Lanzarote.

Le isole Canarie: quali sono e come raggiungerle

Le 8 isole principali dell’arcipelago delle Canarie

IsolaCapoluogoCome arrivare
TenerifeSanta CruzAeroporti di Los Rodeos e Laguna
FuerteventuraPuerto del Rosario  Aeroporto di Fuerteventura
LanzaroteArrecifeAeroporto di Lanzarote
La Palma Santa Cruz de La Palma Aeroporto de La Palma
Gran CanariaLas Palmas de
Gran Canaria
Aeroporto di Gran Canaria
La GomeraSan Sebastián
de la Gomera.
Via aerea o via mare da Tenerife
El HierroValverdeVia mare o in aereo da Tenerife o
Gran Canaria
La GraciosaLa Caleta del SeboVia mare da Lanzarote

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca “Ovunque” di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!


Potrebbero interessarvi anche:

Le migliori spiagge di Fuerteventura, splendida isola delle Canarie

Le 10 spiagge più belle di Gran Canaria da visitare

Le 10 spiagge più belle di Tenerife, e come raggiungerle


Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.