COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie Staycation: regole in Italia e idee di viaggio

Tutti gli articoli

Staycation: regole in Italia e idee di viaggio

Per ora viaggiare è complicato, se non addirittura impossibile, ma questo non significa non poter fare progetti futuri. Ci auguriamo che articoli come questo possano aiutare a pianificare la vostra prossima esperienza.

E se l’attuale limitazione ai viaggi diventasse un’opportunità per conoscere meglio la propria città e i luoghi vicino casa, che spesso diamo per scontati a favore di destinazioni lontane? Se fosse l’occasione per ritrovare la grande bellezza italiana? Del resto, come disse Marcel Proust, “il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi“. E allora proviamo a guardare ai luoghi che pensiamo di conoscere così bene con sguardo curioso e aperto, potremmo rimanere piacevolmente sorpresi. Ecco perché la staycation può diventare un soluzione gratificante per viaggiare senza allontanarci.

Staycation è un termine inglese formato dalla contrazione delle parole “stay” e “vacation” che significa fare una vacanza rimanendo vicino casa o entro i propri confini regionali e nazionali; un concetto che negli Stati Uniti ha cominciato a svilupparsi dalla crisi finanziaria del 2008 e che negli ultimi tempi, a causa dell’emergenza da Coronavirus, è venuto alla ribalta anche da noi. Il turismo di prossimità è anche ecologico poiché limita gli spostamenti in aereo, riduce i tempi di viaggio e diminuisce l’affollamento in quei luoghi del mondo solitamente afflitti dal turismo di massa. E poi consente pure di risparmiare, il che non guasta mai!

Secondo quanto riportato nell’ultimo decreto governativo del 3 novembre 2020 e come ribadito dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte: “è fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi“. Una ragione in più per trovare nuovi modi per viaggiare, anche stando a casa (si può!). Con la speranza di ritornare alla libertà vi lasciamo al nostro articolo sulle idee e le regole per una staycation in Italia facile e sicura.

Questa pagina è stata aggiornata l’ultima volta il 12 novembre 2020. Per quanto ci risulta, le informazioni di questa pagina erano corrette al tempo della pubblicazione. Vi invitiamo a controllare i siti ufficiali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e della Presidenza del Consiglio dei Ministri per avere gli ultimi aggiornamenti sul Covid-19 in Italia.

staycation in Italia

Le regole per viaggiare in Italia

L’ultimo Dpcm, in vigore fino al 3 dicembre 2020, divide l’Italia in tre zone corrispondenti a diversi scenari di rischio: rossa, arancione e gialla (la rossa prevede le misure più restrittive, di fatto un lockdown). Se decidete di intraprendere un viaggio verso una regione diversa dalla vostra, dovete tenere conto di questa suddivisione e della regolamentazione: 

  • nella zona rossa è vietato ogni spostamento, anche all’interno del proprio comune, in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute, da motivare attraverso autocertificazione; vietati gli spostamenti da una regione all’altra e da un comune all’altro; 
  • nella zona arancione sono vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una regione all’altra e da un comune all’altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità; inoltre vi è una raccomandazione di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata all’interno del proprio comune.
  • nella zona gialla sono consentiti gli spostamenti ma rimane la raccomandazione di evitare quelli non necessari durante la giornata, inoltre è in vigore un coprifuoco con divieto di circolazione dalle 22 alle 5, se non per motivi di necessità. 

Nel momento in cui scriviamo (12 novembre 2020) l’Italia è suddivisa in questo modo:

  • Zona rossa: Piemonte, Lombardia, Calabria, Valle d’Aosta e Provincia di Bolzano.
  • Zona arancione: Abruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana, Puglia, Sicilia e Umbria.
  • Zona gialla: Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Marche, Molise, Provincia di Trento, Sardegna e Veneto.

Quando e se vi spostate in Italia, tenete conto dell’orario di chiusura di bar, ristoranti e pizzerie, che avviene alle 18 in tutta Italia. Inoltre, con il nuovo Dpcm, chiudono anche i musei, le mostre e tutte quelle attività ritenute non essenziali. Vige sempre l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto, il distanziamento di almeno un metro e la raccomandazione a lavarsi spesso le mani (e non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani sporche). 

Viste le continue restrizioni, l’idea di una staycation in Italia è probabilmente la più saggia e sicura per evitare inconvenienti, non dovendo preoccuparsi di possibili cancellazioni di prenotazioni di voli, hotel e autonoleggio. Se decideste di trascorrere una o più notti fuori casa, il nostro consiglio spassionato è quello di optare sempre per un viaggio flessibile: prima di prenotare verificate con la compagnia o la struttura tutti i termini e le condizioni.

Di seguito alcune idee che vi consentiranno di viaggiare vicino a casa. Lasciatevi sorprendere dal nostro Belpaese e pianificate il vostro viaggio, nel caso da fare in tempi migliori!

Staycation per (ri)scoprire la propria città 

Colosseo

Provate a fare il turista nella vostra città. Ritagliatevi anche solo una mezza giornata per (ri)scoprire le meraviglie sotto il vostro naso proprio come fareste in una qualsiasi altra destinazione. Leggete guide di viaggio e pianificate il percorso per un tour dei luoghi più famosi intorno a voi che spesso non vi siete soffermati a osservare per la fretta; oppure andate a scovare gli angoli meno noti della città ma non per questo meno affascinanti. Come? Perdendovi! La fortuna di vivere in Italia è anche quella di potersi imbattere in luoghi intrisi di storia dove ogni edificio, anche il più banale all’apparenza, ha qualcosa da raccontare. Potrebbe essere interessante scoprire curiosità sulla vostra città natale o d’adozione. Potreste addirittura organizzare un gastrotour per fare incetta di prodotti locali o ristoranti da provare, a pranzo ovviamente vista la momentanea chiusura anticipata delle attività, fermandovi di tanto in tanto a vedere quel monumento che vi ha sempre intrigato.

Trattoria staycation

Un modo divertente per riscoprire l’Italia potrebbe essere quello di partecipare ad un contest fotografico per raccontare la propria città. Quando sarà nuovamente possibile, consigliamo anche di unirvi a visite guidate di gruppo organizzate da guide turistiche del posto, un modo per aiutare questi professionisti duramente colpiti dall’emergenza Covid-19. 

Staycation all’insegna della cultura italiana 

Vaticani

Con l’ultimo Dpcm a chiudere sono anche i musei. Una perdita per tutti gli appassionati di arte, storia e cultura, che comunque possono riempirsi gli occhi passeggiando tra le meraviglie open air delle nostre città oppure entrando nelle chiese a sbirciar tesori – un esempio? I capolavori del Caravaggio in Santa Maria del Popolo. Ma non disperate, mostre e musei aprono virtualmente per lasciarci ammirare opere d’arte che tutto il mondo ci invidia. Per iniziare, c’è il progetto Google Arts and Culture, che consente di fare un tour virtuale dei più famosi luoghi italiani della cultura, ben 150, tra cui Colosseo, Basilica di San Marco, Arena di Verona, Pompei e tanti altri. Diversi musei poi consentono di effettuare tour virtuali delle loro sale e di poter analizzare da vicino opere d’arte in alta definizione (pensate quanto è difficile farlo quando ci si trova in una sala affollata di turisti tutti schiacciati l’uno all’altro dove al massimo si riesce appena ad intravedere l’opera che ci interessa e solo per pochi secondi!). Tra questi vi sono istituzioni importanti come gli Uffizi, i Musei Vaticani, la Pinacoteca di Brera, il Museo Egizio, il Museo Canova e molti altri ancora… 

Pompei

Visitare i siti, le pagine Facebook e YouTube dei nostri musei italiani diventa anche un modo per mostrare il nostro supporto al mondo della cultura, spesso un settore a cui si concedono pochi fondi. Così sarà possibile continuare a godere dell’arte o chissà, magari appassionarsene se è una cosa a cui non si è mai prestata molta attenzione. Come dice il principe Miškin nell’Idiota di Dostoevskij, siamo sicuri che “la bellezza salverà il mondo“. 

Staycation attiva per gli amanti della natura

sport all'aria aperta

Incamminarsi (o inforcare la bici) su un sentiero in mezzo alla natura. Questo è sicuramente il miglior modo per rispettare il distanziamento sociale! Ogni regione d’Italia ha parchi e aree protette che non aspettano altro di essere esplorati; Sul sito Parks.it si può trovare un elenco dei parchi nazionali e regionali, riserve e aree protette per andare alla scoperta del nostro bellissimo patrimonio naturalistico, riavvicinarci alla natura e magari imparare modi per essere più rispettosi dell’ambiente, cosa di cui c’è tanto bisogno. Al momento le attività di gruppo sono per lo più sospese, ma quando sarà possibile consigliamo di cercare associazioni di trekking, come il CAI e Trekking Italia, che hanno varie sezioni locali, così come associazioni di guide ambientali escursionistiche che organizzano gite di una giornata nei territori intorno a casa, un modo molto piacevole per respirare aria pulita, svolgere una sana attività fisica e imparare aneddoti e curiosità su territorio, ambiente e storia. Un’altra idea è quella di organizzare un picnic all’aperto, magari in collina o in un parco, un’occasione per rivedere gli amici, pur rispettando la distanza di sicurezza ed evitare così di invitare persone non conviventi a casa, al momento fortemente sconsigliato. 

picnic in Italia

Sappiamo che questo è un momento difficile e frustrante per chi ama viaggiare, ma con spirito di adattamento, una buona dose di curiosità e le idee che vi abbiamo proposto in questo articolo, potrete continuare le vostre esplorazioni senza allontanarvi troppo da casa, o meglio ancora, restando in casa a curiosare online e pianificare le prossime avventure!  

Dove puoi viaggiare?

Scoprite dove potete viaggiare con la nostra mappa globale aggiornata in tempo reale. Volete sapere dove volare in Italia e nel resto del mondo senza correre alcun rischio? Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete aggiornamenti sulla revoca delle restrizioni.

FAQ Staycation in Italia

Che cosa significa il termine “staycation”?

Questa parola formata da “stay” (at home) + “vacation” indica una vacanza da vivere in casa o nei pressi della propria abitazione. Un termine nato negli Stati Uniti ma divenuto molto in voga nel resto del mondo per via della diffusione di Covid-19.

È possibile fare una staycation in questo momento?

Secondo l’ultimo Dpcm è consigliabile evitare tutti gli spostamenti non necessari al di fuori del proprio comune e regione a seconda della propria zona di rischio. Detto questo, è possibile organizzare tour virtuali e visite open air seguendo tutte le regole.

Quali sono le zone di rischio Covid-19 in Italia?

Le zone di rischio sono 3 (rossa, arancione e gialla). Nel momento in cui scriviamo nella zona rossa si trovano Piemonte, Lombardia, Calabria, Valle d’Aosta e Provincia di Bolzano; arancione Abruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana, Puglia, Sicilia e Umbria; gialla il resto d’Italia.

Vuoi leggere di più?

Mentre iniziate a pianificare il vostro viaggio post-Covid, leggete gli ultimi consigli di viaggio del nostro team per essere sempre informati:

Coronavirus: consigli di viaggio

Esperienze all’aria aperta per un Natale anti-Covid

I consigli per le migliori vacanze in famiglia nel 2021

Skyscanner è leader globale nei viaggi. Controlliamo il costo con 1.200 compagnie di viaggio per aiutarti ad ottenere il miglior prezzo su volihotel e noleggio auto.