COVID-19 (coronavirus) potrebbe avere un impatto sui tuoi programmi di viaggio. Qualunque sia la tua destinazione, troverai qui le indicazioni più aggiornate.

Home notizie Cosa vedere a Sydney in un giorno

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Sydney in un giorno

Sydney è la città più popolosa dell’Australia e dell'Oceania, una metropoli cosmopolita capace di affascinare i viaggiatori e di tenere insieme la vecchia e la nuova cultura australiana. Alice Avallone ha raccolto per Skyscanner i suoi consigli di viaggio per scoprire una della capitali culturali dell'emisfero meridionale del nostro pianeta. Ecco a voi otto cose da fare a Sydney, in otto ore della giornata!

Con un pizzico di fortuna e il cielo limpido, già dal finestrino dell’aereo assisterete in prima fila allo spettacolo mozzafiato offerto della baia di Sydney. Visto dall’alto, l’oceano qui ha il colore denso di un tubetto di tempera blu, ed è costellato da una miriade di barchette e isolotti lussureggianti. Quando poi riuscirete a scorgere l’Harbour Bridge e la Sydney Opera House, sarà un tuffo al cuore. E alle spalle del centro urbano, spingendo lo sguardo verso l’entroterra, vi accoglieranno anche le leggendarie Blue Mountains, che con un abbraccio proteggono la città da venti forti e sbalzi climatici.

Mentre il sole bacia le sabbia bianca delle spiagge da cartolina, atterrate nella capitale del New South Wales e tenetevi pronti a scoprire la sua personalità decisa e schietta. Già, perché Sydney è una metropoli che conserva intatto la sua anima aborigena più istintiva, ma che al tempo stesso ha saputo dire di sì alle coccole e alle comodità dei giorni nostri. Se da un lato Sydney è la città australiana con più anni alle spalle, dall’altro vi accorgerete presto che qui si respira un’atmosfera cosmopolita che nulla ha da invidiare a New York e Milano. Ve lo diciamo subito: visitarla tutta in un giorno non è possibile, forse nemmeno una settimana sarebbe sufficiente. Ecco perché vi proponiamo otto esperienze diverse tra loro, ciascuna per un momento specifico della giornata. A voi, le ore migliori di Sydney.

Scopri di più: Viaggi avventure nel Mondo: 20 tour spettacolari

Sydney dall'alto

Trova tutti i voli economici per Sydney

Ore 7. Sull’oceano tra Bondi e Coogee Beach

Qui si viene subito dopo l’alba, per assaporare le prime pennellate di luce e colore sulla natura. Non esageriamo nel dirvi che il Bondi to Coogee Coastal Walk è una delle passeggiate sceniche più spettacolari al mondo. Salutati i surfisti più mattinieri, si parte dalla lunga mezzaluna di sabbia dorata di Bondi Beach: superate la piscina sull’oceano dell’Icebergs Club, imboccate il percorso fra le mastodontiche rocce scavate dal vento e dall’acqua. Il chiacchiericcio dei pappagalli, i fiori australiani che con i loro colori sgargianti riempiono le distese di verde e i tanti sportivi che corrono su e giù lungo i sentieri ne fanno un posto vibrante, pieno di energia positiva. Prima di arrivare a Coogee, spiaggia che chiude il percorso, passerete da Tamarama e Bronte Beach: per quanto possa sembrare inverosimile, la prima ospitava tra il 1887 e il 1911 le montagne russe di un luna park; la seconda, invece, è da sempre la prediletta di grandi e piccini per fare un bagno senza il terrore degli squali, all’interno della piccola insenatura sulla destra.

Scopri di più: Dove fare surf: 10 Spiagge ideali

Bondi Beach

Ore 9. Una colazione nel cuore dello shopping

Segnatevi questo indirizzo: The Gardens, 252 George Street. Ci troviamo in una delle strade più centrali di Sydney, che parte dal quartiere antico The Rocks e arriva fino alla stazione dei treni. Il locale propone colazioni e pranzi leggeri su misura: si sceglie il toast di base – bianco, integrale, con semi, frutta o gluten free – e poi il condimento, tra marmellata, avocado, ricotta, miele, fino al tanto amato (dagli australiani) vegemite, discutibile crema salata simile al dado vegetale che usiamo in cucina per i risotti. Lo stesso procedimento di personalizzazione vale anche per insalate, omelette e centrifugati. Tutte le materie prime sono esposte come in un grande mercato di frutta e verdura, e una volta preso posto, vi dimenticherete in un attimo di essere in mezzo ai grattacieli. Terminata la colazione, sarete a un tiro di schioppo dai negozi più fashion e dai centri commerciali più noti di Sydney: il vostro portafoglio è avvisato.

Sydney Skyline

Ore 11. A salutare canguri, lemuri e giraffe dello zoo

Anche se non amate il concetto di zoo e di animali tenuti in cattività, dopo una visita all’enorme giardino zoologico Taronga vi ricrederete. Niente gabbie di ferro, solo ampi spazi aperti, per animali salvati da situazioni di pericolo. Situato a Port Jackson, il porto cittadino, nel sobborgo di Mosman, lo zoo è facilmente raggiungibile in un quarto d’ora di traghetto dal centrale Circular Quay, a ridosso dell’Opera House. Dal 1917, su una superficie di 21 ettari, trovano casa più di 2.500 animali, suddivisi per aeree geografiche: imperdibile è la zona più autoctona dedicata a canguri, koala, wallaby, ornitorinchi, wombat e diavoletti della Tasmania. Inoltre, durante tutta la giornata si susseguono presentazioni tenute dai guardiani, così da approfondire le singole specie animali e conoscere meglio la storia degli ospiti dello zoo, protetti, curati e coccolati costantemente. Da non perdere l’incontro dedicato ai simpaticissimi lemuri, con i quali vi ritroverete vis-à-vis a pochi centimetri di distanza.

Koala a Sydney

Ore 13. Pranzetto con gli ibis al Fish Market

Spesso sottovalutato, il Sydney Fish Market di Bank Street, nella zona di Pyrmont, fuori mano rispetto al centro ma a poche fermate della linea tramviaria leggera, è una di quelle esperienze che non vi devono mancare prima di ripartire: si tratta del più grande mercato ittico dell’emisfero sud e il secondo per varietà di specie dopo quello di Tokyo. Aragoste, granchi e ostriche, ma anche improbabili pesci australiani giganteschi, barbuti, maculati e con gli occhi grandi come una mela, pronti per essere scelti, cucinati davanti ai vostri occhi e serviti in generose porzioni. Un’unica avvertenza: fate molta attenzione a non farvi rubare il pesce dagli ibis, stravaganti uccelli dal becco nero e ricurvo, che sembrano appena usciti da Alice nel Paese delle Meraviglie. Se poi il pesce lo preferite vivo, tornate in centro, più precisamente a Darling Harbour, e visitate le gallerie sotterranee del Sea Life Sydney Aquarium, tra mante, squali, pinguini e piccoli cetacei.

Fish Market a Sydney

Ore 15. Il pittoresco quartiere di Paddington

Il primo pomeriggio è l’ora ideale per visitare Paddington, una delle zone più raffinate ed eleganti di Sydney, complici le pittoresche villette a schiera in pieno stile vittoriano. Oxford Street e le sue traverse adiacenti ospitano numerose boutique, ristorantini, librerie e studi artistici. Il sabato si aggiunge anche un caratteristico mercatino dell’artigianato locale: il cortile della chiesa del quartiere accoglie 150 bancarelle straripanti di quaderni, fiori, gioielli, vestiti e profumi australiani.

Sydney

Ore 17. Nei Royal Botanic Gardens tra i cacatua

Aperti tutto l’anno e con accesso gratuito, i giardini botanici di Sydney sono un tripudio di verde, con specie botaniche provenienti da tutta Australia e dal mondo intero. Potete venire qui per fare jogging, leggere un buon libro o godervi l’ora del tramonto con la persona amata. È possibile che di tanto in tanto venga a farvi visita parte della grande colonia di cacatua, i pappagalli bianchi dalla cresta gialla. Sono esserini molto socievoli e non si spaventano davanti all’uomo, dunque accoglieteli con un gioioso "Hello"! I Royal Botanic Gardens, questo il loro nome dal 1816, sono abitati anche da pipistrelli: guardate in alto, sugli alberi più grandi, per scorgere buffi sacchetti neri appesi dai quali fa capolino di tanto in tanto un musetto da topolino.

Cacatua a Sydney

Ore 19. Una cenetta a lume di candela a Surry Hills

È giunto il momento di pensare alla cena, e quale soluzione migliore del food district di Sydney per eccellenza, Surry Hills? L’offerta di ristoranti e cucine da tutto il mondo è incredibile, così come la presenza di locali hipster dove prendere una birra nel giardino interno oppure giocare a biliardo con gli australiani del posto. Se avete voglia di una bella bistecca alla brace, c’è Firedoor; per un giapponese con i fiocchi, Toko Restaurant & Bar; e da provare ci sono anche i piatti dal tocco irlandese di 4fourteen. Ma non finisce qui, perché le strade principali di Surry Hills sono invase anche da vietnamiti, portoghesi, thai e sì, le immancabili pizzerie italiane, Via Napoli su tutte. Prenotate presto, perché purtroppo i ristoranti a Sydney chiudono generalmente intorno alle 22, massimo 23.

Sydney

Scopri di più: I 10 Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo

Ore 21. La movida pop cantonese nella Chinatown

Dixon Street: qui la movida notturna la fa da padrona, con musica cinese proveniente da ogni locale, verande di bambù e leoni dorati che fanno la guardia alle entrate della strada. Avrete la netta sensazione di essere stati catapultati in estremo oriente, ma poco male: per tornare in Australia vi basterà spostarvi di una parallela. Raggiungete la Golden Water Mouth, scultura di dieci metri di altezza scolpita da un tronco di eucalipto dalla quale sgorgano acqua e oro vero. Secondo la filosofia feng shui dovrebbe portare fortuna: tentar non nuoce!

Sydney by Night

Informazioni Utili

Dall’aeroporto

Il mezzo più economico e rapido per muoversi tra aeroporto e città è senza dubbio l’AirportLink, che con meno di 18 dollari e 15 minuti vi accompagnerà a destinazione.

Dove dormire

Consigliatissimo il centrale Rydges Central, che offre soluzioni ottime riguardo il rapporto qualità prezzo. In generale, preferite una sistemazione nel quartiere più vivo, Surry Hills.

Sydney

Trova offerte di hotel a Sydney

Come muoversi

Per i bus è necessario comprare una Opal Card ricaricabile nelle edicole o nei deli sparsi in città. Ricordatevi che una volta sul bus, dovrete passarla sia in entrata che in uscita.

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––– Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni nel mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca Ovunque di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

Potrebbe interessarvi anche:

Mare d’inverno: 15 Paesi caldi per vacanze in spiaggia da favola

I 20 paesi più belli d’Italia nel 2016

Galles: cosa vedere e cosa fare

Balkan express: in treno alla scoperta dei Balcani

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso