Home notizie 10 cose da fare a Bangkok, splendida capitale della Thailandia

Tutti gli articoli

10 cose da fare a Bangkok, splendida capitale della Thailandia

Bangkok, magnifica capitale della Thailandia e porta d'accesso all'Asia, è un'affascinante metropoli di templi dorati e grattacieli ipermoderni, di Sky Bar dove sorseggiare un cocktail fissando l'orizzonte e di mercati tradizionali sull'acqua, di limousine di lusso e tuk-tuk su cui sfrecciare nel traffico. A Bangkok futuro e passato si mescolano nello stesso isolato: Skyscanner vi porta in Thailandia, alla scoperta delle 10 cose da vedere a Bangkok. Tutto quello che vi serve sapere per organizzare la vostra visita nella capitale thailandese (e magari partire alla scoperta della Thailandia e dell'Asia)!

Bangkok non si ferma mai: tra caos e silenzio, corpo e spirito, la città degli angeli ammalia con i suoi templi, seduce con i suoi sapori e stordisce con i suoi odori. Impossibile immaginare la varietà dei ristorantini di strada che sbucano da ogni angolo e a ogni incrocio, tra taxi colorati e tuk tuk sferraglianti.

Il traffico di Bangkok è incessante… anche sull’acqua! Prendete un traghetto e scivolate sulle languide acque del Chao Praya River, tra palazzi e dimore storiche. Rimarrete a bocca aperta davanti al Wat Arun, per poi concedervi un massaggio thai, mentre un tramonto colora il cielo di tinte pastello.

E infine, vita notturna di Bangkok riserva infinite sorprese: si può sorseggiare un cocktail dall’alto dello Sky Bar del leggendario Vertigo, lanciarsi nel mercato notturno di Patpong oppure immergersi nel caos della rutilante Chinatown. Bangkok lascia il segno: come dice il protagonista del film The Beach, che proprio qui è stato girato: “È la città dello spasso, dove gli affamati di avventure vengono a sfamarsi”, un gigantesco e vitale caleidoscopio di colori e infinite suggestioni. La Thailandia vi conquisterà! Skyscanner ha fatto un salto a Bangkok con Elisa Chisana Hoshi, che ha scelto le 10 cose da vedere nella capitale thailandese!

Scopri di più: Thailandia quando andare e cosa vedere

Bangkok, come arrivare

Arrivare a Bangkok in aereo dall’Europa è piuttosto facile. L’aeroporto di Suvarnabhumi è uno degli scali principali dell’Asia sud-orientale, servito dalle principali compagnie e – solitamente – con prezzi più bassi di quelli di altre destinazioni: tenete d’occhio i prezzi con la funzione Avvisi di prezzo di Skyscanner, per non mancare la migliore occasione! Dall’Italia ci sono voli diretti Milano – Bangkok e Roma – Bangkok, ma non mancano le possibilità con scalo (soprattutto Parigi – Bangkok e Amsterdam – Bangkok, dall’Italia). Praticamente tutti i voli internazionali, e alcuni voli interni, arrivano e partono dall’Aeroporto Bangkok Suvarnabhumi. Molti voli interni e per i paesi della regione, soprattutto delle compagnie low cost, partono invece dall’aeroporto Bangkok Don Muang.

Tutte le offerte di voli per Bangkok

Come spostarsi a Bangkok: i trasporti

Dall’Aeroporto Suvarnabhumi, una trentina di chilometri da Bangkok, un comodo Skytrain raggiunge il centro città. Dal capolinea Phaya Thai, o dalla stazione di Makkasan, ci sono collegamenti con le linee di metropolitana che attraversano Bangkok (MRT e BTS, a seconda della tipologia di treno e di destinazione). Sono il modo più rapido per muoversi in città.

Attenzione: alcune zone del centro, ad esempio la zona di Khao San Road, non sono servite dalla metropolitana. I taxi di Bangkok, comunque, sono sempre molto economici: se non lo fa lui, chiedete al tassista di azionare il tassametro. Contrattare sul prezzo prima di partire è possibile, ma di solito non conveniente! Viceversa, le tariffe fisse sono decisamente basse.

Sul fiume Chao Praya, e su altri canali che attraversano la città, transitano battelli del trasporto pubblico, molto rapidi ed efficaci soprattutto per raggiungere la zona del Grand Palace – Wat Pho e Chinatown.

Bangkok cosa vedere

1. Wat Pho

Il Wat Pho è il tempio più grande e antico della città di Bangkok, casa dell’enorme Buddha sdraiato, alto 15 metri e lungo 46, interamente ricoperto d’oro. Provate un massaggio thai nella prestigiosa e storica scuola del tempio: vigoroso e rigenerante, e lontanissimo dal caos delle zone più turistiche della capitale thailandese!

Il Wat Pho è aperto tutti i giorni, dalle 8 alle 18.30.

Scopri di più: 10 siti UNESCO dell’Asia da non perdere

Wat Pho, cosa vedere a Bangkok

2. Grand Palace

Tra architetture policrome e bizzarri demoni dorati, il Grand Palace di Bangkok è l’antica dimora della famiglia reale. Nel Wat Phra Kaew, tra i fedeli in preghiera, potrete ammirare la venerata statuetta di giada dell’Emerald Buddha, il Budda di smeraldo. Fuori dal palazzo non perdetevi il fantastico mercato degli amuleti, da spulciare per trovare il vostro tesoro!

Il Grand Palace di Bangkok è aperto tutti i giorni, dalle 8 alle 15.30. Il mercato degli amuleti è aperto al mattino.

Bangkok cosa vedere: Grand Palace

3. Wat Arun

Dall’altra parte del fiume Chao Praya, il grande fiume che attraversa Bangkok, sorge l’imponente Wat Arun. Da lontano sembra un miraggio, da vicino è emozionante: salite (o per meglio dire: arrampicatevi!) in cima alle ripidissime scale del Tempio dell’Alba per abbracciare una vista impagabile sulla città, tra guglie e torri in stile Khmer. Veniteci di sera: a dispetto del suo nome, il Tempio dell’Alba dà il meglio di sé al tramonto.

Il Wat Arun è aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 17.30.

Cosa vedere a Bangkok: Wat Arun

4. Wat Saket – Golden Mount

Il Wat Saket è il tempio buddista in cima al Golden Mount, la montagna dorata. Dopo una salita di 318 gradini, (davvero piacevole se si evita di andarci a mezzogiorno) raggiungerete la sommità della collina: in una magica atmosfera di monaci e fedeli in preghiera, sarete accolti dal tintinnio delle campane sacre thailandesi, con un magnifico panorama su tutta Bangkok.

Cosa vedere a Bangkok: Wat Saket

Il Wat Saket è aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 17.30

5. Jim Thompson House

La casa dell’architetto e imprenditore americano Jim Thompson include sei edifici in teak, costruiti senza utilizzare nemmeno un chiodo e seguendo le antiche tradizioni. Circondandosi di rari cimeli d’arte del Sud Est asiatico, Thompson si dedicò al rilancio della seta thailandese; nel 1967, all’apice del successo, scomparve misteriosamente nella giungla malese, dando così inizio all’eredità e alla leggenda che ancora oggi persistono. Sete, giardini e fior di loto da sogno!

La casa di Jim Thompson è aperta ogni giorno dalle 9 alle 17.

6. Chinatown e Wat Traimit

Afosa di giorno e inarrestabile di notte, La Chinatown di Bangkok è un’overdose di mercati, carichi di portafortuna e spezie indecifrabili, cibo di strada e ristoranti che servono pinne di pescecane e nidi di rondine. Fate un salto al Wat Traimit per ammirare la statua d’oro massiccio del Buddha, e conoscere la sua storia rocambolesca.

Scopri di più: 10 cibi asiatici da provare una volta nella vita

Bangkok cosa vedere: Chinatown

Il Wat Traimit è aperto tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 8 alle 17. Chinatown dà il meglio di sé al mattino.

7. Sky Bar panoramici di Bangkok

Com’è lo skyline di Bangkok dal sessantatreesimo piano? Una vertigine! I leggendari Lebua Sirocco (avete presente Una Notte da Leoni 2?) e Moon Bar Vertigo servono cocktail stellari, davanti a un panorama mozzafiato. A differenza dello Sirocco, il Vertigo fornisce un abbigliamento d’appoggio per chi non segue il dress code. Attenzione, in caso di pioggia sono chiusi!

Scopri di più: I 10 Rooftop Bar più spettacolari del Mondo

Bangkok, cosa vedere: Sky Bar

8. MBK e Erawan Shrine

Storico centro commerciale nel cuore di Bangkok, l’MBK ha otto piani e duemila negozi di tecnologia, oggettistica e souvenir. Poco lontano c’è l’Erawan Shrine, piccolo tempio dedicato a Brahma, eretto negli anni Cinquanta per proteggere simbolicamente il Grand Hyatt Erawan Hotel allora in costruzione. La sua statua a tre volti, tra incensi e ghirlande di fiori, riceve le offerte mentre una troupe di ballerine thai esegue una danza rituale proprio davanti a uno degli incroci più affollati della città!

Erawan Shrine #bangkok

A post shared by jamieandrewmead (@jamieamead) on

Il centro commerciale MBK è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 22. L’Erawan Shrine è aperto tutti i giorni dalle 6 alle 23.

9. Mercato di Chatuchak

Con i suoi quindici ettari – praticamente una città – il Chatuchak Weekend Market è il più grande mercato di Bangkok e della Thailandia. Cercate qualcosa? Qui c’è. Vestitevi leggeri e indossate scarpe comode: vi attendono quasi diecimila bancarelle. Le mappe aiutano in questo labirinto, ma se vedete qualcosa che vi piace compratelo subito (contrattate, certo!), altrimenti rischiate di non ritrovarlo più.

#Repost @mylight_official i love Saturday 🌞

A post shared by CHATUCHAK MARKET (REVIEWS) (@chatuchak_market) on

Aperto Sabato e Domenica, 9-18; venerdì 18-24

10. Khao San Road

Negli anni Ottanta i primi backpackers arrivarono a Khao San Road; dal 2000, dopo la sua apparizione nel film The Beach, Khao San ha cominciato un’inarrestabile ascesa turistica. Ricettacolo di ostelli, fast food e catene di bar con gusto occidentale, accoglie i turisti in cerca di pad thai e divertimento a poco prezzo, i backpacker incalliti e i venditori di tutte le età, tra banchi che vendono vestiti, guide turistiche e zaini. Si dorme male (caos ininterrotto), si spende poco e si arriva a qualsiasi ora: Khao San Road non dorme mai!

Scopri di più: 10 Paesi dove viaggiare da soli zaino in spalla

Bangkok cosa vedere: Khao San Road

Nei dintorni di Bangkok: Ayutthaya

Seconda capitale della Thailandia dopo Sukhothai, Ayutthaya ha un passato glorioso: per scoprirlo basta una passeggiata tra le rovine e i romantici fossati, le Stupa diroccate e le granitiche statue del Buddha allineate. Al tramonto? Indimenticabile. Si arriva in treno dalla Hua Lamphong Train Station, in circa un paio d’ore

Bangkok dintorni: Ayutthaya

Tutte le offerte di voli per Bangkok

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––——

Volete tenere d’occhio il costo dei voli per Bangkok per prenotare al momento migliore e risparmiare? Usate la funzione Avvisi di prezzo di Skyscanner!

Potreste anche essere interessati a:

Thailandia quando andare e cosa vedere, tra isole e città storiche

La città più popolosa del mondo (e le 15 più popolose)

Viaggi avventure nel Mondo: 20 tour spettacolari

Cambio vita: i Paesi più amati per ricominciare una vita all’estero

Ricette dal Mondo: un giro del pianeta in 20 ricette

Tibet: cosa vedere in questa mistica regione dell’Asia


Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa