Home notizie Cosa vedere a Ragusa e nei dintorni

Tutti gli articoli

Cosa vedere a Ragusa e nei dintorni

Città “salotto” del barocco siciliano, Ragusa è uno scrigno di tesori Patrimonio UNESCO nel mezzo della Val di Noto, una meta imperdibile nel vostro prossimo viaggio in Sicilia. Tra chiese nella roccia, quartieri antichi e giardini profumati, abbiamo raccolto per voi cosa vedere a Ragusa, in 10 specialissime tappe.

Il terremoto del 1693 non ha distrutto la bellezza di Ragusa. la cosiddetta “città dei ponti”, nella Sicilia sud-orientale ai piedi dei Monti Iblei, fu ricostruita e divisa in due, Ragusa Superiore e Ragusa Ibla, rispettivamente la parte moderna e la parte antica, quest’ultima edificata secondo l’originario impianto medievale. Tra quartieri labirintici, vedute da cartolina e scalinate panoramiche, una gita – anche in giornata – a Ragusa non può mancare nel vostro road trip siciliano. Ecco allora cosa vedere a Ragusa, le 10 attrazioni da non perdere.

Scopri di più: 18 Città europee da vedere nel 2018

Mappa

Come arrivare a Ragusa e come muoversi

Prima di raccontarvi cosa vedere in città, qualche dato su come arrivare a Ragusa. Ragusa è servita dall’Aeroporto di Comiso Pio La Torre, distante appena 15 chilometri: una volta sbarcati, un comodo servizio pullman collega il centro città con un transfer di 30 minuti circa, 40 minuti per Marina di Ragusa. L’altro aeroporto abbastanza comodo per arrivare a Ragusa è quello di Catania Fontanarossa, distante circa 100 chilometri dal centro e collegato con un comodo servizio pullman della durata di 1 ora e 30 minuti. Per muoversi a Ragusa e dintorni consigliamo il noleggio di una macchina, che vi permetterà di scoprire liberamente le bellezze della Sicilia senza limiti di orario e di voglia!

Scopri di più: Le isole siciliane: una vacanza al mare da sogno in Sicilia

Ragusa, cosa vedere

Cosa vedere a Ragusa: 10 attrazioni imperdibili

1. Ragusa Ibla

Il cuore antico e pulsante di Ragusa è il pittoresco quartiere di Ragusa Ibla, che regala vedute da cartolina a ogni passo. Esplorate il suo dedalo di vicoli a piedi e scoprite i suoi monumenti dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Il fascino decadente del centro storico si prende per mano con il Barocco Siciliano, creando una scenografia sospesa nel tempo, fatta di chiese, fontane, piazze, giardini e palazzi. Iniziate la vostra esplorazione scattando una foto ricordo dal Belvedere della Chiesa di Santa Lucia: dal suo sagrato è possibile vedere Ibla da un’insolita angolazione, con la verde vallata che si allarga tutta intorno.

Cosa vedere a Ragusa

2. Giardino Ibleo

Nella lista di cosa vedere a Ragusa non può mancare il suo polmone verde, ovvero il Giardino Ibleo, costruito nel 1858 per volere di alcuni facoltosi cittadini. Lunghi viali orlati di palme, grandiose balconate di pietra che regalano vedute sulla Valle dell’Irminio e sui Monti Iblei, panchine e colonne riccamente decorate creano un universo di grande rilassatezza dove ritagliarsi attimi di pace dopo la visita di Ragusa Ibla. All’interno del Giardino si trovano il monumento ai caduti della Grande Guerra, la Chiesa di San Vincenzo Ferreri, la Chiesa di San Giacomo e la Chiesa dei Cappuccini

3. Duomo di San Giorgio

Gioiello indiscusso del Barocco Siciliano, il Duomo di San Giorgio è sicuramente una delle 10 cose da vedere a Ragusa. L’attuale costruzione, progettata dall’architetto Rosario Gagliardi, è stata edificata sulle fondamenta della Chiesa di San Nicola, distrutta in seguito al terremoto del 1693. Splendida la facciata, monumentale la cupola, originale – poiché sopravvissuto al sisma – il Portale gotico-catalano, risalente al Quattrocento. Dopo una visita all’interno rilassatevi in piazza degustando una granita alle mandorle per poi proseguire il giro di Ibla, magari a bordo del simpatico Trenino del Barocco.

4. Cattedrale di San Giovanni Battista

L’altra celeberrima chiesa della città si trova a Ragusa Superiore ed è dedicata a San Giovanni Battista. Con uno stile tardo-barocco e una facciata monumentale, la Cattedrale di Ragusa domina dall’alto Ragusa Ibla regalando un bellissimo colpo d’occhio. Dopo aver ammirato le colonne esterne, il portale centrale, le statue del timpano, gli orologi solari e il campanile settecentesco entrate a gustarvi il soffitto decorato con un dipinto della Natività

5. Palazzi di Ibla

Scendiamo nuovamente a Ibla per andare a scovare quelli che sono i palazzi barocchi più belli della città. Il nostro consiglio è quello di perdervi per vie e lasciarvi incantare da stucchi, decori, facciate e balconi… Non faticherete a trovare il vostro edificio del cuore. Il nostro è il Palazzo Nicastro, anche detto della Cancelleria, riconosciuto dall’UNESCO e collocato lungo la Salita del Commendatore, arteria di storica importanza (all’epoca era l’unica a collegare la parte alta con quella bassa della città) che vi consigliamo di percorrere tutta fino alla Chiesa di Santa Maria dell’Itria, dalla magnifica cupola blu. Meritano la giusta attenzione anche altri edifici storici come Palazzo Cosentini, Palazzo Bertini, Palazzo Zacco, Palazzo Schininà di Sant’Elia, Palazzo Sortino-Trono, Palazzo Battaglia, Palazzo La Rocca e il Caffè dei Cavalieri in stile neoclassico. 

6. Scale di Ibla

La città di Ragusa è fatta di ponti e di scale… Siete pronti a percorrerle tutte affrontando salite, discese e smarrimenti? Un bel trekking urbano è di certo una cosa da fare in città, per vedere il meglio che Ragusa ha da offrire. Dunque, allacciatevi le scarpe da ginnastica e tenetevi pronti a scattare foto d’autore! La magia delle Scale inizia scendendo da Corso Italia e proseguendo per Via XXIV Maggio: da qui parte quella che un tempo era l’unica via di collegamento tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla.

7. Castello di Donnafugata

Oltre a cosa vedere in città, vi raccontiamo anche un po’ dei dintorni: a soli 15 chilometri da Ragusa si trova il Castello di Donnafugata, una sontuosa villa ottocentesca che occupa un’area di circa 2500 metri quadrati per ben 122 stanze (ma ne potrete visitare solo 20!). Potete raggiungerla facilmente in treno e ammirarne la sua facciata in stile gotico-veneziano caratterizzata da qualche elemento moresco. Curioso l’origine del nome, che secondo una leggenda popolare pare derivi dalla fuga della Regina Bianca di Navarra, vedova del Re Martino I d’Aragona reggente del Regno di Sicilia, imprigionata in questo maniero dal suo pretendente, il Conte Bernardo Cabrera.

8. Marina di Ragusa e le spiagge del Litorale Ibleo

Ragusa è anche mare, e una cosa da visitare se vi trovate in zona sono certo le bellissime spiagge della città – vedere per credere! Il Litorale Ibleo costituisce uno dei tratti di costa più rinomati della Sicilia grazie alla presenza di spiagge sabbiose, acque limpide e prezzi competitivi. La spiaggia di Marina di Ragusa è perfetta per le famiglie con i bambini in vacanza grazie al suo vasto arenile attrezzato, ma in zona non mancano spiagge incontaminate come quella della Riserva Foce dell’Irminio di Scicli o, ancora, dai tratti caraibici come Scoglitti, Pozzallo, Focallo e Randello. La frazione balneare più famosa è senza dubbio Punta Secca, piccolo borgo marinaro frazione di Santa Croce Camerina, noto non solo per la spiaggia setosa ma anche per la fiction Il Commissario Montalbano, girata proprio in questo luogo, tra la sua casa, il faro e il ristorante di Enzo a Mare.

9. Faraglioni di Ciriga

Il Litorale Ibleo vanta anche alcuni magnifici faraglioni. Nel Canale di Malta, nei pressi di Punta Ciriga, in provincia di Ragusa, si trovano due isolotti calcarei alti circa 15 metri e larghi 10 che dovete assolutamente vedere. Spiagge dorate, grotte misteriose e anfratti disegnano questo paradisiaco tratto di costa che vi consigliamo di andare a scoprire anche in giornata da Ragusa, per trascorrere qualche ora di meraviglia… Fermatevi fino al tramonto e scattate tante foto!

10. Le otto città del Val di Noto

Ragusa, Caltagirone, Militello in Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide e Scicli sono le otto città tardo-barocche del Val di Noto, un sito diffuso riconosciuto dal 2002 come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Una volta a Ragusa non perdetevi l’occasione di visitare queste gemme siciliane, ognuna diversa dall’altra. Caltagirone vi aspetta con la Scalinata di Santa Maria del Monte, le ceramiche e la Cattedrale di San Giuliano, Militello in Val di Catania con le sue chiese e abbazie, Modica con l’imponente Duomo di San Giorgio e la tradizione cioccolatiera, Noto con la Cattedrale di San Nicolò e la paradisiaca Spiaggia di Calamosche, Palazzolo Acreide con il centro storico e la zona archeologica e Scicli con i palazzi barocchi e le chiese rupestri. Infine Catania, la “città dell’elefante”, uno scrigno di tesori ai piedi dell’Etna.

Scopri di più: 10 cose da fare a Catania

Cosa vedere a Ragusa: 10 attrazioni da non perdere

Il meglio di Ragusa e dei dintorni in 10 cose da vedere

Cosa vedere a RagusaPerchè andareKm da Ragusa
Ragusa IblaPer esplorare il quartiere più antico0
Giardino IbleoPer scorgere la Valle dell’Irminio 0
Duomo di San GiorgioPer visitare la chiesa più importante0
Cattedrale di San Giovanni BattistaPer incontrare un prezioso dipinto della Natività0
Palazzi di IblaPer trovare l’edificio barocco del cuore0
Scale di IblaPer un affascinante trekking urbano di sali e scendi0
Castello di DonnafugataPer conoscere la storia della Regina Bianca15 km
Litorale IbleoPer inseguire le orme del Commissario Montalbano30 km
Faraglioni di CirigaPer fotografare incredibili falesie e faraglioni 55 km
Le 8 città del Val di NotoPer ammirare un sito diffuso Patrimonio UNESCO30-100 km

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca “Ovunque” di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!


Potrebbero interessarvi anche:

Le isole siciliane: una vacanza al mare da sogno in Sicilia

Vacanze al mare con bambini: 20 Posti bellissimi in Italia

Le 15 Spiagge più belle d’Italia / 2019

Le 10 spiagge più belle di Palermo e dintorni

Le isole siciliane: una vacanza al mare da sogno in Sicilia


Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.