Home notizie Isole Baleari: cosa vedere e le 10 spiagge più belle

Tutti gli articoli

Isole Baleari: cosa vedere e le 10 spiagge più belle

Le Isole Baleari sono situate tra la Spagna e la costa nordafricana, e circondate dalle acque del Mediterraneo. Le Baleari accolgono ogni estate migliaia di turisti di ogni nazionalità grazie a chilometri di spiagge di sabbia finissima, sole cocente, ottimi ristoranti e un'esuberante vita notturna. Scoprite qual è l'isola più giusta per la vostra vacanza, e le 10 spiagge più belle delle Baleari!

Ciò che sorprende è che Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera – ovvero, le Isole Baleari – siano riuscite a mantenere, malgrado il turismo massiccio, una certa integrità. Oltre ai bar, alle spiagge e ai divertimenti 24 ore su 24, nelle Baleari troverete cattedrali gotiche, megaliti del neolitico, villaggi di pescatori, bellissimi sentieri rurali e distese a perdita d’occhio di aranceti e uliveti, e vi accorgerete che il turismo non è riuscito a sciupare questi delicati angoli di Spagna (almeno per ora!).

Scopri di più: Canarie o Baleari? Tutte le isole della Spagna per l’estate

Trova tutti i voli più economici per la Spagna

Isole Baleari: quali sono

Le Isole Baleari sono un arcipelago del mar Mediterraneo occidentale e composta da quattro isole: Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera, e una sola provincia. Fa parte dell’arcipelago delle Baleari anche l’isola minore di Cabrera, che ospita l’omonimo parco naturale, e alcuni isolotti. Il capoluogo delle isole Baleari è Palma di Maiorca, mentre le lingue ufficiali sono sia il catalano sia lo spagnolo.
Chiamate anche le isole dell’eterna primavera per il loro clima mite durante tutto l’anno, le Baleari sono una delle mete più amate della Spagna e non solo. Le loro spiagge sono famose in tutto il mondo ma, nonostante questo, è ancora possibile trovare lidi incontaminati e paradisiaci, soprattutto a Minorca e a Formentera. Seppur molto vicine tra loro, le isole sono decisamente differenti l’una dall’altra, e questo è dovuto principalmente alla loro diversa eredità storica. Ibiza e Formentera sono le più famose e le più frequentate (soprattutto dagli italiani), mentre Maiorca e Minorca sono più riservate e tranquille.

Come raggiungere le Isole Baleari

In aereo

A Maiorca, Minorca e Ibiza atterrano tantissimi voli charter e di linea provenienti da tutta Europa. Tra le compagnie principali che volano senza scalo dall’Italia ci sono Ryanair, Easyjet, Vueling, Meridiana, Neos, Air Europa e Iberia. I voli diretti ci sono da maggio fino a ottobre; in autunno e inverno dovrete necessariamente fare uno scalo in Spagna.

In traghetto
Viste le sue piccole dimensioni, Formentera non ha un aeroporto ed è raggiungibile solo in traghetto da Ibiza. Da Barcellona potrete invece raggiungere Palma, Alcudia (nella parte nordorientale di Maiorca) passando per Ciutadella (nell’isola di Minorca), Maó e Sant Antoni (Ibiza). Ci sono poi diverse compagnie che collegano le quattro isole tra di loro. Tutti questi servizi sono attivi da metà maggio a settembre. Fuori stagione la frequenza cala considerevolmente.

Come spostarsi nelle Isole Baleari

Maiorca

Maiorca è l’isola che ha il maggior numero di trasporti locali: esistono due linee ferroviarie e una completa rete di autobus che vi permetterà di raggiungere qualsiasi località dell’isola. Vi sono inoltre una trentina di agenzie di noleggio auto e si possono prendere a nolo biciclette in molti dei villaggi dell’isola.

Minorca

Minorca invece non ha una rete di trasporti altrettanto sviluppata e, ad esempio, per raggiungere Maó dall’aeroporto dovrete prendere un taxi. Tre compagnie di autobus fanno servizio sull’isola e vi sono diverse agenzie di noleggio di auto, moto e biciclette. La rete dei trasporti di

Ibiza

Ibiza dispone di linee di autobus che raggiungono tutte le località dell’isola. In generale, soprattutto a Minorca e Ibiza è preferibile affittare una macchina per avere la libertà di raggiungere anche le calette più nascoste.

Formentera

A Formentera vi basterà affittare un motorino o una bicicletta perché le distanze da percorrere sono brevi.

Noleggia un’auto per scoprire le Baleari

Quando andare nelle Isole Baleari

Le Isole Baleari sono chiamate le “isole dell’eterna primavera” perché godono di un clima mite e soleggiato praticamente durante tutto l’anno (si dice che i giorni di sole siano circa 300 all’anno!). In estate le temperature non superano mai i 28-30°C gradi e a primavera e in autunno raramente si scende sotto i 20°C. Com’è facile intuire, l’alta stagione corrisponde con i mesi di luglio e agosto (soprattutto quest’ultimo), mesi in cui è impossibile sottrarsi ai disagi delle spiagge sovraffollate, dei prezzi alle stelle e delle difficoltà a trovare alloggio. Se non amate la folla e preferite visitare le isole in un periodo meno costoso, i mesi più indicati sono maggio, giugno, settembre e ottobre, quando il clima è ancora mite e le strutture ricettive sono più abbordabili. In inverno non si può fare il bagno ma non mancano delle bellissime giornate di sole.

Maiorca

Meta turistica sin dagli anni Cinquanta, Maiorca è la più grande delle isole Baleari ed è il giusto connubio di sole, spiagge e mare, con una natura mozzafiato e paesaggi come la penisola di Formentor o il torrent de Pareis che non potranno non affascinarvi. Palma di Maiorca, la città principale dell’isola, è una località deliziosa in cui non mancano le cose da vedere a partire dall’imponente cattedrale La Seu che si affaccia sul mare, o le viuzze del centro storico con gli edifici Liberty e i palazzi signorili che si aprono su piccole piazze in cui godersi un po’ di fresco con un drink in mano. Quasi tutte le spiagge più belle dell’isola si trovano invece sulla costa settentrionale (Plaja de Formendor, Cala de Sant Vicent) e su quella meridionale (Cala Egos, Es Trenc). Non dimenticate di esplorare anche l’entroterra dell’isola come la valle di Sóller e i pittorestchi paesi di Fornalutx, Banyalbufar e Estellencs.

Isole Baleari-Maiorca

Trova tutti i voli più economici per Maiorca

 

Minorca

Minorca è la seconda isola più grande delle Baleari ed è anche la meno turistica e la più tranquilla. Nel 1993, grazie alla ricchezza della sua flora e della sua fauna, è stata dichiarata Riserva della Biosfera da parte dell’UNESCO con lo scopo di tutelarne le aree di rilievo ambientale. I suoi 216 chilometri di costa sono un susseguirsi di magnifiche spiagge, baie e scogliere e i verdeggianti paesaggi collinari dell’entroterra sono attraversati da un reticolo di migliaia di chilometri di muri a secco. Il capoluogo di Minorca è Mahon, ma la città di Ciutadella de Menorca è più caratteristica, con il suo mosaico di stili tra l’arabo e l’italiano. Merita anche l’entroterra che offre diverse attività sia sportive ma non solo. Dal Monte Toro, che si trova al centro dell’isola, si ha la vista più bella su tutta Minorca e in cima c’è anche il santuario de la Virgen del Toro con la sua Madonna Nera.

 

Isole Baleari- Minorca

Trova tutti i voli economici per Minorca

Ibiza

Tutti conoscono Ibiza, la regina incontrastata delle Baleari, sinonimo di divertimento senza sosta nelle discoteche più grandi e belle del Mediterraneo. L’isola in realtà ha anche un altro volto, completamente diverso, legato alla sua incredibile natura fatta di boschi, ma anche di paesaggi aspri e rocciosi. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1999 sia per l’architettura di Ibiza città che per il suo ecosistema marino, l’isola ha ceduto prima delle altre isole dell’arcipelago alle lusinghe del turismo di massa e accoglie ogni anno milioni di turisti provenienti da tutto il mondo. Per fortuna le possibilità di allontanarsi dal trambusto del divertimento più sfrenato sono molteplici: ci sono tantissimi sentieri escursionistici lungo la costa e diverse spiagge semi-deserte in cui rilassarsi in tranquillità. In generale, se volete stare tranquilli, cercate di evitare la zona di Playa d’En Bossa e quella intorno a Sant Antoni de Portmany. Dedicate qualche ora anche alla visita di Ibiza città, con il suo magnifico  centro storico racchiuso nelle mura. All’interno della cosidetta città alta (Dalt Vila) ci sono tante cose da visitare, diverse chiese, la cattedrale e la necropoli punica del Puig des Molins con più di duemila tombe. Chi l’ha detto che a Ibiza ci sono solo discoteche?

Isole Baleari- Ibiza

Trova tutti i voli economici per Ibiza

Formentera

Con una breve traversata da Ibiza si raggiunge Formentera, la più piccola e meno sviluppata delle 4 isole delle Baleari; pensate che da est a ovest non supera i 20 chilometri! Formentera è apprezzata soprattutto per le sue bellissime spiagge di sabbia bianca e per i sentieri, ottimi per brevi escursioni a piedi e in bicicletta. Molto frequentata da coloro che effettuano gite in giornata da Ibiza, in estate si riempie di turisti (soprattutto italiani, inclusi molti vip), ma si riesce quasi sempre a trovare un lembo di spiaggia isolato tutto per sé. Da non perdere anche le saline di Formentera, dove se siete fortunati e venite nella stagione giusta potrete ammirare i fenicotteri rosa. 

Isole Baleari- Formentera

Trova tutti i voli economici per Formentera

Le 10 spiagge più belle delle Baleari

1. Plaja Formetor (Maiorca)

Chiamata anche Plaja del Pi, questa magnifica spiaggia di sabbia bianca si trova nella parte nord di Maiorca. È una lingua di sabbia lunga e stretta, incorniciata dalla macchia mediterranea che raggiunge quasi l‘acqua. Il mare è cristallino. A pochi chilometri c’è Cap de Formentor, la suggestiva e panoramica punta settentrionale dell’isola con il famoso faro.

Isole Baleari, Maiorca - Plaja Formentor

2. Es Trenc (Maiorca)

Es Trenc è la spiaggia più famosa di Maiorca. Chilometri di sabbia bianca circondata da macchia mediterranea, dune e calette dall’acqua bassa che la rendono ideale anche per i bambini. A circa 15 minuti di cammino si arriva poi ad altre due spiagge imperdibili: Es Pregons Grans ed Es Pregons Petits (molto frequentate dai nudisti). Se siete a Maiorca soltanto per un giorno questa è la spiaggia da scegliere!

Isole Baleari, Maiorca-Es Trenc

3. Cala Macarella e Macarelleta (Minorca)

Cala Macarelleta è la spiaggia più bella di Minorca e si trova accanto a Cala Macarella, sulla costa sud dell’isola. La sorella minore delle due spiagge ha la forma di conchiglia, la sabbia dorata e una cinta di pini e di macchia mediterranea che la rendono privata e perfetta. Per raggiungerle dovrete parcheggiare a Cala Galdana e seguire le indicazioni del sentiero che corre lungo il mare e sotto i pini. Cala Macarella si raggiunge in circa 35 minuti di cammino, per Cala Macarelleta dovrete aggiungerne altri 10.

Isole Baleari, Minorca - Cala Macarelleta

4. Cala Mitjiana (Minorca)

Anche per raggiungere Cala Mitjiana si parte sempre da Cala Galdana, ma si va in direzione opposta. Dal parcheggio la spiaggia si raggiunge in 15 minuti di cammino fra gli alberi. La spiaggia è di sabbia bianca e non c’è molta ombra, ma i colori dell’acqua sono incredibili. Se volete stare praticamente da soli, da Cala Mitjana potete continuare a seguire il sentiero verso sud per un’ora circa e raggiungerete la bella Cala Trebaluger, un’altra bellissima spiaggia di sabbia bianca.

Isole Baleari, Minorca - Cala Mitjiana

5. Cala Pregonda (Minorca)

Rispetto alla costa sud,  in quella a nord i panorami cambiano completamente: sparisce la vegetazione e la sabbia diventa rossa. La spiaggia più famosa è Cala Pregonda, una spiaggia di sabbia rossa che si può raggiungere solo a piedi, camminando per più di mezz’ora sotto al sole cocente (ma tutta la fatica viene poi ampiamente ricompensata un magnifico paesaggio lunare). 

Isole Baleari, Minorca - Cala Pregonda

6. Cala Comte (Ibiza)

Cala Comte si trova sulla costa nord di Ibiza ed è di gran lunga la spiaggia più fotografata e instagrammata dell’isola, sia di giorno che al tramonto. In questa spiaggia ci sono sia sabbia che scoglio, l’acqua ha un colore caraibico ed il mare è sempre calmo. È perfetta per tutti e non è un caso che sia sempre molto gettonata dall’alba fino al tramonto. Prendersi un aperitivo qui davanti al sole che si inabissa è un must per chiunque venga a Ibiza. 

Isole Baleari, Ibiza - Cala Comte

7. Cala d’Hort (Ibiza)

Spostandosi verso ovest, a una decina di chilometri da Cala Comte si raggiunge Cala d’Hort, una spiaggia che è un vero gioiello, davanti alla quale si staglia la sagoma dell’isolotto di Es Vedrà. Qui il mare ha tutte le tonalità di azzurro e la spiaggia è un lungo arco sabbioso con qualche tratto di ciottoli e rocce. Fermatevi in uno dei tanti bar-ristoranti che si trovano sulla spiaggia per ammirare il tramonto.

Isole Baleari, Ibiza - Cala d'Hort

8. Plaja de Ses Salines (Ibiza)

Questa spiaggia dalla sabbia fine e dall’acqua super trasparente rappresenta una delle grandi attrazioni di Ibiza. La spiaggia è lunghissima e quasi rosa ed è una bellissima riserva naturale con la macchia mediterranea, le dune e diverse piccole calette. A Plaja de Ses Salines c’è spazio per tutti, da chi ama la musica e la folla dei chiringuitos lungo la spiaggia, a chi vuole prendere il sole nudo in zone appartate.

Isole Baleari, Ibiza - Ses Salines

9. Plaja de ses Illetes (Formentera)

La sabbia bianca e le acque cristalline hanno consentito a questo lido, situato nella parte più settentrionale di Formentera, di essere annoverato tra le spiagge più belle del mondo. È un luogo privilegiato da dove è possibile godere di spettacolari vedute su vari isolotti (da cui il nome) e su Ibiza. La zona di Illetes è una delle più attrezzate per la pratica di sport acquatici come vela e immersioni.

Formentera - Illetes

10. Plaja de Migjorn (Formentera)

Plaja de Migjorn è la spiaggia più lunga di Formentera, circa 5 chilometri, e occupa quasi tutto il lato meridionale dell’isola. La spiaggia è circondata da una folta vegetazione, costituita principalmente da pini e arbusti. L’ambiente e il paesaggio sono di particolare bellezza, soprattutto nell’estremità orientale vicino a Es Arenals: la sabbia è molto fine e l’acqua molto trasparente. Come quasi tutte le spiagge dell’isola, ha delle zone “dedicate” a chi pratica il nudismo.

Isole Baleari, Formentera - Migjiorn

Le 10 spiagge più belle delle Isole Baleari

Le migliori spiagge delle Baleari, Ibiza, Formentera, Minorca e Maiorca

Spiaggia Isola Caratteristiche della spiaggia
Plaja Formentor Maiorca Sabbia bianca, macchia mediterranea
Es Trenc Maiorca Sabbia bianca, acqua bassa, macchia
Cala Macarelleta Minorca Sabbia dorata, pini, macchia
Cala Mitjiana Minorca Sabbia bianca
Cala Pregonda Minorca Sabbia rossa
Cala Comte Ibiza Sabbia e sassi
Cala d’Hort Ibiza Sabbia e sassi
Ses Salines Ibiza Sabbia rosa, macchia mediterranea
Ses Illetes Formentera Sabbia bianca, sport acquatici
Plaja de Migjorn Formentera Sabbia dorata, calette

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca “Ovunque” di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

Le 15 Spiagge più belle d’Italia del 2017

Le 15 Spiagge più belle d’Italia / Classifica 2016

Le 10 Spiagge più belle d’Italia / Classifica 2015

Le 10 spiagge più belle d’Italia / Classifica 2014

Le 10 Spiagge più colorate del mondo

Montenegro: cosa vedere in questa perla dei Balcani

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso

Mappa