Home notizie Smart working in hotel: come trovare quello perfetto

Tutti gli articoli

Smart working in hotel: come trovare quello perfetto

Sappiamo che viaggiare è difficile in questo momento. Insieme agli aggiornamenti sulle restrizioni dovute al Covid-19, continuiamo a ispirarvi con nuovi contenuti di viaggio in modo che quando il mondo riaprirà le sue porte, sarete pronti.

Il Coronavirus è costato caro al settore alberghiero italiano che secondo la previsione dell’Hospitality Report 2020, elaborato dalla società Thrends e da Nmtc lo scorso ottobre, chiuderebbe l’anno con perdite fino a 65 miliardi di euro. Per contrastare questo crollo vertiginoso gli albergatori hanno deciso di lanciare lo smart working in hotel, evoluzione del classico smart working domestico. Una soluzione flessibile e dinamica che ha fatto breccia nel cuore dei lavoratori-viaggiatori, stanchi di lavorare chiusi tra le pareti di casa.

L’acronimo inglese WFH (“working from home” ossia “lavorare da casa”) si trasforma in “working from hotel”, conquista l’Italia, regala un po’ di respiro all’hospitality e lancia un nuovo trend, quello del “workation“, dove lavoro e vacanza si prendono per mano per alleggerire le alienanti giornate passate davanti al computer. Se siete incuriositi da questo nuovo modo di viaggiare approfittate degli strumenti di Skyscanner per trovare l’hotel perfetto, che sia in montagna, in campagna o in città, purché coccolati da servizi speciali.

Poiché la situazione in Italia è in costante mutamento per via della diffusione della pandemia di Covid-19, e considerando che limitazioni e restrizioni di viaggio possono essere introdotte in qualsiasi momento, vi invitiamo a monitorare i siti ufficiali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e della Presidenza del Consiglio dei Ministri per avere gli ultimi aggiornamenti ufficiali sul Covid-19 in Italia. E non dimenticate il nostro articolo Coronavirus: consigli di viaggio, che viene continuamente rivisto dalla nostra redazione.

smart working in hotel

I benefici dello smart working in hotel

Già un cocktail di benvenuto vi farà iniziare la giornata con il piede giusto. Welcome drink a parte, i benefici dello smart working in hotel sono davvero tanti a partire dalla privacy che, diciamola tutta, non ha prezzo. Tra le ragioni di questo successo non solo i classici servizi d’albergo ma anche quelli “cuciti su misura” per il lavoratore in trasferta come gli spazi privati adatti al lavoro agile, l’utilizzo della camera per il tempo necessario, la connessione internet alla massima potenza, l’accesso a piscina, spa, sala fitness e ristorante nonché gli altissimi livelli di pulizia, che in questo periodo storico scalano il podio delle priorità.

welcome drink in hotel

L’hotel-office piace tanto. Anche perché regala quell’idea di vacanza tanto agognata, con il profumo della biancheria pulita, il silenzio di una camera sempre ordinata e il lusso del room service (servizio in camera), per spezzare una giornata di lavoro con una fetta di torta e un cappuccino. Il tutto lontano da fastidiose distrazioni domestiche… vi pare poco?

Classificazione di pulizia e sicurezza in hotel

Abbiamo detto che fare smart working in hotel significa trovare elevati standard di pulizia e sicurezza. Sì, perché dormire in hotel durante il Coronavirus significa rispettare le regole di igiene e farle rispettare, ecco perché gli albergatori hanno alzato la guardia. La prima mossa per trovare l’hotel perfetto dove lavorare è verificare il livello di pulizia. Ma come farlo? Con gli strumenti di Skyscanner è facile: una volta trovata la struttura inserendo il nome della destinazione o dell’hotel e le date di check-in e check-out, troverete sulla sinistra una colonna dove applicare i filtri utili per la ricerca come il filtro “pulizia”, calcolato con un punteggio massimo di 5 in base alle valutazioni degli ospiti che vi hanno soggiornato.

Un recente sondaggio di Skyscanner ha rivelato che il 44% dei viaggiatori dà una maggiore priorità alla pulizia quando pianifica il viaggio. Poiché l’igiene è importante quanto le politiche flessibili, abbiamo aggiunto valutazioni di pulizia ai nostri risultati di ricerca di voli e hotel per offrire ai nostri utenti la massima tranquillità e sicurezza in fase di prenotazione.

standard pulizia in hotel

L’impegno delle grandi catene alberghiere

Comfort a cinque stelle, spazi comuni, privacy assicurata e pulizia di livello. Gli alberghi possono essere un’ottima soluzione per lavorare in tranquillità ecco perché tante delle maggiori catene alberghiere internazionali, sulla scia dei piccoli alberghi a conduzione familiare – i quali sono stati i pionieri di questa “new age” – hanno deciso di spingere questa tendenza attuando politiche sempre più flessibili e creando pacchetti smart working. Sulla scia di questa nuova ondata sono entrati a gamba tesa giganti dell’ospitalità come Hilton Worldwide, Marriott International, Best Western International, Accor Hotels.

Le formule smart working in hotel delle grandi catene alberghiere prevedono tutte la connessione wi-fi super potenziata, la possibilità di consumare cibo e drink durante la giornata lavorativa e l’accesso ai dispositivi di lavoro in loco, come lo scanner, la stampante o il fax a seconda delle necessità del lavoratore. Best Western International, per esempio, ha pensato alla Smart Working Room che per 1, 5 o 20 giorni garantisce uno spazio riservato con postazione di lavoro, connessione ad alta velocità, coffee corner, servizio stampa, ritiro pacchi e consegne, parcheggio privato, massima pulizia e privacy assoluta.

smart working in hotel in Italia

Dove fare smart working in hotel?

La pandemia ci ha costretti a restare chiusi in casa a lungo, ragion per cui la maggior parte degli smart workers ha optato per soluzioni nel verde… questo è stato il trend dell’estate 2020! Ma dove fare smart working in hotel? Dai blasonati hotel cittadini alle maison de charme in campagna, passando per gli alberghi di montagna e i campeggi nella natura, le soluzioni per lavorare da remoto, a tempo più o meno determinato, sono tante in tutta Italia.

Ma alcune realtà nostrane si sono distinte per il loro grande impegno nella promozione del turismo durante il Covid-19. Una su tutte il meraviglioso Villa Eden Leading Park Retreat di Merano, in Trentino-Alto Adige, riconosciuto come primo “Covid Safe Hotel” in assoluto. Oltre alle canoniche misure di prevenzione (gel, mascherine, distanziamento…), questo hotel ha adottato la strategia del test rapido immunologico effettuato settimanalmente a tutti i collaboratori e anche agli ospiti al check-in se non muniti di esito negativo all’arrivo (effettuato nei 4 giorni precedenti). Su richiesta dell’ospite anche il tampone rapido nasofaringeo effettuato dal Dottor Emanuele De Nobili e all’ingresso uno speciale tunnel di disinfezione attraverso il quale deve passare ogni persona che entra in hotel con tanto di bagaglio annesso. Il tunnel (vedi foto in cover) rilascia un disinfettante naturale chiamato “ersa”, costituito da citrato d’argento, che protegge al 100% contro batteri, virus e funghi in modo del tutto sicuro per l’uomo e l’ambiente.

smart working a Villa Eden

Smart working alternativo in hotel anche in città, volendo, dove trovare strutture alberghiere di grande fascino che oltre a garantire la massima pulizia permettono di godere di un’atmosfera intrisa di storia e della bellezza assoluta dell’arte. E dove se non nella Città Eterna? Un indirizzo tutto riservato agli appassionati dell’arte, oggi più che mai in crisi di astinenza per via dei musei chiusi, è l’iconico The St. Regis di Roma dove le colazioni di lavoro si trasformeranno in banchetti nuziali, o quasi. Le camere possono essere utilizzare come ufficio, dotate di connessione internet ad alta velocità e scorci unici sui tetti della capitale. Il rito del tè spezzerà gli estenuanti pomeriggi di videoconferenze mentre lo spazio permanente della Galleria Continua vi riempirà gli occhi con l’arte contemporanea.

Gli amanti del riposo, invece, potrebbero rifugiarsi in Toscana per godere dei sapori veraci e dei mirabili scorci, che siamo sicuri sapranno stimolare la creatività. Per conciliare relax e doveri (lavorativi) il long stay in Maremma proposto dal BeVedetta Relais di Scarlino, è una soluzione perfetta tra mare e monti. All’interno del Parco delle Colline Metallifere Grossetane – patrimonio UNESCO – potrete dormire in diverse abitazioni (relais, townhouse, lodges) a seconda delle vostre preferenze e abbandonarvi al ritmo lento della natura una volta spenti computer e cellulare. Internet è veloce e diffuso in tutta la tenuta (funziona anche nella pizzetta del borgo medievale di Scarlino) mentre i vini provengono dalle migliori cantine della zona. Potreste chiedere di più al vostro ufficio del cuore?

smart working al BeVedetta

Ovunque decidiate di lavorare, che si tratti di una delle nostre destinazioni consigliate o di un luogo completamente diverso, la pianificazione è la chiave giusta per assicurarvi la sicurezza in viaggio. Cercate di rimanere aggiornati sulle ultime linee guida governative e sulle restrizioni di viaggio dovute al Coronavirus. La nostra raccomandazione, oggi più che mai, è quella di restare al sicuro e sognare tempi migliori per un 2021 libero e felice!

FAQ sullo smart working in hotel

Cosa significa WFH?

L’acronimo inglese “WFH”, “working from home”, significa lavorare da casa, modalità sviluppatasi nel 2020 per via della diffusione della pandemia di Coronavirus. WFH può anche significare “working from hotel” nel caso in cui si decida di lavorare da remoto in albergo.

La formula smart working in hotel è sicura?

Lo smart working in hotel garantisce i massimi livelli di pulizia: grandi catene e piccoli alberghi si impegnano per alzare gli standard di igiene, in alcuni casi introducendo test covid all’arrivo come il Villa Eden di Merano, primo Covid Safe Hotel d’Europa.

Sono aperti gli hotel a Natale?

Hotel, agriturismi e B&B sono aperti ma si possono raggiungere solo nella propria regione fino al 23 dicembre, dal 28 al 30 dicembre oppure il 4 gennaio. Il Governo Italiano sconsiglia tutti i viaggi non essenziali e il massimo rispetto delle normative governative.

Dove puoi viaggiare?

Scoprite dove potete viaggiare con la nostra mappa globale aggiornata in tempo reale. Volete sapere dove volare in Italia e nel resto del mondo senza correre alcun rischio? Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete aggiornamenti sulla revoca delle restrizioni.

dove puoi andare

Vuoi leggere di più?

Mentre pianificate la vostra vacanza post-Covid, potete leggere gli ultimi consigli di viaggio del nostro team per essere sempre informati:

Skyscanner è leader globale nei viaggi. Controlliamo il costo con 1.200 compagnie di viaggio per aiutarti ad ottenere il miglior prezzo su volihotel e noleggio auto.