Home notizie 9 Cose da fare a Marrakech

Tutti gli articoli

9 Cose da fare a Marrakech

Un tuffo nei colori e nei profumi di Marrakech: eccovi le 9 Cose da vedere assolutamente in questa perla del Marocco!

Marrakech è un tè alla menta che ti accoglie all’arrivo in riad, un incantatore di serpenti in piazza Jemaa el-Fnaa, un cantastorie che ti racconta di mondi lontani, la frenesia tra le strade e le inconfondibili mura color ocra della città.

Di cose da fare e da vedere in Marocco e a Marrakech ce ne sono moltissime. Noi vi diciamo quelle che proprio non vi potete perdere. Prenotate il volo e l’hotel, poi non vi resta che scoprire le meraviglie di questa città incantata e piena di fascino. Saremo la vostra guida turistica, seguiteci.

1. Partecipare alla frenesia di piazza Jemaa el-Fna

Cuore pulsante della città, questa piazza vi lascerà letteralmente senza parole: le voci dei turisti si mescolano a quelle dei proprietari delle mille bancarelle che cercano di vendere la loro merce; gli incantatori di serpenti suonano note magiche che incanteranno pure voi e i cantastorie vi racconteranno di avventure bellissime. Durante il giorno, per sfuggire alle alte temperature, rifugiatevi in uno dei tanti caffè con i terrazzi che hanno la vista sulla piazza e gustatevi un tè alla menta. Se ci andate all’ora del tramonto, poi, lo spettacolo del sole che scende vi restarà davvero nel cuore: è questo il momento migliore. Dopo il tramonto la piazza cambia faccia e diventa ancor più animata e vivace: gli abitanti del posto e i turisti scendono in strada per gustare l’ottima cucina locale a prezzi convenienti. Un posto da vivere a ogni ora: non potete proprio mancare!

Djemma el-Fna, Marrakech © boggy22/iStock Editorial

2. Rilassarsi in un riad

A Marrakech non scegliete un normale hotel: preferite un tipico riad, ce ne sono davvero tantissimi, tutti belli e curati, e avrete l’imbarazzo della scelta. Selezionate quello che più vi piace e poi godetevelo proprio come se fosse un’oasi di calma e di ospitalità marocchina, lontano dalle strade caotiche della città. Il nome _riad _deriva dal termine arabo giardini, e infatti questi alberghi tendono ad essere disposti intorno ad un pittoresco cortile aperto, tutto adornato con piante. Lasciatevi sorprendere, resterete ammaliati.

3. Godersi un hammam

Dopo aver girato attraverso le stradine pittoresche e polverose e aver visitato la città in lungo e in largo sarete stanchissimi: non c’è niente di meglio quando si è stanchi di un hammam rilassante e rigenerante. Prima farete respirare la pelle in un bagno di vapore, poi sarete lavati con un sapone nero a base di argilla minerale naturale e poi strofinati a fondo con un una sorta di guanto ruvido che toglierà gli strati di pelle morta: sarete profumatissimi, pulitissimi ma, soprattutto, ricaricati! E pronti a ripartire per un’altra meraviglia: il Palazzo della Bahia.

4. Stupirsi al Palazzo della Bahia

La costruzione di questo edificio è iniziata nella seconda metà del 1800 per volere del Gran Visir Dar Si Moussa. Dopo la sua morte, il Palazzo fu ampliato notevolmente dal figlio e prese le sembianze attuali. L’edificio, tutto su un piano, è davvero bellissimo ed è considerato un capolavoro dell’architettura tradizionale ìmarocchina: sarà davvero piacevole camminare tra i giardini, godere l’ombra del porticato e ammirare le stanze maestose. La parola _bahia _significa _bellezza _o brillantezza, e ci sembra certamente un nome adatto.

Bahia Palace, Marrakech

5. Esplorare il souk

Non pensate di farla franca e di riuscire a non perdere l’orientamento tra i passaggi tortuosi e le viuzze strette del souk, il coloratissimo mercato: lasciate perdere la mappa e seguite il flusso di gente. Il modo migliore di vivere il souk è proprio questo, esplorare senza meta e lasciarsi stupire dalle mercanzie in mostra e dalla simpatia cortese dei commercianti. Imparate a mercanteggiare e appofittate, qui ci sono cose veramente bellissime: dai tappeti alle borse, dalle lampade ai gioielli l’artigianato locale non potrà che conquistarvi.

Souk, Marrakech © Lewis Packwood

6. Ammirare la bellissima Moschea della Koutoubia

Il minareto di 77 metri di altezza di questa Moschea, che si trova proprio accanto alla piazza principale, oltre ad essere bellissimo è un punto di riferimento molto utile per coloro che si saranno persi nel souk. Se siete musulmani potrete entrare, se non lo siete potrete ammirare le bellezze esterni e i giardini: in ogni caso è un belvedere e l’atmosfera che respirerete da queste parti è quasi magica. Buon viaggio!

Koutoubia Mosque, Marrakech © Lewis Packwood

7. Rilassarsi ai Giardini Majorelle

Un altro posto che merita una visita sono i Giardini Majorelle, coi suoi colori sgargianti e la sua natura rigogliosa e scenografica. Questo giardino tranquillo e rilassante, con i suoi bellissimi edifici di quel blu intenso, ormai noto proprio come blu Majorelle, fu realizzato appunto dall’artista francese Jacques Majorelle nei primi anni del 1900. In seguito, nel 1980, la tenuta fu acquistata da Yves Saint Laurent e dal suo socio d’affari, Pierre Bergé. Non è proprio in centro, ma questo complesso di giardini, edifici e fontane meravigliose vale la vostra deviazione.

Jardin Majorelle, Marrakech © Lewis Packwood

8. Vivere il rito del tè

Possiamo affermare con certezza che è impossibile passare per Marrakech e non provare l’ottimo tè alla menta, parte integrante della vita quotidiana della città. Le persone lo bevono ovunque e in ogni momento della giornata: inevitabilmente vi verrà offerto o lo potrete assaggiare in qualsiasi locale. Servita in bicchierini di vetro, la miscela di tè verde viene profumata da foglie di menta fresca in infusione e zuccherata: una pausa che amerete concedervi molto spesso.

_

Mint tea, Marrakech
_

Flickr, photo credit @ wEnDy, CC BY-NC-ND 2.0

9. Visitare Essaouira

Se avete tempo andate a vedere anche la bellissima Essaouira, città costiera di pescatori: qui troverete un ritmo tranquillo ad accogliervi e passeggiare sul lungo mare vi ristorerà. La spiaggia è molto conosciuta per il windsurf poichè la città è soggetta a forti venti che soffiano praticamente tutto l’anno. Romantica ed emozionante: il top per chiudere la vostra vacanza marocchina.

Essaouira © Lewis Packwood

Da un articolo di Lewis Packwood.

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca "Ovunque" di Skyscanner e organizzare viaggi fantasici ai prezzi migliori!

Potresti anche essere interessato a:

15 Posti che stanno scomparendo per sempre

10 cose da vedere a Santorini

Le 20 isole dove spendere meno questa estate

10 cose da vedere a Tokyo

I 20 Siti UNESCO che fanno innamorare dell’Italia

I 17 fari più spettacolari del mondo

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo,

che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.

Mappa