Home notizie Hygge cos’è: 10 modi per essere felici come in Danimarca

Tutti gli articoli

Hygge cos’è: 10 modi per essere felici come in Danimarca

Hygge è da qualche tempo una parola sulla bocca di molti. Il termine, e la teoria che sta dietro a questa parola, viene dalla Danimarca, ed è una filosofia di vita che sta conquistandosi fedeli in tutto il mondo e, poco a poco, sta prendendo piede anche in Italia. Ma che cosa significa Hygge? Come si pronuncia? E soprattutto, che cosa si può imparare dallo stile di vita dei danesi, uno dei popoli più felici al mondo? Skyscanner ha raccolto per voi le 10 cose Hygge da fare per affrontare il resto del 2017 ed essere felici!

Hygge è un modo di vivere, è uno stile di vita. È anche – naturalmente – una moda: secondo alcuni, in effetti, i danesi si sarebbero inventati lo Hygge solo per vendere libri sul tema, arredi interni in legno, maglioni confortevoli e candele profumate.

Ma che cosa significa “Hygge”? Come molte parole interessanti di molte lingue, Hygge non ha una traduzione letterale. Il termine arriva dall’antica Norvegia (altro paese molto felice), e significherebbe generalmente “stare bene”. La parola italiano più vicina è “intimità”: Hygge è quel sentimento di conforto, relax e serenità che si prova in un contesto intimo, privato. Hygge è un fuoco acceso quando fuori piove; Hygge è una serata passata con gli amici a giocare a carte. Hygge è, in sostanza, stare bene, essere a proprio agio.

Moda o no, è probabile che ci sia qualcosa di buono nella filosofia dello Hygge. La prova? In fondo, la Danimarca è in testa alle classifiche dei paesi più felici del mondo, eppure a Copenhagen fa un freddo cane per buona parte dell’anno, l’inverno non finisce mai e non è che le giornate di sole abbondino proprio… Insomma, provare non costa nulla. Skyscanner ha raccolto per voi 10 cose decisamente Hygge da fare per essere felice come un danese!

Trova tutti i voli economici per la Danimarca

Danimarca, Hygge

Danimarca

Come si pronuncia "Hygge"?

Hygge si pronuncia all’incirca “hüghe”, con l’h iniziale un po’ aspirata e la u stretta (come il francese une).

Ecco le 10 cose da fare per avvicinarsi alla filosofia Hygge e stare bene con voi stessi e con chi vi circonda.

1. Leggere un libro (o una guida di viaggio)

La chiave dello Hygge è stare bene con se stessi: dunque, prendersi del tempo per sè. Tempo per cosa? Per leggere, per esempio. Per sprofondarsi in poltrona quando fuori piove o nevica, creare l’atmosfera giusta, alzare il termostato a palla e cominciare finalmente quel romanzo. Se siete fra le persone che amano viaggiare, Skyscanner consiglia sempre di leggere una guida di viaggio. Se Hygge è stare bene, niente è più Hygge che fantasticare sul prossimo viaggio dal caldo della propria casa.

Scopri di più: 20 Libri che raccontano l’Italia e ispirano a viaggiare

Leggere è Hygge

2. Spegnere il telefono – più spesso

Hygge è anche privarsi di qualcosa: è, per esempio, privarsi di distrazioni e concentrarsi sulle cose veramente importanti. In molti Paesi sempre più spesso si parla dell’idea di vietare le mail di lavoro al di fuori dell’orario d’ufficio. Ecco, secondo noi Hygge è spegnere il telefono per una sera, chiuderlo in un cassetto e fare… altro! Garantito: il mondo non finirà se non aggiornate Facebook o catturate Pokemon per qualche ora!

Scopri di più: I 20 Luoghi del mondo senza Pokémon che devi vedere!

phone

3. Il Lego

Noi di Skyscanner abbiamo una teoria: giocare con il Lego è decisamente Hygge. In effetti, è una cosa che fa stare bene, che si fa a casa, che diverte, che si può fare da soli o meno. E soprattutto, è danese come lo Hygge: l’azienda che produce i mattoncini più venduti al mondo è stata fondata in Danimarca da Ole Kirk Kristiansen nel 1916, e in Danimarca si trova Legoland, il parco a tema imperdibile per gli amanti del Lego! La stessa parola Lego deriva dal danese "leg godt", ovvero "gioca bene".

Lego

4. Organizzare una serata a casa a chiacchierare

Spesso si esce la sera e si finisce in un locale con la musica così alta che, a parte sorseggiare un cocktail, si passa buona parte della serata a urlare per comunicare con gli amici, o peggio a scorrere il telefono. Questo non è Hygge: ritiratevi nel vostro salotto, con amici fidati, un po’ di musica in sottofondo e… Chiacchierate. Senza secondi fini o attività organizzate. Raccontatevi la giornata, raccontatevi i vostri viaggi, passate del buon tempo. Avete un caminetto? Meglio!

Hygge danese

5. Tornare a casa

Tutti abbiamo una casa dove tornare, e niente è più Hygge di stare in famiglia: in effetti, le feste sono la stagione più Hygge dell’anno. Certo, il Natale può essere stressante, ma tornare a casa per un weekend e farsi coccolare dalla mamma o dal papà, o dai nonni, o dal fidanzato / dalla fidanzata, è sempre una buona idea. Non importa dove vi sentite a casa: andateci per qualche giorno. E se è lontano, prenotate il volo per tempo.

Famiglia

6. La classica bevanda calda

È un po’ cliché, non c’è dubbio, ma nell’ABC dell’Hygge c’è la classica bevanda calda da bere sul divano. Metteteci però un po’ di fantasia: non si vive di solo decaffeinato in bustina e cappuccino. Uno zabajone, una golosa cioccolata calda con panna, un infuso di zenzero e curcuma, un tè nero o rosso, una camomilla fatta da voi con fiori freschi… e chissà se vi ama. Purché sia la bevanda sia calda e rassicurante, è Hygge.

Scopri di più: Cosa fare quando piove: 10 consigli per trovare ispirazione

bevanda calda

7. Fare una sauna

In Scandinavia la sauna in casa è spesso realtà. In Italia, è più difficile che il vostro appartamento sia dotato di un ambiente di legno dove gettare acqua fredda su pietre roventi, o dove farsi massaggiare da mani esperte. Ok: Hygge è anche prenotare un albergo con sauna e passare una serata di relax assoluto.

Sauna, Hygge

8. Fare una passeggiata nella neve

Forse vi siete fatti l’idea che Hygge sia stare in casa a fare nulla. È in parte vero, ma non vogliamo che vi impigriate: Hygge è anche uscire a fare una passeggiata nella neve, o nel freddo della città di notte, quando in giro non c’è nessuno e il traffico tace. Tornati finalmente a casa, prossimi all’ibernazione, il vostro appartamento vi sembrerà molto molto più Hygge di prima! Anche se non assomiglia a un cottage danese.

Scopri di più: 20 Posti spettacolari in Italia con la neve

Passeggiata nella neve, Hygge

9. Dormire

Bene passare del tempo in poltrona o con gli amici a lume di candela. Ma c’è un’attività Hygge troppo spesso sottovalutata: ed è dormire. Ma non il normale sonno notturno. Il pisolino fuori orario che ci si concede, quello sotto 10 chili di coperte sul divano, magari guardando distrattamente la TV o ascoltando un buon disco. Da soli o accompagnati. Pigro è Hygge.

Dormire è Hygge

10. Andare in Danimarca!

Nessuno dei nostri consigli vi ha reso più felici? Bè, rimane la soluzione radicale: organizzare un viaggio in Danimarca a chiedere direttamente ai danesi. Forse lo Hygge è veramente qualcosa che non si può spiegare a parole, ed è necessario andare all’origine per scoprire come "funziona". Nel peggiore dei casi, vi sarete fatti una bella vacanza!

Scopri di più: Scandinavia, tra design, città bellissime e Aurora

Danimarca

Trova tutti i voli economici per la Danimarca

–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––– Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni in Danimarca, in Scandinavia o nel mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca Ovunque di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

Potrebbe interessarvi anche:

17 Città europee da vedere nel 2017

10 Paesi dove viaggiare da soli zaino in spalla

10 Cose da vedere a Breslavia, bellissima città della Polonia

Mare d’inverno: 15 Paesi caldi per vacanze in spiaggia da favola

I 20 Paesi più economici del 2017

Galles: cosa vedere e cosa fare

Balkan express: in treno alla scoperta dei Balcani

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo, che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso