Home notizie 10 cose da vedere a Bologna

Tutti gli articoli

10 cose da vedere a Bologna

Tra arte, cultura e ottima cucina: Bologna è una città incredibile, tutta da vivere e da scoprire, piena di scorci da cartolina e di bellezze inaspettate.

Capoluogo dell’Emilia Romagna, terra rinomata per le sue bellezze e la sua cucina eccellente, Bologna vi saprà entrare nel cuore in un battibaleno: basta lasciarsi incantare dalla meraviglia di Piazza Maggiore, cantata da Lucio Dalla, o dal fascino della sua antichissima Università che attira qui moltissimi studenti. Non a caso Bologna è detta La Dotta, ma anche La Rossa e La Grassa. Se ci seguite attraverso le 10 mete che abbiamo selezionato per voi capirete il perché e vi innamorerete di una città piena di sfaccettature. Si parte!

Voli economici per Bologna

Torre degli Asinelli

Le torri sono un vero e proprio simbolo di Bologna e in passato avevano funzione militare ma anche gentilizia, a testimonianza di una grande Storia cittadina: oggi ne restano una ventina e la più conosciuta è senza dubbio la Torre degli Asinelli, dal nome della famiglia che la fece costruire. Una volta qui dovrete fare il sacrificio di salire i quasi 500 gradini (avete capito bene), perché il panorama che vi aspetta è mozzafiato: i tetti rossi (ricordate La Rossa?) e le viuzze intrecciate creano trame d’incanto. La fatica vale la vista!

Scopri di più: i musei più strani del Mondo! Uno è a Bologna!

La Torre degli Asinelli

Portici di San Luca

Proteggono la città dalla pioggia, nella stagione invernale, e dal sole cocente in quella estiva i 40 km di portici che caratterizzano Bologna e che vi garantiranno piacevoli passeggiate. Il più famoso è il Portico di San Luca, che dal centro città porta alla Chiesa di San Luca, posta su colle distante circa 4 km. Una volta qui entrate a vedere la chiesa, che merita la vostra visita, oppure fate come i bolognesi, che amano fare jogging sotto il porticato: munitevi di scarpette da tennis e via, un po’ di sana attività fisica fa bene anche in vacanza!

San Luca

Porticato di San Luca

Piazza Maggiore

Giungiamo nel cuore pulsante della città, la splendida Piazza Maggiore, chiamata anche Piazza Grande, punto di ritrovo per residenti e turisti: qui palazzi signorili d’epoca medievale e rinascimentale svettano a destra e a manca e la maestosa Basilica di San Petronio vi farà passeggiare col naso all’insù. Ammirate il Palazzo Comunale, il Palazzo del Podestà, quello dei Banchi e quello dei Notai, e poi le torri e la Fontana del Nettuno. Una tappa imperdibile.

Piazza Maggiore, veduta

Basilica di San Petronio

La Basilica di San Petronio è la più grande della città, ma anche tra le più grandi d’Italia e d’Europa e vi stupirà proprio per la sua imponenza: i lavori per la sua costruzione iniziarono alla fine del 1300 e proseguirono per diversi secoli e voi sarete conquistati innanzitutto dal cromatismo di forte impatto della facciata, tra specchiature marmoree in basso e laterizio in alto, e poi all’interno dalle numerose cappelle affrescate, una più bella dell’altra.

La splendida Basilica di San Petronio

Tortelli in brodo

Ebbene sì, Bologna La Grassa non delude nemmeno in cucina tra cotolette alla petroniana, mortadella, tagliatelle, ragù e tortellini. Eh si, nonostante la diatriba sulla paternità del tortellino, che Bologna, Modena e Castelfranco dell’Emilia rispettivamente rivendicano, una volta qui non potrete assolutamente ripartire senza provare il classico tortellino in brodo: la scelta in città è molto ampia, ma noi vi consigliamo il Ristorante Al Cambio, perfetto per assaporare sapori della tradizione bolognese. C’è da leccarsi i baffi!

Tortelli bolognesi, rigorosamente in brodo

Pinacoteca Nazionale

La Pinacoteca Nazionale di Bologna è un’altra tappa da non mancare per niente al mondo: all’interno di una trentina di sale espositive troverete opere di artisti di fama mondiale come Parmigianino, Raffaello, Guercino, Vasari e Tintoretto. Una delle più importanti realtà museali dello stivale intero, quindi, che vi farà ripercorrere con gusto e curiosità la meraviglia dell’arte italiana ed emiliana. Buona esplorazione!

Canali bolognesi

Altro giro, altra corsa: vi portiamo a godere di scorci che forse conoscono in pochi, poiché anche Bologna è in qualche modo una città d’acqua, col suo sistema di canali che, in passato, venivano utilizzati per alimentare i mulini ad acqua. Dal Canale delle Moline al Canale di Savena fino al Navile, molte sono le piccole finestrelle che vi aprono gli occhi su un paesaggio inedito, uno scenario che rimanda a un mondo antico e che vi stupirà, fidatevi!

Scorcio su un canale bolognese

Biblioteca della SalaBorsa

Salaborsa è la biblioteca civica multimediale di Bologna, che si colloca all’interno del bellissimo Palazzo d’Accursio e unisce perfettamente antico e moderno. Sotto la pavimentazione trasparente della grande sala detta Piazza Coperta ci sono, infatti, tracce di molteplici civiltà, dalla etrusca a quella romana. Questa la cornice in cui la biblioteca si propone di diffondere e implementare le risorse elettroniche e l’accesso alle nuove tecnologie dell’informazione. Un posto in cui trascorrere un pomeriggio, ma anche più d’uno se la vostra non è una vacanza mordi e fuggi.

Salaborsa, Piazza Coperta

Photo Credit by @Roberto Ravaioli

Palazzo dell’Archiginnasio

Sede dell’antica Università e ora della Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio, questo splendido palazzo è uno scrigno di tesori: costruito intorno alla metà del 1500 per volere del cardinale Carlo Borromeo e di Pier Donato Cesi, il progetto fu affidato all’architetto bolognese Antonio Morandi detto Terribilia. Un posto magico, col suo cortile contornato da portici, affreschi, scaloni, loggiati e monumenti. Una bellezza davvero non perdere.

Scopri di più: le città universitarie più amate d’Italia.

Palazzo dell'Archiginnasio

Quartiere Quadrilatero/Mercato Vecchio

Il Quadrilatero è un’area da sempre legata alla tradizione artigianale, mercantile e commerciale: qui in passato avevano sede le principali corporazioni della città, dall’Arte dei Salaroli, dei Beccai, dei Pescatori fino agli Orefici o ai Pellicciai, come testimoniano i nomi delle strade. Dunque non potete non trovare il tempo di fare un salto qui e perdervi tra i profumi e i colori di bancarelle colorate e botteghe di ogni tipo di mercanzia, tra frutta e verdura fresca, gioielli luminosi e fiori che mettono allegria. Buon viaggio, Bologna vi aspetta!

Bologna, mercato

Thinkstock.com, photo credit by @Cividins

Per conoscere i prezzi di tutte le destinazioni del mondo, in ordine dalla più economica alla più costosa, potete utilizzare l’opzione di ricerca Ovunque di Skyscanner e organizzare viaggi fantastici ai prezzi migliori!

10 cose da fare a Catania

10 meraviglie naturali in Italia

L’Hotel migliore al prezzo più basso: ecco come!

10 posti da vedere prima di mettersi a dieta.

Skyscanner è il motore di ricerca viaggi leader al mondo che vi aiuta a cercare voli, autonoleggio e hotel al prezzo più basso.

Mappa